In evidenza


16
giugno

ESCLUSIVO DM! LA CLERICI ASSENTE ALLA PRESENTAZIONE DEI PALINSESTI.

Sono attesi per questa sera a Castel Sant’Angelo. Antonella Clerici e Fabrizio Frizzi sono i volti che la RAI ha scelto per presentare la programmazione autunnale dei 13 Canali della Tv di Stato ad investitori pubblicitari e giornalisti, dopo la felice “premiere” di ieri sera al Castello Sforzesco di Milano.

Pare, però, che – salvo decisioni last minute - Antonella Clerici non presenzierà all’evento in programma questa sera. Il motivo? Ve lo svela DM. Pare, infatti, che le condizioni del suo contratto non siano state ancora definite e, conseguentemente, la presentazione della serata risulterebbe inopportuna. A sostituire la Clerici, Milly Carlucci.

V’è di più. A conferma di quanto vi abbiamo anticipato nei giorni scorsi, vi erano delle trattative in corso per portare Paola Perego su Raidue. Ma le decisioni ai piani alti dell’azienda di Viale Mazzini sarebbero andate in altra direzione (Raiuno), cosa che avrebbe portato ad una fase di stallo delle trattative. La conseguenza? Assente a Castel Sant’angelo anche la Perego.




16
giugno

PALINSESTI RAI AUTUNNO 2010, ECCO TUTTE LE NOVITA’ CON UN’UNICA INCOGNITA: PAOLA PEREGO.

Che, poi, alla fine viene da chiedersi “che cosa è stato detto in più rispetto a ciò che già si sapeva?”. La risposta è probabilmente “nulla” ma alla fine “toccare” con mano i protagonisti della prossima stagione televisiva è sempre meglio che “sfogliarli” sui giornali o, virtualmente, sulle pagine dei blog.

Ed anche questa volta è andata. I palinsesti RAI per il prossimo autunno sono stati presentati e trovano sostanzialmente conferma tutte le anteprime che si sono susseguite nel corso delle ultime settimane con un’unica grande incognita attorno alla quale ruotano, poi, tutte le altre conseguenti variazioni di palinsesto. L’incognita risponde al nome di Paola Perego.

Nella presentazione di ieri sera, infatti, l’unico programma presentato ma non “abbinato” ad alcun conduttore è stato Festa Italiana. Ed il mistero sarebbe rimasto tale se non si fosse potuto fare affidamento su una clip nella quale veniva introdotto un nuovo programma (o contenitore di più programmi?) chiamato Pomeriggio sul 2 ed affidato a Caterina Balivo e Milo Infante (in coppia o da soli, ancora non è dato sapere).  Se, dunque, la Balivo passa a Raidue, l’unica soluzione possibile per Paola Perego è prendere il timone dello slot che va dalle 14.50 alle 16.15 tra Maurizio Costanzo (Bontà Loro) e La Vita In Diretta (Lamberto Sposini e Mara Venier). Annozero è confermato al giovedi, stando alla cartella stampa in nostro possesso.

Ma vediamo nel dettaglio le principali novità per ciascuna rete.

TUTTE LE NOVITA’ DOPO IL SALTO. CLICCA SU “CONTINUA A LEGGERE”


15
giugno

BOOM! ALESSANDRA BARZAGHI CONDURRA’ IL DAYTIME DI XFACTOR CON FACCHINETTI.

Francesco Facchinetti e Alessandra BarzaghiAltro che daytime definito. A poche ore dalla presentazione dei palinsesti autunnali delle reti Rai, il daytime di Rai2 è ancora “in alto mare”. Tante ancora le caselle da sistemare, tanti i dubbi che attanagliano il Direttore di rete Massimo Liofredi.

Una delle poche certezze, al momento, è che “la musica batterà ancora sul 2″. Tre gli appuntamenti: continueranno gli appuntamenti con DUE, format già testato con successo ed ideato proprio da Massimo Liofredi; al via il nuovo programma di Simona Ercolani (sul modello di Sfide) Emozioni (la cui prima monografia sarà dedicata a Vasco Rossi) sia soprattutto con la quarta animatissima edizione di XFactor.

