12
giugno

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (4-10/06/2012). PROMOSSI LA ERRANI E ‘MA COME TI VESTI?’. BOCCIATI MASSIMO GHINI E SERVIZIO PUBBLICO SULLA TV

Claudio Bisio

9 a Sara Errani. A sorpresa la tennista italiana è riuscita a conquistare la finale del Roland Garros e, anche se non ha vinto, di sicuro ha contribuito a far apprezzare ancora di più il suo sport in televisione (13.77% per la diretta su Rai2 di sabato pomeriggio).

8 alla puntata di Ma Come ti Vesti? dedicata ad un’ottantenne. Vedere Enzo e Carla spietati, ma non troppo, alle prese con una signora non più giovane è stato esilarante. Allo stesso tempo il messaggio che passa è positivo.

7 all’estate di Super. Il canale per i più piccoli di De Agostini schiera nella bella stagione Laura Esquivel, Leon Cino e la strana coppia formata da Cristina d’Avena e Patrick Ray Pugliese.

6 al desiderio di Simona Ventura di tornare su Cielo con una sorta di Quelli Che il Calcio. Se l’emittente potrebbe trarne vantaggi in termini di visibilità e di ascolti (meno in termini di budget), per Simona il rischio è di avere a che fare con l’ennesima diminutio: potrà mai garantire il canale 26 gli stessi mezzi messi a disposizione dalla Rai? Non vorremmo comunque essere nei panni di Victoria Cabello.

5 a Zelig senza Claudio Bisio. Per Gino e Michele colmare l’assenza del capocomico (a differenza di quella della Cortellesi) è una vera e propria gatta da pelare. Il papabile successore, Fabio de Luigi, è bravo ma al momento resta un’incognita soprattutto in relazione al fatto che il “carrozzone comico” non è più solido come un tempo. L’impressione, infatti, è che, conduttori a parte, vada prima di tutto data una sterzata al cast di comici.

4 alle nomine ”tecniche” in Rai. Anna Maria Tarantola e Luigi Gubitosi non convincono: la televisione non è la finanza e per gestirla va capita, compresa e amata. Vero è che in un momento di crisi, l’apporto di un manager esperto e ”neutrale” (politicamente e televisivamente) può essere auspicabile. Uno, non due però.

3 a Paolo Rossi. Dopo Sabina Guzzanti su La7, tocca anche all’irriverente comico capitolare dinnanzi al Dio Auditel. L’ultima puntata di ‘Confessioni di un Cabarettista  di M’ su SkyUno ha raggiunto appena 108.000 spettatori.

2 alla puntata sulla televisione di Servizio Pubblico. Michele Santoro apparecchia un talk infarcito dei soliti luoghi comuni sulla tv snocciolando oltretutto dati e opinioni superficialotte.

1 alla scelta di Massimo Ghini in qualità di “commentatore” di Spagna-Italia. Perchè RaiSport deve ingaggiare un attore per commentare una partita? Una tale presenza è giustificabile in un talk di seconda serata, non certo nell’intervallo dell’incontro.

0 a Sara Tommasi. Mentre l’ex naufraga continua la sua singolare battaglia contro il signoraggio bancario, è spuntato – pare dal passato - un suo video porno. Viene da chiedersi: quando e perchè ha avuto inizio tutto questo?



Articoli che potrebbero interessarti


Fabio-Fazio
Pagelle TV della Settimana (1-7/05/2017). Promosso Big Little Lies. Bocciati Briatore e Fazio


MARIA DE FILIPPI
LE PAGELLE DELL’ANNO 2016: I PROMOSSI


vergara-emmy
LE PAGELLE DELLA SETTIMANA (12-18/09/2016). PROMOSSI IL TRONO DI SPADE E SCOTTI-VENTURA, BOCCIATE LE POLEMICHE SU GIOVANI E RICCHI


Simona Ventura
PALINSESTI MEDIASET 2016/2017: SHOW PER SIMONA VENTURA SU ITALIA 1, DE SICA-HUNZIKER A ZELIG

14 Commenti dei lettori »

1. WHITE-difensore-di-vieniviaconme ha scritto:

12 giugno 2012 alle 19:01

mi sembra normale che comunque un quelli che il calcio versione cielo non possa avere gli stessi mezzi di quello di rai2 no?
me lo immagino piu sportivo e piu grezzo. ma comunque un buon riempitivo per la domenica di cielo



2. Markos ha scritto:

12 giugno 2012 alle 19:05

Molto divertente la puntata di “Ma Come ti Vesti?” con la signora ottantenne!



