nuovi canali



1
settembre

SKY CINEMA CULT, LAZIO STYLE CHANNEL E SKY CINEMA 007 ARRIVANO SULLA PIATTAFORMA SATELLITARE

Sky Cinema 007

233, 314 e 304. Sono i numeri del telecomando Sky sui quali si andranno a posizionare i nuovi canali della piattaforma satellitare che si aggiungono a Sky Arte e DeA Sapere, già presentati a fine luglio. La novità più interessante inerisce l’opera di rebranding che riguarda il canale Cult che – a partire da oggi - è diventato Sky Cinema Cult (tasto 314) e trasmetterà tutte le sue pellicole in alta definizione. Nei suoi primi giorni di vita il palinsesto della neonata emittente sarà dedicato alla 69^ Mostra Internazionale D’arte Cinematografica di Venezia e ospiterà nel ciclo “Cult da Leoni” tutti i film che hanno trionfato nelle precedenti edizioni. Venerdì 7 settembre in particolare, sarà trasmesso Terraferma, l’ultima pellicola di Emanuele Crialese premiata nel 2011 con il Leone d’argento.

Ma le novità di Sky Cinema non finiscono qui. In occasione del 50° anniversario dell’uscita del primo film di James Bond (007 licenza di uccidere) il tasto 304 del telecomando Sky ospiterà per tutto il mese di ottobre Sky Cinema 007, il canale con tutti i film di Bond in onda senza interruzioni pubblicitarie, in HD e disponibili sul nuovo servizio Sky On Demand, dai primi classici con Sean Connery ai film con Roger Moore fino ad arrivare agli ultimi capitoli interpretati da Pierce Brosnan e Daniel Craig. Oltre ai film ufficiali, prodotti dalla MGM, la lista è arricchita anche dalla presenza di altri film di 007 non appartenenti alla serie ufficiale come Casino Royale del 1967 e Mai dire mai del 1983 mentre una maratona finale riproporrà tutti i film uno di seguito all’altro.

I calciofili, o meglio i tifosi della Lazio, sono invece il target cui si rivolge l’ultimo dei tre canali in partenza sulla piattaforma satellitare. Stiamo parlando di Lazio Style Channel (tasto 233), il primo canale tematico biancoceleste che va ad affiancarsi a Milan Channel, Juventus Channel, Inter Channel e Roma Channel. Nel palinsesto quotidiano dell’emittente non mancheranno la rassegna stampa e due edizioni del telegiornale oltre a rubriche, interviste esclusive, le immagini degli allenamenti live da Formello e le conferenze stampa alla vigilia delle partite di Campionato, Europa League e Coppa Italia.




20
luglio

DOPO LO SCANDALO INTERCETTAZIONI, MURDOCH RIPARTE DALL’ITALIA: TRE NUOVI CANALI SKY SUL DTT

Cielo e Sky Arte, i due nuovi canali Sky per il dtt

Lo scandalo, la gogna mediatica e l’umiliazione davanti alle tv: e c’è chi è pronto a giurare che la bufera su Rupert Murdoch non sia ancora finita. L’impero del tycoon si piega ma non si spezza: News Corp. ha rinunciato all’acquisizione di BSkyB, un punto strategico per il magnate australiano, ma nella riunione che si terrà domani sera a Londra i vertici europei dell’azienda saranno già al lavoro per il riassetto del gruppo.

Se in Inghilterra è bufera, in America tira già una brutta aria e in Australia una nuova inchiesta potrebbe causare altri danni, Murdoch ha scelto di puntare sull’Italia con la nomina di Tom Mockridge al vertice di News International, affidandogli la poltrona che era di Rebekah Brooks. Il riassetto toccherà anche Sky Italia, che intanto si prepara a rafforzare la sua posizione sul digitale terrestre con il varo di tre nuovi canali.

