23
maggio

IN EUROPA C’E’ UN NUOVO STATO

Nonostante

  • una popolazione di poco superiore ai 600 mila abitanti
  • l’assenza di una valuta ufficiale (comprano Euro dalla Germania pur non facendo parte dell’EuroZona)
  • le ristrettezze economiche
  • la delicata situazione politica

gli indipendentisti hanno avuto la meglio e oggi il Montenegro è uno stato indipendente!

Col 55.5 % dei voti (percentuale di soli 0,5 punti superiore a quella concordata con l’Unione Europea) il referendum del 21 maggio scorso ha sancito, dunque, l’agognata indipendenza dalla Serbia.

La proclamazione ufficiale dei dati e, conseguentemente, dell’indipendenza (prevista per gli inizi di giugno) segnerà l’inizio del lungo iter per la formalizzazione del nuovo status.

Previste una nuova Costituzione e elezioni politiche in autunno.

E’ solo un ricordo l’ultimo Stato unitario tra repubbliche ex jugoslave!




21
maggio

MAURIZIO COSTANZO SCHERZA COL FUOCO

Continua il botta e risposta a distanza tra Maurizio – Ciccio Baffo – Costanzo e Barbara Berlusconi…

Ricordate quando, il 19 aprile scorso, Barbara Berlusconi (nella foto) ha dichiarato alla Bignardi, in un’intervista per le Invasioni Barbariche, che non farebbe MAI vedere ai suoi figli Buona Domenica e i reality?!? Bene!

La risposta del “boss”  della televisione italiana non s’è fatta attendere.

Durante l’ultima puntata di Tetris (Raisat Extra) in un’autointervista (durata un bel po’ di puntate) dichiara, infatti :

«È ovvio che dopo tanti anni (…) qualcuno dica che lei sputa nel piatto dove mangia, in fondo lo dice anche quella “giovinetta” Barbara Berlusconi… ».

Auto-risposta:

«Non so nemmeno se ha mai visto il programma e non so se parla per propria scienza o per scienza infusa. Non so neanche se c’è qualche problema all’interno della famiglia. Perché quando le famiglie si allargano e ci sono due lire – cioè due euro – qualche problema può esserci…». 

La “giovinetta” (con le palle, a quanto pare) risponde con una bella lettera inviata al Direttore del Corriere della Sera.

Eccola qui :

Gentile Direttore
sono rimasta spiacevolmente stupita dalle parole dette, nei miei confronti, da Maurizio Costanzo nell’intervista «a se stesso » durante la trasmissione Tris, e pubblicate dal suo giornale giovedì 18 maggio. Dopo un mese bisogna essere particolarmente rancorosi, o sentirsi intoccabili, per rilasciare tali dichiarazioni. Mi imbarazza e mi spiace che un uomo di cultura, con un’esperienza professionale e un ruolo pubblico come il suo non sappia accettare le opinioni altrui. Soprattutto perché in tanti anni di talk show ha sostenuto la libertà di espressione e il rispetto delle opinioni. Credevo che egli applicasse questi suoi principi anche nella vita personale, non solo sul palcoscenico. Ho visto Buona Domenica, non so se Costanzo possa dire altrettanto della mia intervista barbarica, tenendo conto della sua reazione. Visto che la domanda di Daria Bignardi era: «Cosa non faresti vedere ai tuoi figli dei programmi Mediaset?», gli suggerirei, in modo che la sua critica sia costruttiva e non distruttiva, di spiegare il valore educativo della sua trasmissione, soprattutto per i più piccoli. Il mio discorso riguardava, infatti, l’importanza che la famiglia riveste nella scelta di programmi adatti ai propri figli e nell’educazione all’uso del mezzo televisivo.

Il suo comportamento, ad ogni modo, non può essere giustificato. Maurizio Costanzo dimostra poco rispetto verso i giovani. Perché insultando me, liquidandomi come «giovinetta», rivolge un’offesa a tutti i ragazzi, manifestandoci poca stima e scarsa considerazione. Mettendo in dubbio la nostra capacità di esprimere un’opinione critica e autonoma. Come se volesse dire: proprio perché siete giovani, non avete il diritto di essere considerati. I giovani non meritano di essere insultati. Bisogna cercare di accettare e capire il loro punto di vista, di correggerli, se necessario, e di educarli in modo rispettoso. Vivo in condizioni economicamente privilegiate, ma non per questo mi ritengo depositaria di verità assolute o scienza, propria o infusa.

