Ballando con le Stelle


11
febbraio

BALLANDO CON LE STELLE E LA RACCOMANDATA DI TURNO: MILLY CARLUCCI SI OPPONE E LA RAI BLOCCA I CONTRATTI DEI CONCORRENTI

L'inflessibile Milly Carlucci

Era prevedibile che qualcosa non andasse per il verso giusto. A due settimane dalla partenza, fissata per sabato 26 febbraio, ancora nessuna notizia (o quasi) sul cast della settima edizione di Ballando con le stelle. Solo qualche indiscrezione (leggi qui i primi papabili concorrenti) e uno spot poco accattivante su Rai1. Ma il sito Dagospia è riuscito a carpire qualcosa di scottante.

Pare che la Rai abbia bloccato i contratti dei partecipanti dello show danzerino. E pare che la conduttrice Milly Carlucci sia su tutte le furie. Il generale Carlucci, così la chiamano sul lavoro, non avrebbe gradito la partecipazione di una show girl di casa nostra, raccomandata da un potentissimo, rifiutandosi di accoglierla nel cast. Apriti cielo. I vertici Rai non hanno preso bene la reazione della conduttrice e avrebbero bloccato i contratti.

Nei corridoi di Viale Mazzini si rincorrono i nomi della “ballerina” in questione: Elena Russo, attrice napoletana molto vicina al premier Berlusconi, o di Manila Nazzaro, Miss Italia 1999. Se la situazione non si dovesse sbloccare, si corre il rischio che lo show venga posticipato di qualche settimana. Anche perchè, Carlucci docet, la preparazione e gli allenamenti dei concorrenti sono fondamentali per la buona riuscita del programma.




4
febbraio

BALLANDO CON LE STELLE 7: CHRISTOPHER LAMBERT, RUPERT EVERETT E FABIO GALANTE I PRIMI PAPABILI CONCORRENTI

Fabio Galante a Ballando con le stelle?

Mancano solo tre settimane al via della settima edizione di Ballando con le stelle, ma il cast del programma rimane ancora top secret. Molti sono stati i vip provinati da Milly Carlucci e dalla produzione, anche se non ci sono ancora nomi ufficiali. Da ciò che è trapelato, secondo “Panorama”, a scendere in pista sabato 26 febbraio potrebbe esserci Christopher Lambert.

L’attore francese, classe 1957, famoso in Italia anche per la relazione con la nostra Alba Parietti (ora fa coppia fissa con la collega Sophie Marceau), potrebbe dare quel tocco d’internazionalità, che già l’anno scorso fece la fortuna del varietà di Rai1 con il protagonista di Beautiful Ronn Moss. Anche perchè, finiti i famosi di casa nostra, non resta che pescare oltre confine. Ma Lambert non sarà l’unica star straniera a dimenarsi sul dancefloor dell’Auditorium Rai di Roma. Potrebbe cimentarsi come ballerino anche l’attore britannico Rupert Everett, noto per il fascino da seduttore e per aver recitato in brillanti commedie romantiche.

Se questi nomi venissero confermati, Milly conquisterà di certo i cuori delle telespettatrici. Ma non è finita. Anche un bello del pallone made in Italy potrebbe partecipare a Ballando: secondo “Chi” si tratterebbe dell’ex calciatore ed ex playboy Fabio Galante. Si segnala anche il no di Bobo Craxi a contratto quasi chiuso. Ce l’aveva quasi fatta a portare un politico in pista: il generale Carlucci si arrenderà, o starà già corteggiando un altro nome di spicco?


7
settembre

DANCING WITH THE STARS: PARATA DI STELLE NEL CAST. DOPO PAMELA ANDERSON TOCCA A DAVID HASSELHOFF, JENNIFER GREY E MICHAEL BOLTON.

