spin off



2
maggio

THE ORIGINALS: ECCO LO SPIN OFF DI THE VAMPIRE DIARIES

The Originals

Il tanto atteso blackdoor pilot di The Originals, lo spin off della saga vampiresca young adult The vampire diaries, è stato trasmesso il 25 aprile scorso dalla rete statunitense The CW, come episodio numero venti della quarta stagione della serie madre. Gli Originali, per chi non avesse avuto il piacere di conoscerli in The Vampire Diaries, sono una famiglia di vampiri, i più antichi che la storia abbia conosciuto. Dalle loro vite dipendono le discendenze di tutte le altre famiglie vampiresche che in secoli di storia hanno visto la luce. Il lancio all’interno della serie madre è stato pensato per permettere a produttori e sceneggiatori di tastare il terreno, carpire le prime impressioni del pubblico ed evitare un salto nel vuoto.

In attesa che The Originals debutti il prossimo autunno, ci possiamo divertire pronosticando sul futuro della serie che narra le vicende degli Originali (nell’ordine Klaus, Elijah e Rebekah), i quali, dopo aver portato scompiglio a Mystic Falls ingarbugliando il triangolo amoroso StefanElena - Damon (come se ce ne fosse stato bisogno), sentono nostalgia per il quartiere francese di New Orleans nel quale avevano vissuto sin da piccoli, finché il padre non li aveva costretti all’esilio.

Peccato che per quanto sia vero il detto che recita “gli anni passano ma le cose non cambiano”, il potere che Klaus aveva con fatica raccolto tra le sue mani è ora ad appannaggio del vampiro Marcel: i due sono amici di vecchia data (Marcel era addirittura il prediletto di Klaus) ma, come dimostrano anche eventi nella recente storia italiana, lasciare il potere dopo esserne stati sedotti, è dura e sarà così anche per Marcel. Non solo, i problemi per Klaus non finiscono qui: con Elijah e Rebekah, dovrà fare i conti con le streghe delle città, decise a porre fine alla gravidanza del licantropo Ayley che, a causa di una notte di passione proprio con Klaus, porta in grembo un ibrido che, qualora nascesse, potrebbe mettere a dura prova l’equilibrio naturale.




3
agosto

SALVO SOTTILE: A QUARTO GRADO AVREMO UN LABORATORIO COME I RIS. ANCHE IN VACANZA MI CHIEDONO DI PAROLISI

Salvo Sottile, Quarto Grado

Raccontato così, uno se lo immagina a metà tra il laboratorio di Dexter e un obitorio. E la cosa, di per sè, è già abbastanza inquietante. Lo studio televisivo che ospiterà la nuova stagione di Quarto Grado offrirà novità sorprendenti e soluzioni sofisticate, così da avvicinare il pubblico al luogo del delitto o alle tracce dell’assassino. Ad anticiparlo è Salvo Sottile, conduttore della trasmissione di Rete4 che si occupa di cronaca nera e delitti irrisolti. Dopo un’annata di approfondite indagini ed ’autopsie’ (televisive) sulle tristi vicende di Sarah Scazzi, Yara Gambirasio e Melania Rea, il giornalista si prepara a tornare in diretta con nuovi casi ed analisi.

In studio avremo un laboratorio dove proveremo a fare le analisi come quelle dei Ris. Abbiamo inserito una postazione fissa dedicata al lavoro di indagine sulla scena del crimine, per spiegare, ad esempio, come si preleva un dna o come si trovano le impronte sui reperti

spiega a Sorrisi e Canzoni Tv Salvo Sottile assieme alla collega Sabrina Scampini, che curerà questo spazio. Dunque, per potenziare la ricerca del dettaglio che può risolvere il delitto, Quarto Grado simulerà il delicato lavoro del Reparto Investigazioni Scientifiche. Di questo passo ci si potrebbe attendere che le indagini televisive scavalchino quelle degli investigatori, magari incastrando in diretta il presunto assassino. E chissà che questi, messo alle strette, telefoni in studio per confessare: “sì, sono stato io“. Vi immaginate che scoop?!

