Ballando con le Stelle


14
febbraio

BALLANDO CON LE STELLE 6: CAOS! LORENZO CRESPI COMBINAGUAI VIENE SBUGIARDATO DAGLI AUTORI, LA GIURIA “SPETTACOLARE” SALVA LA GRANBASSI. ELIMINATA BENEDETTA VALANZANO

Cosa sta succedendo a Ballando con le stelle? Lo avevamo presentato come uno spettacolo “garbato” ed “educato” ma nell’ultima serata ha mostrato il peggio di sè. Una puntata senza fine che ha visto l’incomprensibile e inaspettata eliminazione di Benedetta Valanzano, scoppiata in lacrime tra gli abbracci dei colleghi. Incomprensibile sì, perchè parlando di “tecnica, stile e tempo” (in altre parole ciò di cui non parla la giuria, che nel mentre è passata da “tecnica” a “spettacolare”, come ci ha tenuto a sottolineare la padrona di casa in puntata) Benedetta era, assieme alla Olivier e alla De Rossi, tra le migliori concorrenti di questa edizione. La verace e sensuale napoletana avrà in ogni caso l’opportunità di rientrare tra due settimane grazie al nuovo meccanismo del ripescaggio.

La sesta puntata di Ballando è stata comunque all’insegna dei colpi di scena. La prima manche ha visto i concorrenti – in un primo momento – esibirsi in un pezzo da 45 secondi, di cui 10 senza il supporto della band (come nei classici giochi da villaggio) e successivamente in un secondo pezzo con il cambio di partner. Il giudizio combinato di giuria e pubblico da casa ha portato Margherita Granbassi direttamente al ballottaggio.

La seconda manche non è stata, stranamente, la classica carrellata di esibizioni (che più volte abbiamo criticato su queste pagine) bensì una sfida a coppia con il giudizio combinato di giuria e televoto, chiamato ad intervenire durante le sfida stessa. I “peggiori” (Benedetta Valanzano, Lorenzo Crespi e Ronn Moss) sono quindi finiti allo spareggio. Con il tesoretto regalato (in tutti i sensi) a Margherita Granbassi, data per spacciata da tempo, nell’ultima manche a tre è riuscito a salvarsi Ronn Moss, chiamato però a scontrarsi (come da nuovo meccanismo) con Stefano Masciolini, primo tra i rispescati “eliminati”. Il verdetto, piuttosto prevedibile, ha dato la vittoria all’amato Ridge mentre tra Lorenzo Crespi e Benedetta Valanzano il pubblico ha preferito eliminare la seconda, rimasta letteralmente schockata dal risultato.

Ma nell’ultima puntata ne sono successe di tutti i colori. Scoprilo dopo il salto.




7
febbraio

BALLANDO CON LE STELLE 6: FINALMENTE E’ SFIDA TRA LE STELLE, LA GIURIA TORNA AD ESSERE TECNICA. ELIMINATA CECILIA CAPRIOTTI

Stima e rispetto reciproco, ma la “guerra è guerra” e ogni strategia, seppur discutibile, è lecita. E la quinta puntata di Ballando con le stelle, che ha visto l’eliminazione di Cecilia Capriotti, è partita, senza pubblicità (Milly dixit al TG1), letteralmente con il “botto” lasciandoci veramente senza fiato.

Finalmente possiamo parlare di “gara”. La prima manche ha infatti visto sfidarsi due coppie per volta su tre pezzi ignoti, di cui uno eseguito dalla sola “stella”, con il giudizio combinato della giuria (orfana questa sera di Fabio Canino) e del pubblico da casa, chiamato ad intervenire durante la sfida stessa. In altre parole ritmo e velocità – come mai visti prima - che hanno ridato, e speriamo di non doverci ricredere, nuova linfa al talent di RaiUno.

Pollice su anche per la giuria che è tornata, accompagnata dai fischi del pubblico, ad esprimere giudizi prettamente “tecnici” sulle sole esibizioni delle coppie, evitando, per quanto possibile, influenze esterne che, seppur utili e divertenti ai fini dello “show”, hanno poco a che fare con la gara in sè. Inspiegabile quindi l’attacco di Lorenzo Crespi che, ad esibizione conclusa (in maniera del tutto fallimentare per giunta) e ancor prima delle “palette”, ha iniziato a criticare a destra e manca, dalla giuria al programma stesso, pur di salvaguardare il proprio personaggio. Un attacco, in una serata pressocchè perfetta, totalmente ingiustificato che ha messo in piena difficoltà Milly Carlucci, costretta giocoforza a difendere l’operato del proprio staff ed evitare allo stesso tempo di schierarsi contro un proprio concorrente, “pronto a lasciare il programma anche questa sera”.


31
gennaio

BALLANDO CON LE STELLE 6: GIURIA INCOERENTE E ASSENZA DI GARA FANNO PERDERE PUNTI ALLO SHOW. ELIMINATA MARIA CONCETTA MATTEI

Che Ballando con le Stelle stia diventando la fiera dell’ovvio, non crediamo ci siano dubbi (e la quarta puntata non ha fatto altro che confermarlo). Ma che volesse addirittura conquistare l’etichetta di “sagra di paese”, non eravamo riusciti ad immaginarlo.

