Ballando con le Stelle


7
gennaio

BALLANDO CON LE STELLE E ITALIA’S GOT TALENT: PRIMA PUNTATA DEL 7 GENNAIO 2012 IN DIRETTA WEB CON IL SATURDAY NIGHT DMLIVE

Ballando con le stelle e Italia's got talent

Si accendono i riflettori sulla nuova tostissima sfida del sabato sera: da una parte nel grande ‘teatro ottocentesco’ dell’Auditorium Rai del Foro Italico, dodici agguerritissimi vip in coppia con maestri di ballo, si metteranno in gioco per apprendere le regole della danza. Dall’altra il talent dei talent, un’arena per artisti da 0 a 99 anni che punta tutto sull’arte di fare intrattenimento senza nessun limite.

Su Rai1 un’agguerrita Milly Carlucci conduce l’armata di Ballando con le stelle 8: ogni settimana le coppie in gara si sfideranno con diversi stili di danza, sottoponendosi al giudizio di una severa giuria capitanata da Carolyn Smith e composta da Guillermo Mariotto, Fabio Canino e Ivan Zazzaroni. Su Canale 5, invece, un trio di giudici ormai consolidato che mescola la simpatia di Maria De Filippi, lo lacrime di Gerry Scotti e la severità di Rudy Zerbi, farà gli onori di casa a Italia’s Got Talent 3.

Oltre al consueto “Ballerino per una notte” (questa sera sarà la volta di Oscar Pistorius), la novità presentata quest’anno dal varietà di Rai1 è un torneo parallelo chiamato “Ballando con te” che prenderà il via dalla quinta puntata e che metterà in sfida otto coppie di ballerini non famosi scelti nelle migliori scuole da ballo d’Italia. Lo show di Canale 5 invece propone l’inedita coppia formata da Simone Annicchiarico la new entry Belen Rodriguez, ai quali spetta il presidio del backstage.

La colonna sonora  di Ballando sarà affidata a Paolo Belli e alla sua Big Band che accompagnerà dal vivo l’esibizione dei ballerini al ritmo di brani che hanno fatto la storia della musica. La colonna sonora di Italia’s Got Talent non sarà altro che il potente buzz a disposizione dei giudici.

QUI TUTTE LE SCHEDE DEI CONCORRENTI DI BALLANDO CON LE STELLE 8

Tra i concorrenti che calcheranno il palco di Italia’s Got Talent 3 ci saranno maghi, poeti, mentalisti, cantanti, ballerini, contorsionisti, musicisti, acrobati, attori, equilibristi, scultori del ghiaccio, esperti nelle discipline più curiose ed originali come la pittura sull’acqua, la conoscenza degli inni nazionali di tutto il mondo, l’arte di comporre il difficilissimo “cubo di Rubik” in una manciata di secondi. E ancora funamboli, ginnasti, artisti di strada, bykers, astrologi, comici, danzatrici acquatiche, burattinai e molto, molto altro.

I Vip di Ballando con le Stelle saranno Alex Belli (con Samanta Togni), Andrès Gil (con Anastasia Kuzmina), Anna Tatangelo (con Stefano Di Filippo), Ariadna Romero (con Mirko Sciolan), Christian Vieri (con Natalia Titova), Claudia Andreatti (con Samuel Peron), Gianni Rivera (con Yulia Musikhina), Lucrezia Lante della Rovere (con Simone Di Pasquale), Marco Delvecchio (con Sara Di Vaira), Ria Antoniou (con Raimondo Todaro), Sergio Assisi (con Ekaterina Vaganova), Stefano Campagna (con Natalja Maidiuk).

ATTENZIONE: per commentare su DM non è necessaria la registrazione. Tuttavia, per non dover inserire ogni volta il vostro nick e il vostro indirizzo email, vi consigliamo di registrarvi qui: www.davidemaggio.it/wp-register.php (sarà possibile registrarsi solo fino alle 21.30).