Dancing with the Stars

[Dal nostro inviato in Spagna] Ormai é noto che con l’epoca della globalizzazione il mondo si é “uniformato”: tutti ci vestiamo da Zara o da H&M, o andiamo mangiare da Mc Donald’s e soprattutto vediamo gli stessi programmi televisivi. Non ha importanza se si chiami “Gran Hermano”, “Big Brother”, “Grande Fratello” o “Secret Story” o “Mas qué Baile”, “Ballando con le stelle” o “Dancing with the stars”… se un programma ha successo in una parte del globo, sará sicuramente un successo mondiale (piú o meno). Finita la necessaria premessa, oggi parliamo di “Dancing with the Stars“, la versione a stelle e strisce di “Ballando con le stelle” che inizierá il 20 settembre prossimo sulla ABC.

Uno dei punti forti del talent in salsa americana é il nutrito cast composto in gran parte da stelle del passato o moderne conosciute, chi piú chi meno, a livello mondiale. Se l’anno scorso le due “divas” erano Pamela Anderson e Shannen Doherty, quest’anno ci saranno nientepopodimenoché David Hasselhoff e Jennifer Grey, altro che Miss Huelva `78 o il centrocampista del Albacete della versione spagnola. Ma vediamo chi sono gli altri 10 che, insieme ai giá citati, lotteranno per vincere il premio per il miglior ballerino.

Jennifer Grey – Solamente un paio di giorni fa si è diffusa la notizia che la star di “Dirty Dancing” parteciperá , in qualitá di guest-star, ad alcune puntate della settima stagione di “House”, adesso ci sorprende nuovamente ritornando sulla pista da ballo. Si muoverá come 20 anni fa o le sue esibizioni saranno un tantino “ingessate” come la sua faccia?

Bristol Palin – Senza dubbio é la partecipazione piú polemica di quest’anno. Si puó considerare “star” la figlia della governatrice d’Alaska, Sarah Palin? Nel 2008, divenne ragazza madre a 18 anni ció la permise d’interpretare a se stessa nel telefilm “The secret life of the American Teenager”.

 





29
giugno

DM LIVE24: 29 GIUGNO 2010

>>> Dal Diario di ieri…

  • Rubicondi a Ballando con le Stelle?

lauretta ha scritto alle 21:55

Roberto Alessi per Diva e Donna: “Vacanze di solo lavoro per tutto agosto per Rossano Rubicondi, che dicono in Rai, potrebbe ballare a Ballando con le Stelle: Flavio Briatore lo ha ‘comprato’ per avere un’attrazione sicura al Billionaire, il suo locale in Costa Smeralda. Rossano si esibirà al ristorante del club, Nove, di Tommasi Buti, assieme al bravo Raffaello Di Pietro. Oltre la fisicata c’é di più: la voce”.

  • Invidie telegiornalistiche

lauretta ha scritto alle 14:42

Clemente Mimun intervistato da Mario Sechi per il Tempo: “(…) Al Tg1 non invidio nulla se non l’eccellente capacità del vicedirettore Claudio Fico. Mi piacciono due tre giornalisti di valore del Tg1 che ora vedo, però, un po’ ai margini (per cui non ne farò i nomi) e Laura Chimenti, che ha iniziato con me e che avrei portato al Tg5 già tre anni fa. Comunque lei serve più al Tg1 che al Tg5. Da noi ci sono conduttrici brave, allegre e solari, al Tg1 delle 20 invece non ce n’erano (…)”.

  • Eccessi

lauretta ha scritto alle 18:20

Capisco la notizia piuttosto drammatica su Taricone (o personaggio bislacco, come lo ha definito la D’Urso), ma addirittura fargli il coccodrillo durante ‘A gentile richiesta’ mi é sembrato davvero un po’ eccessivo.

