15
ottobre

ROMA A FERRO E FUOCO, LA PROTESTA DEGLI INDIGNADOS DEGENERA. NICHI VENDOLA A SKYTG24: I BLACK BLOCK ‘ALLEATI’ DEL PALAZZO

Roma, guerriglia urbana

Alla faccia dell’invasione pacifica. Qui più che gli indignados si vedono i delinquentes. La città di Roma sta vivendo ore di tensione, dopo che la manifestazione di protesta contro la crisi e le misure del Governo è degenerata in una vera e propria guerriglia. Dal corteo principale, sono infatti spuntati i temuti black block ed è iniziata l’okkupazione violenta della Capitale. Auto date alle fiamme, vetrine di negozi sfondate, banche assaltate e lancio di bombe carta contro un’agenzia interinale e una sede del Ministero della Difesa: ecco lo scenario da incubo nel quale è piombata questo pomeriggio la Città Eterna. E pensare che doveva essere solo una protesta pacifica e colorata. Sì, col piffero (e con le molotov).

Le tv, per quanto possibile, stanno raccontando in diretta la guerriglia. In particolare, seguiamo le immagini sui canali all news RaiNews 24 e SkyTg24. Da apprezzare il loro lavoro giornalistico in tempo reale e in condizioni non proprio favorevoli. A vedere le riprese, infatti, sembra di stare in trincea. A conferma di questa sensazione, arriva la notizia che proprio due troupe di Sky sono state aggredite da un gruppo di teppisti. Ferito al volto un 60enne che si trovava su via Cavour e tentava di fermare un lancio di bottiglie contro i vigili del fuoco che spegnevano un rogo appena appiccato.

Grazie alle riprese televisive e al commento giornalistico, il telespettatore riesce a farsi un’idea più chiara di quello che esattamente sta accadendo. Si apprende così che ormai i cortei di Roma sono due: uno violento e uno pacifico, che condanna gli atti di guerriglia messi in atto dal primo. E i semplici indignados si sono più volte smarcati dai black block, respingendoli. Tuttavia, questo non ha impedito agli incappucciati di mettere a ferro e fuoco la Capitale, catturando l’attenzione mediatica e lasciando in secondo piano i reali motivi della protesta. A piazza San Giovanni la Polizia attiva gli idranti. La situazione – dicono su Sky – si sta facendo pericolosa.

I Black Block sembrano alleati del Palazzo con la P maiuscola e di una classe diregente che oggi è al capolinea (…) I veri manifestanti non vogliono la violenza”

Filosofeggia Nichi Vendola in diretta su SkyTg24, forse esagerando nell’accostamento. Intanto, però,  i notiziari mostrano le immagini della altre piazze del mondo che oggi stanno protestando per le stesse ragioni. E la situazione è tranquilla. I delinquentes arrivano solo da noi. Possibile?

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , , , ,



Articoli che potrebbero interessarti


Donald e Melania Trump
TRUMP PRESIDENTE USA: L’INSEDIAMENTO IN DIRETTA TV


Clinton vs Trump
DONALD TRUMP VS HILLARY CLINTON: STANOTTE IL DIBATTITO IN DIRETTA. ECCO DOVE VEDERLO


monica maggioni rai news
SKY TG 24 SUL CANALE 27 DEL DTT: RAI NEWS SCIOPERA E DENUNCIA LA MANCANZA DI INVESTIMENTI


Costa Concordia, rotazione
COSTA CONCORDIA: LA ROTAZIONE DELLA NAVE IN DIRETTA TV

15 Commenti dei lettori »

1. MisterGrr ha scritto:

15 ottobre 2011 alle 17:35

Che schifo.

Non aggiungo altro.



2. Giuseppe ha scritto:

15 ottobre 2011 alle 17:37

Sto seguendo anch’io queste nefandezze su Rainews24. Concordo in toto con quanto scritto nell’articolo a anche con quello che sostiene Vendola. Con un’aggiunta per me d’obbligo in queste occasioni (per esperienza): ci sono agenti provocatori in azione.



3. MisterGrr ha scritto:

15 ottobre 2011 alle 17:40

(ovviamente sto seguendo su rainews24). Ho sinceramente i brividi.



4. luke ha scritto:

15 ottobre 2011 alle 17:42

Ma andessero a Villa Arcore a far casino invece di distruggere una città.



5. Phaeton ha scritto:

15 ottobre 2011 alle 17:45

In tutto questo la tv generalista dove è? Su rai3 e su italia1 c’è uno speciale, ma canale5 è in onda con la toffanin registrata! Io mi indigno anche per questo!



6. Giuseppe ha scritto:

15 ottobre 2011 alle 17:58

Oggi e nei prossimi giorni i media parleranno solo di questi scontri. Comunque sento anche che la polizia non sta intervenendo con decisione contro i violenti, malgrado le richieste in queso senso da parte degli altri manifestanti.