Nella prossima stagione televisiva, la trasmissione di Rete4 potenzierà anche la sua schiera di opinionisti in studio per fornire al pubblico una visione più completa ed approfondita del caso in questione. E visto che i successi d’ascolto - sostenuti in parte dall’interesse morboso di un certo pubblico - hanno premiato il genere televisivo, sarebbe già in fase di definizione uno spin off del programma.


13
novembre

FORUM BAU: RITA DALLA CHIESA CORONA IL SUO SOGNO CON UNA TRASMISSIONE SULLA TUTELA DEGLI ANIMALI

Rita Dalla Chiesa conduce Forum Bau

E’ stato da sempre uno dei suoi cavalli di battaglia: le sue arringhe contro abbandoni e maltrattamenti del “migliore amico dell’uomo” hanno condito per anni gli intervalli tra le controversie discusse nel tribunale di Forum. E, proprio prendendo il nome dalla trasmissione del mezzogiorno di Canale 5, nasce lo spin off Forum Bau che andrà in onda tutti i sabati alle 13.25 su Rete4 con la conduzione di Rita Dalla Chiesa.

A parte il nome (utilizzato con il chiaro intento di traghettare gli aficionados di Forum nella nuova avventura) i punti in comune con il “fratello maggiore” sono pochi: Forum Bau si presenta come un programma di servizio con il chiaro scopo di sensibilizzare il telespettatore al rispetto degli amici a quattro zampe e di favorire l’adozione di cuccioli bisognosi di padrone. Da segnalare anche la presenza di momenti didattici: verranno dispensati consigli e suggerimenti per l’instaurazione di una corretta relazione tra cane e padrone e si procederà all’approfondimento giuridico relativo alla tutela dei diritti degli animali, con il contributo delle associazioni di volontariato coinvolte.

Entusuiasta, come è prevedibile ipotizzare, la Dalla Chiesa che confessa di “aver finalmente realizzato un sogno“ e che promette di coinvolgere nella nuova esperienza i bambini “che sono in assoluto le persone che possono costruire con i cani il rapporto più bello e reciproco“. Siamo sicuri che, con il garbo e lo stile che da sempre la rendono una paladina della tv non urlata, la conduttrice saprà dare la propria impronta ad una trasmissione fortemente voluta.





10
giugno

90210: IL RITORNO A BEVERLY HILLS E’ UN FLOP, PERCHE’?

90210

17 anni dopo l’approdo sui teleschermi nostrani di Beverly Hills 90210, telefilm cult degli anni ‘90, ecco spuntare, su Raidue, 90210, spin off ed ideale “erede” della celebre serie ambientata in California. Stesso codice postale, stessi luoghi e stessi personaggi (o quasi), ma decisamente diverso il verdetto dell’audience: solo 1 milione e 489 mila telespettatori (6,90% di share) hanno guardato il debutto della nuova serie. Pochi, troppo pochi telespettatori, per un telefilm le cui ambizioni erano ben altre.


30
luglio

PRONTO AL DEBUTTO 90210, LO SPIN-OFF DI BEVERLY HILLS

Beverly Hills 90210 Spin Off @ Davide Maggio .it

Che Beverly Hills 90210 continui a essere un cult nel cuore dei telespettatori più o meno giovani lo dimostra la scelta della Apple, genitrice del sospirato iPhone e del lettore mp3 per eccellenza, di dedicare una edizione limitata del suo iPod Nano alla serie tv più amata degli anni ‘90 (il modello è in vendita sul sito internet della CBS). Che possa diventare spunto per un successo televisivo con quella continuità che manca agli ultimi prodotti, è stata l’idea di The CW, network televisivo Usa, che ha annunciato la nascita dello spin-off 90210 che andrà in onda negli States il prossimo settembre. E stando al tam tam mediatico che si è scatenato dopo l’annuncio sembra averci visto giusto.