  • Occhio ad Amendola!

lauretta ha scritto alle 18:45

Claudio Amendola ha aperto un osteria (Osteria del parco) a Valmontone in provincia di Roma e dalle pagine di TV Sorrisi e Canzoni commenta così la notizia: “Anni fa ho interpretato un velista e mi sono innamorato della barca a vela, sul set dei Cesaroni interpreto Giulio con la sua bottiglieria e sono diventato oste davvero. Speriamo non mi diano mai la parte di un serial killer!”.


15
giugno

MILLY CARLUCCI: GLI IDEATORI INGLESI DI BALLANDO MI HANNO CHIESTO “UN AIUTINO”…

Milly CarlucciLa regola in tv è questa: se fai un programma di successo, capace di dominare negli ascolti ogni controproposta della concorrenza, prima o poi, o ti copiano l’intero format oppure, in maniera più blanda, chi di dovere cerca di carpire il segreto di una formula rodata per apportare i dovuti aggiustamenti magari a programmi già in onda i cui riscontri auditel siano un po’ altalenanti.

A Milly Carlucci sono capitate entrambe le cose, e con lo stesso programma per giunta: se il tentativo di Mediaset di portare un programma simile a Ballando con le stelle su Canale 5 il prossimo settembre è stato archiviato definitivamente, alla conduttrice più istituzionale dell’etere è stata fatta, nei giorni scorsi, una lusinghiera richiesta “d’aiuto”, proveniente direttamente dall’ Inghilterra, che sarebbe stata, oltre che scortese, davvero da folli rifiutare.

In vacanza a Londra, in attesa di tornare in tv domenica 20 giugno alle ore 14:00 con gli Amalfi Coast Media Awards 2010 e, a metà settembre, con Miss Italia, l’infaticabile Milly, come racconta lei stessa dalla pagine di Di Più Tv, è stata contattata niente meno che dagli organizzatori del Ballando con le stelle inglese che, venuti a conoscenza del grande successo di ascolti dell’edizione italiana del talent, hanno voluto incontrare la conduttrice per chiedere qualche consiglio su come svecchiare la loro formula ormai un po’ usurata.





27
marzo

MI PIACE SE TI MUOVI: MILLY CARLUCCI BALLA CON I “NIP”

Milly CarlucciAveva dato la notizia ai microfoni di DM e i lavori a quanto pare procedono a gonfie vele. Parliamo del nuovo format che il Direttore di RaiUno Mauro Mazza ha chiesto di realizzare – dopo il successo di Ballando con le stelle – a Milly Carlucci e che potrebbe arrivare sui nostri schermi dal prossimo settembre dopo Miss Italia 2010 (se non prima con una puntata pilota estiva).

A rivelare alcuni dettagli è il settimanale Oggi. Mi piace se ti muovi, questo il nome del programma, sarà una sorta di spin-off di Ballando con le stelle e vedrà in gara, al posto dei personaggi famosi, persone comuni, estranee al mondo dello spettacolo, chiamate a cimentarsi sulla pista da ballo con gli ormai famosi ballerini professionisti di Ballando, nelle vesti di “vip” della trasmissione.

Sarebbe quindi questa la “trasmissione emozionante” (Mazza dixit) che dovrebbe far riposare l’apprezzato talent di RaiUno. Le intenzioni del Direttore di RaiUno sono piuttosto chiare: se Mi piace se ti muovi venisse premiato dagli ascolti, Ballando potrebbe slittare al prossimo autunno 2011 in abbinamento con la Lotteria Italia. Nella peggiore delle ipotesi potrebbe invece tornare nella solita collocazione del sabato a cavallo tra l’inverno e la primavera.


22
marzo

IO CANTO BALLANDO TRA STELLE E STELLINE

“Spengono le luci, tacciono le voci e nel buio senti sussurar…”, così iniziava  una canzone di Celentano, un tangaccio  dal titolo “Prego grazie scusi (tornerò)”. Sabato sera si sono spente ufficialmente le luci dell’Auditorium RAI del Foro Italico e dello Studio 20  di Cologno Monzese che hanno  visto trionfare rispettivamente Veronica Olivier e il piccolo fenomeno Cristian Imparato, in procinto di partire per l’America per andare a vivere il suo piccolo grande  sogno.

