In evidenza


22
gennaio

MAURIZIO COSTANZO A DM: “IO A RAI2? C’E’ SOLTANTO UN PROGETTO. SU RAI5 INVECE…”

Maurizio Costanzo

In seguito ad alcune indiscrezioni apparse in rete su un possibile passaggio di Maurizio Costanzo da Rai1 a Rai2, ho pensato di contattare il padrone di casa di Bontà Loro per chiedere lumi. Alla mia domanda sul “cambio di rete”, Costanzo mi risponde che “di quella notizia è vero soltanto che c’è un progetto allo studio per un mio eventuale passaggio su Raidue ma non so come, non so quando ed è, ripeto, tutto ancora allo studio. Va da sé che, quando dovesse essere certo sarà mia cura farne una comunicazione pubblica”.

A proposito della seconda rete, poi, sulla quale già conduceva Palco e Retropalco, gli chiediamo che fine abbia fatto il programma. “E’ un programma al quale tengo moltissimo. Marzullo - spiega Costanzo – si occupa benissimo di teatro sulla prima rete, ma è altrettanto vero che Palco e Retropalco è l’unico programma in cui si rappresenta un testo teatrale. Partito su Rai2, poi si è spostato su Rai3. Adesso è fermo da qualche mese”. Mi risulta che il programma possa tornare su una nuova rete, gli dico. “Si. Credo ci sia un progetto per portare il programma su Rai5, cosa della quale sono contento” – chiosa il conduttore.




19
gennaio

BOOM! GERRY SCOTTI VERSO LO SHOW DEI RECORD. MA MARIA CARMELA SCALPITA…

Gerry Scotti imita Celentano

Ricordate quando, poco più di un mese fa, Gerry Scotti nel corso della conferenza stampa di presentazione di Paperissima si lamentava della sovraesposizione asserendo che “per la prima volta anche uno stakanovista come me ha dovuto mettere dei paletti legali. E quest’anno resterà un caso unico”?

Bene! Dimenticatelo e tenetevi forte. DM, infatti, è in grado anticiparvi che, dopo Barbara D’Urso e Paola Perego, il Biscione avrebbe chiesto a Gerry Scotti di prendere in mano le redini de lo Show dei Record, sotto la sapiente egida di Roberto Cenci. Non finisce qui. In molti accreditano la nuova coppia dell’italico showbiz al timone di Ragazza Italiana, nuovo programma dell’ammiraglia del Biscione che potrebbe vedere la luce in tarda primavera. In questo caso, però, la conduzione di Scotti diventa sempre meno probabile e vedrebbe, ma anche in questo caso c’è chi è pronto a scommetere il contrario, la partecipazione del conduttore pavese solo in qualità di ‘deus ex machina’ del progetto.

La domanda sorge spontanea: come farà Mr. Scotti a conciliare gli innumerevoli impegni anche con Italia’s Got Talent? Probabilmente c’è la voglia di entrare nel Guinness dei Primati. Maria Carmela, nel frattempo, pare non aver gradito la mancata ‘convocazione’ e scalpiterebbe per riappropriarsi del programma.

Lo Show dei Record: sei favorevole alla conduzione di Gerry Scotti?

Vedi i risultati

Loading ... Loading ...


18
gennaio

BOOM! AMICI SI SPOSTA ALLA DOMENICA.

Maria De Filippi

Ve l’abbiamo anticipato questa mattina, ma ora possiamo darvi la certezza. Amici di Maria De Filippi passa alla domenica, occupando lo slot lasciato libero da Stasera che Sera, prematuramente scomparso magno cum gaudio dai palinsesti di Canale5.

Il passaggio sarà immediato. Dopo la puntata di questa sera (ore 21.10 Canale5) il talent show della Castigatrice raddoppia la messa in onda settimanale domenica 23, per poi proseguire definitivamente nella nuova collocazione.

Gli animi, agli studi Elios, non sembrano entusiasti della novella. In molti, però, abbinano la collocazione domenicale all’indimenticata edizione di Marco Carta & Co. La speranza è quella di replicarne il successo.





