Cartoni Animati


16
marzo

I SIMPSON: ADDIO AD EDNA CAPRAPALL (VIDEO)

Edna e Ned de I Simpson

La morte di Tonino Accolla ha gettato nel panico i fedelissimi de I Simpson, che, dopo aver associato per tanti anni la sua voce ad Homer Simpson, non riuscivano ad immaginarne un’altra al posto della sua. Italia 1 e 20th Century Fox alla fine hanno scelto come sostituto Massimo Lopez e probabilmente, con un po’ di fatica, i telespettatori finiranno con l’abituarsi alla novità.

I Simpson: con la morte di Marcia Wallace ci lascia anche Edna Caprapall

Ma quando a lasciarci non è un doppiatore, bensì chi al personaggio ha prestato la voce da sempre nella versione originale, le cose cambiano. Sostituirlo diventa difficile e qualche volta impossibile, perché irrispettoso. E’ quello che è appena accaduto in America dove, dopo la scomparsa di Marcia Wallace, è stata decisa l’eliminazione da I Simpson del personaggio di Edna Caprapall, alla quale l’attrice e conduttrice televisiva statunitense ha dato “l’anima” da sempre.

La maestra di Bart e Lisa, nota a Springfield per essere un tantino svogliata nel suo lavoro e alla costante ricerca di un uomo che curasse la sua frustrazione, uscirà così di scena nella venticinquesima stagione, ancora inedita in Italia. L’episodio con l’epilogo a lei dedicato si intitola The Man Who Grew Too Much ed è andato in onda negli USA domenica scorsa, 9 marzo 2014. L’omaggio, che il produttore Al Jean ha realizzato utilizzando materiale d’archivio, è stato affidato a Ned Flanders, che l’insegnante aveva sposato in gran segreto. Nella scena – sotto il video – l’uomo, seduto in poltrona, ricorda un appassionato tango ballato con Edna e viene risvegliato dal suono della risata di lei, che però non è più reale: Edna non c’è più e anche il suo alunno Nelson ammette che ne sentirà la mancanza.

I Simpson: chi è Edna Caprapall?




26
febbraio

MIXELS: LA NUOVA OFFERTA MULTIPIATTAFORMA DI CARTOON NETWORK E LEGO PER I PIU’ PICCOLI

Mixels

Il branded entertainment, se si sposa con professionisti del settore e con marchi consolidati, può portare alla creazione d’interessanti offerte televisive. E’ il caso di Mixels, innovativo progetto di franchise nato dalla partnership tra Cartoon Network e il noto marchio di costruzioni Lego. Il progetto, che comprende una serie di cortometraggi di animazione, una gamma di giochi digitali e una collezione di giocattoli da costruzione, nasce con l’obiettivo di offrire un’esperienza completa di intrattenimento e gioco multipiattaforma.

Grande soddisfazione è stata espressa da Giovanni Parenti, General Manager Turner Broadcasting System Italy, che presentando il progetto ha dichiarato:

“Il progetto rientra pienamente nella strategia di Cartoon Network di sviluppare contenuti multipiattaforma originali e creativi intercettando l’evoluzione continua dei modi in cui i ragazzi usano i media. Grazie a un team internazionale composto dai migliori animatori, sviluppatori di giochi e product designer, e al lancio della property su più piattaforme e format, Cartoon Network e Lego offriranno ai ragazzi l’opportunità di vivere un’esperienza d’intrattenimento creativo, sia fisico che virtuale, multipiattaforma e multiformat, a cui sarà possibile accedere ovunque e in qualsiasi momento”

Mixels – La serie animata

La serie tv Mixels, partita su Cartoon Network (canale 607 di Sky) lo scorso 15 febbraio, va in onda tutti i fine settimana alle 16.30 e dal lunedì al venerdì alle 18.20. Realizzata nei Cartoon Network Studios di Burbank in California, da John Fang (Generator Rex, Ben 10) e Dave Smith (Le Superchicche), la serie animata ha per protagonisti assoluti i Mixels, ovvero delle coloratissime e vispe creature che si possono comporre tra loro, esattamente come avviene con i celebri mattoncini, in una varietà infinita di modi dando vita a divertenti e imprevedibili storie.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


