Linea Blu



13
maggio

BOOM! Rai 1: Liorni anticipa e dimezza, le Linee posticipano e sbuca un nuovo show nel sabato pomeriggio

Marco Liorni

Marco Liorni

Se, cambiando l’ordine degli addendi, in matematica il risultato non cambia, in televisione sì. Il Direttore Coletta starebbe pensando per l’autunno 2021 ad uno scambio tra due programmi dell’ammiraglia Rai. Ad invertire la messa in onda sarebbero l’Italia Si di Marco Liorni e le Linee in onda qualche ora prima, sempre nel sabato pomeriggio di Rai 1.




30
aprile

Linea Blu: Donatella Bianchi riparte dai luoghi di Makari

donatella bianchi

Donatella Bianchi

Comincia una nuova avventura di Linea Blu, da sabato 1 maggio alle 14 su Rai1. Da 27 anni (era il 1994 quando andò in onda la prima puntata) Donatella Bianchi accompagna il pubblico di Rai1 alla scoperta del Mare Nostrum, anche nei momenti non facili, a causa della pandemia.  Anche quest’anno Linea Blu cercherà di raccontare gli 8000 chilometri di coste italiane, tra paesaggi e storie al fine di rafforzare negli telespettatori la cultura del mare.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


14
agosto

Il week end Rai è tutto «on the road». Le rubriche itineranti della tv di Stato si moltiplicano a vista d’occhio

Marco Bianchi e Angela Rafanelli in Linea Verde Estate

Marco Bianchi e Angela Rafanelli in Linea Verde Estate

Promuovere le bellezze del territorio italiano e incentivare il turismo è indubbiamente una delle missioni del servizio pubblico televisivo, ancor di più in un contesto difficile come quello attuale, nel quale l’emergenza sanitaria dettata dal Covid -19 ha messo in ginocchio l’intero settore turistico e buona parte delle attività dell’indotto. Una missione che la Rai ha preso particolarmente a cuore, ma che meriterebbe maggiore impegno su più fronti. Le numerose rubriche sono infatti tutte simili tra loro, perlopiù prive di originalità e soprattutto concentrate in un’unica giornata, quella del sabato.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,





27
dicembre

Rai, ecco i programmi che coprono i costi solo con gli spot. Chi l’ha visto? svetta

Federica Sciarelli, Chi l'ha visto

I programmi Rai che possono fare a meno del canone sono pochissimi. Nel 2017, soltanto quattro. Un documento del servizio pubblico – di cui Repubblica dà notizia – svela quali trasmissioni coprivano (in quell’anno) la totalità delle loro spese grazie alla pubblicità. Tra di esse, alcune sorprese: Chi l’ha Visto? e Linea Blu rientrano infatti tra le produzioni più virtuose.


26
maggio

Palinsesti Rai1 2017/2018: il progetto di Campo Dall’Orto per il pomeriggio

Antonio Campo dall'orto

Antonio Campo Dall'Orto

Il problema è sempre lo stesso. Saranno più di 15 anni ormai che la fascia post prandiale è sinonimo di grattacapi per Rai1. Prima l’allarme era solo tra le 14 e le 14.45, poi progressivamente la situazione è precipitata estendendosi fino alle 16.30. E così per la prossima stagione Antonio Campo Dall’Orto aveva in progetto di cambiare nuovamente il palinsesto in maniera tale da soddisfare le esigenze di “intrattenimento di qualità” da lui manifestate. Secondo quanto riporta La Repubblica, il Direttore Generale della Rai, prima che la sua poltrone iniziasse a traballare, aveva studiato una radicale trasformazione del pomeriggio di Rai1. Andiamo a scoprirla nel dettaglio.





11
aprile

LINEA BLU: AL VIA CON DUE MESI DI ANTICIPO LA VENTIDUESIMA STAGIONE

Donatella Bianchi - LineaBlu

Archiviata l’esperienza ad alta quota di Linea Bianca, il primo pomeriggio del sabato di Rai1 torna saldamente nelle mani di Donatella Bianchi e della sua Linea Blu. La trasmissione, anche nella sua ventiduesima edizione, in onda con ben due mesi di anticipo rispetto al passato, continuerà a raccontare il mare a 360°. Nella nuova stagione, oltre alle tante nuove rotte da esplorare, avrà un occhio di riguardo al grande appuntamento con l’Expo di Milano.

Con all’attivo oltre 600 puntate, 6000 km di coste percorse, e  420 località visitate, il viaggio attraverso i segreti e le bellezze del mare proseguirà in ogni puntata parlando di sostenibilità e sicurezza alimentare con Giorgio Calabrese e Corrado Piccinetti, mentre, insieme a Fabio Gallo, si racconteranno storie sportive, record, e curiosità legate al “grande blu”. Non mancheranno come sempre i documentari, ricchi di riprese subacquee “d’autore”.