18
gennaio

BOOM! SOPPRESSO STASERA CHE SERA. AMICI ALLA DOMENICA?

Stasera che Sera, Francesco Nuti

La decisione era nell’aria già dalla tarda mattinata di ieri, e con ogni probabilità le dichiarazioni giunte in serata in relazione agli obiettivi di rete raggiunti dallo show della domenica sera (incomprensibili ai più!) tendevano a scongiurare un destino che, invece, sembra già segnato.

Pare, infatti, che sia stata decisa la soppressione di Stasera che Sera! Rimarrebbe soltanto da definire se il posto occupato in palinsesto dal programma di Barbara D’Urso debba essere occupato dalla Castigatrice degli studi Elios con i suoi Amici. Per la decisione definitiva, potrebbero essere decisivi i risultati della puntata di questa sera del talent show di Maria De Filippi, ‘minacciata’, tra l’altro, da una puntata al bunga bunga di Ballarò.

Manco a farlo apposta, Barbara D’Urso aveva chiuso la seconda puntata del suo programma dando erroneamente appuntamento ai telespettatori per martedi. Sentiva già  l’incombenza di Maria?

Amici: saresti favorevole al trasloco di Amici alla domenica sera?

Vedi i risultati

Loading ... Loading ...


17
gennaio

BOOM! E SE A LUGLIO NASCESSE JOI CRIME SU MEDIASET PREMIUM?

Joi Crime

Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. Chi pensa che la concorrenza tra Sky e Mediaset Premium si giochi solo sul calcio si sbaglia. La pay tv del Biscione sembrerebbe pronta a sferrare un colpo da novanta: questa volta il terreno di combattimento è l’intrattenimento seriale. Dopo Joi, antagonista di Fox, Mya, sorellastra di Fox Life, DM è in grado di anticiparvi che si starebbe lavorando ad un nuovo canale dedicato al genere crime.

A luglio, dovrebbe venire alla luce (Joi) Crime. La rete, com’è facile intuire, potrebbe essere la risposta al canale satellitare Fox Crime, tra i più visti dell’intera piattaforma satellitare (per maggiori info clicca qui). Una mossa che non dovrebbe sorprendere vista la guerra di trincea scoppiata tra le emittenti. Così facendo Mediaset potrebbe anche valorizzare al meglio le proprie risorse che, per quanto riguarda il portafoglio telefilmico, grazie ad accordi di esclusiva con importanti major, non hanno nulla da invidiare a quelle detenute da FOX.

La nascita del canale crime sulla piattaforma digitale terrestre appare, dunque, comprensibile anche se difficilmente potrebbe esser decisiva per la conquista di nuove e importanti quote di mercato. L’arte della guerra, o un buon manuale di economia, insegna, infatti, che per ottenere la supremazia sul nemico bisogna fare qualcosa di veramente nuovo tale da spiazzare l’avversario. E un pur auspicabile canale crime (salvo particolare uso delle leve del marketing) non va in questa direzione. In effetti proprio in virtù dell’eccellente library si poteva pensare ad una  differente tematizzazione del nuovo canale. Speriamo allora che JOI Crime sia solo il preludio per un nuovo canale a tutti gli effetti.





14
gennaio

ESCLUSIVO. MASSIMO LIOFREDI A DM: NON CI SARA’ UNA NUOVA EDIZIONE DI XFACTOR. ALL’EUROFESTIVAL VORREI PORTARE MENGONI.

