4
settembre

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (26/08-1/09/2013). PROMOSSI TECHETECHETE’ E LINEA BLU, BOCCIATI LE ‘INDECISIONI’ DI CANALE 5 E IL PROMO DI FORUM

Striscia la notizia

Striscia la notizia

Promossi

10 a Techetechetè. Il programma di Rai1 si conferma una garanzia per l’access estivo dell’ammiraglia di Viale Mazzini surclassando le papere di Antonio Ricci grazie ad un’abile combinazione dei momenti più significativi, o semplicemente più curiosi, della storia di Mamma Rai. Un piacere, in particolare, rivedere le gag di Raimondo Vianello e Sandra Mondaini, modernissime per l’epoca.

9 a Linea Blu. Lo storico appuntamento della prima rete Rai conquista i suoi telespettatori per la meraviglia dei luoghi visitati, narrati con dovizia di particolari e interessanti annedoti. In più, in una tv sempre uguale, il programma di Donatella Bianchi rimane pressochè un unicum.

8 a The Good Wife, appassionante serie tv protagonista del primo pomeriggio estivo di Rai2. Peccato, però, per l’insana scelta (voto 2) di interrompere le avventure dell’avvocatessa interpretata da Julianna Marguiles a metà della terza stagione. La rete poteva concludere il ciclo di puntate collocando la serie dopo Detto Fatto e rimandando la partenza delle repliche di Ghost Whisperer.

7 al proseguimento de Il Segreto su Canale 5 subito dopo Uomini e Donne. Tutto è bene quel che finisce bene, anche se non vorremmo essere nei panni di Paola Perego.

6 a Under The Dome. La serie targata Stephen King stenta a decollare in Italia, complice una collocazione non propriamente felice ma soprattutto un’ambientazione sin troppo yankee. La composizione del cast pure presenta più di una falla.

Bocciati

5 alle indiscrezioni sulla nuova edizione di Striscia la Notizia. E’ cosa buona e giusta per Antonio Ricci imprimere un cambiamento al logoro tg satirico ma attenzione a non fare il passo più lungo della gamba. La conduzione a Striscia è un fattore determinante e in passato i padroni di casa inadeguati sono andati incontro ad un brutto destino sin da subito.

4 a Sebastiano Somma che loda imperterrito il successo americano di Un Caso di Coscienza. E’ bene precisare che la serie legal va in onda su un piccolo canale che propone prodotti extra americani come Un Caso di Coscienza ma anche Don Matteo e Il Commissario Montalbano. D’accordo, l’essere comunque preferiti ad altre serie può essere un vanto, ma andiamoci piano con le continue dichiarazioni entusiastiche.

3 alle “indecisioni” di Canale 5. Se Lucio Presta sostiene che Avanti un Altro partirà il 16 settembre le guide tv ufficiali Mediaset fissano lo start al 9 mentre per Baciamo le Mani ci sono voluti giorni prima che annunciassero la data di messa in onda della seconda puntata. Dicevano di “voler essere sicuri”, ma ciononostante all’ultimo hanno di nuovo cambiato le carte in tavola.

2 vedi voto 8.

1 all’eventualità che la Rai possa non acquistare i diritti per le partite della Nazionale di calcio (per maggiori info clicca qui). Oltre al valore etico dello sport, che lo rende un genere adatto al servizio pubblico, significherebbe rinunciare a milioni di spettatori. Ma poi il canone a che serve se non per garantire la messa in onda di programmi di interesse collettivo?

0 al brio e alla vitalità di Barbara Palombelli nel promo che annuncia al grande pubblico il suo arrivo a Forum (per maggiori info clicca qui).



Articoli che potrebbero interessarti


The-Leftovers pagelle
LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (8-14/09/2014). PROMOSSI TALE E QUALE SHOW E THE LEFTOVERS, BOCCIATO FLORIS


Gegia e il toyboy
LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (1-7/09/2014). PROMOSSI CAMILLERI E TECHETECHETE’, BOCCIATA GEGIA CON TOYBOY


Michelle e Virginia Striscia la notizia - Pagelle
LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (23-29/09/2013). PROMOSSI MIKA E CRUCIANI E PARENZO, BOCCIATA STRISCIA


 Roberto Cenci Baila
CANALE 5, PALINSESTI AUTUNNO 2011

25 Commenti dei lettori »

1. elodie ha scritto:

4 settembre 2013 alle 12:01

Nei confronti della Palombelli un accanimento davvero eccessivo da parte vostra.



2. Nina ha scritto:

4 settembre 2013 alle 12:23

Vero, state esagerando con la Palombelli. Mi sembra brutto spernacchiarla per quello che è.