Mio padre e mia madre mi hanno cresciuta nella convinzione che il diritto di esprimere, con educazione, la proprie opinioni ed i propri gusti nel privato, in pubblico o nell’esercizio della propria professione, sia una componente importante del rispetto che ogni individuo deve a se stesso ed agli altri. L’amicizia tra il Dottor Costanzo e mio padre, al di là delle opinioni politiche, la «libertà con la quale ha potuto esercitare il suo mestiere» all’interno dell’azienda che i miei fratelli gestiscono, «come forse pochi altri avrebbero permesso», sono l’espressione dei valori di lealtà e rispetto, e non i problemi, che la mia famiglia «allargata» mi ha trasmesso.

Inviterei il Dottor Costanzo a chiudere questo spiacevole confronto, poiché non è sicuramente un confronto alla pari.
Barbara Berlusconi

Superfluo qualsiasi commento.

Semplicemente S F A N C U L A T O!

Questa donna è una grande!!!

[Lettera tratta da : Dagospia]


19
maggio

IL CELLULARE DA 1.000.000 di DOLLARI

La Goldvish Luxury Communications, società specializzata nella produzione di cellulari di lusso, ha lanciato sul mercato il suo nuovo gioiello.

Si chiama “Le Million De La Nuit” ed è stato prodotto in un UNICO esemplare.

Soltanto uno sarà, dunque, il “fortunato” che potrà portare a casa, alla modica cifra di 1.000.000 di dollari, questo cellulare ed i suoi 120 diamanti incastonati nella scocca.

Interessanti anche le caratteristiche tecniche che, pur non consentendo la consacrazione di questo cellulare anche come gioiello tecnologico, lo rendono discretamente all’avanguardia. Rimane, infatti, un cellulare della cosidetta 2.5 generation.

 Oltre al supporto per reti EDGE, Le Million De La Nuit dispone di

  • connettività Bluetooth e USB
  • fotocamera integrata
  • lettore MP3 (2 Gigabyte di memoria)
  • radio FM

Volete comprarlo? Visitate il sito www.goldvish.com





19
maggio

ALLA FACCIA DEL COMUNISTA…

L’autorevole rivista newyorkese FORBES ha pubblicato l’annuale classifica degli uomini più ricchi del mondo.

Ad aprirla, per la dodicesima volta consecutiva, BILL GATES con i suoi 50 Bilioni di Dollari di patrimonio.

Se 20 anni fa i billionaires erano “solo” 140, oggi sono 793!!!

Diamo i numeri :

  • 12 persone tornano in lista
  • 39 la abbandonano
  • 7 patrimoni sono stati “spartiti” tra membri di una stessa famiglia consentendo l’ingresso di 15 nuovi soggetti in classifica
  • 78 sono le donne in elenco (10 in più dello scorso anno ma solo 6 sono self made)  
  • 12 gli italiani presenti in lista (in testa Silvio Berlusconi, nonostante la perdita di 12 posizioni rispetto all’anno precedente)
  1. Silvio Berlusconi (37° con 11 bilioni di dollari)
  2. Leonardo Del Vecchio (44° con 10 bilioni)
  3. Giorgio Armani (158° con 4,1 bilioni)
  4. Francesco Gaetano Caltagirone (258° con 2,7 bilioni)
  5. Carlo Benetton (292° con 2,5 bilioni)
  6. Giuliana Benetton (292° con 2,5 bilioni)
  7. Luciano Benetton (292° con 2,5 bilioni)
  8. Gilberto Benetton (292° con 2,5 bilioni)
  9. Miuccia Prada (292° con 2,5 bilioni)
  10. Ennio Doris (350° con 2,2 bilioni)
  11. Mario Moretti Polegato (350° con 2,2 bilioni)
  12. Silvio Scaglia (746° con 1 bilione)
  • 2.6 TRILIONI di dollari il patrimonio complessivo delle 793 persone più ricche del mondo!

Ma la vera novità è un’altra.

Secondo quanto dichiarato dal Forbes ci sarebbe un’altra persona, residente in quel di Cuba, ad avere un bel gruzzoletto da parte!!!

Non è presente in classifica poichè Re, Regine e Dittatori vengono “accorpati” in un’altra lista date le difficoltà nel separare i patrimoni personali da quelli statali.

Sta di fatto che risulta essere una delle PERSONE PIU’ RICCHE DEL MONDO!

Parliamo del COMUNISTA FIDEL CASTRO che, secondo il Forbes, avrebbe una fortuna ammontante a 900 MILIONI DI DOLLARI  “guadagnata” tramite alcune società statali operanti nei settori farmaceutici ed al dettaglio.