Colpa del misfatto, di nuovo,  la “giuria tecnica“, che di tecnico sembra avere poco o nulla a dire il vero. Viene infatti da chiedersi cosa abbiano fatto i “Fantastici 5” (così li ha definiti, si spera ironicamente, Milly Carlucci) per meritarsi un posto così rilevante all’interno del talent di RaiUno. Tolto Guillermo Mariotto, che un perchè lo ha sempre avuto (o, quantomeno, se l’è costruito), tra i restanti giurati è guerra aperta sul giudizio più comico e insensato. Menzione d’onore per Carolyn Smith che, giunti alla quarta puntata, non ha ancora ben chiara la responsabilità di cui è stata investita. Poco tecnici e troppo emotivi, i giudizi della bionda scozzese, unica esperta di danza nel gruppo, risultano sempre più spesso amatoriali, perennemente influenzati da fattori esterni poco affini alla materia in questione.

Tornando alla “gara”, se così possiamo definirla, a fare le spese di questo clima è stata soprattutto Margherita Granbassi, portata nuovamente al ballottaggio per salvaguardare il tronchetto di turno (il tesoretto è infatti toccato a Cecilia Capriotti). Il pubblico, mosso probabilmente da compassione, ha però deciso di salvarla preferendola a Maria Concetta Mattei (eliminata con il 18% dei voti) e Raz Degan.





30
gennaio

BENEDETTA VALANZANO A DM: MAI AVUTO UN PASSATO DA BALLERINA

I sospetti furono esternati in puntata dalla giuria tecnica e sul web era iniziato a circolare un curriculum che in qualche modo li confermava. Parliamo dell’attrice Benedetta Valanzano, ora nel cast di Ballando con le stelle 6, e del suo misterioso passato da “ballerina”. Ebbene, abbiamo pensato di contattare Benedetta per avere alcune delucidazioni su tali rumors che avrebbero potuto portare qualche grattacapo alla produzione.

E a DM, Benedetta ha spiegato come sono andati i fatti smentendo qualsiasi voce sul suo percorso artistico danzante. Prima di tutto ci tiene a precisare che non esiste a Caserta, città presso la quale la giovane attrice si è formata dal punto di vista teatrale, alcuna scuola con il nome “Centro Dimensione Danza“. E’ però vero che per partecipare alle audizioni di alcuni musical, in cui venivano richiesti attori e cantanti con predisposizione alla danza, la giovane concorrente aggiunse nel curriculum la frequenza di alcuni corsi di danza che in realtà non aveva mai seguito:

“Avevo fatto anche un’audizione per un musical, Tre metri sopra il cielo, ma mi hanno scartato perchè non sapevo ballare. Per questo quando presentai il curriculum per il musical Poveri ma belli con Franco Miseria, visto che cercavano cantanti e attori con attitudini alla danza, scrissi che avevo fatto danza – senza specificare gli anni. Il  bello è che mi scartarono proprio perchè non sapevo ballare. Poi quel curriculum è rimasto al mio vecchio agente, ma la mia nuova agenzia (la Take Off, ndDM) non ce l’ha”.


29
gennaio

BALLANDO CON LE STELLE: SUPER COMPENSI PER ALCUNI CONCORRENTI DELLA SESTA EDIZIONE

Correva l’anno 2009. Eravamo in piena crisi economica e la Rai aveva un governo aziendale agli sgoccioli. “Possiamo noi del CDA approvare una scelta che mette la Rai sulla graticola per l’ennesima volta?”: sono le parole (fonte Rai, addio*) dell’ex consigliere di amministrazione Carlo Rognoni sul compenso esagerato di Emanuele Filiberto di Savoia per Ballando con le stelle. 400 mila euro per ballare il sabato sera erano troppi e il CDA (all’unanimità) votò per una riduzione a 350 mila euro del compenso.

Anno 2010. Siamo ancora in piena crisi economica, il governo aziendale della Rai non è più agli sgoccioli ma si stima entro il 2012 un rosso da  600 milioni di euro per l’azienda pubblica. Una situazione a cui bisogna porre rimedio il prima possibile, riducendo l’evasione del canone e facendo i tagli opportuni. Leggendo un’inchiesta di Panorama viene però da chiedersi cosa intendano in quel di Viale Mazzini per “tagliare”.

Se 400 mila euro per Emanuele Filiberto erano troppi, quanti sono 900 mila euro per Ronn Moss “ballerino per 10 puntate”? E’ anche vero che il nostro amato Ridge deve pagare vitto e alloggio e, se è consona come giustificazione, quest’anno non è affatto in cattiva compagnia: Raz Degan riceve infatti, sempre secondo l’inchiesta citata, 570 mila euro, Barbara De Rossi 240 mila e Lorenzo Crespi 185 mila. Il CDA Rai (Van Straten e Rizzo Nervo esclusi), nonostante il precedente di Filiberto, ha però approvato tutti i contratti.