Massimo Liofredi, Direttore di Rai2

Il Direttore Massimo Liofredi non parla molto. Ma quando lo fa, evidentemente vuole lasciare il segno. Questa volta sceglie DM per un’analisi delle ultime stagioni di Rai2 e per annunciare delle importanti novità relative al palinsesto della seconda rete pubblica. Un bilancio completo quando sembrano, ormai, solo un ricordo le voci che vedevano in bilico la sua poltrona in Viale Mazzini. Decidiamo di partire proprio da quest’ultimo aspetto chiedendogli cosa si prova a vedere annunciata per mesi, a settimane alterne, una sua sostituzione apparentemente immotivata…

Sono quasi due anni che sono alla Direzione di Rai2, aver portato risultati e sentirsi sempre in bilico non piace a nessuno. E’ stato un problema non solo per me ma anche per tutta la squadra di Rai2. Le persone che lavorano con me hanno bisogno di certezze; io, venendo dal prodotto, non ho problemi psicologici, ho le spalle larghe. Addirittura un giornalista, nel corso di una conferenza stampa, ebbe il coraggio di chiedermi “da dove viene lei?”. Pensi che io, su Rai1, ho cambiato otto direttori di rete e ho riscritto mezzo palinsesto. Ho reinventato lo Zecchino D’Oro portandolo dal 18% al 30%; per dieci anni sono stato la macchina editoriale di Telethon. Ci sono cose che molti spettatori non sanno. Non amo pubblicizzare me stesso.

Ha avuto modo di difendersi, però!

Mi sono difeso con i risultati. Io sono arrivato il 23 Luglio 2009. In 76 settimane di direzione ne ho vinte 66 contro Italia1 e 55 contro Rai3. Nella prima parte del 2010, Rai2 è stata la rete che ha prodotto di più. Non ci dimentichiamo ‘2′, la serata dedicata a Karol Woityla e quella a Pavarotti.

C’è stato, in verità, anche Il Più Grande Italiano di tutti i tempi…

E’ vero, è stata una scelta coraggiosa. Ma proprio per questo l’abbiamo proposta fuori garanzia.

A proposito, che fine ha fatto ‘2′?

Lo riprendiamo adesso. C’è stato un problema che ci ha impedito di riproporlo sino ad ora. E’ stato un format che ho inventato io e la Rai lo sta vendendo in tutto il mondo. La Francia è stata una delle prime ad acquistarlo. Non è facile, però, trovare due artisti che accettino di cantare insieme, di fondersi e di fare un viaggio insieme.

Mi parlava di un problema…

Il problema è che avevamo una società di cui facevano parte il bravissimo Gianmarco Mazzi e il regista Gaetano Morbioli,  due garanzie per le star internazionali che accettano il nostro invito. Adesso, invece, dobbiamo produrlo internamente e quindi è necessario contrattualizzare Mazzi e Morbioli per procedere. Ma è una bella sfida, sono sempre stato uno che ha valorizzato le risorse interne.

Tra i programmi per i quali Rai2 si avvale di una produzione esterna ci sono XFactor e L’Isola dei Famosi. Si dice che non verranno riproposti il prossimo anno.

Per Xfactor posso annunciarle che è vero, non credo che lo riproporremo. Il problema principale è stato una controprogrammazione estremamente forte. Il prodotto era godibile e il marchio è forte però l’azienda deve confrontarsi con dei tagli di budget enormi. Come direttore di rete devo rivisitare le possibilità e le opportunità del budget di Rai2 cercando soluzioni diverse. Con spazi economici differenti, possiamo trovare formati che ci diano la stessa soddisfazione. Potrei metterci mano io stesso.


13
gennaio

LORELLA CUCCARINI IN DIRETTA PER 60 MINUTI CON I LETTORI DI DM. LA CONDUTTRICE ANNUNCIA: GIANNA NANNINI IN ANTEPRIMA ASSOLUTA A DOMENICA IN ONDA

Lorella Cuccarini

Anno nuovo, nuovi appuntamenti LIVE su DM. Tornano i nostri 60 minuti 60 con gli artisti dell’italico piccolo schermo. Oggi sarà la volta di Lorella Cuccarini che per la prima volta viene a trovare in diretta i lettori di davidemaggio.it.

Un botta e risposta di un’ora con la presentatrice di Domenica In Onda che risponderà alle domande degli internauti. Come tradizione, potete iniziare a porre le vostre domande nei commenti di questo articolo. Lorella risponderà oggi, giovedi 13, a partire dalle 15.