3. tinina ha scritto:

12 giugno 2012 alle 19:28

Secondo me Quelli che su Cielo sarebbe una replica delle ultime edizioni venturiane: belle gnocche semi-vestite e mute, caciara e trash a non finire. Ho ripreso a guardare la trasmissione solo quest’anno con Victoria!



4. Giuseppe ha scritto:

12 giugno 2012 alle 19:29

4 ai manager nominati da Monti… ma poverini! D’accordo sul fatto che ne sia auspicabile uno solo alla volta , magari la Tarantola nella speranza che sotto la sferza della sua coda la Rai non proponga titoli “tossici”.



5. amazing1972 ha scritto:

12 giugno 2012 alle 19:32

le ultime edizioni di quelli che il calcio con la ventura erano piuttosto stanche e gli ascolti miglioravano solo nel periodo dell’isola. nel caso andasse davvero in onda in contemporanea con la cabello,è la ventura che dovrebbe avere paura



6. Pippo76 ha scritto:

12 giugno 2012 alle 19:38

Certo, se la Ventura pensa di rifare Quelli che il Calcio con Pucci, qualche gnocca e zero contenuti divertenti sarà lei a tremare per gli ascolti..



7. shiver ha scritto:

12 giugno 2012 alle 19:54

Onestamente io spero proprio che la Ventura non lo faccia, è senza senso, anzichè andare avanti torni indietro? Per quanto riguarda gli ascolti, ma Cielo è un canale satellitare che a stento fa l’ 1% nel totale di giornata, non è che ci va lei e fa il 10%, assolutamente no.

Io penso che sia stato un modo per far parlare di sè, mi sembra davvero insensato che pensi a una cosa del genere. A meno che non faccia un programma sportivo in un’ altra fascia oraria e completamento diverso.



8. lele ha scritto:

12 giugno 2012 alle 20:26

non sono d’accordo con il 4 e il 2.



9. vicky ha scritto:

12 giugno 2012 alle 20:43

Ho capito,non vi piace la Cortellesi ma pippi calzelunghe.Rispetto massimo per ogni gusto ma a mio parere Paola è un’artista completa
un vero cavallo di razza.Le signore che l’hanno preceduta erano semplicemente delle figuranti che prese da sole farebbero danni.Paola e Claudio insieme no perchè sono 2 protagonisti ma concordo con il fatto che erano i comici a non funzionare,loro sono proprio da cambiare



10. Phaeton ha scritto:

12 giugno 2012 alle 21:02

La Ventura non doveva sperimentare su Cielo? E che ci va a fare quelli che il calcio? Io ancora Cielo non lo prendo purtroppo… quindi a me può fare quello che vuole su Cielo non lo guardo. Onore al merito solo alla Cabello… che ahimè senza calcio avrà più di una gatta da pelare!!!! Che poi vi faccio una domanda ma i diritti rigurdano i collegamenti dagli stadi, ma questo vuol dire che le persone in studio possono lo stesso guardare le partite e commentarle. O al massimo possono dare i risultati?



11. kalinda ha scritto:

12 giugno 2012 alle 21:03

secondo me la Ventura deve avere paura della Cabello su Cielo chi se la guarda? Manco i suoi figli.



12. Critico Tritatutto ha scritto:

12 giugno 2012 alle 21:04

Bellsimi i voti dal 4 in giù.Condivido al 100%.
Da noatre che con Ghini ci sono anche Pannofino e Tirabassi [quindi le sòle son tre]…



13. Andrea80 ha scritto:

12 giugno 2012 alle 22:24

@vicky
vedi cara il problema non è la completezza della Cortellesi, ma il fatto che in quel contesto non ha convinto. Stop…
A me dava l’idea della maestrina che porta a casa il compitino, non ha dato nulla al programma, anzi ci ha fatto rimpiangere sia la Hunziker che la Incontrada, loro si che erano giuste a Zelig come spalla di Bisio.. io la Cortellesi la trovavo persino antipatica (e poi gli ascolti sono precipitati con lei: è chiaro??)



14. vicky ha scritto:

13 giugno 2012 alle 09:10

Camomilliamoci!!!!A me Heidi e pel di carota non piacciono ma ho scritto massimo rispetto per tutti i gusti e dovrebbe essere reciproco.
Credo che Bisio fosse abituato ad avere accanto belle statuine di contorno con la possibilità di qualche battuta, la Cortellesi è pari alla Goggi dei vecchi spettacoli del sabato sera,insieme non potevano brillare,avevano da dire e da fare tutti e due.Il calo degli ascolti è da imputare ai comici che proprio non erano comici.Se il problema fosse stata Paola perchè abbandona anche Claudio?L’anno prossimo poteva condurre con una di turno, ti pare?Poi per il resto chi se ne frega,mi diletto a scrivere ma non mi incavolo con nessuno per la TV



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.