7. lillina ha scritto:

15 ottobre 2011 alle 18:16

Se i veri manifestanti non volevano la violenza cosa sono andati a fare a Roma il week-end di fine autunno? Pensavano che tutta la loro indignazione si riducesse a una bella passeggiatona per le vie della Capitale con finale a tarallucci e vino? Secondo loro cosa volevano dimostrare sfilacchiando tranquillamente per la città, di essere in disaccordo con la politica del governo e le misure prese per arginare la crisi? Pensavano forse che gli altri fossero tutti contenti della situazione attuale e quindi loro dovevano fare azione di protesta? Credo che chiunque di noi italiani che abbia un po’ di cervello si renda conto di come siamo messi male ma si renda conto anche che al momento tutte le belle e giuste motivazioni di indignazione lasciano il tempo che trovano, già non si sa come far tornare i conti dove attingere da una parte per compensare dall’altra, con una classe politica che invece di mettersi assieme e fronteggiare il disastro è solo impegnata a buttarsi la croce addosso l’un l’altro, l’opposizione che invoca un altro governo e non dice UNA dico UNA sola misera azione o idea da adottare per risollevarsi, non parliamo poi della maggioranza che attua solo linee di difesa e con un Tremonti che da supremo eccelso esperto europeo di gestione economica ad alto livello adesso viene attaccato dai suoi propri colleghi di partito diventando di colpo totalmente incapace. In tutto questo marasma gli Indignados che si sono messi a fare? A sfilare per Roma aspettando cosa? La Manna dal Cielo, come gli ebrei nel deserto? E pensavano forse che nessuno si infiltrava e prendeva la palla al balzo per iniziare una bella guerriglia urbana che non risolve nulla ma fa solo danni gratuiti perché abbiamo visto già in altre circostanze che viene fatto molto rumore per nulla, ci possono scappare anche i feriti e forse anche il morto ma tutto rientra nel dimenticatoio e pochissimi poi vengono perseguiti per i danni che hanno fatto. Perciò concludendo guardate che baraonda si sta verificando a Roma con somma gioia dei black block e simili e nessun risultato positivo concreto! Scusate tutta questa solfa ma proprio avevo voglia di sfogarmi.



8. Tyrael87 ha scritto:

15 ottobre 2011 alle 18:21

in ogni caso è uno scempio totale.



9. Giuseppe ha scritto:

15 ottobre 2011 alle 18:40

@ lillina
Purtroppo hai ragione su molti punti. Però sarebbe molto peggio se si rinunciasse a manifestare la propria indignazione anche nelle piazze. Tieni conto che questi scempi derivano anche dal fatto che da molti decenni c’è in Italia una mancanza di partecipazione popolare alla vita pubblica che ha favorito lo sviluppo di un ceto politico autoreferente e lo smarrimento di punti di riferimento costruttivi per larghi strati della popolazione. Vige anche un complessivo analfabetismo democratico, perchè non basta seguire, chiusi nei propri soggiorni, i media per essere buoni cittadini. In altri momenti tragici è stata proprio la piazza a reagire e a sconfiggere i violenti come è avvenuto nel periodo della strategia della tensione e del relativo terrorismo. Non bisogna mai perdersi d’animo in queste occasioni perchè è proprio quello che cercano i violenti di qualsiasi provenienza.



10. lele ha scritto:

15 ottobre 2011 alle 18:44

rimanendo sul tema informazione, ancora una volta Rai News si è dimostrato un canale necessario nel pacchetto commerciale della Rai, peccato che vengano tagliati continuamente i fondi per il canale e che non si riesca a innovare il canale, magari con un direttore nuovo (avendo l’accortezza di sceglierne uno autorevole).



11. lele ha scritto:

15 ottobre 2011 alle 18:48

@lillina
sfogo molto lucido che rappresenta un interessante punto di vista.



12. Nablone ha scritto:

15 ottobre 2011 alle 18:54

I delinquenti vanno a Roma perché da altre parti li avrebbero trattati come meriterebbero e perché Roma regala a loro le piazze e le strade migliori per esibire la loro violenza. A Roma ci vorrebbe l’esercito, come ho avuto modo di vedere a new york duranti vari cortei.



13. Giuseppe ha scritto:

15 ottobre 2011 alle 18:59

@ luke
Ma “casino” a Villa Arcore in che senso?



14. nanà ha scritto:

16 ottobre 2011 alle 00:01

Ha detto tutto @lillina. Mi dispiace per quelli che ci sono andati di mezzo, “il ferro e fuoco” l’avessero fatto almeno sotto le sedie e le finestre di altri…. Invece ci sono andati di mezzo i soliti poveri cristi. E comunque “Ci” siamo fatti riconoscere pure oggi. Brutto segno. Dopo le immagini e gli scempi di oggi la strada per l’Italia la vedo ancor più in salita.



15. leo ha scritto:

16 ottobre 2011 alle 14:40

Lillina ma secondo te non c’è un collegamento tra quello che sostiene Nichi Vendola e il fatto che non vengano puniti?



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.