27
gennaio

TANTI AUGURI WINX: LE FATINE DI IGINIO STRAFFI COMPIONO 10 ANNI

Winx Celebration Day

Le Winx spengono dieci candeline. Era, infatti, il 28 gennaio 2004 quando sugli schermi televisivi italiani apparvero per la prima volta le fatine protagoniste di una serie d’animazione, destinata a conquistare intere generazioni di bambine, prima nel nostro Paese e poi nel resto del mondo. Per festeggiare a dovere un decennio di successi, molte saranno le iniziative durante tutto l’anno, e in particolare in questa importante giornata. Si è cominciato a festeggiare lo scorso 6 gennaio con la messa in onda della sesta serie di Winx Club, trasmessa ogni lunedì alle 7.40 su Rai2, e si prosegue domani su Rai Gulp, il canale della direzione Rai Ragazzi, con il Winx Celebration Day, primo di una serie di appuntamenti mensili.

Winx Celebration Day

La maratona Winx Celebration Day comincerà domani alle 21.15 con i primi tre episodi della sesta serie e proseguirà alle 22.30 con il film La Fenice d’Ombra. Per questa speciale giornata, inoltre, tutti i contenitori della rete saranno tematizzati Winx, con notizie dal mondo di Magix a Tiggì Gulp, suggerimenti di fashion e tutorial make up da Gulp Girl a La Tv Ribelle, per festeggiare in grande stile le protagoniste dei sogni di molte bambine. Inoltre, durante tutta la giornata, sarà in onda il video 10 anni insieme, con immagini che raccontano il successo di questo fenomeno internazionale.

Winx – Un successo internazionale

Le Winx rappresentano un fenomeno senza precedenti per l’animazione italiana. Nate dalla fantasia di Iginio Straffi, le avventure delle fatine del Winx Club sono coprodotte da Rai Fiction, Rainbow e Nickelodeon, e distribuite in oltre 150 Paesi dove, nel corso degli anni, hanno conquistato oltre a milioni di piccoli spettatori anche numerosi primati. La produzione ha registrato circa diecimila passaggi sulle reti Rai, ottenendo ottimi risultati anche in replica. E’ stata inoltre la prima serie tv animata italiana ad andare in onda negli Stati Uniti, guadagnando la fascia del prime time, senza contare che il brand è tra i prodotti di licenza più venduti, bambole in testa. Quest’anno ricco di eventi per celebrare le fatine sarà anche un’occasione per ricordare i valori positivi che accompagnano da sempre le protagoniste, ovvero l’amicizia, l’amore, la magia, la famiglia, ma anche la generosità e l’impegno.

Winx Club – Sesta Serie

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,





19
gennaio

PEPPA PIG: SU RAI YOYO ARRIVA IN PRIMA TV LA SESTA SERIE

Peppa Pig

Amatissima dai bambini, Peppa Pig, la maialina antropomorfa protagonista dell’omonima serie di cartoon, continua ad inanellare un successo dietro l’altro. Basti pensare che lo scorso weekend Peppa, vacanze al sole ed altre storie, ovvero dieci nuovi episodi del cartone animato riuniti e distribuiti al cinema da Warner Bros Entertainment Italia, ha incassato in soli due giorni qualcosa come 1.327.218 euro. E molto probabilmente bisserà il risultato in questo secondo week end di programmazione.

I tanti bambini che non sono riusciti ad apprezzarla sul grande schermo possono però stare tranquilli: i dieci episodi trasmessi al cinema, più i restanti 16 che compongono la sesta serie del cartoon, approderanno a grande richiesta da domani tutti i giorni su Rai YoYo, alle 7.00 e alle 14.15, e nella versioni originale in lingua inglese e con i sottotitoli alle 20.10. La nuova serie continuerà naturalmente a narrare la vita quotidiana della famigliola di maialini, composta oltre che da Peppa, dal fratellino George, da Mamma Pig e Papà Pig. Con loro tutta la variopinta comunità di animali, composta da Rebecca coniglio, Suzy pecora, Danny cane, Zoe zebra, Pedro pony, Emily elefante e tanti altri.

La maialina, recentemente protagonista di una videochat su Rai.tv, e di un’ospitata da Fiorello nella sua Edicola, viene seguita quotidianamente su Rai YoYo da circa 500 mila spettatori, e dal prossimo mese di febbraio approderà a teatro con lo spettacolo Peppa Pig e la caccia al tesoro, curato da Claudio Insegno. Un successo senza precedenti, che ha dato vita ad un imponente merchandising, che va dai tre milioni di copie di libri, alle app per tablet e telefoni, dai videogiochi alle riviste, ed ancora giochi, abbigliamento, accessori e prodotti alimentari.

