Ballando con le Stelle


29
gennaio

BALLANDO CON LE STELLE: SUPER COMPENSI PER ALCUNI CONCORRENTI DELLA SESTA EDIZIONE

Correva l’anno 2009. Eravamo in piena crisi economica e la Rai aveva un governo aziendale agli sgoccioli. “Possiamo noi del CDA approvare una scelta che mette la Rai sulla graticola per l’ennesima volta?”: sono le parole (fonte Rai, addio*) dell’ex consigliere di amministrazione Carlo Rognoni sul compenso esagerato di Emanuele Filiberto di Savoia per Ballando con le stelle. 400 mila euro per ballare il sabato sera erano troppi e il CDA (all’unanimità) votò per una riduzione a 350 mila euro del compenso.

Anno 2010. Siamo ancora in piena crisi economica, il governo aziendale della Rai non è più agli sgoccioli ma si stima entro il 2012 un rosso da  600 milioni di euro per l’azienda pubblica. Una situazione a cui bisogna porre rimedio il prima possibile, riducendo l’evasione del canone e facendo i tagli opportuni. Leggendo un’inchiesta di Panorama viene però da chiedersi cosa intendano in quel di Viale Mazzini per “tagliare”.

Se 400 mila euro per Emanuele Filiberto erano troppi, quanti sono 900 mila euro per Ronn Moss “ballerino per 10 puntate”? E’ anche vero che il nostro amato Ridge deve pagare vitto e alloggio e, se è consona come giustificazione, quest’anno non è affatto in cattiva compagnia: Raz Degan riceve infatti, sempre secondo l’inchiesta citata, 570 mila euro, Barbara De Rossi 240 mila e Lorenzo Crespi 185 mila. Il CDA Rai (Van Straten e Rizzo Nervo esclusi), nonostante il precedente di Filiberto, ha però approvato tutti i contratti.

E gli altri? Scoprilo dopo il salto:




24
gennaio

BALLANDO CON LE STELLE: TANTE ESIBIZIONI NON FANNO UNA GARA. LA SFIDA TRA I GIURATI AFFOSSA LE COPPIE MIGLIORI. ELIMINATO STEFANO MASCIOLINI

Nella prima puntata abbiamo conosciuto i protagonisti, nella seconda abbiamo appuntato le loro capacità danzanti, nella terza, che ha visto l’eliminazione di Stefano Masciolini, ci si aspettava come minimo un po’ di sana competizione. Competizione che, purtroppo, è ancora solo superficiale.

Tolta la prova a sorpresa che ha visto sfidarsi due coppie per volta (come dai noi auspicato) e il torneo con i babyvip, gli autori di Ballando con le stelle continuano a puntare sulle peculiarità caratteriali dei singoli protagonisti piuttosto che sulla gara danzante tra gli stessi. Non ce ne voglia la padrona di casa, ma viene spontaneo chiedersi come sia possibile proporre per l’ennesima volta una carrellata infinita di esibizioni che, inevitabilmente, fa perdere ritmo al programma e alimenta dubbi sulla validità dello stesso.

Più che una gara tra ballerini, la sesta edizione di Ballando si sta rivelando una sfida comica tra giurati che, mossi da simpatie e antipatie, affossano ripetutamente le coppie obiettivamente migliori. Evidentemente non competente o, forse, inaffidabile, la commissione “tecnica” ha mostrato tutta la sua poca serietà con l’assegnazione a Maria Concetta Mattei dell’importante tesoretto (faticosamente conquistato dal divertito Maurizio Costanzo), salvata non perchè meritevole ma per tastare il livello di gradimento della collega Benedetta Valanzano. Ampiamente superato il test (la Valanzano ha vinto al ballottaggio con il 70% dei voti), si spera che, anche per una questione di rispetto nei confronti del pubblico e del cast, si ritorni presto alla normalità.

Dopo il salto le due coppie migliori e peggiori della terza puntata di Ballando con le stelle:


24
gennaio

MARIA DE FILIPPI TORNA SU RAIUNO PER GIUDICARE LE PERFORMANCE DEL CONSORTE-BALLERINO MAURIZIO COSTANZO

Ci starà prendendo gusto Maria De Filippi a far capolino di tanto in tanto su Raiuno. E mai come questa sera il supporto defilippico era necessario per Maurizio Costanzo che, non è più un mistero, ha optato per una rentrèe in grande stile sull’ammiraglia della TV di Stato. Ospite di Milly Carlucci e del suo Ballando con le Stelle, l’anchor man più celebre del BelPaese ha potuto contare sulla sufficienza piena datagli dalla moglie, che – in collegamento telefonico – oltre ai complimenti di rito per lo staff tutto del programma ha trovato anche modo di fare una sua piccola “scenata di gelosia” per lo sguardo della sua dolce metà indirizzato non propriamente ai piedi della ballerina.