3. Luca ha scritto:

4 settembre 2013 alle 12:24

elodie mi sa che fa parte del gioco…ogni blogger si accanisce senza obiettività contro chi gli sta antipatico…basti vedere l’aggettivo LOGORO accanto a Striscia, e sottolineo Striscia…un programma che va avanti da oltre 25 anni creando ancora un sacco di interesse – tra gli alti e i bassi di una lunga “carriera” – non è facile nè per Ricci nè per Canale 5…tanto di cappello e rispetto per una creatura televisiva del genere!



4. Mattia Buonocore ha scritto:

4 settembre 2013 alle 12:26

@nina bocciato un promo quando si poteva dire di peggio



5. Mattia Buonocore ha scritto:

4 settembre 2013 alle 12:27

@luca e questo è un momento di basso, Striscia è un grande programma ma ha bisogno di un cambiamento. E credo che anche Ricci lo sappia altrimenti non progetterebbe una rivoluzione



6. TZN ha scritto:

4 settembre 2013 alle 12:32

FORSE PERCHè è MOGLIE DI…



7. Nina ha scritto:

4 settembre 2013 alle 12:33

Mattia: massì, e forse sarebbe stato meglio. Dire troppe volte che è senza brio è antipatico, meglio attaccarla per quello che dice.



8. elodie ha scritto:

4 settembre 2013 alle 12:43

Viene anche a me il dubbio che quest’antipatia sia dovuta a motivi “altri” e non alla semplice valutazione televisiva dello spot… ma non voglio fare dietrologia e mi limito ad osservare che a mio parere siete ingiustamente accaniti. La Palombelli ha fatto quello spot con il sorriso ed una certa espressività nella voce… bucare lo schermo è un’altra cosa, ma in passato abbiamo visto performance ben peggiori, sia da parte sua, sia da parte di altre conduttrici (compresi vecchi spot di Rita Dalla Chiesa!). Nonostante questo, girate il dito nella piaga solo con la Palombelli, forse solo perché ha la reputazione da “mollacciona”, forse per motivi politici.



9. Nina ha scritto:

4 settembre 2013 alle 12:47

Io non penso, nella maniera più ASSOLUTA, che ci siano motivi politici.



10. Mattia Buonocore ha scritto:

4 settembre 2013 alle 12:51

Non hanno problemi politici a Mediaset e dovremmo averli noi?



11. Sanfrank ha scritto:

4 settembre 2013 alle 13:05

Citando la Pascale/Raffaele a Quelli che “E fatev ‘na risata”!
E’ uno sfottò per la Palombelli, composta giornalista radical chic (aggettivo indicato anche per la Bignardi, che a me piace tanto); ma gli aggettivi negativi sono da girare direttamente a chi l’ha scelta per la conduzione di un programma popolare del mezzogiorno!!!
Andasse in onda in seconda serata, io sarei il primo a tessere le lodi per la scelta effettuata.
Chi l’ha scelta dimentica che Forum non è Un Giorno In Pretura.
Concordo con i voti, a avrei dato un po’ più della sufficienza al telefilm Under The Dome, che trovo bello.



12. elodie ha scritto:

4 settembre 2013 alle 13:08

@ Mattia: è solo un’ipotesi, suggerita anche da altri utenti, sulle ragioni alla base dell’accanimento. In un altro articolo, si sottolinea la “chiccheria” della Palombelli che scrive su Repubblica ed in tutti gli articoli sulla nuova conduttrice di Forum si deride quest’ultima per la sua scarsa verve, che (come detto nel mio commento 8) è in realtà del tutto confrontabile con quella di tante altre conduttrici… eppure solo lei viene insistentemente ridicolizzata. Ma ripeto, non voglio fare della dietrologia e la mia osservazione finisce qua.



13. Mattia Buonocore ha scritto:

4 settembre 2013 alle 14:08

Le pagelle però sono un pezzo a parte nel senso che riferendosi ad un arco temporale passato spesso riprendono pezzi e argomenti già trattati in settimana su DM. Trovare 10 argomenti nuovi e rivelati non trattati dal blog è quasi impossibile e di certo se ho criticato la Palombelli in un post poi non posso darle un voto positivo nelle pagelle.



14. pig ha scritto:

4 settembre 2013 alle 14:14

La Palombelli non è ancora partita e già gli mettete uno zero come voto? Lo spot sarà brutto e lei snob ma aspettiamo almeno un po prima di andarle contro.
E io non condivido assolutamente la scelta di aver messo lei alla conduzione, però attaccarla in questo modo mi sembra troppo. Non c’è un commento positivo da parte vostra. Lei non ha nessuna colpa se è stata chiamata per sostituire la Dalla Chiesa



15. pollon87 ha scritto:

4 settembre 2013 alle 14:19

x 3. Luca
Semplicemente l’impero di Ricci è in crisi perchè Veline 2012 e Paperissima 2013 sono stati surclassati da Rai 1, quindi Striscia 2012-13 ha avuto un calo incredibile (perchè ha persino resuscitato un agonizzante Affari Tuoi che a giugno 2012 sembrava destinato alla chiusura / sostituzione). Non parliamo poi di “P. Sprint” che a sentir te doveva passare a Lucia Galeone invece che alla Palmas ;) !