AFFILATE LE TASTIERE

IL SATURDAY NIGHT DMLIVE PARTE DALLE 21

(E’ RICHIESTO L’ABITO DA SERA)

Ore 21.12: su Rai1 inizia Ballando con le stelle, dopo un break ristretto. La Big Band di Paolo Belli canta la sigla ed entra Milly Carlucci. Su Canale 5 è appena partita la pubblicità.

Ore 21.15: su Canale 5 parte la terza edizione di Italia’s Got Talent. Dopo l’introduzione con la voce di Simone Annicchiarico arriva la sigla. Sul palco Simone e Belen Rodriguez introducono i tre giudici: Rudy Zerbi, Gerry Scotti e Maria De Filippi.  Breve ripasso del regolamento e poi i primi concorrenti: sono i Borotalko, quattro uomini dai 23 ai 45 anni, impiegato e attori, dai costumi particolarmente imbottiti. Ballano diverse canzoni. Divertenti.

Ore 21.20: dopo aver presentato le dodici coppie e il quartetto di giudici, composto da Ivan Zazzaroni, Fabio Canino, Carolyn Smith e Guillermo Mariotto, si parte subito con la gara. La prima a scendere in pista è Anna Tatangelo con Stefano Di Filippo in un jive. Giletti commenta da bordo campo. Il pubblico apprezza ma la giuria boccia clamorosamante l’esordio di Lady Tata: 5-5-4-4- per un totale di 18 punti. Giudizio immeritato!

Ore 21.25: a Italia’s Got Talent è il momento di M. La Placa e S. Di Leo, un uomo e una donna di 47 e 50 anni. Lei canta, lui fa le coreografie o a detta di Belen, “la cotoletta sulla sabbia“. Passano pochi secondi prima che Zerbi prema il buzz, Maria invece se li vuole vedere tutti. Tre no per loro, e la donna commenta: “Rudy ha bisogno di una bella stangata!”.

Ore 21.30: Tocca a Stefano Campagna in coppia con Natalia Maidiuk. La loro samba non convince e la giuria dà il “colpo di grazia”: appena 12 punti (3-4-3-2). Si prosegue con Caudia Andreatti e Samuel Peron, che si cimentano in un charleston. La giuria vota… ma dopo la pubblicità!

Ore 21.35: a Italia’s Got Talent si canta l’Inno Nazionale e Raffaele Benedettini passa con tre si. Poi un acrobata specializzato negli anelli che passa con tre  si. Segue Thomas De Gobbi di 30 anni, dj e sassofonista. Si esibisce con il suo saxofono e un cappuccio nero, Belen si chiede: “ma è così brutto che deve tenere il cappuccio?”. In realtà presto si toglie cappuccio e vestiti e rimane in mutande: il pubblico è in delirio, chiede il bis e urla “sei bellissimo”. Belen è scatenata. Passa con tre si.

Ore 21.50: ecco il verdetto della giuria sul charlestone della Andreatti: 4-4-4-3, per un totale di 15 punti. Sufficienze cercasi! E’ la volta del napoletano Sergio Assisi in coppia con Ekaterina Vaganova. Il loro tango conquista gli applausi del pubblico in studio e soprattutto della giuria, che li premia con 26 punti (6-6-6-8). Arriva Oscar Pistorius, ballerino per una notte.

Ore 21.55: a Italia’s Got Talent Andrea Basso porta in scena un numero di escapologia e si libera dalla camicia di forza  a testa in giù. Passa con tre si. Poi Nunzio Quattrocchi che dice di aver “scrivuto” una canzone per la sua fidanzata. Ma dichiara di non essere un bravo cantante e allora lascia che a cantarla sia un altro. Ma non passa. Tocca poi a Romina, 39 anni, mescola la musica lirica alla danza africana. Rudy ride per quasi tutta la sua performance e alla fine dice no. Ma per Maria e Gerry è si e quindi passa il turno. Non passa invece un clown che toccando con le mani delle candele accese, semplicemente emette urletti.




7
gennaio

BALLANDO CON LE STELLE VS ITALIA’S GOT TALENT: CHI SI AGGIUDICHERA’ IL SABATO SERA?