Il talent show prodotto da Magnolia e condotto da Francesco Facchinetti sta già riscaldando i motori con i primi casting in giro per l’Italia. E se bisogna ancora attendere qualche ora per conoscere i nomi dei quattro nuovi giudici, possiamo intanto rivelarvi che il daytime di XFactor, probabilmente in diretta, ci farà compagnia ogni giorno a partire dalle 19 e vedrà alla conduzione Francesco Facchinetti e, udite udite, Alessandra Barzaghi, già “voce radiofonica” de Il più grande e prossima conduttrice, al fianco di Massimo Giletti, dell’evento su Rai1 Una voce per Padre Pio.





11
giugno

VANESSA INCONTRADA ABBANDONA ZELIG. CHI PRENDERA’ IL SUO POSTO?

Vanessa Incontrada

Forse c’era da aspettarselo ma non può che creare clamore. Si poteva intuire, infatti, che una ben avviata carriera d’attrice avrebbe allontanato Vanessa Incontrada dal palcoscenico di Zelig. Ebbene sì, dopo sei impeccabili anni, in cui ha dato il meglio di sè, la bella spagnola ha deciso di lasciare il programma che appena ventiseienne l’aveva consacrata al grande pubblico.

Tra i motivi della sua defezione la comprensibile volontà di dedicarsi ad altro, di crescere professionalmente ma anche una mancanza di nuovi stimoli. Così, infatti, spiega la stessa Vanessa:

“Zelig e’ stata la mia casa per gli ultimi sei anni, un’esperienza fantastica, ma c’e’ un momento in cui anche le cose piu’ belle perdono inevitabilmente di forza propulsiva. Credo che sia giunto il momento per me, per la mia crescita artistica, di volgere lo sguardo altrove, con il timore di lasciare il certo per l’incerto, ma con l’adrenalina senza la quale questo mestiere perderebbe gran parte del suo fascino e della sua bellezza.”

Ragioni comprensibili, le sue, per una decisione sofferta, e che non farà felici i fans, ma che paradossalmente potrà “fare solo del bene”. Ne gioverà, infatti, l’artista, che potrà liberamente dedicarsi ai suoi progetti cinematografici e televisivi; ma soprattutto a trarne beneficio potrebbe essere il programma comico che, usurato dal tempo, ha bisogno di nuova linfa.


11
giugno

BOOM! SALTA “IO BALLO”. AL SUO POSTO I MARMOCCHI DI SCOTTI CON “IO CANTO”

Milly Carlucci se la riderà di gusto. La povera Panicucci un po’ meno. Il tanto chiacchierato Io Ballo, show di Canale5 liberamente tratto dal Ballando con le Stelle della concorrenza, non si farà. O quanto meno non si farà in autunno come era stato annunciato.

Vi avevamo paventato solo pochi giorni fa la possibilità di una sostituzione last minute delle starlette ballerine di Federica con i marmocchi canterini di Gerry Scotti, e pare proprio che sia cosa fatta. Io Canto dovrebbe prendere il via ad inizio stagione, in diretta concorrenza con il Ti Lascio una Canzone di Antonella Clerici. Duelli all’ultima nota, tanto per intenderci.





9
giugno

BOOM! NIENTE LOTTERIA ITALIA PER TI LASCIO UNA CANZONE. SARANNO I MIGLIORI ANNI A TRAGHETTARE I TELESPETTORI SINO AL 6 GENNAIO 2011

Sembrava tutto definito ed invece ecco il fulmine a ciel sereno. Che siamo pronti a svelare in anteprima, naturalmente.

Se sino a pochi giorni fa sembrava certo che fosse Ti Lascio una Canzone il programma destinato a ”prendere in carico” i seguaci della dea bendata, pare sia intervenuto un repentino cambio di programma. A traghettare sino al 6 gennaio 2011 i possessori dei biglietti della Lotteria Italia, infatti, saranno I Migliori Anni di Carlo Conti.