Io Canto e Ballando con le Stelle, due programmi di grande successo, uno consolidatosi negli anni, l’altro appena nato; due  programmi molto  pop che toccano corde molto vicine alla nostra indole italica, due mostruose, rigorose ed infernali macchine “da guerra” dai meccanismi narrativi e produttivi “svizzeri”. Nulla è lasciato al caso: alchimie, casting, opinionisti, ospiti, conduzione, arrangiamenti, costumi, regia, esibizioni, impianto scenografico. Due programmi finalmente ed evidentemente “provati” (caso raro nella televisione di oggi) così apparentemente differenti ma molto molto vicini nella loro essenza e ricerca di una  perfezione narrativa e di packaging.

Possono piacere e non piacere, ma sicuramente non si può discutere sulla qualità della confezione. Due programmi, il primo prodotto da Ballandi, casa di produzione sinonimo di qualità e di professionalità, l’altro prodotto internamente da Rti e Videotime, due marchi che rappresentano il lavoro appassionato di tante categorie di lavoratori, grandi professionisti che, probabilmente, non vedevano l’ora di tornare come ai “vecchi tempi” in cui non esistevano le dure logiche dell’ottimizzazione – a prescindere – dei costi e dei budget: si facevano le 5 del mattino in studio ma la stanchezza era davvero un optional, tutti coesi nel tentare di portare a casa un bel programma. Ora, per dovere di cronaca, il professionista deve sempre “portare a casa” il prodotto pur con tutti i paletti che vengono a lui imposti, ma se si può lavorare come Dio comanda, tutto ciò, poi, è evidentemente riscontrabile guardando in onda lo show.


21
marzo

VERONICA OLIVIER VINCE BALLANDO CON LE STELLE 6

La coppia formata da Veronica Olivier e Raimondo Todaro vince la sesta edizione di Ballando con le stelle. La giovane attrice si è scontrata nel finale contro Ronn Moss ed è riuscita a prevalere al televoto con il 60% dei voti.

Una gara intensa e serrata che ha regalato colpi di scena fino alla sua conclusione. Tante le prove che i prodi finalisti hanno dovuto affrontare: una prima carrellata di esibizioni, il doppio ballo a sorpresa, un primo ballottaggio per il quinto classificato (Stefano Masciolini, entrato in corsa per sostituire il malato Raz Degan), le sfide a “coppie”, il ballottaggio per il quarto e terzo classificato (rispettivamente Benedetta Valanzano e Barbara De Rossi) e, quindi, la sfida finale a che ha visto trionfare appunto Veronica Olivier su Ronn Moss. Assegnati anche i premi “speciali”: la coppa “Charleston” per la coppia più divertente è andata a Barbara De Rossi e Simone Di Pasquale mentre la coppa “Aiello” per la coppia che ha affrontato più ballottaggi è andata a Margherita Granbassi e Stefano Di Filippo. Alla maestra Natalia Titova, abbandonata poche settimane fa dal suo allievo Lorenzo Crespi, è stata assegnata invece la coppa “Titova” in onore delle 6 edizioni e delle 67 puntate a cui ha partecipato.

Tornando a parlare della vincitrice, Veronica Olivier è nata a Velletri (in provincia di Roma) nel 1990 ed ha iniziato giovanissima la carriera di modella. Solo nel 2009 ha intrapreso la carriera d’attrice grazie a Federico Moccia che l’ha fortemente voluta nel film Amore 14.  Il suo percorso “danzante” è stato costantemente in salita grazie soprattutto al maestro Raimondo Todaro che, tra una tiratina d’orecchie e l’altra, l’ha portata alla meritata vittoria. E tra i due, si vocifera, sia nato anche l’amore…