Netflix



27
agosto

La Casa de las Flores: il ritorno comedy e arcobaleno di Veronica Castro su Netflix

La Casa de Las Flores

La Casa de Las Flores

Anche i ricchi piangono. E fingono. Novità del catalogo di agosto di Netflix è La Casa de las Flores, serie messicana che può vantare la presenza di Veronica Castro. L’eroina delle telenovelas anni 80, ancora sulla cresta dell’onda in patria (negli ultimi anni ha condotto anche Il Grande Fratello Vip), torna a riaffacciarsi sulle scene con un titolo globale che, dal genere che l’ha resa universalmente famosa, prende il lato melodrammatico mescolandolo, però, ad un umorismo nero.




23
agosto

Carlo Cracco arriva su Netflix

Carlo Cracco

Carlo Cracco

Più che allontanarsi dalla tv, Carlo Cracco voleva allontanarsi da MasterChef. Almeno questo è quello che sembrano dire i fatti. Dopo lo speciale sul Nove, lo chef veneto si riaffaccia davanti alle telecamere. L’occasione viene offerta da Netflix che l’ha ingaggiato per The Final Table, competizione culinaria globale.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


26
luglio

Netflix: aumentano i debiti e gli abbonamenti sono inferiori al previsto

Netflix

Non è oro tutto ciò che luccica. Ammesso che sempre luccichi. Va probabilmente riletta in quest’ottica la parabola di , il colosso dello streaming fondato da Reed Hastings, che – secondo i dati riportati da Italia Oggi – sconta un debito altrettanto poderoso, cresciuto fino a 9mld di dollari negli ultimi due anni. E, soprattutto, destinato ad aumentare a fronte di introiti ben inferiori alle spese.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes





23
luglio

Il pop di Shonda Rhimes arriva su Netflix. Ecco le otto nuove serie TV in lavorazione

Shonda Rhimes

Shonda Rhimes

Al via l‘era Netflix per Shonda Rhimes. Netflix e la casa di produzione Shondaland hanno annunciato la prima selezione di serie tv realizzate per il servizio streaming dalla “mamma” di Grey’s Anatomy. Un buon colpo commerciale, quello di assicurarsi le prestazioni in esclusiva della Rhimes, che sembra andare di pari passo con una nuova strategia del servizio streaming di strizzare sempre di più l’occhio al mainstream. I trascorsi generalisti di Shonda ci indicano una grande capacità di intercettare la massa a scapito molto spesso della qualità o della raffinatezza delle produzioni. Vedremo se con il passaggio a Netflix, senza l’ansia degli ascolti (ma con quella delle visualizzazioni), Shonda e il suo team creativo sapranno stupire.


11
luglio

Netflix & Co.: la scelta è libertà e condanna

Schermata di Netflix

La libertà di scelta dell’uomo non rappresenta la sua grandezza, ma il suo permanente dramma. Le parole del filosofo danese Kierkegaard ci riecheggiano nella mente ogni volta che si parla dell’avvento della nuove tv in streaming. Netflix & Co. hanno fondato la loro strategia sulla libertà di scelta: puoi scegliere quello che vuoi, quando vuoi. Ma se la killer application degli over the top fosse anche il loro tallone d’Achille? E se il palinsesto non fosse una cosa così anacronistica e poco funzionale?

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,





6
giugno

La Casa di Carta: Netflix beffato dalla tv generalista spagnola

La Casa di Carta

La Casa di Carta

C’è una cosa che accomuna Canale 5 e Netflix: l’essersi fatti beffare dalla tv spagnola, anzi dalla tv generalista spagnola. Se il fenomeno seriale di Canale 5 degli ultimi anni è Il Segreto, arrivato in palinsesto quasi come una scommessa, la compagnia di streaming è stata travolta da La Casa di Carta.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


22
maggio

Michelle e Barack Obama produrranno serie tv e documentari per Netflix

Barack e Michelle Obama

Il futuro di sarà (anche) su Netflix. L’ex Presidente degli Stati Uniti, assieme alla moglie Michelle, ha siglato un accordo pluriennale con la multinazionale dello streaming per la produzione di contenuti. La partnership con il predecessore di Donald Trump alla Casa Bianca riguarderà – secondo quanto annunciato dalla stessa Netflix – la realizzazione di serie tv, docu-serie, documentari e film.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


2
marzo

Che errore che «fa’» Netflix

Netflix gaffe

Il promo di The Cloverfield Paradox

Che Errore Che Fa. Di questo passo, Netflix, potrebbe farci un format: per lo meno si risparmierebbe la figura barbina. La piattaforma streaming, infatti, ci è ricascata e nel trailer italiano del film The Cloverfield Paradox ha inserito uno strafalcione grammaticale che non ci è sfuggito e non è sfuggito nemmeno ai più attenti che hanno visto il video.