Vi è di più… (fonte Wikipedia)

Secondo un articolo pubblicato dagli anticastristi del MiM (Movimento industriale Martiano), il patrimonio del Lider maximo già nel 1976 avrebbe avuto un valore di addirittura 1,2 miliardi di dollari. Le prove sarebbero state raccolte da un servizio di intelligence dell’organizzazione e denunciano un notevole arricchimento del dittatore cubano, a partire dai primi giorni della sua leadership. Appena salito al potere Castro avrebbe sottratto dalle casse dello Stato 28 milioni di dollari, girandoli alla Novodyt Bank di Londra. Il MiM sostiene inoltre che Castro pretendeva dal 20 al 25% di ogni operazione commerciale di Cuba e fino al 5% dei guadagni relativi alla vendita di zucchero in Unione Sovietica fino al 1988. Tale organizzazione anticastrista afferma inoltre che Fidel Castro sarebbe proprietario anche di grandi appezzamenti di terreno in Svezia, Finlandia e Svizzera, oltre a diverse residenze in Spagna, Italia e Francia.

Dopo quest’ultima, da molti definita, grossolana e infamante provocazione di Forbes, Fidel Castro ha pubbicamente sfidato la rivista, il “ladruncolo” W. Bush, la Cia, le 33 agenzie segrete e le migliaia di banche USA, a dimostrare le accuse. Se riescono a provare ciò che dicono, a trovare un conto a mio nome di 900 milioni, di 500 milioni o di un solo dollaro. Se lo proveranno, offrirò loro quello che hanno preteso e non hanno potuto ottenere durante mezzo secolo, durante il quale hanno cercato di distruggere la rivoluzione e assassinarmi in centinaia di attentati: rinuncierò ai miei incarichi”.

Staremo proprio a vedere…


17
maggio

ANCHE L’OCCHIO VUOLE LA SUA PARTE!

Prima…

          

Dopo…

         

In mezzo…

[Segnalato su Libero.it, Davide ringrazia]

Dai commenti…

Lagoblu : “La turco ha cambiato pettinatura… ma il risultato non cambia!!!” 





17
maggio

TELEVETO AL TELEVOTO!

Il televoto via sms rientra tra quei messaggi di testo chiamati, in gergo tecnico, SMS PREMIUM.

Si tratta di SMS INFORMATIVI A VALORE AGGIUNTO ricevuti su specifica richiesta del cliente.

1. Sono, dunque, degli sms informativi.

In sostanza col televoto la preferenza espressa è un semplice comando per richiedere un SMS che ci fornisca delle informazioni. Se ci fate caso, infatti, per ciascun televoto inviato si riceve un messaggio di conferma che contiene delle INFORMAZIONI sul programma e/o il personaggio per il quale il voto è stato espresso.

Si paga, in pratica, NON per esprimere la propria preferenza MA PER RICEVERE L’SMS DI CONFERMA con la curiosità che tanto aspettavamo.

2. E sono a valore aggiunto!

Tradotto in parole povere… soddisfano (o quanto meno dovrebbero soddisfare) delle necessità specifiche dell’utente inviando informazioni personalizzate che, però, l’utente paga profumatamente.

La nota dolente è proprio questa! PREZZI ESAGERATI PER 160 CARATTERI che, a mio parere, in molti casi, soddisfano ben poco!!!

Si parte dai 15/30 centesimi per SMS su sport/finanza/news per arrivare ai 5 Euro (prezzo limite degli SMS Premium) per Giochi, Suonerie e Loghi.

Il nostro televoto costa, nella stragrande maggioranza dei casi, 1 EURO IVA INCLUSA.

Identificarli è facile! La loro radice è 484… o 482… (come per tutti gli SMS PREMIUM). Si tratta di numeri brevi preziosissimi in quanto disponibili in quantità limitata e univoci per tutti gli operatori.

Ma perchè così tante società (principalmente emittenti televisive e radio)  ci offrono la possibilità di televotare?

E perchè altrettante aziende offrono alle società di cui sopra tale tipo di servizio?

Semplicissimo… GUADAGNANO CIFRE IMPRESSIONANTI!

A differenza, infatti, di ciò che comunemente si può pensare, il costo pagato dall’utente (prendiamo ad esempio il classico euro del nostro televoto) NON viene incassato esclusivamente dal nostro operatore telefonico ma una parte dei ricavi viene retrocessa alla società che offre il servizio (nel nostro caso un’emittente televisiva, per esempio) e alla società che gestisce il servizio.

Per capire il funzionamento di questo meccanismo che si chiama REVENUE-SHARING è opportuno capire come funziona questo tipo di SMS.

Abbiamo una società che intende offrire un servizio di televoto (rectius… intende guadagnare a manetta). Chiamiamola SOCIETA’.

