24
maggio

La Casa di Carta: la stagione finale arriva in due parti il 3 settembre e il 3 dicembre 2021

Casa di Carta 5

Pedro Alonso in La Casa di Carta 5

Il finale de La Casa di Carta, l’acclamata serie Netflix, si farà attendere. Per assistere alla quinta parte delle gesta del Professore (Alvaro Morte) e della sua banda, i fan devono infatti ricordarsi due date: venerdì 3 settembre e venerdì 3 dicembre 2021. Sono quelli, infatti, i giorni in cui verranno rilasciati, in ordine, i due volumi conclusivi della produzione iberica. A sorpresa, la piattaforma streaming ha deciso di centellinare l’epilogo di uno dei suoi prodotti di maggior successo, in modo tale da far crescere l’hype nei milioni di telespettatori di tutto il mondo (a riprova che del fatto che l’era del binge watching sia già finita o quasi).


La narrazione dei nuovi episodi partirà dal punto in cui era interrotta la quarta parte: la banda del professore, rinchiusa nella Banca di Spagna da oltre 100 ore, è riuscita a salvare Lisbona (Itziar Ituno), ma deve fronteggiare un grosso e problematico imprevisto. Il Professore è infatti caduto tra le mani del detective Alicia Sierra (Najwa Nimri) e, per la prima volta nella storia, non disporrà di un piano di fuga valido per risolvere, quanto prima, l’inghippo.

La situazione, già abbastanza problematica, non farà dunque che peggiorare quando la Polizia, stanca dei soprusi di Tokyo (Ursula Corberò) e dei suoi compagni, deciderà di far entrare l’esercito all’interno della banca. I criminali dovranno dunque affrontare un nemico molto più potente di quello che avevano previsto nel loro piano ed il colpo più imponente della storia, inizialmente visto come una semplice rapina, si trasformerà in una guerra senza esclusione di colpi e vittime.

Una scelta, quella di suddividere la quinta parte, che è stata motiva dal creatore Alex Pina:

Quando abbiamo cominciato a scrivere la Parte 5, nel bel mezzo della pandemia, abbiamo capito che avremmo dovuto stravolgere le aspettative del classico formato da dieci episodi e abbiamo usato tutti gli strumenti a nostra disposizione per creare la sensazione di un finale di stagione o di un finale di serie già nel volume 1. Abbiamo scelto di usare un approccio estremamente aggressivo, che mettesse la banda alle strette. Nel volume 2 ci concentriamo maggiormente sulla situazione emotiva dei personaggi. È un viaggio attraverso la loro mappa sentimentale che ci collega direttamente al punto da cui sono partiti”.

Ciascun volume sarà quindi composto da 5 episodi. L’addio del Professore è dei suoi adepti è dunque previsto per dicembre 2021. Chissà se i “criminali” riusciranno a portare a segno anche questo colpo, com’è avvenuto in precedenza alla Fábrica Nacional de Moneda y Timbre, oppure se, stavolta, verranno consegnati alla giustizia.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,



Articoli che potrebbero interessarti


Bridgerton
Netflix, le 10 serie più popolari. Bridgerton primeggia, bene Lupin. La Casa di Carta invece… – Classifica


La Casa di Carta Parte 5 - 0
La Casa di Carta 5: arrivano il figlio di Berlino e il primo amore di Tokyo


Jennifer Lopez
Netflix arruola Jennifer Lopez per realizzare contenuti inclusivi


LCDP5_Mask_FULLRES
L’era del binge watching appena nata è già finita?

3 Commenti dei lettori »

1. john2207 ha scritto:

24 maggio 2021 alle 17:41

fino alla seconda stagione si poteva guardare, poi ha preso una piega quasi fantascientifica. Nella scena in cui Tokio nella seconda serie rientra nella zecca sopra un motocross, ho capito che la sceneggiatura aveva preso un punto di non ritorno che poteva solo peggiorare e così è stato. Non ce l’ho fatta a reggere la terza. ABBANDONATA !



2. mirko ha scritto:

25 maggio 2021 alle 13:59

Vogliono sfruttare fino alla fine l’attesa…….da parte mia non vedo l’ora di vedere la conclusione perché è una serie che adoro in tutto e per tutto (anche nelle sue esagerazioni).
Mi sono piaciute tutte le puntate perché intrattiene e non annoia mai……..inizia il countdown per il gran finale



3. Marco Cappuccini ha scritto:

25 maggio 2021 alle 14:16

Pienamente d’accordo col commento #1!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.