E gli altri? Scoprilo dopo il salto:





24
gennaio

BALLANDO CON LE STELLE: TANTE ESIBIZIONI NON FANNO UNA GARA. LA SFIDA TRA I GIURATI AFFOSSA LE COPPIE MIGLIORI. ELIMINATO STEFANO MASCIOLINI

Nella prima puntata abbiamo conosciuto i protagonisti, nella seconda abbiamo appuntato le loro capacità danzanti, nella terza, che ha visto l’eliminazione di Stefano Masciolini, ci si aspettava come minimo un po’ di sana competizione. Competizione che, purtroppo, è ancora solo superficiale.

Tolta la prova a sorpresa che ha visto sfidarsi due coppie per volta (come dai noi auspicato) e il torneo con i babyvip, gli autori di Ballando con le stelle continuano a puntare sulle peculiarità caratteriali dei singoli protagonisti piuttosto che sulla gara danzante tra gli stessi. Non ce ne voglia la padrona di casa, ma viene spontaneo chiedersi come sia possibile proporre per l’ennesima volta una carrellata infinita di esibizioni che, inevitabilmente, fa perdere ritmo al programma e alimenta dubbi sulla validità dello stesso.

Più che una gara tra ballerini, la sesta edizione di Ballando si sta rivelando una sfida comica tra giurati che, mossi da simpatie e antipatie, affossano ripetutamente le coppie obiettivamente migliori. Evidentemente non competente o, forse, inaffidabile, la commissione “tecnica” ha mostrato tutta la sua poca serietà con l’assegnazione a Maria Concetta Mattei dell’importante tesoretto (faticosamente conquistato dal divertito Maurizio Costanzo), salvata non perchè meritevole ma per tastare il livello di gradimento della collega Benedetta Valanzano. Ampiamente superato il test (la Valanzano ha vinto al ballottaggio con il 70% dei voti), si spera che, anche per una questione di rispetto nei confronti del pubblico e del cast, si ritorni presto alla normalità.

Dopo il salto le due coppie migliori e peggiori della terza puntata di Ballando con le stelle:


24
gennaio

MARIA DE FILIPPI TORNA SU RAIUNO PER GIUDICARE LE PERFORMANCE DEL CONSORTE-BALLERINO MAURIZIO COSTANZO

Ci starà prendendo gusto Maria De Filippi a far capolino di tanto in tanto su Raiuno. E mai come questa sera il supporto defilippico era necessario per Maurizio Costanzo che, non è più un mistero, ha optato per una rentrèe in grande stile sull’ammiraglia della TV di Stato. Ospite di Milly Carlucci e del suo Ballando con le Stelle, l’anchor man più celebre del BelPaese ha potuto contare sulla sufficienza piena datagli dalla moglie, che – in collegamento telefonico – oltre ai complimenti di rito per lo staff tutto del programma ha trovato anche modo di fare una sua piccola “scenata di gelosia” per lo sguardo della sua dolce metà indirizzato non propriamente ai piedi della ballerina.

Chi conosce la coppia intuisce facilmente il perchè di un gesto simile; chi non la conosce, invece, può essersi fatto un’idea guardando, tempo fa, la puntata dell’Arena di Giletti in cui, ospite Costanzo, la De Filippi si prestò a ricevere la posta di Giletti (parodia di C’è Posta per te) e a raccontarsi, ma soprattutto a raccontare il rapporto con Maurizio. E chiaro fu, da subito, quel mix di sentimenti che permea la coppia, di cui - forse per la prima volta - Costanzo ha parlato senza freno alcuno proprio in un’intervista che ci ha rilasciato alcuni giorni fa.

La grandezza sta proprio in questo, secondo il parere di chi vi scrive. Fregarsene delle rigide, spesso ciniche, regole televisive e approdare alla concorrenza in nome di qualcosa che va al di là degli accordi mediatici. Vero è che la De Filippi è intervenuta proprio pochi minuti dopo la chiusura di Io Canto, ma vedere anche Lei in vesti di moglie e, per giunta, su una rete che non è quella di cui è il volto di punta, fa certamente un certo effetto.

Buona camicia a tutti.


18
gennaio

MAURIZIO COSTANZO ALLA CORTE DI MILLY CARLUCCI PER BALLARE CON LE STELLE

Avere 71 anni e non sentirli. Maurizio Costanzo, fresco del ritorno alla TV di Stato, ha evidentemente deciso di festeggiare il ritorno tra le braccia di Mamma Rai.

E quale miglior occasione per festeggiare se non… Ballando? E già, dopo le balere che è solito frequentare estate-tempo all’Argentario, Maurizio Costanzo sarà ospite di Milly Carlucci, sabato prossimo 23 gennaio, per dar prova ai telespettatori anche delle sue doti ballerine.

L’occasione è ghiotta: il programma del sabato sera di Raiuno, infatti, a partire dalla settimana successiva (30 gennaio) cederà la linea, al suo termine, proprio allo programma di Enrico Vaime del quale Costanzo sarà autore e che, com’è noto, rappresenta per il baffo più celebre del Belpaese il primo impegno per l’azienda di Viale Mazzini, dopo la chiusura del suo celebre salotto sull’ammiraglia del Biscione.

Buona camicia a tutti.