18
giugno

Petrolio passa su Rai3 al posto di Che Tempo Che Fa

Petrolio - Duilio Giammaria

Duilio Giammaria

Che opti per altri lidi o resti a “casa”, una cosa sembra certa: Rai3 dovrà rinunciare all’appuntamento domenicale con Fabio Fazio e Che Tempo Che Fa. Il conduttore, infatti, qualora rinnovasse il contratto con la tv pubblica si accaserebbe comunque su Rai1 lasciando un vuoto nel palinsesto festivo di Rai3. Come occupare, dunque, una fascia oraria così importante? Ebbene, Daria Bignardi e i vertici di Viale Mazzini non hanno perso tempo e hanno già individuato il sostituto di Fabio Fazio.

Nello slot di Che Tempo Che Fa, nella stagione 2017/2018 il pubblico di Rai3 troverà Petrolio. Salvo variazioni dell’ultima ora (i palinsesti dovrebbero essere approvati nei prossimi giorni), sarà il programma di inchieste condotto da Duilio Giammaria ad accendere la sera del dì festivo del terzo canale. Un vero e proprio scambio tra Rai1 e Rai3 che andrebbe comunque a non infastidire troppo la “new entry” della rete ammiraglia.

Nato nell’estate del 2013, Petrolio si è ritagliato col tempo un suo spazio nel palinsesto di Rai1 andando ad “usurpare” anche una delle seconde serate tradizionalmente affidate a Porta a Porta e concedendosi delle incursioni in prima serata.

Petrolio non sarà il solo nuovo innesto di Rai3: al giovedì la terza rete Rai potrà contare sulle produzioni targate Michele Santoro.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Petrolio
PETROLIO: ULTIMA PUNTATA CON DAVIDE SERRA E MAURIZIO LANDINI


Duilio Giammaria
DUILIO GIAMMARIA A DM: “CON PETROLIO VOGLIO RACCONTARE L’ITALIA CHE VUOLE FARCELA”


Francesca Manzini al trucco - Squadra Mobile
DM LIVE24: 27 GIUGNO 2014. LA NOSTRA FRANCESCA MANZINI IN SQUADRA MOBILE, DUILIO GIAMMARIA CI PARLA DI PETROLIO (VIDEO)


Duilio Giammaria
PETROLIO: DUILIO GIAMMARIA ESTRAE LE RISORSE ANTICRISI IN ITALIA. DAL 16 AGOSTO SU RAI1

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.