Nell’anno dedicato agli oceani e ai mari, Donatella Bianchi e il suo staff cercheranno di disegnare nuovi orizzonti attraverso grandi temi che possano far capire al pubblico cosa il mare rappresenta davvero. Con l’aiuto di esperti analizzeranno i cambiamenti climatici, le ricchezze della biodiversità marina, le frontiere della ricerca, sostenibilità e tutela dell’ambiente, le opportunità dell’“economia blu”.


30
maggio

LINEA BLU: LA VENTUNESIMA EDIZIONE SBARCA IN RADIO E PUNTA SUL WEB

Donatella Bianchi e Fabio Gallo

Tutti al mare! Domani alle 14.30 su Rai1 tornerà, puntuale come ogni anno, il tradizionale appuntamento con Lineablu. Al timone del programma – mai come in questo caso definizione più appropriata – ritroveremo naturalmente Donatella Bianchi, storica conduttrice della trasmissione sin dal 1994. Al suo fianco ci sarà, per il secondo anno consecutivo, Fabio Gallo. Anche in questa stagione Linea Blu navigherà lungo gli 8000 chilometri di coste della penisola italiana per esplorare l’infinito mondo sommerso e rendere note le isole più lontane, raccontare storie di pescatori e soprattutto promuovere la cultura del mare, con una particolare attenzione alla tutela dell’ambiente marino.

Nella ventunesima edizione della trasmissione, ideata nel 1993 da Puccio Corona, lo storico giornalista Rai recentemente scomparso, sarà dato ampio spazio anche ai sapori mediterranei con i consigli del professor Giorgio Calabrese, che illustrerà le proprietà nutrizionali dei piatti tipici della cucina italiana legata al mare, e alle novità e problematiche riguardanti il mondo della pesca, in compagnia del professor Corrado Piccinetti, biologo marino dell’Università di Bologna.

Lineablu debutta su Radio1

Lineablu quest’anno amplierà inoltre il suo pubblico, grazie alla collaborazione con Radio1 che – ogni venerdì dopo il Gr1 delle 11.00, all’interno del contenitore del mattino Start – racconterà in diretta l’Italia ed il suo mare con la voce in esterna di Donatella Bianchi e, dallo studio radiofonico di Saxa Rubra, di Lorenzo Opice. Tra le novità del 2014 anche la collaborazione con la Fipsas, Federazione Italiana Pesca Sportiva e Attività Subacquee, che garantirà a Lineablu video e foto spettacolari in alta definizione. Inoltre particolare attenzione, con documentari e riprese subacquee, sarà dedicata alle bellezze dei mari ”lontani”.


4
settembre

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (26/08-1/09/2013). PROMOSSI TECHETECHETE’ E LINEA BLU, BOCCIATI LE ‘INDECISIONI’ DI CANALE 5 E IL PROMO DI FORUM

Striscia la notizia

Striscia la notizia

Promossi

10 a Techetechetè. Il programma di Rai1 si conferma una garanzia per l’access estivo dell’ammiraglia di Viale Mazzini surclassando le papere di Antonio Ricci grazie ad un’abile combinazione dei momenti più significativi, o semplicemente più curiosi, della storia di Mamma Rai. Un piacere, in particolare, rivedere le gag di Raimondo Vianello e Sandra Mondaini, modernissime per l’epoca.

9 a Linea Blu. Lo storico appuntamento della prima rete Rai conquista i suoi telespettatori per la meraviglia dei luoghi visitati, narrati con dovizia di particolari e interessanti annedoti. In più, in una tv sempre uguale, il programma di Donatella Bianchi rimane pressochè un unicum.

8 a The Good Wife, appassionante serie tv protagonista del primo pomeriggio estivo di Rai2. Peccato, però, per l’insana scelta (voto 2) di interrompere le avventure dell’avvocatessa interpretata da Julianna Marguiles a metà della terza stagione. La rete poteva concludere il ciclo di puntate collocando la serie dopo Detto Fatto e rimandando la partenza delle repliche di Ghost Whisperer.

7 al proseguimento de Il Segreto su Canale 5 subito dopo Uomini e Donne. Tutto è bene quel che finisce bene, anche se non vorremmo essere nei panni di Paola Perego.

6 a Under The Dome. La serie targata Stephen King stenta a decollare in Italia, complice una collocazione non propriamente felice ma soprattutto un’ambientazione sin troppo yankee. La composizione del cast pure presenta più di una falla.

Bocciati


  • Pagina 1 di 2
  • 1
  • 2
  • »