16. Gennaro ha scritto:

4 settembre 2013 alle 14:43

Concordo con tutti i voti dati. Per quanto riguarda Striscia la notizia trovo assurdo mettere Belen alla conduzione, spero che non sia vero. Per me è inadeguata a fare una vera conduzione, così il programma rischia di stare tutto sulle spalle della Raffaele che è nuova anche lei. Ci vuole un uomo alla co-conduzione con Virginia Raffaele, tipo Greggio che ormai fa la trasmissione con il pilota automatico, alla gente piacciono i cambiamenti, ma gli stravolgimenti no. E poi una conduzione tutta femminile la vedo una brutta idea.



17. pollon87 ha scritto:

4 settembre 2013 alle 14:44

Vedo che molta gente difende la Palombelli e attacca lo staff di DM senza alcun motivo, quindi vorrei direi la mia idea a sostegno dello staff di DM. Precisamente, considerando che lo staff di DM lavora per noi, sarebbe meglio essere un pochino più educati… no? Comunque, con tutte le brave conduttrici che ci sono in giro / a spasso (Roberta Capua, Laura Freddi, Enrica Bonaccorti, Roberta Lanfranchi, Maria Teresa Ruta, Monica Leofreddi sono i primi nomi che mi vengono in mente), proprio la moglie di Rutelli, che è totalmente priva di esperienze importanti come conduttrice, andava presa? Io ho l’impressione che molti dei difensori della Palombelli la difendono solo perchè è la moglie di un EX politico che è (anzi, ERA) di sinistra.



18. Nina ha scritto:

4 settembre 2013 alle 14:57

Non riesco a capire dove nasce la Palombelli radical chic. Va bene scrive su Repubblica. Però è sempre critica con i suoi colleghi “fighetti” (suo termine) che criticano Miss Italia, Amici e altre trasmissioni del genere.

PS: scrive anche sul Foglio di Ferrara.



19. giorgia ha scritto:

4 settembre 2013 alle 15:01

x 15. pollon87
Guarda che Paperissima quest’anno pur essendo calata molto rispetta alle precedenti edizioni ha sempre vinto contro rai1, quindi non è esatto dire che è stata surclassata da rai1…



20. pig ha scritto:

4 settembre 2013 alle 15:08

Io non ho attaccato lo staff di DM. Ho solo detto una mia opinione, essendo questo un blog aperto a tutti. Rispetto il loro voto, ma io lo 0 non gliel’avrei datto. La sufficienza nemmeno. Mi sarei tenuto sul 4-5



21. tito ha scritto:

4 settembre 2013 alle 15:42

La palombelli non mi risulta che sia una conduttrice! Attaccatela ancora.. mi fate morir dal ridere… anche perchè avete perfettamente ragione.. che poi usare il termine “attaccare” è sbagliatissimo! Fatevi nà risataaaaaa hahahaha



22. Luigi ha scritto:

4 settembre 2013 alle 16:30

10 a Techetecheté? Per questo la tv in Italia fa schifo: se vi piacciono tanto queste porcherie gli autori non si sforzeranno mai, tanto basta dargli quattro filmati di Sandra e Raimondo degli anni 60 che sono felici e contenti…



23. tinina ha scritto:

4 settembre 2013 alle 16:49

Luigi

Non sono per niente d’accordo con te su Techetecheté. Prima di tutto è un programma “pensato”, ha un filo conduttore che richiede una scelta dei pezzi da mandare in onda (e non un’accozzaglia di filmati messi lì a c§°ço di cane come Paperissima sprint) e poi dà la possibilità di vedere filmati di gente che sapeva fare la televisione, spezzoni di programmi che hanno fatto la storia della TV e che erano ideati da autori che sapevano fare il loro mestiere (non come quelli di oggi che al massimo sanno scopiazzare, male, format stranieri). Fà conoscere ai più giovani (abituati a fiction interpretate da gente che passava di lì, ex gieffini, amichette di… ecc. o programmi fatti con i piedi e condotti da belle gnocche o da incapaci) i VERI comici, i VERI attori.

L’unica cosa che non mi va giù del programma è la voce fuori campo: era proprio necessario prendere uno straniero?



24. Alessandro ha scritto:

4 settembre 2013 alle 18:18

Oh my God che tormento. Rita ha avuto il suo programma, è felice, ha l’affetto del pubblico e di che sostentarsi.

Anche basta sfottere ’sta Palombelli adesso.



25. garda1957 ha scritto:

7 settembre 2013 alle 21:01

oh



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.