Peppa Pig – Foto

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


13
gennaio

BELLE E SEBASTIEN: IN ATTESA DEL FILM, L’ANIME GIAPPONESE TORNA DA OGGI SU BOING

Belle e Sebastien

Il prossimo 30 gennaio uscirà nelle sale cinematografiche italiane Belle et Sebastien pellicola francese diretta dal regista Nicolas Vanier, e per un’intera generazione di trentenni e quarantenni il ricordo andrà subito al popolare anime giapponese, che approdò nel 1982 nell’allora neonata Italia1. Le avventure del bambino Sebastien, alla ricerca di sua madre insieme al suo cane, nonché suo miglior amico, Belle, conquistarono da subito il pubblico dei più piccoli, anche grazie all’allegra sigla composta da Stefano Jurgens.

Proprio in vista del debutto cinematografico, Boing (canale 40 del dtt), ha deciso di riproporre da quest’oggi, ogni lunedì alle 22.10, il cartoon creato dalla MK Company all’interno di Febbre a 80, lo spazio della seconda serata che il canale dedica interamente alle serie più amate degli anni ’80, fenomeno di culto per i ragazzi di ieri e una grande scoperta – nonostante l’orario non proprio accessibile per i più piccoli – per quelli di oggi. Belle e Sebastien, si andrà ad aggiungere all’appuntamento del martedì con Georgie, a quello del mercoledì con Kiss Me Licia, del giovedì con C’era una Volta Pollon, e del venerdì con Hello Spank. Per tutta la settimana, inoltre, alle 22.35 prosegue l’appuntamento con Mila e Shiro – Due cuori nella pallavolo e alle 23.00 con Le Avventure di Lupin III.

Belle e Sebastien – Trama

Belle e Sebastien è un anime basato sulle novelle di Cécile Aubry. La storia inizia in un villaggio dei Pirenei tra la Spagna e la Francia, dove Sebastien vive con il nonno adottivo e la nipote di lui. Il ragazzo, apparentemente orfano di madre e per questo deriso dagli altri ragazzi, non ha amici  finché non incontra un enorme cane bianco da montagna accusato, ingiustamente, di terribili misfatti e bandito dagli abitanti del villaggio.

Belle e Sebastien – Foto

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,





6
gennaio

WINX CLUB: LA SESTA STAGIONE ARRIVA SU RAI2

Winx Club 6

Sorpresa nella calza della befana. Nella giornata dell’epifania, da sempre amatissima dai bambini, oltre ai consueti giochi e dolciumi, arriva un ulteriore regalo: da questa mattina su Rai2, ogni lunedì alle 7.40 (in replica ogni venerdì alla stessa ora), tornano le affascinanti avventure del Winx Club. La sesta stagione, prodotta da Rai Fiction e Rainbow in coproduzione con Nickelodeon, terrà compagnia ai più piccoli con i primi 13 episodi dei 26 previsti, caratterizzati come sempre da scenari inediti, nuovi personaggi, accessori e modelli fashion che, uniti ad un’animazione ricercata, hanno conquistato fan in tutto il mondo partendo dall’Italia. Un successo che non sembra subire battute d’arresto, come confermato all’Adnkronos dal “papà” delle celebri fatine, Iginio Straffi, in questi giorni a Singapore per promuovere la nuova serie nel mercato asiatico:

“Per noi sono mercati nuovi che si stanno aprendo ed è importante cavalcarli: dopo Singapore mi recherò a Hong Kong in concomitanza con alcune fiere”.

Anche in questo sesto capitolo, le Winx saranno attente ai problemi del pianeta, cercando così di sensibilizzare il pubblico dei più piccoli con tematiche legate all’ambiente.

“Le Winx hanno avuto un’evoluzione già da diversi anni, da quando hanno cominciato ad occuparsi non solo del mondo fantastico ma anche del pianeta, e sono diventate delle supereroine terrestri. Nella serie appena finita - continua Straffi – si sono occupate del petrolio disperso nell’Oceano e la sesta fa lo stesso. L’idea dunque è quella dello sviluppo delle Winx come fate che riescono ad acquisire nuovi poteri nel proteggere anche l’umanità”.

