La Domenica Sportiva



20
agosto

SABRINA GANDOLFI A LA DOMENICA SPORTIVA: E’ UN SOGNO CHE SI REALIZZA. PAOLA FERRARI MI AVEVA INDICATO COME PERSONA GIUSTA PER SOSTITUIRLA

Sabrina Gandolfi

Gli uomini preferiscono le bionde, recitava una celebre pellicola del 1953 con protagoniste Marilyn Monroe e Jane Russell. Deve pensarla così anche Mauro Mazza, direttore di Rai Sport, che per la prossima stagione ha pensato di affidare la conduzione de La Domenica Sportiva alla biondissima Sabrina Gandolfi. Da domenica 31 agosto la giornalista prenderà il posto di un’altra bionda, Paola Ferrari, padrona di casa delle ultime 3 stagioni della storica trasmissione sportiva. La Gandolfi, in passato al timone della versione estiva della DS, e di numerose altre trasmissioni sportive della Rai, intervistata dal quotidiano La Sicilia, ha definito l’approdo a La Domenica Sportiva, la realizzazione di un sogno.

“E’ un sogno che si realizza, non perché io avessi mai realmente sperato di poterci arrivare, ma perché la conduzione de La Domenica Sportiva è il desiderio di tutti i giornalisti sportivi della Rai che amano la conduzione. Quando il direttore Mazza mi ha detto che quest’anno sarebbe toccato a me, dopo i primi secondi di esitazione, mi sono chiesta: Ne sarò all’altezza?”

La quarantacinquenne giornalista, che potrà contare sulla presenza dei riconfermati opinionisti Ivan Zazzaroni, Marco Civoli, Emiliano Mondonico, e Adriano Bacconi, promette una trasmissione più dinamica ed interattiva.

“La novità sarà la maggiore interazione con il pubblico attraverso i social network. Oggi la gente vuole essere partecipe delle trasmissioni, non è più passiva davanti al teleschermo. Sarò io stessa a monitorare Facebook e Twitter, così come facevo a Sabato Sprint.”

Sabrina Gandolfi: il rapporto con Paola Ferrari e l’esordio come valletta di Mike Bongiorno




28
luglio

DM LIVE24: 28 LUGLIO 2014. LA DOMENICA SPORTIVA PERDE ANCHE IL PUBBLICO IN STUDIO

La Domenica Sportiva

La Domenica Sportiva

La Domenica Sportiva perde anche… il pubblico!

La Domenica Sportiva non sarà orfana soltanto di Paola Ferrari. Ci risulta che la produzione abbia deciso che dalla prossima stagione tv il programma calcistico della seconda serata di Rai 2 metterà da parte anche il pubblico in studio.

laeffeFilmFestival

Su laeffe (canale 50 DTT e tivùsat, 139 di Sky) prosegue con successo la rassegna cinematografica laeffeFilmFestival che nel mese di luglio propone un cartellone ricco di proposte diverse con alcune delle pellicole più premiate a livello internazionale. Un viaggio con tante storie e personaggi differenti, suggestioni e occasioni per riflettere su quell’immagine dilatata di mondo che il cinema d’autore ama indagare e raccontare.

Lunedì 28 luglio, in prima visione, spazio a I Love Movies, commedia scritta e diretta da Paul Soter, membro del gruppo comico Broken Lizard. Neil, tranquillo proprietario di una videoteca, vede la sua vita stravolgersi a causa dell’arrivo di Violet, donna affascinante e spericolata decisa a coinvolgerlo in quelle avventure che fino ad ora l’uomo aveva visto solo nei film gialli di cui è tanto appassionato.


24
luglio

RAI SPORT, RIVOLUZIONE IN VISTA: PAOLA FERRARI VIA DA LA DOMENICA SPORTIVA, MAZZOCCHI A 90ESIMO MINUTO, ALBERTO RIMEDIO TELECRONISTA DELLA NAZIONALE

paola ferrari la domenica sportiva

Paola Ferrari

Brutta notizia per Paola Ferrari. I soddisfacenti ascolti di Diario Mondiale, che ha retto l’urto di una Coppa del Mondo che ha perso interesse per noi italiani fin troppo presto, non le sono bastati per tornare in pompa magna nella prossima stagione televisiva. Mauro Mazza, alla guida di Rai Sport, sembra – stando a quanto riportato da Repubblica –  deciso a cambiare le carte in tavola. E così La Domenica Sportiva vedrà l’arrivo di una nuova conduttrice ma anche le restanti produzioni della divisione sportiva subiranno modifiche.

La Domenica Sportiva 2014/2015: Sabrina Gandolfi al posto di Paola Ferrari

Sabrina Gandolfi

Paola Ferrari è la prima silurata, e ora può dedicarsi anima e corpo all’acquisto de L’Unità assieme all’amica Daniela Santanchè. La moglie di Marco De Benedetti non sarà più alla guida della DS, sostituita da Sabrina Gandolfi, già padrona di casa di Sabato Sprint e Dribbling Mondiale e ora promossa alla produzione sportiva della seconda serata di Rai2.

