18
marzo

PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (10-16/03/2014). PROMOSSI GINNASTE E C’E’ POSTA PER TE, BOCCIATI AMICI SENZA COACH E GIASS

Miguel Bosè e Maria de Filippi

Miguel Bosè e Maria de Filippi

Promossi

9 a Ginnaste. Il docureality di Mtv, tornato con i nuovi episodi, è uno dei più felici esempi di racconto televisivo che riesce ad emozionare e appassionare senza bisogno di grossi mezzi. Dal punto di vista editoriale, poi, per la rete significa presentare un sano modello di vita per i giovanissimi (e fedelissimi) telespettatori.

8 al trentennale de La Piovra (per maggiori info clicca qui), fiction che ha scardinato i tradizionali stereotipi degli anni 80 e che ancora oggi risulta contemporanea.

7 a C’è Posta Per Te. Maria de Filippi ha stravolto tutti i suoi programmi con l’unica eccezione del people show che nel corso di 17 stagioni ha avuto ben pochi cedimenti. Merito di una formula tanto essenziale quanto funzionale al contenuto che si vuole veicolare. Tuttavia qualche cambiamento soprattutto per quanto riguarda gli ospiti non avrebbe nuociuto.

6 a Fuoriclasse 2. A Luciana Littizzetto serve il ruolo di Isa Passamaglia, più di quanto si possa pensare. Con la fiction ha modo di dimostrare che “oltre al walter e alla jolanda” c’è di più, evitando di rimanere intrappolata nel quarto d’ora di sermone domenicale. Peccato comunque che la sceneggiatura della serie targata Caschetto non sia irresistibile.

Bocciati

5 al mea culpa decisamente tardivo di Giancarlo Leone sul meccanismo dei Premi Tv. Il direttore di Rai1 su Twitter, l’indomani della premiazione, scrive: “Chi dice che i canali tematici sono sottovalutati nei premi tv non ha tutti i torti. Tv generalista è oggi al 60%. Il 40% merita di più“.

4 alle “milionesime” repliche di Sex and the city piazzate da La7 in prima serata al posto di Linea Gialla. C’è da sottolineare pure che sui televisori di nuova generazione la serie si vede malissimo.

3 alla possibilità di scommettere su programmi registrati. Non vogliamo credere che effettivamente qualcuno abbia scommesso conoscendo il vincitore di Masterchef, però riteniamo assurdo consentire puntate su cose di fatto già avvenute.

2 al silenzio di Amici sul direttore artistico dei bianchi. A due settimane dall’inizio del serale, Maria de Filippi, per non precisati motivi, non svela il nome di colui che farà da guida a metà dei suoi allievi che di conseguenza si trovano a dover scegliere tra Miguel Bosè e un punto interrogativo.

1 a Giass. Il ritorno di Luca e Paolo in tv, targato Antonio Ricci, è un sonoro e prevedibile flop. Sembra essere ritornati indietro di 20 anni. Puzza di muffa.

0 al comunicato con cui Giancarlo Scheri rimarcava il “successo” di Giass. In una nota il direttore  ha così commentato la new entry domenicale di Canale 5: “programma irriverente, divertente, dal grande ritmo. Uno sguardo libero e pungente sul nostro paese. Satira piccante e trovate geniali. Il talento di Antonio Ricci ha colto nuovamente nel segno e ci ha regalato una bella pagina di televisione. I risultati sui target pregiati sono significativi: 13.28% di share sul target 15-64 anni, 15.39% di share sul target 15-34 anni, grande seguito tra i laureati, sul  pubblico attivo, che vuole pensare. Era questo l’obiettivo della trasmissione e l’obiettivo è stato pienamente raggiunto.” Potrebbero leggerlo in diretta, almeno farebbero ridere.