Straffi spiega inoltre alcuni dei punti di forza della serie, diventata ormai un successo planetario in grado di promuovere a suo modo anche il made in Italy:

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


4
dicembre

PEPPA PIG: DOPO IL SUCCESSO IN TV LA MAIALINA SBARCA AL CINEMA

Peppa Pig sbarca al cinema

La mossa appare decisamente astuta: sfruttare l’enorme popolarità di Peppa Pig tra i più piccoli per portare l’intera famiglia al cinema. L’onnipresente maialina antropomorfa, l’11 e il 12, e il 18 e il 19 gennaio, approderà, infatti, nelle sale cinematografiche italiane grazie alla Warner Bros Entertainment Italia, che porterà sul grande schermo dieci nuovi ed esclusivi episodi dell’ormai celebre cartone animato.

I dieci episodi, ognuno di 5 minuti, per una durata complessiva di 50 minuti, saranno raggruppati sotto il titolo Peppa, vacanze al sole ed altre storie, e vedranno naturalmente protagonista, oltre alla simpatica Peppa, la sua famiglia, composta da Mamma Pig, Papà Pig, e il fratellino George, e i tanti amici come Susy Pecora, Rebecca Coniglio, Danny Cane, Pedro Pony e Emily Elefante.

In attesa del debutto cinematografico le avventure di Peppa Pig continuano a ottenere ascolti record in tv (ieri ad esempio un episodio pomeridiano su Rai YoYo ha toccato il 3.83%). La serie animata, creata nel 2004 da Phil Davies, Mark Beker e Neville Astley, è trasmessa quotidianamente da Disney Junior e Rai YoYo, il canale digitale della Rai dedicato ai più piccoli che da qualche settimana propone anche la versione originale in inglese. Come ogni personaggio di successo che si rispetti, Peppa Pig può inoltre vantare delle parodie. A fare il verso alla maialina ci hanno, infatti, pensato Valeria Graci a Made in Sud su Rai2, e Mauro Villata a Colorado su Italia1.

Peppa Pig – Foto

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


25
novembre

MOFY: ARRIVA SU RAI YOYO LA CONIGLIETTA CHE HA FATTO IMPAZZIRE IL GIAPPONE

Mofy

Riuscire ad eguagliare il successo ottenuto da Peppa Pig non è certo facile, ma Mofy sembra avere tutte le carte in regola per conquistare in breve tempo il pubblico dei più piccoli. Mofy è una coniglietta, protagonista della nuova serie prescolare tratta dalla collana di libri di successo dell’illustratrice giapponese Aki Kondo. Le sue avventure, partite lo scorso 4 novembre in prima tv su Rai2 alle 7.25, dal lunedì al venerdì, all’interno del contenitore del mattino Cartoon Flakes, approdano da quest’oggi, con un doppio appuntamento, anche su Rai YoYo alle 18.50.

La serie Mofy, composta da ventisei episodi di cinque minuti ciascuno, è una coproduzione italo-giapponese di Rai Fiction con la Sony Creative Products, interamente realizzata in Italia dallo Studio Misseri di Firenze, con la particolare tecnica dell’animazione del cotone. In Giappone ha raggiunto ottimi consensi tra il giovane pubblico, ed ha dato vita ad un grande successo editoriale, grazie a diverse collane di accessori e pupazzi.

Obiettivo principale della serie è quello di lanciare dei messaggi positivi, che incoraggino i bambini a superare le difficoltà e a relazionarsi con gli altri in modo corretto. Ogni episodio vede protagonista Mofy, il suo migliore amico Kerry, un ranocchio che sogna di diventare un grande compositore, e numerosi compagni d’avventura come la talpa-postino Mogu, e gli scoiattoli Lele e Sioux. Con loro anche la luna, che dal cielo dispensa utili consigli e suggerimenti.

Mofy – Foto

La serie, di cui è già in produzione una seconda stagione composta di altri ventisei episodi, si svolge in un mondo soffice e dalle tonalità pastello. I protagonisti attraversano paesaggi fantastici, e affrontano avventure che li portano a vivere sentimenti ed emozioni come la solitudine, la gioia, la tristezza, la paura e il coraggio.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,