Novantesimo Minuto 2014/2015: Marco Mazzocchi al posto di Franco Lauro

Anche Franco Lauro dovrà cedere il timone dello storico 90° Minuto, che sarà nelle mani del tuttofare Marco Mazzocchi, mentre Monica Matano sbarcherà a Sabato Sprint.

Alberto Rimedio prima voce della Nazionale

Sostituzione anche per i telecronisti: il giovane, si fa per dire, Alberto Rimedio “scippa” la telecronaca della Nazionale a Stefano Bizzotto, ed esordirà già a settembre nell’amichevole con l’Olanda, mentre proprio Bizzotto viene retrocesso a seconda voce. Confermati invece Enrico Varriale a Stadio Sprint, la domenica dopo Quelli che su Rai2, e a Il Processo del Lunedì su Rai Sport 1 (che non sbarcherà su Rai3), e Simona Rolandi a Dribbling.





13
maggio

PAOLA FERRARI NEL PRESERALE DI RAI 1 CON DIARIO MONDIALE DAL 23 GIUGNO. E FA DIETROFRONT SULLA RINUNCIA A LA DOMENICA SPORTIVA

Paola Ferrari

Calcio, tv e Rai. In un solo nome? Paola Ferrari. La conduttrice, reduce da un’ottima stagione con La Domenica Sportiva, sarà tra i volti di punta della tv di Stato per i Mondiali 2014, in programma dal 12 giugno al 13 luglio in Brasile. L’azienda pubblica, che deve fare i conti con il netto taglio imposto dal Governo Renzi, è chiamata ad una sfida: meno risorse ma, possibilmente, inalterata la qualità e l’offerta per l’evento per eccellenza dell’anno.

Una sfida che non può prescindere da Paola Ferrari, diventata in casa Rai(Sport) ormai una figura quasi rassicurante per il telespettatore. E così, dalla seconda serata di Rai 2, in occasione dei Mondiali di calcio arriva per la bionda della DS il trasloco alle 20.00 sempre su Rai 2 e dal 23 giugno nel preserale di Rai 1.

Mondiali 2014: Paola Ferrari guadagna il preserale di Rai 1 con Diario Mondiale

Tra gli appuntamenti Rai per i Mondiali brasiliani spicca Diario Mondiale, il programma che vede Paola Ferrari con Marco Civoli in diretta per gli ultimi approfondimenti dal Brasile, con collegamenti live da Casa Azzurri e l’International Broadcaster Center di Rio. Il programma andrà in onda dal 13 al 22 giugno su Rai 2 a partire dalle 20.00, mentre dal 23 giugno al 5 luglio guadagnerà il preserale di Rai 1.

Diario Mondiale, così come le altre trasmissioni Processo ai Mondiali con Enrico Varriale, Dribbling Mondiale e Notti Mondiali, non sbarcherà oltreoceano ma andrà in onda da Roma.


8
ottobre

DMLIVE24: 8 OTTOBRE 2013. CASO ZAZZARONI A RAI SPORT PER BALLANDO CON LE STELLE?

Ivan Zazzaroni a Ballando con le Stelle 2013 - 5 ottobre

Ivan Zazzaroni a Ballando con le Stelle 2013 - 5 ottobre

Il DM Live 24 è un post pubblicato ogni giorno (a mezzanotte circa) nel quale, tramite i commenti, vengono raccolte in tempo reale le segnalazioni degli utenti su qualunque programma in onda e, più in generale, in relazione a qualsivoglia notizia televisivamente rilevante. I più interessanti verranno pubblicati nel DM Live 24 del giorno successivo.

Rai Sport e caso Zazzaroni: interviene il cdr?

aleimpe ha scritto alle 12:54

Rai Sport e caso Ivan Zazzaroni: come è noto il giornalista-opinionista da sabato sera è giurato a “Ballando con le stelle” e lo sarà sino a dicembre. Per questo il direttore di Rai Sport, Mauro Mazza, ha voluto che abbandonasse la “Domenica Sportiva”, trasmissione-cult della che Paola Ferrari conduce con abilità e polso fermo, tenendola sempre oltre il 10 per cento di share. Zarraroni non sarà sostituito alla Ds e rientrerà solo a dicembre. E questo non è piaciuto affatto al cdr, che protesterà (domani?) con una nota. La Ds non è una trasmissione di serie B, tutt’altro, e va tutelata: questo il pensiero dei giornalisti di Rai Sport. Inoltre, non sono ancora arrivati alla redazione sportiva la Scarnati, Franzelli e Barteletti: Mario Orfeo li tiene “prigionieri” al Tg1. Il cambio di uffici era previsto all’inizio di ottobre. (da “Spy Calcio”)





25
agosto

PAOLA FERRARI PUNGE ILARIA D’AMICO E PENSA A UNO SHOW CON SABRINA FERILLI

Paola Ferrari

Quella che prende il via questa sera, in seconda serata su Rai 2, sarà l’ultima edizione de La Domenica Sportiva condotta da Paola Ferrari. La conduttrice, come annunciato giorni fa, al termine della stagione dirà addio allo storico programma calcistico. Inizialmente ha parlato di un normale cerchio che va a chiudersi, oggi, invece, rivela che più di un malumore l’ha spinta a dire basta e, tra un po’, la porterà a vuotare il sacco:

“Ma arriverà il momento per farlo, tra qualche mese – dichiara la Ferrari al Corriere della Sera – Alcuni avvenimenti mi hanno turbata profondamente. Ringrazio comunque l’azienda che crede in me: sono una forza interna, una giornalista Rai”.