La notizia nella notizia riguarda la durata degli show in questione: se è vero come è vero che l’esser partner dei Monopoli di Stato prevede la realizzazione di un numero ben definito di prime serate, è ragionevole ritenere che quella che si preannunciava come un’edizione monstre di Ti Lascio una Canzone tornerà alla propria originaria durata. Spetterà, al contrario, all’abbronzatissimo conduttore dell’Eredità  accompagnare i telespettatori sino all’estrazione finale dell’Epifania.


9
giugno

ALESSIA MARCUZZI CONFERMATA AL GRANDE FRATELLO. NIENTE DA FARE PER MARIA CARMELA.

E’ diventata ormai una costante al termine di ogni stagione tv che si rispetti. Una puntuale bufala che vorrebbe un cambio di conduzione per il reality show più celebre del pianeta. E i papabili sono sempre gli stessi: Maria Carmela D’Urso, Paola BaraleIlary Blasi e talvolta pure Paola Perego. Ma stavolta la fonte era decisamente più attendibile: Alfonso Signorini nel suo Alfonso Signorini show su Radio Montecarlo. Un’ipotesi quasi avvalorata dalla stessa Maria Carmela che, in diretta telefonica, non ha certamente smentito.

Peccato (o per fortuna) che a smentire ci abbia pensato Mediaset, che ha tenuto a ribadire la conduzione dell’attuale padrona di caaasa anche per il prossimo Grande Fratello.

D’altronde la Marcuzzi è perfetta. Si, perfetta per un direttore di rete e per gli addetti ai lavori perchè, a meno che non ci sfugga qualcosa, è difficile riscontrare quello stile inconfondibile, spontaneo ed equilibrato come lo etichetta il Biscione proprio nel comunicato con cui riconferma la biondissima protagonista di Così fan tutte al timone del reality show. Uno stile che a noi sembra quasi meramente esecutivo delle menti della casa bunker di Cinecittà. Come dire, un braccio per l’occhio vigile del Grande Fratello.


9
giugno

DA SANTORO AL REINTEGRO DI RUFFINI, QUANTI GRATTACAPI IN RAI. E IL PREMIER SI SFOGA: SI CAMBI O NON FIRMO IL CONTRATTO DI SERVIZIO

O la Rai cambia o non firmo il contratto di servizioBerlusconi spara il siluro, lancia l’aut aut che tanto fa discutere, e il primo ad incassare il colpo è Mauro Masi. Le parole pronunciate ieri dal premier, in perfetta sincronia con l’inizio del Cda di Viale Mazzini, pare abbiano fatto fischiare le orecchie al Direttore Generale. Infatti, secondo alcuni, lo sfogo di Silvio sarebbe da leggersi come come un avvertimento al dirigente, un messaggio in codice che lo esorta a prendere il mano la situazione. O, addirittura, un avviso di sfratto.

Si tratta di semplici interpretazioni, certo è che in questi ultimi tempi l’azienda pubblica è stata protagonista di scossoni, dibattiti interni e colpi di scena che si sarebbero evitati volentieri, almeno per quieto vivere. In tutto questo Masi avrebbe perso il controllo della situazione, spazientendo non poco il premier. Il caso-Santoro, il reintegro di Ruffini, lo show di Fazio e Saviano pronto a partire tra qualche polemica: sembrerà una visione semplicistica, ma il destino degli organigrammi della tv pubblica si deciderà anche a partire dall’esito di questa serie di eventi.

Il primo grattacapo di Masi si chiama Michele Santoro. Da qualche mese il conduttore di Annozero ha trascinato la Rai nella bufera, denunciando un clima ostile al suo lavoro, tra diffide e ostacoli vari. Settimane fa il Dg sembrava convinto di poter mettere fuori gioco il giornalista grazie ad un accordo firmato dal Cda e raggiunto tramite la mediazione dell’agente Lucio Presta. Peccato che su quell’intesa mancasse la firma definitiva, un piccolo dettaglio che ha permesso alla vipera Michele di spiazzare tutti, ribaltando la situazione nel giro di pochi giorni. Così, alla conferenza di fine Annozero dell’altro ieri, Santoro non ha ufficializzato l’accordo -come alcuni si aspettavano- ma anzi ha rimesso tutto nelle mani dei dirigenti Rai.