Il Cast di Ballando con le Stelle 8

L’Epifania tutte le feste si porta via. E la stagione televisiva può ufficialmente ripartire. La prima sfida che vedrà contrapporsi le due ammiraglie Rai e Mediaset riguarda il sabato sera. Questa sera infatti si consumerà la battaglia tra due produzioni di punta: da una parte Ballando con le stelle con Milly Carlucci, giunto all’ottava edizione tra le polemiche sui cachet del cast – ritenuti troppo elevati visto il periodo di crisi economica -, dall’altra Italia’s Got Talent, giunto alla terza edizione con la new entry Belen Rodriguez – che ha preso il posto di Geppi Cucciari.

All’interno dell’Auditorium Rai del Foro Italico, dodici vip e il loro rispettivi ballerini professionisti se le daranno di santa ragione a colpi di cha cha, tango e non solo. Formula che vince non si cambia: le coreografie dei concorrenti verranno valutate dalla giuria in studio – composta da Carolyn Smith, Guillermo Mariotto, Ivan Zazzaroni e Fabio Canino – e dal pubblico a casa tramite il televoto. Il meno votato sarà costretto a lasciare temporaneamente la sala da ballo, in attesa di un futuro ripescaggio.

Ogni settimana sarà inoltre ospite un personaggio famoso, il Ballerino per una Notte, che dovrà imparare in men che non si dica una coreografia, da proporre in diretta. La valutazione dell’esibizione spetterà alla giuria, e il voto racimolato servirà ad incrementare i voti di una delle coppie in gara. La colonna sonora anche quest’anno sarà firmata dalla Big Band di Paolo Belli, la regia è affidata a Danilo Di Santo. Ospite della prima puntata Oscar Pistorius.

..:: QUI TUTTE LE SCHEDE DEI CONCORRENTI DI BALLANDO CON LE STELLE 8 ::..


6
gennaio

BALLANDO CON LE STELLE 8: RIA ANTONIOU

Ria Antoniou

Ria Antoniou

Raimondo Todaro non si può proprio lamentare quest’anno. Nell’ottava edizione di Ballando con le stelle, Milly Carlucci ha deciso di affidargli una bellezza internazionale mozzafiato, che ha sfondato nei più importanti concorsi di bellezza riuscendo a conquistare, a soli 23 anni di età, le più famose copertine dei settimanali di moda del mondo: Ria Antoniou.

Raimondo può finalmente rifarsi gli occhi e, dopo quel “tronchetto” di Alessia Filippi, puntare nuovamente in alto. Il ballerino siciliano è stato infatti vincitore di ben tre edizioni di Ballando con le stelle, portando sul podio Miss Italia 2004 Cristina Chiabotto (seconda edizione), la campionessa di salto in lungo Fiona May (terza edizione) e l’attrice e modella Veronica Olivier (sesta edizione), ed è diventato proprio grazie al talent di Rai1 e alle sue partner un vero e proprio idolo tra le più giovani.

Dal 7 gennaio gli toccherà far volteggiare sulla pista da ballo di Rai1 la modella greca Ria, pronta ad affilare le armi e farsi conoscere anche al pubblico italiano, a cui risulta del tutto sconosciuta. Più nota invece a quello internazionale: è infatti arrivata seconda ai concorsi Star Hellas 2008 (Miss Grecia) e Sexiest Woman Alive 2008, terza al Model of the World 2007 e ha vinto il titolo di Miss Peloponneso, sempre nel 2007.





6
gennaio

BALLANDO CON LE STELLE 8: MARCO DELVECCHIO

Marco Del Vecchio con Sara Di Vaira a Ballando con le Stelle 8

Un altro ex calciatore della Roma e commentatore per Sky Sport, dopo l’avventura di Christian Panucci nella scorsa edizione, approda nel sabato sera di Rai 1. Si tratta del 39enne Marco Delvecchio, pronto a scendere in pista a Ballando con le Stelle 8, in coppia con la maestra Sara Di Vaira.

