5
marzo

GIANCARLO LEONE VS PIPPO BAUDO: E’ GIA’ AL LAVORO PER DELLE PRIME SERATE SU RAI3

Pippo Baudo

Pippo Baudo

Pippo Baudo soffre da mesi l’atteggiamento della Rai, a suo dire poco onesta nei confronti di uno storico e (in passato) fondamentale dipendente. Prima la questione del badge e il rifiuto di qualsiasi appuntamento da parte dei piani alti, poi la bocciatura di tutti i progetti proposti, e per finire gli inviti in programmi da lui stesso definiti sostanzialmente insulsi. Se a tutto ciò aggiungiamo il clima tutt’altro che roseo a Centocinquanta, la frittata è fatta. Insomma, a sentir Baudo pare che al settimo piano abbiano messo un punto alla sua carriera televisiva, nonostante il contratto ancora in essere.

La chiamata da Cologno sarebbe stata quindi una manna dal cielo per il Pippo nazionale, che per una sera toglierà i vestiti del conduttore tutto d’un pezzo e metterà quelli della Iena, in una sorta di passaggio di consegne tra Alessandro Gassman e Claudio Amendola ancora impegnato sul set de I Cesaroni 5. Una sfida che il conduttore di Militello pare abbia accettato senza alcune pretesa economica, e dalla quale ne guadagnerà certamente in visibilità, quella stessa visibilità che invece la Rai pare negargli da mesi.

Pare appunto, perché in realtà l’azienda pubblica, a dispetto delle dichiarazioni al fulmicotone del diretto interessato, starebbe già lavorando con Baudo per alcune prime serate sulla terza rete. A “smontare” le false esternazioni di Baudo è stato il Direttore della nuova divisione Intrattenimento della Rai, Giancarlo Leone, che ha scelto Twitter per chiudere definitivamente la questione: “Ho letto che non vi sono progetti Rai per Baudo. Eppure con Pippo stiamo lavorando per un primo blocco di prime serate su Rai3. Bellissime.”

La stoccata di Leone è come un fulmine a ciel sereno, dato che ribalta totalmente la situazione in favore dell’azienda, troppo spesso in balia del vittimismo nauseante di alcuni suoi dipendenti che, in determinate circostanze, dovrebbero imparare a tacere.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Giancarlo Leone
Coronavirus, Giancarlo Leone (Presidente APA) a DM: «Molti programmi daily a rischio. Entro pochi giorni danni sul 50% delle produzioni»


Conti e Clerici
Sanremo Giovani: in giuria Baudo, Bonolis, Chiambretti, Clerici e Conti


Pippo Baudo
Pippo Baudo: «I palinsesti sono tutti uguali. Non sopporto più la cucina in tv. Nostalgia di un programma mio? L’eta c’è, come potrei concorrere con la Balivo?»


Baudo
Pagelle TV della Settimana (3-9/06/2019). Promosso Pippo Baudo. Bocciati i Music Awards

8 Commenti dei lettori »

1. pippo ha scritto:

5 marzo 2012 alle 20:47

Ma perché leone non parla personalmente con baudo? adesso hanno tutti la mania di twitter!



2. Peppe93 ha scritto:

5 marzo 2012 alle 20:48

Mi viene da pensare che forse Baudo di queste serate non è al corrente. Oppure le considera così inutili che preferisce dire che non c’è nessun progetto.



3. Tommi ha scritto:

5 marzo 2012 alle 21:41

Se Baudo farà le prime serate di Rai3 allora chiaramente saranno fatte al lunedì, quindi niente Fazio?



4. erodiochannel ha scritto:

5 marzo 2012 alle 22:27

Bongiorno fu relegato a rete4, Baudo a rai3… la storia si ripete… solo che Baudo fà troppo la vittima



5. Daniele Pasquini ha scritto:

5 marzo 2012 alle 23:31

pippo
Giancarlo Leone su Twitter è una novità importante, anche perchè è uno dei pochi dirigenti televisivi assieme ad Antonio Di Bella, che comunque ha anche un lato artistico, che tenta di interloquire con il pubblico.
E’ uno sbarco “pesante”, anche perchè lui avrà in mano tutti i format della Rai.



6. Daniele Pasquini ha scritto:

5 marzo 2012 alle 23:33

Peppe
E’ sempre lavoro, è sempre una prima serata: è quello che Baudo voleva. Lui ha il brutto vizio di lamentarsi per qualsiasi cosa.



7. Francesco Amico ha scritto:

5 marzo 2012 alle 23:52

Speriamo per lui che sia un buon progetto e con un programma “forte” (per Raitre) e che non finisca per impelagarsi nei numeri Auditel.. soprattutto su una rete che, levati Ballarò e Chi l’ha visto, viaggia tra il 3 e il 6% di share..



8. silvia ha scritto:

6 marzo 2012 alle 05:10

perchè non si fa da parte baudo e fa posto ai giovani???? anche nello spettacolo come nella politica lavorano o hanno tanti incarichi sempre le stesse persone. lui ormai, come costanzo, giurato, carlucci ecc, hanno fatto il loro tempo si godessero la pensione i nipoti e lascino lavorare gli altri hanno superato i 70 è oradi riposarsi, oppure se proprio vogliono sentirsi utili facessero volontariato,……per tutti i pensionati rai:::::: fate largo ai giovani



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.