[ATTENZIONE: per commentare su DavideMaggio.it non è necessario registrarsi. Tuttavia, per evitare di inserire per ciascun commento il proprio nick e indirizzo email, consigliamo la registrazione per la quale è necessario un minuto scarso del vostro tempo. Potete registrarvi qui ricordandovi che è indispensabile un indirizzo email valido al quale verrà inviato un link per l'attivazione dell'account]

AFFILATE LE TASTIERE…

LORELLA CUCCARINI ARRIVA OGGI ALLE 15

PER UN RESOCONTO DELLA CHIACCHIERATA CON LORELLA CLICCA QUI

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


12
gennaio

AMICI 10: NON SI PUO’ ENTRARE IN UN NEGOZIO DI ANTIQUARIATO E POI LAMENTARSI CHE TUTTO ABBIA UN PREZZO

Amici 10

Amici: tempo di cottura due ore e mezza. Se la trasmissione fosse finita dopo l’eliminazione di Costantino (23.03 circa) oggi parleremmo di buon ritmo, belle esibizioni e di esordio positivo, specie se paragonato a quello della passata edizione. Ma invece nella casbah di buste, sottocommissioni, nomination, notai e giudizi il calderone è rimasto a bollire così tanto che il sale e il pepe gettato dalle novità si è disperso terribilmente. Proliferano i commensali che mangiano a spese di Maria: nella lunghissima tavolata bianca che gli scenografi hanno dovuto  prendere a prestito dall’antiquariato della nota festaiola regina Mariantonietta, ormai siedono tutti: nemici, amici, traditori e cambiatori di casacca. Le brioches dolci della Castigatrice ormai convincono anche Linus, fino a qualche tempo fa acerrimo detrattore del nazional-pop di Amici. Ad un rapido calcolo mancherebbero solo i rappresentati delle comunità montane delle minoranze linguistiche tra gli invitati di Maria.

Chi sguazza proprio bene in questa sagra della battuta ad effetto, solleticata da una De Filippi sempre più stuzzicarella, è Mara Maionchi. Con un fiaschetto di buon rosso emiliano vicino Nonna Salice avrebbe potuto anche traslocare per sempre alla corte di Maria. Cosa ci può essere di meglio per la produttrice che tirar giù qualche parolone Rosetta style, dare del bonazzo al ballerino ignudo di turno e fare un bel gesto dell’ombrello in allegria, in combutta con la Platy dalle chiome infiocchettate? Il clima è piacevole, e le esibizioni, a parte quella dei cantanti uomini, vera pecca di questa edizione nonostante gli infiniti casting,  sono degne della prima serata. La faziosità dei professori come sempre si spreca, ma il nuovo meccanismo lo consente. Jurman veste bene i panni di colui che provoca ottimamente ma non dà soddisfazione a chi lo stuzzica, per la Celentano l’idea di essere ricordata come la coreografa con i drappi diventa un’onta insopportabile, e paradossalmente reagisce meglio a chi le dice che appena si sveglia la mattina è mostruosa e sciatta. La gag del negozio di antiquariato e della fiction rimbalza di mano in mano come una palla pazza.

Il televoto premia nella sfida che conta la squadra bianca (qui il dettaglio della puntata), nonostante il livello chiaramente inferiore. Effetto di Antonio dei Miracoli? Le nomination mettono a rischio, anche se tutti sanno che non è così, Diana e Denny, legittimamente salvaguardati dai commissari esterni. La squadra allora tra Costantino e Francesca decide di immolare, a ragione, il ballerino che nonostante il buonissimo talento era tagliato fuori dalla lotta per la vittoria. Per quest’anno il verdetto della prima eliminazione è meno ingiusto degli altri anni alla prima. La seconda manche, giocata su tre sfide, vede invece la vittoria dei Blu che conquistano il diritto di creare una sorta di nominato della settimana al quale toccherà, salvo immunità conquistata sabato, fare immediatamente una sfida di salvezza in apertura di programma martedì prossimo. Non è dato sapere se poi nasceranno ulteriori ballottaggi e televoti nel caso di eliminazione subitanea. Lo scopriremo vivendo.