16
febbraio

Rocco Casalino riparte dai talk: «Il Gf marchio indelebile. Mi stanno arrivando offerte dalla tv»

Rocco Casalino

Da portavoce di Giuseppe Conte a megafono di se stesso. ha cambiato ruolo (oltre che prospettiva): dopo l’esperienza a Palazzo Chigi, conclusasi nei giorni scorsi, l’ex funzionario di governo è riapparso sulle scene, stavolta da protagonista. Scegliendo – ancora una volta – la tv. Con un libro autobiografico in uscita, l’ex spin doctor presidenziale è infatti apparso in due talk show differenti nella medesima serata, quasi a voler massimizzare il risultato.

Casalino, ieri sera, è andato prima ad Otto e Mezzo di , poi da , a Quarta Repubblica. La7 e Mediaset. Sulla rete terzopolista, il portavoce dell’ex premier è apparso emozionato e a tratti sulla difensiva, pronto a rivendicare il buon operato dell’«Avvocato del popolo». “Abbiamo vissuto dei momenti complessi” ha affermato, riferendosi alla gestione della pandemia e alle conferenze stampa serali di Conte, spesso in ritardo – ha motivato – per il serrato lavoro che le precedeva.

Nel suo ritorno in uno studio tv, Rocco è sembrato assai meno supponente rispetto ai tempi in cui imperversava a Palazzo Chigi e gestiva con disinvoltura le comunicazioni istituzionali. Incalzato dalla Gruber, Casalino ha anche dispensato un suggerimento a Mario Draghi: quello di parlare di più, per evitare che i leader politici prendano il sopravvento ed emerga “un’immagine litigiosa del governo“. Cedendo ad un certo vittimismo, il protagonista ha pure parlato degli attacchi subiti: “credo che molti di essi nascondessero una certa omofobia” ha sottolineato.

La ferisce che utilizzino il Grande Fratello per attaccarla?” ha chiesto ad un tratto la Gruber, alludendo anche ad alcune stoccate di Renzi. E lui: “Si perché se avessi ucciso qualcuno 20 anni fa avrei già scontato pena, mi viene attribuito questo marchio indelebile“. Nel corso della conversazione, l’ex portavoce si è anche riferito al proprio futuro:

Non so se farò politica, mi stanno arrivando altre proposte altrettanto belle sempre nell’ambito della politica ma anche della televisione, ma sempre nell’ambito del giornalismo“.

Su Rete4, Porro – apertamente critico su alcune scelte del governo Conte – non ha lesinato al proprio ospite obiezioni precise ma garbate, da cui è scaturito un confronto schietto. Scherzando con il conduttore per il fatto di essere finito ‘nella tana del leone’, Casalino ha chiosato:

Una delle tecniche della comunicazione è anche quella di andare nelle trasmissioni difficili, proprio per dimostrare le tue capacità“.

L’ex portavoce ha poi negato di aver tenuto una comunicazione ansiogena dell’emergenza Covid. “Abbiamo cercato di raccontare la realtà e c’era la volontà di informare bene gli italiani” ha detto, difendendo il cosiddetto ‘modello Italia’. Parlando d’altri, Casalino ha così trovato il modo di riferirsi a se stesso. Rocco pro domo sua.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , , ,



Articoli che potrebbero interessarti


Myrta Merlino
Rete 4 e La7 aumentano l’informazione: Porro e Del Debbio si allungano, la Merlino torna in prima serata


Luca Telese, Otto e mezzo
La7, Luca Telese punzecchia ancora «gli amici di Rete4». Ma ai telespettatori che gliene frega?


Rocco Casalino
Rocco Casalino dalla Gruber per la prima intervista post-Conte. Passando da Zoro


Lilli Gruber, Otto e Mezzo
Speciale Otto e Mezzo: Lilli Gruber in prime time per omaggiare Obama

1 Commento dei lettori »

1. Domenicus ha scritto:

16 febbraio 2021 alle 12:57

Diosanto che persona pessima. Un’autentica Bimba di Conte.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.