Nato a Milano e cresciuto nelle giovanili dell’Inter, conquista un posto in prima squadra nella stagione 1991-’92, prendendo però parte soltanto a quattro partite. Viene subito ceduto alla Roma ed è proprio nella capitale che si afferma a grandi livelli, disputando in dieci anni 269 gare e realizzando 77 gol (di cui 62 in Serie A). Ed è grazie soprattutto alla sua duttilità offensiva che guadagna anche la maglia della Nazionale, “rischiando” di entrare nella storia: nella finale di Rotterdam agli Europei 2000, persa al golden gol contro la Francia, realizza il momentaneo vantaggio per gli azzurri.

L’addio alla Roma nel 2005 segna un lento declino del calciatore Delvecchio: approda prima al Brescia, poi al Parma, passando successivamente anche all’Ascoli, fino al campionato d’Eccellenza disputato con la Pescatori Ostia tre stagioni fa (dove rinasce fisicamente, realizzando 34 reti in 35 partite), dando ufficialmente addio al calcio giocato. Una curiosità che fa felici i tifosi giallorossi: nel 2008, per amore e rispetto della Roma, rifiuta l’invito dell’Inter a partecipare alla festa del centenario della squadra che, di fatto, l’ha calcisticamente cresciuto.


6
gennaio

BALLANDO CON LE STELLE 8: LUCREZIA LANTE DELLA ROVERE

Lucrezia Lante Della Rovere con Simone De Pasquale a Ballando con le Stelle 8

Lucrezia Lante Della Rovere, attrice cinematografica, ma anche teatrale e televisiva, debutta sul grande schermo con il film di Mario Monicelli, Speriamo che sia femmina (1986), dove si trova accanto ad attrici come Catherine Deneuve, Stefania Sandrelli, Giuliana De Sio ed attori come Giuliano Gemma, Bernard Blier, Philippe Noiret, Paolo Hendel.Ha avuto successo anche come interprete di molti spettacoli teatrali e fiction televisive.

A Ballando con le stelle 8 ballerà al fianco di Simone Di Pasquale, volto storico del talent di Rai1 e anche vincitore della prima edizione assieme ad Hoara Borselli. Per Lucrezia sarà certamente una “sicurezza” e, perchè no, anche una chance in più per passare alle fasi successive, vista la popolarità del ballerino.

Protagonista di Donna Detective, abbiamo avuto modo di apprezzare Lucrezia nella terza stagione di Tutti pazzi per amore 3 dove ha interpretato la madre di Raul e Viola e si è ritrovata suo malgrado al centro di una love story tutta al femminile, creando un po’ di scompiglio con il suo fascino da “donna delle nevi.





6
gennaio

BALLANDO CON LE STELLE 8: SERGIO ASSISI

Sergio Assisi

Sergio Assisi

Cresciuto in un ambiente familiare, economicamente modesto ma artisticamente vivace (la madre scriveva poesie e canzoni napoletane, il padre era rilegatore di libri, con trascorsi giovanili teatrali), Sergio Assisi sin da bambino rivela una notevole indole creativa: a 12 anni inizia a scrivere racconti e a girare sketch. A 16 anni il debutto sul palcoscenico.

Pochi anni dopo, nel 1992, accede all’Accademia d’Arte Drammatica del Teatro Bellini di Napoli, vincendo una delle venti borse di studio stanziate, ogni tre anni, dall’Accademia allora diretta da Tato Russo. Viene subito notato da Livio Galassi che gli offre la parte principale nel George Dandin di Molière. Da qui una lunga serie di spettacoli che gli consentono di cimentarsi nei generi più diversi che vanno dalla tragedia greca alla commedia classica napoletana di Eduardo Scarpetta, dalle tragedie di Shakespeare alla commedia dell’arte di Goldoni, e il teatro contemporaneo, fino al debutto alla regia teatrale con C’è folla al castello di Jean Tardieu.