Questa SOCIETA’ si servirà di un’altra impresa che gestirà il servizio. Chiamiamola GESTORE (uno dei più famosi è Acotel che ha dato il via in Italia agli SMS Premium lanciando in collaborazione con TIM –> SCRIPTIM).

Nello specifico, il GESTORE collegherà l’utente (che avrà votato digitando l’apposito codice) all’OPERATORE telefonico (anche e soprattutto ai fini della fatturazione) per poi comunicare i dati ricevuti quasi in tempo reale (si parla di 2/3 minuti di attesa) alla SOCIETA’.

QUANTIFICHIAMO I GUADAGNI.

Prendiamo ad esempio 1 Euro speso da un utente che voglia votare l’eliminazione di un concorrente da un reality show (rectius : in realtà vorrà ricevere un sms informativo).

Di questo Euro il 60/70% va all’operatore telefonico (quindi 60, 70 centesimi di Euro).

Il restante 30%, che rappresenta la quota di ricavi retrocessa dell’operatore, viene suddivisa tra SOCIETA’ e GESTORE. Alla SOCIETA’ va l’80% del 30% del retrocesso (quindi circa 24 centesimi) e al GESTORE il restante 20% (circa 6 centesimi).

Capito ora perche’ ultimamente si preferisce parlare in termini percentualistici e non numerici dei televoti ricevuti?!?

Pensate che negli ultimi 3 anni si è registrata una crescita annua del 50, 60% di questo tipo di servizio con un mercato che nel 2005, stando alle stime, dovrebbe essersi aggirato intorno al miliardo di Euro!

ANCORA VOGLIA DI TELEVOTARE!?!

[Segnalato su Libero.it, Davide ringrazia]


14
maggio

DI RANNISI CE N’E’ UNO, TUTTI GLI ALTRI SON NESSUNO!

E chi l’avrebbe mai detto! Un ex concorrente del Grande Fratello nelle grazie del pubblico italiano!?!

Paradossalmente l’unico concorrente “della porta accanto” vince il reality dei VIP!

Il popolo dei televotanti questa volta ha lasciato da parte i classici pregiudizi da Grande Fratello e ha consegnato la vittoria nelle mani dell’ex inquilino della casa più spiata d’Italia.

Non Vi nascondo, al tempo stesso, che il sospetto della notevole incidenza dei voti delle ragazzine “innamorate” del giovane pseudo VIP, disidratate dopo i pianti a singhiozzo per il loro idolo e quasi calve per l’epilazione cutanea da emozione per la vittoria del catanese, è forte, fortissimo!

Sta di fatto che mi vien da dire, comunque stiano le cose, che GIUSTIZIA E’ FATTA!

Per una volta s’è deciso di togliere l’etichetta ad un ragazzo comune, “reo” d’aver preso parte al reality più famoso del mondo e “colpevole” di sfruttare il successo “regalatogli” dal Big Brother italiano.

Non sarà un intellettuale, non bucherà il video, non sarà professionalmente all’altezza ma è un ragazzo comune che vede un sogno realizzarsi e, in barba alle regole, a volte poco “pulite”, del mondo dello spettacolo, può essere accusato solo di tattiche di gioco… ma sempre di un gioco s’e’ trattato!

L’idea di vedere sul gradino più alto del podio un Clemente Pernarella che, come lui stesso ha dichiarato, DEVE vincere tutte le sfide a cui prende parte (e il reality era una di queste) mi lasciava abbastanza perplesso. Se, sino ad alcune settimane fa, la simpatia dell’attore unita alla Sua diversità dagli altri “abitanti” del mondo dello spettacolo lo consacrava come personaggio vincente della Farm, la sopravvenuta arroganza e una presunta superiorità nei confronti degli altri fattori, l’ha bocciato e fatto tornare a casa senza i 150 mila del premio finale.

Secondo posto, comunque, meritatissimo!

Chi s’aspettava, dunque, la cammellata finale e’ rimasto deluso. In tanti, infatti, avevano messo in dubbio, prima dell’esito del televoto, la veridicità di quest’ultimo sulla base di considerazioni che, alla fine, si sono rivelate prive di fondamento. La Endemol oltre a produrre la Fattoria è, infatti, anche produttrice della soap Cento Vetrine e c’e’ chi ha sospettato favoritismi nei confronti del soap-attore per evidenti tornaconti della casa di produzione.

La cammellata, però, volendo fare i pignoli, sta da un’altra parte!

Il vincitore della Fattoria avrebbe portato a casa un montepremi da 150.000 Euro.

Il nostro Rannisi se ne vedrà recapitare, però, “soltanto” 47.000 (o giù di li).

