Raidue



18
febbraio

Tg2 Post al via nell’access di Rai 2. Freccero: ‘Farà il 6%’.

Tg2 Post

In primo piano i fatti del giorno con i loro protagonisti. Rai2 porta l’informazione in access prime time e lancia, da stasera, Tg2 Post, un nuovo approfondimento in onda dopo il notiziario delle 20.30 e curato dalla stessa testata diretta da Gennaro Sangiuliano. Voluto dal direttore di rete, Carlo Freccero, il programma sarà condotto da Francesca Romana Elisei.




15
febbraio

Popolo sovrano: svolta politica e istanze sociali. Il nuovo approfondimento è tutto da rodare

Popolo sovrano, Alessandro Sortino

Meno pop, più popolo. Rai2 ha archiviato il proprio magazine generalista, lo ha rimaneggiato e trasformato in approfondimento d’attualità. La prima puntata di Popolo sovrano, il nuovo programma di prime time nato dalle ceneri di Nemo, si è distinta soprattutto per la differenza di contenuti rispetto al passato: il focus si è spostato nettamente su temi sociali legati alla politica e all’economia, con una particolare attenzione alle istanze popolari. 


14
febbraio

Popolo Sovrano: il nuovo approfondimento di Rai2 debutta con l’aggressione al reporter Daniele Piervincenzi – Video

Daniele Piervincenzi, Eva Giovannini, Alessandro Sortino

Reportage immersivi e confronti in studio tra politici, giornalisti, imprenditori e protagonisti della cronaca. Rai2 rimodella il proprio approfondimento d’attualità e lo declina in prima serata al giovedì con una nuova formula dal titolo evocativo: Popolo sovrano. La trasmissione, condotta da Alessandro Sortino con Eva Giovannini e Daniele Piervincenzi, debutterà stasera, sorgendo dalle ceneri di Nemo – Nessuno escluso.





12
febbraio

Giovani e influencer: su Rai2 la docu-inchiesta sui fenomeni da social

Giovani e influencer

Centinaia, anzi migliaia di seguaci: il metro della popolarità al giorno d’oggi.  racconta il mondo dei social attraverso i volti e le abitudini dei giovani che da essi hanno tratto la notorietà: gli influencer. Da oggi, in seconda serata (23.30), la rete diretta da  trasmetterà Giovani e influencer, un documentario in quattro puntate curato da Alberto D’Onofrio e dedicato all’attualissimo fenomeno mediatico che genera reazioni virtuali ed economiche a partire da esistenze reali.


1
febbraio

Rai 2: lunedì 4 febbraio «C’è Benigni»

Roberto Benigni

Roberto Benigni

Dopo le polemiche sullo speciale dedicato a Beppe Grillo, complici anche i bassi ascolti ottenuti (solo il 4.3% di share), Carlo Freccero e Rai 2 proseguono l’omaggio ai personaggi che hanno fatto a loro modo la storia della televisione. Il prossimo sarà Roberto Benigni, nella puntata di lunedì 4 febbraio, ore 21.05, dal titolo C’è Benigni.





30
gennaio

C’è Grillo, Freccero scatenato: «E’ costato 40mila euro, quanto un caffè di Fazio. Ciannamea (palinsesti Rai) ragiona in maniera leninista»

Carlo Freccero

Gli ascolti deludenti di «» non hanno scoraggiato . Anzi. Il direttore di Rai2, che si aspettava un 5-7% di share a fronte del 4,3% effettivamente totalizzato, non si è lasciato abbattere ed ha spiegato con toni puntuali e battaglieri le motivazioni dell’insuccesso. “Colpa della programmazione sbagliata e di altri fattori imprevisti” ha sentenziato il professore, riservando una scoppola al direttore dei palinsesti Rai, Marcello Ciannamea (“ragiona in maniera leninista“) e rispedendo al mittente le polemiche sui costi (in realtà esigui: 40mila euro in tutto). 


28
gennaio

C’è Grillo, polemica sui 30mila euro di diritti. Freccero precisa: «Non vedo lo scandalo, il programma è costato davvero poco»

Beppe Grillo

Polemica su polemica. Lo speciale , in onda questa sera su Rai2, continua a far discutere. In un primo momento, le critiche si erano concentrate sulla decisione del direttore della seconda rete, Carlo Freccero, di dedicare una puntata del nuovo format “C’è…” ai 40 anni di carriera del comico genovese (nonché padre del Movimento Cinque Stelle). Ora, invece, a suscitare nuovi attacchi è la notizia che il servizio pubblico verserà circa 30mila euro di diritti d’autore all’artista ligure. O meglio, al suo storico agente.


23
gennaio

Povera Patria debutta con i ministri Salvini e Savona

Povera Patria

Povera Patria

Night Tabloid diventa Povera Patria e, a partire da venerdì 25 gennaio, rappresenterà l’appuntamento settimanale dell’informazione di Rai 2, in onda in seconda serata. Il programma sarà condotto da Annalisa Bruchi, affiancata da Aldo Cazzullo che si occuperà delle interviste, Alessandro Giuli per gli editoriali e Alessandro Poggi che firmerà La Storia della Settimana. Da febbraio, il programma beneficerà anche di una copertina comica, affidata a Liliana Fiorelli.