Nel 1998 l’esordio nel cinema come protagonista del film Ferdinando e Carolina di Lina Wertmuller che lo sceglie tra 3000 provinati per il ruolo di re Ferdinando IV di Borbone, per il quale viene candidato al Globo d’Oro come migliore attore. Nel 2000 gira, sempre da protagonista, il film commedia L’uomo della fortuna, ispirato al gioco del lotto in una Napoli sospesa tra dolcezza e disperazione. Nel 2004 è coprotagonista del film Guardiani delle nuvole che vince il Cairo International Film Festival. Nel 2006 con il film Amore e libertà – Masaniello, sulle gesta del capopopolo napoletano Masaniello, vince il premio come migliore attore protagonista al Festival del Cinema di Salerno.


6
gennaio

BALLANDO CON LE STELLE 8: STEFANO CAMPAGNA

Ballando con le Stelle 8, Stefano Campagna

Dopo Barbara Capponi, concorrente della scorsa edizione, un altro volto del giornalismo Rai approda a Ballando con le Stelle, lo show ballerino del sabato sera di Milly Carlucci. Si tratta del 49enne Stefano Campagna, conduttore nell’edizione del mattino del primo telegiornale d’Italia, il Tg1, di cui è Vicecaporedattore. Ha condotto anche il Tg1 della notte e lo spazio meteo all’interno delle edizioni delle 13.30 e delle 20.00.

E’ giornalista professionista dal 1995, ma lavora in Rai dal 1986. Per il Tg2 è stato anche inviato in zone di guerra. Tra le sue inchieste, smaschera il truffatore di anziani sul falso canone Rai a domicilio. Nel 1989 vince il concorso di Giovane Funzionario Internazionale (Programma Alimentare Mondiale delle Nazioni Unite), ma sceglie di intraprendere la carriera di giornalista; un desiderio, questo, maturato dall’infanzia. Affascinato dalla troupe Rai, dirà al padre: “Da grande farò il giornalista”. Esperienze su diversi quotidiani, radio nazionali e tv locali, per poi arrivare in Rai.

Oltre a dare notizie, come da ruolo richiestogli, Stefano Campagna ha avuto anche modo di “fare” notizia: dalla mai nascosta omosessualità, alla partecipazione di un paio d’anni fa a Chi l’ha visto? per ritrovare la sorella, che ha scoperto di avere soltanto “da grande” (la donna era nata da un rapporto di violenza subito dalla madre, che “decise” di darla in adozione).


6
gennaio

BALLANDO CON LE STELLE 8: GIANNI RIVERA

Ballando con le Stelle 8, Gianni Rivera

Dopo Paolo Rossi un altro ex campione azzurro torna in gara, sulla pista di Ballando con le Stelle. Si tratta di Gianni Rivera, bandiera della Milano rossonera per quasi venti anni. E’ stato il primo calciatore italiano, nel 1969, ad aver conquistato il Pallone d’Oro, mentre di recente è stato inserito nella FIFA 100, la lista dei 125 calciatori viventi più forti di tutti i tempi, diramata da Pelè.

In mezzo tanti successi con la maglia del Milan (su tutti spiccano quattro scudetti e due coppe campioni) e il campionato europeo del ‘68 con la Nazionale. All’appello manca la conquista di un Mondiale, sfiorato soltanto in Messico 1970 (l’Italia perse in finale contro il Brasile), dove fu protagonista dell’indimenticata staffetta con Sandro Mazzola. Ma il mondo del calcio l’ha visto protagonista anche fuori dal rettangolo verde: è tra i soci fondatori dell’AIC (Associazione Italiana Calciatori), nel 1986 è stato vicepresidente del Milan e nel 2010 viene nominato Presidente del Settore Giovanile e Scolastico della FIGC.

La passione per i “piani alti” lo spinge ad intraprendere anche la carriera politica; prima esponente della DC, poi deputato alla Camera per l’adesione al Patto Segni, fino all’entrata nel partito della Margherita, affiancando (dal 1996 al 2001) il governo Prodi. E’ stato anche un parlamentare europeo, mentre alle ultime elezioni amministrative ha appoggiato la candidatura a Sindaco di Milano di Letizia Moratti, conquistando soltanto 20 preferenze.