Il montepremi, infatti, deve essere proporzionato ai giorni di permaneza in casbah che per l’unico non-vip dell’edizione 2006 sono stati 28 contro gli 89 dei restanti fattori.

Insomma…un guadagno di 100.000!

Cammellate a parte, ci sono stati, durante la puntata di ieri sera, alcuni momenti clou che vale la pena sottolineare…

Sbizzarriamoci con delle pagelle!!!

RICCIARELLI is back. Tornata con tutti i buoni propositi in Italia, resiste ben poco in questo buonismo forzato. Dopo essersi affrettata a dire ai suoi “amati” colleghi “Voglio bene a tutti” è tornata sui suoi passi lasciandosi andare alle Ricciarelliane frasi da casbah “Tu sei una nullità”, “Tu sei un maleducato”, “Io non sono uguale a Te”.

RECIDIVA

VOTO : 6

Faccia a Faccia MATTERA – INGERMAN. La sosia di Marilin ha dato il meglio di se raccontando al pubblico i nascondigli della rivale americana che cercava di mimetizzarsi fra cespugli (a quanto pare poco folti) per evitare di salutarla!

FRAGILE MA GAGLIARDA

VOTO : 8

PAMELA please don’t go PETRAROLO dichiara nel bel mezzo della puntata che bisognava tener presente che i CUGINI DI CAMPAGNA PUZZANO! No comment

REALISTA (forse) ma POCO ELEGANTE

VOTO : 5

La signora ALBERTI viene definita da Orlando Portento la FIGLIA DI RITA LEVI MONTALCINI. La Alberti si rifiuta di ascoltare l’Orlando Curioso e inzia a saltare da un divano all’altro, emettendo suoni strani simili a quelli degli apparecchi scacciatopi, pur di voltargli le spalle. Ha avuto il Suo momento di gloria!

ATLETICA nonostante l’IMBALSAMATURA!

VOTO : 6

I commenti di ROSTAGNO… impossibile riassumerli tutti ma…un fenomeno!

FENOMENALE

VOTO : 8+

Apparizione per la prima volta sugli schermi della fidanzata di Rosario Rannisi, ALESSIA. Primi baci televisivi.

VISTO E RIVISTO (il bacio non fa più audience)

VOTO : 5

Rientro della CAVAGNA in studio. Fraterno abbraccio col marito che non ha bissato l’intervento strappalacrime (e devo dire commovente, ma sul serio) della scorsa settimana! Solito show da Tricchebballacche come da copione!.

ORLANDO PORTENTO : STUCCHEVOLE ma c’è decisamente di peggio VOTO : 6-

ANGELA CAVAGNA : GENUINA ma con rischio di tricchebballaccamento VOTO : 7+

.

Lacrime di MELANIA MACCAFERRI per il marito Clemente.

SINCERA (o quanto meno cosi’ sembrava)

VOTO : 7

Ivano show. Il cugino viene umiliato in diretta dalla Durso per le accuse di taroccamento del televoto. Se la cava (mica tanto) con uno “STAVO SCHERZANDO”.

SPROFONDATO

VOTO : 4

E anche questa e’ fatta ragazzuoli!

[Segnalato su Libero.it, Davide ringrazia]


12
maggio

COL PORNOMARKETING LA MODA…TIRA!!!

L’ultima trovata pubblicitaria della casa di moda francese SHAI ricorda un po’ quella delle patatine Amica Chips.

I nuovi testimonial della maison SHAI sono, infatti, tutti star… PORNOSTAR!

Ecco, per i più curiosi, un anticipo della nuova campagna pubblicitaria.

 

[Segnalato su Libero.it, Davide ringrazia]

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , , ,


Davide Maggio consiglia...

Autunno 2018: l’intrattenimento che vedremo

L’inizio sarà fischiato da Carlo Conti, primo big a scendere in pista per il grande intrattenimento seriale di prima serata. Venerdì 14 settembre su Rai1 si accende l’ottava

Autunno 2018: i programmi di informazione e divulgazione che vedremo

Il passaggio in pianta stabile di Alberto Angela su Rai1 e il profondo rinnovamento di Rete 4 sono le cose principali da sapere per i famelici di notizie

Autunno 2018: le fiction che vedremo

Nuove e vecchie storie sono pronte a tenere compagnia al pubblico delle fiction anche nella nuova stagione televisiva, ormai ai nastri di partenza. E’ Rai1, ancora una volta,

10 espedienti per «massaggiare» gli ascolti TV

Sulla generalista vincono sempre tutti, non c’è mai nessuno che perda. Sulle tematiche è un record dopo l’altro, è sempre il miglior risultato di sempre. L’avvento dei nuovi