10
settembre

Rai3, debutta il nuovo daytime. Ad Agorà c’è Serena Bortone, Chi l’ha visto? anticipa, Quante Storie riparte con Sgarbi

Serena Bortone

L’impianto generale è confermato nella sua dimensione informativa, ma con qualche integrazione. Il nuovo daytime di Rai3 è pronto al debutto, che avverrà ufficialmente domani – lunedì 11 settembre – a partire dalle ore 8 del mattino. A quell’ora, sarà il rinnovato Agorà di Serena Bortone ad aprire le danze all’insegna del talk d’attualità. Poi via: il palinsesto del direttore di rete Stefano Coletta proseguirà con Mi manda RaiTre, Tutta salute e con la striscia quotidiana di Chi l’ha visto?. Quante Storie e Geo (al pomeriggio, dalle 16) si aggiungeranno all’offerta che entrerà a pieno regime nelle prossime settimane con l’inizio di Passato Presente con Paolo Mieli, prima del TGR delle 14. Ecco i dettagli della programmazione ai blocchi di partenza.

Il nuovo daytime è frutto del passaggio di testimone tra l’ex direttrice di Rai3 Daria Bignardi (dimessasi lo scorso luglio dopo aver approvato i palinsesti autunnali) ed il suo successore Stefano Coletta. Obiettivo dichiarato della programmazione giornaliera, quello di declinare l’informazione nelle sue varie sfumature, con uno sguardo alla dimensione social.

Rai3, ore 8 – Agorà

Agorà inaugurerà il daytime a partire dalle 8 e con uno studio rinnovato. Il programma sarà strutturato come una grande newsroom per portare il pubblico dentro il racconto della realtà italiana e internazionale. A guidare il dibattito non sarà più Gerardo Greco (promosso alla direzione di Radio1 Rai e Gr), ma Serena Bortone, già abile conduttrice di alcune edizioni estive della trasmissione. Inchieste, servizi e collegamenti consentiranno ad Agorà di raccontare l’attualità ed entrare nella vita dei territori. A contrappuntare la discussione e il flusso informativo, come sempre, ci sarà il Moviolone, che proporrà clip e materiali filmati con un occhio all’attualità, ai social e alla memoria televisiva. La testata di rete contribuirà ad aggiornare il pubblico del mattino sui fatti principali del giorno.

Rai3, ore 10 – Mi manda Raitre

Alle 10 (e fino alle 10.45) ripartirà Mi Manda Raitre, la trasmissione condotta da Salvo Sottile nella sua versione quotidiana, dal lunedì al venerdì. L’obiettivo resta quello che da sempre caratterizza il programma: dar voce a chi ha subito torti, ingiustizie, truffe, disagi. Alle storie dei tanti cittadini alle prese con burocrazia, previdenza, fisco, utenze, si affiancheranno inchieste filmate e approfondimenti tematici. Particolare attenzione sarà dedicata all’attualità economica, al risparmio e ai consumi. Anche quest’anno sarà attivo un canale whatsapp attraverso cui sarà possibile inviare segnalazioni, fotografie e filmati di denuncia. A stagione inoltrata, il programma dovrebbe tornare in prime time.

Rai3, ore 10.45 – Tutta Salute

Confermato in palinsesto, torna Tutta Salute, il programma d’informazione medica del daytime di Rai3. Quest’anno la trasmissione si presenterà rinnovata nella conduzione, non più a tre ma affidata solamente al dottor Pier Luigi Spada, affiancato dal redivivo Michele Mirabella. Tutta salute ospiterà medici, specialisti ed eccellenze del mondo della ricerca per offrire soluzioni e consigli pratici su come affrontare disturbi e malattie, scoprire le ultime novità terapeutiche, suggerire corretti stili di vita sgombrando il campo da false credenze e fake news. Finestre aperte anche quest’anno sul territorio e sulla cronaca, con contributi filmati e testimonianze dei protagonisti e collegamenti dai laboratori e dai più importanti centri di ricerca. Il colesterolo sarà l’argomento principe della prima puntata della stagione. Quali sono i giusti limiti tra il colesterolo buono e quello cattivo? Pier Luigi Spada e Michele Mirabella ne parleranno con il professor Claudio Borghi, docente di Medicina Interna all’Università di Bologna.

Rai3, ore 11.30 – Chi l’ha visto?

Quest’anno, orario anticipato alle 11.30 per la ritrovata fascia quotidiana – intuizione di Daria Bignardi – di Chi l’ha visto?.  La striscia quotidiana di 30 minuti va in onda in diretta dalla redazione ed è condotta, oltre che da Federica Sciarelli, dalle firme storiche della trasmissione: Liviana Greoli, Veronica Briganti, Emily De Cesare, Maria Lucia Monticelli e Gianluca Nappo. Da mercoledì 13 settembre il programma tornerà – per la trentesima edizione – anche col suo tradizionale appuntamento in prime time.

