5
agosto

RAITRE TAGLIA LA DIRETTA SUL VOTO ALLA CAMERA. E IL SERVIZIO PUBBLICO CONTINUA A FARLO SKY TG24

Rai Parlamento

Si è fermata proprio sul più bello, come la pellicola inceppata di quei cinemini di periferia che trasmettevano film un poco osè. Ecco, forse è stato quello il motivo: l’atmosfera si stava facendo troppo caliente, anzi, Caliendo. Così, la diretta dello speciale di Rai Parlamento dedicata al voto di sfiducia al sottosegretario Giacomo Caliendo (tenutosi ieri alla Camera) ha riservato un’amara sorpresa ai telespettatori e si è interrotta proprio quando non doveva. Zac, tagliata a pochi minuti dalla resa dei conti, dall’atteso esito della consultazione. Un colpo basso per chi da giorni seguiva morbosamente la vicenda incollato ai Tg, unica fonte di informazione che il piccolo schermo offre in questa estate politicamente torrida.

La giornata di ieri era un banco di prova fondamentale per il Governo e per la sua stabilità dopo la defezione dei finiani; a metà pomeriggio il telespettatore trovava su Rai3 una diretta dell’appuntamento parlamentare, a partire dalle dichiarazioni di voto (un bla bla bla abbastanza faticoso da reggere ai primi di agosto). A stento si sorbiva gli scleri di Antonio Di Pietro, i predicozzi di Dario Franceschini e di Fabrizio Cicchitto, che la tv rende ancora più soporiferi. Alla fine del supplizio si arrivava al voto, il momento più atteso. Mentre il Presidente della Camera dava inizio alla consultazione, Rai3 ci regalava in presa diretta la tensione tra i banchi della maggioranza. Un’ansia che neanche alla domanda finale del Milionario.

Proprio in quel momento, a pochi minuti dal voto, succedeva l’imprevisto. Il giornalista Giuseppe Morello interveniva per riprendere la linea ed avviarsi alla chiusura del collegamento. Ma come, proprio sul più bello? A quel punto al cronista non restava che approntare uno sbrigativo commento sui possibili esiti del voto (che poi ha salvato il sottosegretario Caliendo, ndDM) e congedarsi dal pubblico. La linea veniva data ad un’interessante puntata di Geo Magazine. Dagli animali della politica a quelli delle foreste tropicali.

I più fortunati potevano conoscere l’esito del voto su SkyTg24, collegato in diretta con la Camera. Dura l’estate del telespettatore con la voglia di informarsi, in questi mesi in cui la politica sta attraversando un momento decisivo. Non a caso, settimana scorsa, il DG Rai Mauro Masi aveva proposto di riaprire anticipatamente i talk show, per fornire una copertura adeguata all’attualità. Ma niente da fare, l’unico a rispondere all’appello era stato Giovanni Floris ed erano arrivate pure le critiche dell’Usigrai.

Peccato che il bisogno di informazione non conosca ferie e che la televisione pubblica (a differenza della radio, sempre aggiornata con approfondimenti e news) non sia riuscita a farsene una ragione. Si è deciso che ad agosto bastano i Tg per far conoscere agli italiani come va il Paese. “Ma mi faccia il piacere” avrebbe commentato Totò, come in uno dei suoi film che in questi giorni vanno in replica per l’ennesima volta.



Articoli che potrebbero interessarti


Parlamento
Rai Parlamento: al via i nuovi tg in tre edizioni quotidiane


Antonio Preziosi - direttore Rai Parlamento
Antonio Preziosi alla guida degli speciali Rai sull’insediamento del nuovo Parlamento Europeo


Europee 2019, confronti tv Rai
Rai, Europee 2019: partono i nuovi «Confronti» tv a tre. Regolamento e date


Cavallo Saxa Rubra
RAI, SI PROGETTA UNA RIVOLUZIONE EDITORIALE: NEWSROOM, ACCORPAMENTI E NUOVE TESTATE. ECCO I DETTAGLI

11 Commenti dei lettori »

1. Carmine ha scritto:

5 agosto 2010 alle 15:32

Per il diritto di cronaca vorrei segnalare all’autore dell’articolo che io ho seguito l’intera fase della consultazione sino alla chiusura su Rai News ed è per questo che su Rai 3 si è interrotto il collegamento prima dell’esito.