Chi conosce la coppia intuisce facilmente il perchè di un gesto simile; chi non la conosce, invece, può essersi fatto un’idea guardando, tempo fa, la puntata dell’Arena di Giletti in cui, ospite Costanzo, la De Filippi si prestò a ricevere la posta di Giletti (parodia di C’è Posta per te) e a raccontarsi, ma soprattutto a raccontare il rapporto con Maurizio. E chiaro fu, da subito, quel mix di sentimenti che permea la coppia, di cui - forse per la prima volta - Costanzo ha parlato senza freno alcuno proprio in un’intervista che ci ha rilasciato alcuni giorni fa.

La grandezza sta proprio in questo, secondo il parere di chi vi scrive. Fregarsene delle rigide, spesso ciniche, regole televisive e approdare alla concorrenza in nome di qualcosa che va al di là degli accordi mediatici. Vero è che la De Filippi è intervenuta proprio pochi minuti dopo la chiusura di Io Canto, ma vedere anche Lei in vesti di moglie e, per giunta, su una rete che non è quella di cui è il volto di punta, fa certamente un certo effetto.

Buona camicia a tutti.





18
gennaio

MAURIZIO COSTANZO ALLA CORTE DI MILLY CARLUCCI PER BALLARE CON LE STELLE

Avere 71 anni e non sentirli. Maurizio Costanzo, fresco del ritorno alla TV di Stato, ha evidentemente deciso di festeggiare il ritorno tra le braccia di Mamma Rai.

E quale miglior occasione per festeggiare se non… Ballando? E già, dopo le balere che è solito frequentare estate-tempo all’Argentario, Maurizio Costanzo sarà ospite di Milly Carlucci, sabato prossimo 23 gennaio, per dar prova ai telespettatori anche delle sue doti ballerine.

L’occasione è ghiotta: il programma del sabato sera di Raiuno, infatti, a partire dalla settimana successiva (30 gennaio) cederà la linea, al suo termine, proprio allo programma di Enrico Vaime del quale Costanzo sarà autore e che, com’è noto, rappresenta per il baffo più celebre del Belpaese il primo impegno per l’azienda di Viale Mazzini, dopo la chiusura del suo celebre salotto sull’ammiraglia del Biscione.

Buona camicia a tutti.


17
gennaio

BALLANDO CON LE STELLE: LA POLEMICA TRA VERONICA OLIVIER E LA GIURIA TOGLIE SPAZIO ALLA GARA E LO SHOW PERDE PUNTI (DI SHARE). ELIMINATO STEFANO PANTANO

“Mai adagiarsi sugli allori”: mai consiglio fu più profetico, verrebbe da dire. Con una differenza di mezzo milione di telespettatori, si accorciano nettamente le distanze tra Ballando con le stelle, vincitore della serata, e Io Canto.

Finito infatti l’effetto curiosità, la seconda puntata, che ha visto l’eliminazione di Stefano Pantano, è proseguita “liscia come l’olio”. Nulla di particolarmente emozionante, nulla di particolarmente nuovo, nulla che potesse incollare il pubblico al piccolo schermo. E cozza certamente con lo spirito dello show il fatto che il momento clou della puntata sia stato rappresentato dalla polemica tra l’infortunata Veronica Olivier e la giuria tecnica (rea di essere poco professionale) piuttosto che la gara in sè.

La speranza è che già dalla prossima settimana il gruppo di autori si dia da fare e inizi a puntare più sul torneo (magari proponendo delle sfide tra coppie e non la semplice carrellata di esibizioni) che sul, comunque gradito, contorno.

Dopo il salto le coppie migliori e i 5 momenti da ricordare della seconda puntata di Ballando con le stelle.

[nggallery id=21]





10
gennaio

BALLANDO CON LE STELLE: MILLY CARLUCCI PUNTA SULL’”USATO SICURO” E UMILIA GERRY SCOTTI. ELIMINATO MAURIZIO BATTISTA

Con il 29% di share e 6 milioni di telespettatori (qui i datiMilly Carlucci ha letteralmente stracciato la concorrenza e può continuare senza grattacapi l’avventura di Ballando con le stelle. Merito certamente di una formula ben collaudata nella precedente edizione e di uno show garbato ed educato dove la sana competizione, qualche battibecco tipico dei reality e la magica atmosfera danzante incollano facilmente allo schermo.

Ciò non vuol certo significare che il talent di RaiUno sia esente da difetti. Come da premesse, Milly Carlucci ha puntato sull’”usato sicuro” riproponendo (potenziandole) le stesse dinamiche (vincenti, per carità)  viste in passato. Oltre ai 12 concorrenti “fotocopia” della precedente edizione, è stato impossibile non notare anche gli stessi comportamenti da parte dei diretti interessati (se il tenebroso Lorenzo Crespi ha preparato il terreno per RVM ed esibizioni lacrimose, l’esuberante Benedetta Valanzano non è rimasta alla finestra e ha già messo in atto la lovestory con il “cuore di ghiaccio” Dima Pakhomov). E se è vero che gli aspiranti ballerini hanno letteralmente bruciato le tappe, è altrettanto vero che la giuria non è stata da meno scegliendo sin da subito i propri cavalli di razza e palesando pertanto tutta la sua inaffidabilità “tecnica”. D’altro canto non possiamo non sottolineare la (prevedibile) professionalità della conduttrice che è addirittura riuscita, alla faccia dei detrattori, a chiudere ad un orario “umano” (00.36) con l’eliminazione di Maurizio Battista.