Secondo quanto scrive Italia Oggi, a Cielo, la prima rete del gruppo a sbarcare sul digitale nel dicembre 2009 e che a giugno 2011 conta uno share giornaliero dello 0.45%, si aggiungeranno Cielo HD e il nuovo canale Sky Arte, dedicato alla musica di ogni genere, al teatro e all’opera, ai documentari sul cinema, ai libri, all’arte e al design. Sky Arte sarà presente nella versione in standard definition e in high definition. Con queste tre reti, che erano nei proogrammi di Sky già dallo scorso Agosto, la tv di Murdoch porta l’HD anche sul digitale, che dunque non sarà più un privilegio esclusivo dei suoi abbonati.


4
luglio

SKY: AL VIA LA NUOVA NUMERAZIONE. ESCONO MEDIASET PLUS E FX, ENTRANO LE VERSIONI +1 DI NICK JR. E JIM JAM

Barbapapà - In onda su Nick jr.

Non si tratta di una ’sostituzione’ in senso tecnico ma fa strano constatare che sul decoder Sky alla dipartita di FX e Mediaset Plus corrisponde l’ingresso di due nuovi canali che altro non sono se non due timeshift (cioè versioni +1 con programmazione procrastinata di un’ora) di emittenti già esistenti. Stiamo parlando di Nick Jr.+1 e Jim Jam+1 (rispettivamente al 604 e al 622) che arricchiranno l’offerta pensata dalla pay tv satellitare per i più piccoli. Complessivamente tutti i canali +1 dell’area Bambini verranno ricollocati vicino ai rispettivi “canali madre”, come Deakids+1 che passerà al 602.

La nuova numerazione coinvolgerà anche gli altri gruppi dell’offerta Sky: sul fronte delle reti dedicate all’intrattenimento cambia la posizione di Cielo che dal 4 luglio passa al 126 della piattaforma Sky, restando sempre visibile anche al canale 26 del digitale terrestre. Variazione di numerazione anche per Real Time e Real Time+1, rispettivamente alle nuove posizioni 124 e 125, Lei, il canale tutto al femminile che passerà al 127 e E! Entertainment occuperà la posizione 129.

Per quanto riguarda l’informazione invece i canali locali si avvicineranno a SkyTg24 (canale 500) andando ad occupare le posizioni tra la 510 e la 519, spostamento che va inquadrato in un’ottica di semplificazione della ricerca delle emittenti delle notizie locali su Sky. Avranno una nuova numerazione emittenti come TgNorba24, Primocanale, Italia7, Videolina e T Sat, entrate a far parte del pacchetto News di Sky lo scorso inverno, ampliando l’offerta dei canali d’informazione e garantendo notizie sempre aggiornate sulle grandi aree regionali del Paese.





26
gennaio

MEDIASET PREMIUM PUNTA SUI DOCUMENTARI: BBC KNOWLEDGE E DISCOVERY WORLD SBARCANO SULLA PAY TV DI COLOGNO.

BBC Knowledge

A partire dal 1°marzo 2011 due nuovi canali arricchiranno l’offerta targata Mediaset Premium. La pay tv di Cologno Monzese ha annunciato di aver concluso l’accordo con BBC Worldwide e Discovery Communications Europe, tra i maggiori produttori mondiali di documentari e “factual entertainment”, per la creazione di due network inediti per il pubblico italiano.Viene così colmata un’importante lacuna, dal momento che tra i vari contenuti offerti dalla piattaforma digitale terrestre mancava quello relativo alla documentaristica.

Con BBC Knowledge, in particolare, il bouquet di Mediaset Premium offrirà un mix tra scienza, tecnologia, storia, natura e programmi d’avventura, coinvolgendo i telespettatori in un affascinante viaggio alla scoperta di luoghi spettacolari e sorprendenti. Tra gli obiettivi dichiarati del network quello di “trasmettere grandi idee e aprire la mente a nuove e sorprendenti scoperte“. Si tratta della prima versione doppiata del canale che sarà disponibile per l’Europa occidentale.

Discovery World è il canale documentaristico per tutta la famiglia, ma proverà soprattutto ad intercettare il pubblico maschile, che punterà forte su storia e archeologia, spaziando dalle biografie agli eventi, dall’avventura alla natura, cercando un linguaggio coinvolgente e moderno. E’opportuno precisare che i canali Discovery non lasceranno il bouquet Sky, ma che il gruppo Discovery produrrà un nuovo canale ad hoc per Mediaset.