E per questo guarda avanti, a nuovi progetti televisivi nei quali possa finalmente mescolare professionalità e ironia, “miscela” che dice di aver scoperto da quando Gene Gnocchi la affianca e la “deride” a La Domenica Sportiva.

Paola Ferrari: uno show con Sabrina Ferilli

Le idee non le mancano di certo:

“Vorrei inventarmi qualcosa di nuovo per i Mondiali: uno show con Sabrina Ferilli, anche lei tifosissima. Ora ne parleremo. Bisognerà anche vedere se la Rai ascolterà”.


14
agosto

PAOLA FERRARI: SARA’ IL MIO ULTIMO ANNO A LA DOMENICA SPORTIVA. SOGNO LA VERSIONE CALCISTICA DI QUELLI DELLA NOTTE

Paola Ferrari

Paola Ferrari

Paola Ferrari c’è. A dispetto di chi la voleva tra i primi “trombati” del nuovo direttore di Rai Sport, Mauro Mazza, la conduttrice de La Domenica Sportiva sarà al timone della trasmissione di Rai2 anche per la stagione 2013/14 anche se, come rivelato a Il Giornale, questo sarà l’ultimo anno di permanenza prima di una sostituzione inevitabile per chi conduce il programma da ormai ben cinque edizioni consecutive e nove in totale:

“E’ giusto chiudere un ciclo dopo aver rilanciato una trasmissione che tutti davano per morta. Devo iniziare la mia seconda vita, i miei secondi 50 anni. Nei prossimi mesi valuterò con calma, ci penserò. E alla fine de La Domenica Sportiva deciderò quali progetti seguire”.

In realtà, la Ferrari ha ben chiaro qual è il suo sogno nel cassetto. Aldilà dell’impegno politico e sociale, infatti, la giornalista confessa di voler restare nel mondo della tv cercando di applicare un nuovo linguaggio al mondo del calcio:

Mi divertirebbe una cosa in stile ‘Quelli della notte’ di Arbore ma legato al calcio. Niente studi seri e tanti opinionisti, comici, musica. Uno show da mandare in onda dalle 23 all’1 di notte. Si, mi piacerebbe essere l’Arbore del football. Anzi, dovrei chiamare Renzo per avere qualche suggerimento…”.


20
maggio

SERIE A: LA CLASSIFICA FINALE DELLE TRASMISSIONI SPORTIVE. CIELO CHE GOL E 90° MINUTO IN “SERIE B”

Sky Calcio Show

Se è vero, come è vero, che il calcio italiano sta vivendo uno dei momenti più bui della sua storia recente, bisogna anche dire che le trasmissioni televisive dedicate al dio pallone appena concluse dopo la disputa dell’ultimo turno sono la degna espressione della nostra scalcinata Serie A. Dibattiti ridondanti, nessuna innovazione e poca competenza calcistica hanno spadroneggiato con la conseguenza che – a parte qualche eccezione – il bilancio dello sport in tv segna il rosso fisso anche per quest’anno. Fatte le debite premesse, dunque, è arrivato il momento di farvi leggere la nostra personalissima classifica finale per la stagione 2012/13:

SCUDETTO – La parte del leone – o meglio, della zebra (ogni riferimento alla Juventus, Campione d’Italia, non è puramente casuale) – la fa senza dubbio Terzo Tempo, in onda con noi, la trasmissione di approfondimento condotta da Roberta Noè il sabato e la domenica sera su Sky. Il merito del successo è tutto di Marione Sconcerti, competente e ironico al punto giusto. Le sue analisi sono sempre lucide e corredate da dati numerici inoppugnabili (in questo Sconcerti è il degno erede del mai troppo compianto Giorgio Tosatti) e le risposte date al pubblico da casa che interviene via mail, telefono e sms per porre dei quesiti sono senz’altro meglio delle domande stesse. Mezz’ora di approfondimento ragionato senza voci che si accavallano e luoghi comuni da bar sport legittimano uno scudetto più che meritato.

CHAMPIONS LEAGUE – Promosso anche lo staff di SportItalia che, guidato da Michele Criscitiello, ha saputo conquistare sul campo grande autorevolezza tra gli addetti ai lavori nonostante il budget evidentemente più risicato rispetto a quello dei grandi network televisivi. I toni di trasmissioni come Monday Night o Calcio&Mercato sono indubbiamente più alti rispetto a quelli di Sky ma i programmi del canale hanno il merito di proporre i pareri anche di personaggi meno conosciuti (direttori sportivi in primis) e dare la dovuta attenzione anche alle categorie minori. Menzione anche per la scelta di dare spazio a giornalisti giovani e agguerriti, tutti under 30, in luogo delle cariatidi presenti in altri lidi.