Articoli che potrebbero interessarti


carlo degli esposti
PAGELLE TV DEL 2014: ADDETTI AI LAVORI


Raffaella Carrà Suor Cristina
LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (17-23/03/2014). PROMOSSI SUOR CRISTINA E LA STRADA PER LA VERITA’, BOCCIATI I POTENTATI TV E BAUDO


Maria de filippi
PAGELLE DEL 2013: GLI ADDETTI AI LAVORI


DE FILIPPI_PRIMA PUNTATA C'E' POSTA PER TE 2017
Le Pagelle della Settimana TV (6-12/3/2017). Promossi C’è Posta Per Te e MasterChef. Bocciati Ceccherini e il daytime in convento di Rai2

5 Commenti dei lettori »

1. Marco89 ha scritto:

18 marzo 2014 alle 13:39

Ma io avevo capito che gli alunni sapevano il nome del coach. Ho capito male? Se così fosse non sarebbe il massimo, però l’idea fa aumentare non poco l’attesa, chissà chi sarà.
La Littizzetto nella fiction mi piace, io non sono un suo fan ma lei funziona e concordo con il commento fatto anche se la fiction è carina, un prodotto classico con alcuni spunti innovativi, ben fatto e con un’ottima regia.
Concordo per La Piovra, fiction strepitosa, speriamo Rai Premium la replichi in queste settimane. Una delle cose migliori mai fatte in Italia, da brividi. Un orgoglio italiano.
D’accordo anche sull’ 1 e sullo zero, il comunicato di Scheri mi ha lasciato basito. Giass non l’ho visto comunque.



2. MARCO82 ha scritto:

18 marzo 2014 alle 14:09

- ASPETTO IL VOTO NEGATIVO A BRIGNANO
- in italia non perde mai nessuno dalla politica al calcio alla tv, quindi normale che si fanno questi comunicati osceni e stupidi. Onore a Scrosati

- Amici ridicoli, il motivo della non comunicazione è solo perchè non hanno ancora chiuso il contratto e non sanno ancora chi sarà questo giudice, ridicoli come il punto interrogativo in puntata.

- avrei detto qualcosa su masterchef junior che sembra un programma divertente rispetto all’originale

- 3 agli autori del gf13…non è cambiato nulla anzi sempre più palloso e scontato…. anche la Marcuzzi voto 2…. ripetitiva e scontata



3. liberopensiero ha scritto:

18 marzo 2014 alle 14:16

Concordo sulla Defilippi, anche questa annata televisiva ha prevalso indiscutibilmente sulla concorrenza, una vera sicurezza per la rete senza se e senza ma, su Giass ho trovato inopportuno il paragone con Drive in, avrei trovato più attuali le repliche del vecchio varietà. La comicità di Luca e Paolo è inesistente è la riprova che insistere sullo scorretto alla lunga diventa conformismo puro.Ormai l’ educazione e la positività rappresenterebbero la vera trasgressione, tutti ormai si affannano per stupire con cumuli di turpiloquio e battute fuori luogo, ma anche a Sanremo si è visto che non funziona.Con questo non condanno certo la parolaccia in se’ ma deve essere sostenuta da contenuti forti altrimenti annoia.Ah e ormai annoia anche la Raffaele, perché indugiare con l’imitazione della Pascale che non è un personaggio pubblico, non si possono evitare le caricature dei parenti? Alla lunga stancano anche quelle.



4. rara ha scritto:

18 marzo 2014 alle 18:06

concordo sulle pagelle!
in particolare il 4… Si vede tutta l’età della serie, sia in termini di glamour sia in termini di qualità video. La7 ne sta azzeccando davvero poche quest’anno! In primis non aver dato fin dal principio un numero congruo di puntate alla Bignardi, per ridursi a cambiare collocazione a lei e ad altri programmi.
@marco82: hai mai guardato la versione australiana di mastechef e dell’omologo junior? quelli sì che son bei programmi, sereni, senza personaggi pieni di se stessi ma davvero amanti della cucina!



5. Luca ha scritto:

18 marzo 2014 alle 23:09

a Striscia hanno parlato di successo infatti XD



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.