Il tutto, naturalmente, in attesa del debutto di Joi Crime che, come DM anticipato, dovrebbe vedere la luce ad estate inoltrata.


7
novembre

GRANDI MANOVRE IN CASA SKY: NUOVA NUMERAZIONE, NUOVI CANALI E NASCE IL TIME SHIFT +2

AXN Sci-fi: Uno dei nuovi canali della piattaforma Sky

Chi ama lo zapping  forsennato sul telecomando Sky avrà sicuramente notato che da qualche giorno sono apparse, in alto sulla destra di fianco ai loghi delle varie emittenti, alcune scritte che avvisano lo spettatore della nuova numerazione in vigore a partire da lunedì 8 novembre. Dalla domani, infatti, sbarcheranno sulla piattaforma satellitare dieci nuovi canali che arricchiranno l’offerta della pay tv: si tratta di sei new entry e quattro versioni time shift (che ripropongono la medesima programmazione ad orari differenti).

Volete vedere l’ultimo episodio di Lie To Me o di Ncis ma il loro orario di messa in onda si sovrappone a quello di una partita di Champions League o di un altro evento in diretta? I nuovi Fox +2, Fox Life +2, Fox Crime +2 e Real Time +1 permetteranno allo spettatore di non essere costretto a scegliere tra le due proposte. L’abbonato potrà così personalizzare ancor di più il proprio palinsesto, vedendo in seconda serata un telefilm che viene proposto in prime time sui canali tematici ordinari. Il tutto si inserisce in un’ottica di riorganizzazione delle emittenti nella loro posizione sul decoder: i “canali base” e quelli time shift saranno collocati uno di seguito all’altro. Così, ad esempio, avremo Fox sul 111, Fox +1 sul 112 e Fox +2 sul 113 e così via. Ovviamente la nuova numerazione coinvolge tutti gli altri canali del “gruppo 100″. Si può discutere sull’utilità di queste nuove creazioni, dal momento che i possessori di un decoder My Sky Hd possono già registrare un programma e rivederlo quando si vuole, ma non si dimentichi che non tutti gli abbonati hanno un ricevitore di ultima generazione.

Grosse novità anche nel campo dell’informazione: ai canali 503-504-505 nascono come costole di Sky TG24 i canali Primo Piano, Rassegne ed Eventi dedicati rispettivamente alle notizie principali, alla rassegna stampa con i commenti delle news riportate sulla carta stampata e agli eventi in diretta e le interviste. Ma l’offerta aumenta anche in relazione all’introduzione delle offerte di emittenti regionali di prestigio come la pugliese TeleNorba che sbarcherà con Tg Norba24 (590) e la fiorentina Italia 7 (canale 597).





28
agosto

RENZO ARBORE A RAI5 E UN’ALTRA RETE PER RAISPORT: I PROGETTI FUTURI DI MAMMA RAI

Rai5 e un altro canale RaiSport 

In Viale Mazzini c’è ancora incertezza e tanta confusione. Tra il prossimo 14 settembre e il 16 dicembre quasi il 30% della popolazione italiana, in pratica quasi sette milioni di famiglie, passeranno completamente al digitale terrestre. La transizione definitiva, anticipata dagli switch over, consentirà agli operatori di allargare la propria offerta attuale offrendo nuovi canali ideati esclusivamente per il pubblico digitale e mamma Rai lo sa bene.

Dovrebbe veder la luce nel 2010 il nuovo canale tematico Rai5. Secondo le prime indiscrezioni il canale dovrebbe fungere da contenitore per l’enorme archivio Rai, raccolto e catalogato negli anni dalle Teche Rai. Più che programmi storici di informazione e approfondimento, già trasmessi da RaiStoria, altro canale digitale erede di RaiEdu2, il quinto canale Rai potrebbe trasmettere i programmi di intrattenimento e comicità che hanno fatto la storia della tv di Stato e il nome che circola sul probabile referente del progetto non fa altro che confermare queste ipotesi: si parla, infatti, di Renzo Arbore vero esperto, nonchè esponente, della comicità e dell’intrattenimento Rai. Un progetto che vedremmo bene accanto a RaiSat Extra, da dedicare, invece, integralmente all’intrattenimento Rai degli ultimi anni.