Il successo ottenuto non si discute, ma rimane lecito chiedersi se il gruppo di autori non poteva osare di più, soprattutto in ottica concorrenziale, magari introducendo qualche succosa novità che il pubblico, anche quello dei “fedelissimi”, avrebbe senza dubbio apprezzato. Per il momento chapeau a Milly, ma è sempre bene ricordare che “adagiarsi sugli allori”.

Dopo il salto i dieci momenti da ricordare della prima puntata di Ballando con le stelle.


9
gennaio

BALLANDO CON LE STELLE 6: IL TALENT DI RAIUNO AI NASTRI DI PARTENZA

Fervono i preparativi per la prima puntata di Ballando con le stelle, in partenza questa sera alle 21.10 su RaiUno dall’Auditorium Rai del Foro Italico di Roma. Giunto alla sesta edizione, il famoso talent della prima rete coprodotto con Ballandi vedrà come sempre alla guida (nella doppia veste di conduttrice e capostruttura) il “Generale” Milly Carlucci che tenterà, baby concorrenza permettendo, di bissare l’incredibile successo dello scorso anno (che le è valso il Premio Regia TV come migliore trasmissione).

Formula che vince non si cambia: è stato questo il fil rouge del gruppo di autori nella preparazione di questa nuova edizione. Dodici maestri di ballo (riconosciuti a livello internazionale) avranno l’arduo compito di trasformare i dodici allievi “vip” in “stelle nascenti della danza“. Per i concorrenti, la maggior parte di essi degli amabili “tronchetti”, non sarà affatto una passeggiata: nove saranno infatti le discipline di danza sportiva (cha cha cha, salsa, merengue, bachata, samba, tango, jive, rumba, valzer, paso doble e quicksteep) in cui dovranno misurarsi e decine saranno le esibizioni che dovranno affrontare nelle 10 puntate previste. Alla gara principale, come nelle precedenti edizioni, verrà inoltre affiancato il torneo Ballando con le stelline che vedrà 5 piccoli vip contendersi il titolo di “miglior baby ballerino del 2010″ (altre info qui).

Confermati in questa sesta edizione Paolo Belli e la sua BigBand, a cui spetta la colonna sonora del programma, la giuria di qualità (Fabio Canino, Guillermo Mariotto, Carolyn Smith, Lamberto Sposini e Ivan Zazzaroni), a cui spetta il compito di giudicare le esibizioni con le famose palette, e il televoto da casa (894003 da telefono fisso, 483132 da telefono mobile), che deciderà le sorti di ogni coppia.

Dopo il salto tutti i concorrenti, i relativi partner e gli ospiti della serata.


9
gennaio

TI LASCIO UNA CANZONE VS IO CANTO: ANTONELLA CLERICI NON PARLA E OPTA PER L’ATTACCO FRONTALE A BALLANDO

Non ne ha mai direttamente parlato, ma sembra facilmente ipotizzabile che Antonella Clerici poco gradisca il “nuovo” baby talent targato Gerry Scotti/Roberto Cenci, Io Canto, che ha un po’ troppi punti in comune (regia, autori e giuria, per citarne alcuni) con Ti lascio una Canzone, portato non senza fatica al successo dalla stessa Antonella.

Ed è ancora più chiaro che a non gradirlo vi siano anche Milly Carlucci e Bibi Ballandi, che produce sia Ballando con le stelle, costretto suo malgrado allo scontro diretto, che Ti lascio una Canzone, confermatissimo e in partenza il prossimo 27 marzo (sotto la guida di Paolo Beldì). Anche per questo la sesta edizione del talent show più famoso di RaiUno tenterà la “partenza col botto” sfoggiando sin da subito i suoi assi nella manica.

Nella prima puntata di Ballando con le stelle 6, oltre alle canoniche esibizioni dei 12 concorrenti, assisteremo ad una gara riservata ai piccoli vip che, come già avvenuto in passato, balleranno in coppia con dei piccoli professionisti. A concorrere per il torneo parallelo Ballando con le stelline vi saranno tre attori di fiction e pubblicità (Andrea Pittorino, Pierpaola Janvier e Laura De Fabrizio) e, ma guarda un po’, due ex baby cantanti della squadra di Ti lascio una Canzone (Luigi Fronte e Viola Cristina).

E chi sarà la loro madrina d’eccezione? Scoprilo dopo il salto: