9
settembre

Rai3, riparte il day time. Al via Agorà, Mi manda Rai3, Tutta Salute, Chi l’ha visto? 11.30, Quante Storie, Geo e Non ho l’età

Serena Bortone

Serena Bortone

Molte conferme e poche novità caratterizzeranno l’offerta del day time della nuova stagione di Rai3. Da domani sulla rete diretta da Stefano Coletta riprenderanno gli appuntamenti quotidiani di Agorà, Mi manda Rai3, Tutta Salute, Chi l’ha Visto 11.30 e Quante Storie, seguiti nel pomeriggio da Geo e Non ho l’età. Tante produzioni ma un unico denominatore comune, offrire appuntamenti che sappiano incarnare al meglio la missione e il significato più vero di servizio pubblico.

Ore 8.00: Agorà

La mattinata in diretta di Rai3 si aprirà alle 8.00 con la nuova edizione di Agorà, in onda come sempre dal lunedì al venerdì sino alle 10.00. Il programma, condotto per il secondo anno consecutivo da Serena Bortone, continuerà ad occuparsi di politica e di attualità, con inchieste e approfondimenti, servizi e collegamenti, e l’intervento di numerosi ospiti in studio.

Ore 10.00: Mi manda Rai3

Alle 10.00 ripartirà Mi Manda Rai3, la storica trasmissione della terza rete Rai condotta da Salvo Sottile. Il programma andrà in onda dal lunedì al venerdì sino alle 10.45. La mission, ormai consolidata, sarà quella di sempre: dar voce a chi subisce torti, ingiustizie, truffe, soprusi, per essere concretamente al fianco dei cittadini e contribuire al reale superamento di problemi, difficoltà e situazioni di disagio. Alle storie di chi è alle prese con burocrazia, previdenza, fisco, servizi e disservizi si affiancheranno inchieste filmate e approfondimenti tematici con una maggiore presenza sul territorio e tra la gente. Grande attenzione sarà dedicata all’attualità economica, al risparmio,  ai consumi. Nella prima puntata i riflettori saranno puntati sul mondo della telefonia, un approfondimento sulla sicurezza delle nostre strade e un vademecum su igiene e sicurezza nei piatti.

Ore 10.45: Tutta Salute

La nuova stagione di Tutta Salute, in onda dal lunedì al venerdì alle 10.45, proporrà invece una novità. Michele Mirabella e Pier Luigi Spada saranno affiancati dalla giornalista Carlotta Mantovan, che arricchirà la trasmissione dando vita tutti i giorni a uno spazio per smascherare fake news e i falsi miti riguardanti la medicina. Ogni giorno in studio verranno ospitati medici ed esperti di alimentazione e benessere. Temi della prima puntata l’ipertensione, gli alimenti ricchi di fibre, e i vaccini.

Ore 11.30: Chi l’ha visto? 11.30

Domani prenderà il via anche la terza edizione di Chi l’ha visto? 11.30, la striscia quotidiana della storica trasmissione condotta da Federica Sciarelli. All’appuntamento del mercoledì, al via dal 12 settembre in prima serata, continuerà dunque ad aggiungersi mezz’ora, dal lunedì al venerdì, in diretta dalle 11.30 alle 12.00, con i volti storici del programma e gli aggiornamenti sui casi direttamente dai redattori che li seguono e poi i collegamenti e gli appelli, le segnalazioni, le “ultim’ora” sugli scomparsi e sui casi di cronaca e d’attualità. Per la stagione 2018-2019 la squadra degli autori si arricchisce: con Federica Sciarelli firmano il programma Goffredo De Pascale, Enzo Del Prete, Edoardo Di Lorenzo, Liviana Greoli e Gianluca Nappo. La regia è di Simonetta Morresi.

Ore 12.25: Quante Storie

Subito dopo l’informazione del Tg3, alle 12.25, dal lunedì al venerdì, tornerà Quante Storie, lo spazio di approfondimento culturale curato da Corrado Augias. In ogni puntata spazio alla presentazione di libri e nuove proposte editoriali, uniti a tematiche di taglio storico e sociopolitico. Nella prima puntata si parlerà del  crollo del tetto della Chiesa di San Giuseppe dei Falegnami a Roma. Un crollo che appare come un’immagine simbolica della chiesa cattolica di oggi: un edificio pieno di storia e di bellezza, ma pericolante. Il dialogo tra Corrado Augias e lo storico del cristianesimo Alberto Melloni esplorerà le contraddizioni del papato di Francesco, tra la solidarietà a poveri e migranti e lo scandalo della pedofilia,.

Ore 15.45: Aspettando Geo/Geo

A partire da domani, dal lunedì al venerdì alle 15.45, tornerà anche il pomeriggio a “tutta natura” di Rai3. Per il 21° anno consecutivo Sveva Sagramola terrà compagnia al pubblico di Geo con inchieste e servizi relativi alla natura, salute, gastronomia, scienza, tecnologia ma anche attualità e costume. Al suo fianco ancora una volta Emanuele Biggi. La trasmissione sarà anticipata come di consueto dallo spazio Aspettando Geo, in cui verrà proposto un documentario.

Ore 20.25: Non ho l’età

Con una serie più lunga e tante nuove storie tornerà da domani anche Non ho l’età, l’appuntamento quotidiano dell’ora di cena di Rai3, in onda dal lunedì al venerdì alle 20.25, dedicato agli amori nella terza età. Tra il documentario sociale, la ricostruzione storica, il trattato di sociologia, il racconto di vita, il romanzo d’amore, la nuova serie di Non ho l’età racconterà i nuovi amori di quarantacinque coppie over sessanta di ogni ceto sociale, di grandi città e di minuscoli paesini, dal nord al sud dell’Italia: un fenomeno, quello della formazione di nuove coppie in terza e quarta età, in Italia sempre più diffuso quanto misconosciuto. Nella prima puntata la storia di Ada e Domenico, 73 e 70 anni, di Maratea (Potenza), in Basilicata.



Articoli che potrebbero interessarti


Serena Bortone
Rai3, debutta il nuovo daytime. Ad Agorà c’è Serena Bortone, Chi l’ha visto? anticipa, Quante Storie riparte con Sgarbi


X Factor 7
SPECIALE DM LIVE: PARTENZE PROGRAMMI TV, SETTIMANA 23-29 SETTEMBRE 2013. COMMENTA IN DIRETTA X FACTOR 7


Carlotta Mantovan
Tutta Salute: il debutto di Carlotta Mantovan


Salvo Sottile
Salvo Sottile a DM: «Prima dell’alba torna con uno speciale in prime time. Con la Bignardi a Rai 3 ho vissuto un periodo infelice»

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.