Rai3, ore 12.25 – Quante Storie

Corrado Augias torna alla guida del suo spazio culturale, Quante Storie, tra libri e storia. Tra le novità di quest’anno la presenza di Natalia Aspesi, una delle grandi signore del giornalismo italiano. L’autrice racconterà il suo rapporto con i libri, con la cultura, con la società, senza risparmiare talvolta qualche critica. Ci sarà poi un’attenzione specifica al linguaggio della politica, con il giovane linguista Giuseppe Antonelli che analizzerà le frasi più interessanti pronunciate nell’arena pubblica. Pino Strabioli parlerà di teatro. Il critico d’arte Vittorio Sgarbi e l’economista Giulio Tremonti saranno gli ospiti della prima puntata stagionale. I due illustreranno i contenuti del loro nuovo movimento politico ispirato al Rinascimento. Cosa fu davvero il Rinascimento? Che affinità ci sono con il contesto sociale ed economico di questi anni? Si rifletterà su quale debba essere il ruolo della cultura e della bellezza in un mondo dominato dal mercato.

Rai3, ore 16 – Geo

La natura ed il mondo animale, la Terra ed i suoi abitanti. Ma anche il rapporto degli uomini col territorio, l’agricoltura, la vita e l’economia. Geo approfondirà ogni giorni questi temi con ospiti, interviste e documentari. Particolare attenzione verrà dedicata da Sveva Sagramola, in studio con Emanuele Biggi, alle risorse e alle contraddizioni del nostro Paese, così bello e insieme fragile. Come difendere un patrimonio paesaggistico e culturale unico al mondo? Negli spazi dedicati all’eco-cucina, con esperti e studiosi si parlerà di nutrizione e prevenzione delle malattie, di lotta alle sofisticazioni alimentari, di acquisti informati.



Articoli che potrebbero interessarti


X Factor 7
SPECIALE DM LIVE: PARTENZE PROGRAMMI TV, SETTIMANA 23-29 SETTEMBRE 2013. COMMENTA IN DIRETTA X FACTOR 7


rai3 palinsesti autunno 2013
RAI3, PALINSESTO AUTUNNO 2011: NIENTE VIENI VIA CON ME PER FAZIO MA DEGLI SPECIALI DI CHE TEMPO CHE FA AL LUNEDI. CONFERMATI BALLARO’ E REPORT


GFVip 2017 - Lorenzo, Ivana e Raffaello
Grande Fratello Vip 2017, giorno 72. Daniele ‘confessa’ Aida e lei si commuove parlando della sua casa: «Ho finito di pagarla, è mia e di mio figlio!» – Foto


AMICI CLASSE
Amici 17, daytime 21 novembre. Gli allievi ricevono le prime assegnazioni

7 Commenti dei lettori »

1. RoXy ha scritto:

10 settembre 2017 alle 18:22

Nella foto: Miss Piggy.



2. Sabato ha scritto:

10 settembre 2017 alle 23:27

Roxy, è questo il tuo livello massimo di ironia? Hai ricevuto un’educazione dai tuoi genitori ed educatori? Il tuo modo di esprimerti è fastidioso ed offensivo e rivela la tua necessità di sfogare una frustrazione che ti invito a gestire in modo più maturo.



3. Luca ha scritto:

11 settembre 2017 alle 09:59

@ Sabato
Preferisco la schiettezza di Roxy all’ipocrisia di questi cosiddetti giornalisti venduti alla politica piddina
Sempre pronta come i suoi colleghi di Raitre a favorire gli interlocutori di sinistra e a bacchettare quelli fuori dal pensiero sinistrorso
Strategia che negli ultimi anni è risultata vincente
Ora però i telespettatori hanno capito il giochetto dei fazio ,delle littizzetto,i zoro,le concite,i veltroni e via discorrendo
per assurdo preferisco una come la berlinguer che apertamente si schiera da quella parte ,mentre tutti gli altri fanno finta di fare i democratici ,ma sono sempre pronti a vendersi per 30 denari



4. Sabato ha scritto:

11 settembre 2017 alle 11:22

Luca, sei lucido? Definisci “schiettezza” le offese legate all’aspetto fisico? Roxy non è nuova a queste uscite: nelle pagine di questo blog ha offeso la fisicità della Bortone, della Littizzetto, di Michelle Obama e di numerosi altri personaggi (soprattutto donne)… Questa NON è “schiettezza”, ma maleducazione. Il fatto che tu, Luca, interpreti un’offesa come una lodevole mancanza di ipocrisia e che, a partire da quell’offesa, imposti tutto un discorso sulla presunta faziosità di alcuni personaggi tv (che nulla c’entra con la libertà di insultare), mi fa dubitare della tua lucidità.



5. Luca ha scritto:

11 settembre 2017 alle 13:25

SI
Non sono lucido….
Comprerò il vetril ….
:)



6. Sabato ha scritto:

11 settembre 2017 alle 17:16

Mi sa che te lo sei bevuto, il Vetril.



7. Luca ha scritto:

11 settembre 2017 alle 19:02

Io parlo della schiettezza di Roxy ,in generale e della sua sagacia
Anche a me non piace quando offende Gerry Scotti per la sua grassezza
Però sono anche stanco di questa ipocrisia e del politically correct sempre e comunque
Il paragone comunque era per far capire quanta gente ,anche sul posto di lavoro,non solo in televisione, che fa la carina,la buonista e poi te lo mette in quel posto
Questi pseudo giornalisti ,ripeto ,sono al soldo del PD
Fanno finta di essere democratici ,invitano gli ospiti di tutti gli schieramenti per poi sbeffeggiare su ordine dei capi struttura
Ma ,se e quando ci fosse il M5S al governo farebbero allo stesso modo
La colpa non è dei politici,ma di questi giornalisti ( ?) venduti



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.