2. Nick84 ha scritto:

5 agosto 2010 alle 15:43

Io stavo seguendo su rai3 ed effettivamente ho trovato vergognosa la cosa , tanto più che si trattava di un piccolo sforo.
Mi sono fatto furbo ed ho visto la fine su rai news 24 .



3. Marco Leardi ha scritto:

5 agosto 2010 alle 15:56

@ Carmine: ok, ma capisci che Rai3 ha interrotto quando ormai mancavano davvero pochi minuti al momento più significativo della seduta….quello, in fin dei conti, aspettavano tutti (per dare la linea a una puntata registrata di Geo Magazine). Che senso ha?? soprattutto in questo periodo credo che il servizio pubblico debba imporsi delle priorità! il pezzo sottolinea questo



4. sergio75 ha scritto:

5 agosto 2010 alle 16:22

e dai ragazzi in questi anni il Minculpop ha fatto di peggio!!!



5. forcia ha scritto:

5 agosto 2010 alle 16:41

tra l’altro la diretta era anche molto seguita visto che ha fatto il 13%!



6. Nicola47 ha scritto:

5 agosto 2010 alle 17:51

C’è sempre Rai news.
Se non la facevano su Rai news avrei capito il vostro sfogo.



7. lele ha scritto:

5 agosto 2010 alle 18:22

due cose:
1) rai parlamento, in caso di voto di fiducia (o di sfiducia verso un sottosegretario, in questo caso), non fa mai vedere le votazioni ma solo le dichiarazioni di voto (ed è assurdo che una testata giornalistica di una tv pubblica faccia una cosa del genere)
a volte anche le interrogazioni a risposta immediata vengono interrotte
2) che vuol dire che lo hanno fatto vedere su rai news? e chi non ha il digitale o il satellite?

scusate ma non si fa così servizio pubblico, si deve avere il coraggio di cambiare il palinsesto e di non pensare agli inserzionisti per informare noi cittadini



8. lauretta ha scritto:

5 agosto 2010 alle 20:20

Rai news o no Raitre non aveva alcun diritto, punto e basta!



9. Adriano Marras ha scritto:

5 agosto 2010 alle 22:02

Perchè tutto sto accanimento contro raitre?
Se fossi stato un pochino piu attento avrai notato che le votazioni i tre canali rai non le hanno mai mandate in onda… E il servizio pubblico comunque lo ha fatto rai news (infatti ieri ha avuto un leggero ncremento di ascolti)



10. Marco Leardi ha scritto:

5 agosto 2010 alle 22:47

@ Adriano Marras: certo che i tre canali Rai non hanno mai mandato in onda le votazioni.. ma non credi che questo momento politico ( con la grave assenza di programmi d’approfondimento) meriti una copertura degna di un servizio pubblico?? La votazione di ieri era abbastanza rilevante. chi non il digitale terrestre come faceva a seguirne l’esito? aspettava un Tg.. sai che bel servizio.



11. Adriano Marras ha scritto:

5 agosto 2010 alle 23:03

Questo “bel servizio pubblico” lo ha voluto masi e compagnia bella… Tutta sta gente non ce l’ho messa io in rai… Comunque rai news sta nel principale mux rai che ha una copertura superiore all’80%, chi non sapeva aspettare il telegiornale poteva benissimamente mettere il televideo rai (che nonostante sia uno strumento un po antico è sempre aggiornato).
La possibilità di riaprire i talk show cera anche da parte del conduttore (floris) eppure qualcuno non ha voluto…
Comunque siamo stati fortunati a vedere almeno le intenzioni di voto, perche visto come stanno tagliando a manca e a destra tra un po manco quelle vedremo



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.