Ma Rai5 non sarebbe la sola offerta in programma per il futuro. Ai piani alti di viale Mazzini si starebbe pensando ad un nuovo progetto sportivo da affiancare a RaiSport Più e da lanciare in parallelo o, nella peggiore delle ipotesi, in alternativa a Rai5. L’ideatore di questo progetto è l’ormai ex direttore della testata sportiva Massimo De Luca, confermato, però, alla guida della Domenica Sportiva. Il nuovo canale potrebbe accogliere parte della programmazione di RaiSport Più, il cui palinsesto, specie nei weekend, è sovraffollato e insufficiente a contenere tutti gli eventi sportivi acquistati dalla Rai.


23
maggio

RAI E MEDIASET INVESTONO SUL DIGITALE TERRESTRE IN ATTESA DI TIVùSAT

rai_mediaset_investimenti_dtt.jpg

All’indomani dello switch off piemontese dello scorso 20 maggio, Rai e Mediaset confermano di puntare quasi esclusivamente sul digitale terrestre.

Entro il 2012, secondo le dichiarazioni del direttore generale Mauro Masi, la tv di stato investirà 750 milioni di euro nel digitale terrestre di cui ben 290 milioni annui per la conversione delle reti e tra i 90 e i 100 milioni all’anno per il prodotto. Sul fronte dei contenuti, il 2010, inoltre, rappresenterà per la Rai un forte passo in avanti. Oltre alla già annunciata Rai5 con materiale d’archivio Rai, il vicedirettore generale Giancarlo Leone ha annunciato la possibilità del lancio di ulteriori tre canali Rai, probabilmente free, senza, però, escludere del tutto la nascita di un’offerta pay che dovrebbe essere approvata dai vertici di viale Mazzini.

Accanto alla Rai anche il Biscione non ferma i suoi investimenti sul digitale terrestre. Nell’ultima giornata dei Mediaset Days torinesi, Marco Giordani, ad di Rti, ha illustrato i piani del gruppo di Cologno. Mediaset investirà, accanto ai 2 miliardi spesi dal 2004, un altro miliardo per lavorare a nuovi progetti, tra cui il già annunciato Italia2, dedicato, come il fratello maggiore Italia1, al pubblico giovane.


26
marzo

4 NUOVI CANALI IN ARRIVO SU SKY. ED INTANTO RAI4 RIMANE SULLA TERRA

Sky Nuovi Canali

C’è un continuo susseguirsi di novità nel cielo di Sky. Dopo l’annuncio del lancio di SkyUno, per il quale la pay tv di Murdoch ha ingaggiato nomi del calibro di Fiorello, Lorella Cuccarini e Giorgio Panariello, partiranno nei prossimi mesi quattro nuovi canali.

Si parte dal prossimo 8 aprile con il lancio di LiveIl nuovo canale, che avrà come  editore Alessandro Giglio (lo stesso di Music Box, che dal 1° aprile si sposterà al canale 703), trasmetterà concerti in esclusiva di grandi nomi della musica italiana come Vasco Rossi, ma anche quelli di stelle nascenti come Giusy Ferreri e, ancora, quelli un po’ più sofisticati di artisti pop, jazz e rock. Tutto, naturalmente, 24 ore su 24.

Ma non finisce qui. Come anticipato a “la Repubblica” da Katryn Fink, direttrice dei programmi Sky, a partire da fine maggio SkyUno avrà la sua versione timeshift +1, andando a soppiantare l’attuale SkyShow, che ora trasmette 24 ore su 24 il Grande Fratello. Qualche mese dopo, a luglio, approderanno sulla piattaforma altri tre canali. Uno di essi sarà dedicato a intrattenimento e divulgazione, un altro parlerà ancora di musica e un altro ancora sarà dedicato ai bambini. Quest’ultimo sarà probabilmente Nickelodeon jr che, come annunciato a “Italia Oggi” da Ivan Ranza, direttore di Mtv Pubblicità, sarebbe in procinto di approdare sul satellite italiano.