23
gennaio

PER UN PUGNO DI LIBRI: LA PIVETTI PIU’ COOL. NESSUN RIMPIANTO PER MARCORE’?

Veronica Pivetti - Per un pugno di libri

Studio più colorato e più dinamico, composizione più ricca della scena ma soprattutto Veronica Pivetti, chiamata a non far rimpiangere Neri Marcorè (anche se siamo sicuri arriveranno cordate di nostalgici a criticare il nuovo), elogiato spesso per la capacità di calarsi bene in una gamma vastissima di ruoli e di sfumature umorali. Risale a troppi lustri fa il passaggio di Roversi nella biblioteca mediatica per essere messo a confronto.

Per un pugno di libri, il programma più ’scolastico’ della vecchia triade del servizio pubblico, si presenta alla sua quattordicesima stagione con una veste parecchio interessante. Con quel fare a metà tra lo svampito e l’acidità da prof zitella la sorella dell’ex Presidente della Camera porta il suo tocco nel format riuscendo a creare un buon contrappeso con il serissimo Dorfles, vera e propria colonna letteraria della terza rete. Con i ragazzi Veronica ci sa fare: tra le fiction nei panni della docente e l’esperienza di doppiatrice per i cartoni animati forse non fa troppa fatica ad essere naturale tra i giovani.

Sicuramente un’impostazione più impertinente, con la Pivetti pronta a mettere il becco su tutte le curiosità che il gioco apre in scena. Gioca molto di più a fare la frivola rispetto a un Marcorè sicuramente ironico ma più ingessato. Stempera meglio, aiutata da un mood più easy, l’austerità del professorissimo prestandosi bene alla nuova velocità e alla maggiore spensieratezza dei vari quiz.

Bella sorpresa quella di Veronica che conferma la vocazione comica particolare, forse inconsapevole. Non per niente è stata una grandissima spalla surreale per Raimondo Vianello e una meravigliosa eroina verdoniana, quella Fosca così ben scolpita ancora nell’immaginario collettivo del Belpaese. Trovarla un’altra che con una nonchalance incredibile toglie di mezzo la bandiera a stille strisce da una cesta lanciando una battutina sull’imperialismo.

Rimane l’avvincente Fuori gli autori, degno della ruota finale di Passaparola per il mix tra adrenalina e contenuti. Al di là del particolare gli ambienti sono più accoglienti e ammiccano ancora più esplicitamente al vintage da scuola libresca. Permangono i consigli bibliografici preziosi e il gioco da casa, c’è più curiosità sociologica: interessante l’iniziativa di frugare con il naso un po’ all’insù tra i gusti dei concorrenti, caldamente spronati a rivelarsi tramite le proprie letture preferite.

E’ uno dei programmi che mette d’accordo un po’ tutti, sia i cultori della materia sia coloro che sono sensibili solo a parole alla cultura nelle reti di Stato. L’intreccio è più avvincente, il ritmo ne ha guadagnato: questa chiave cinica, a volte ’stronzettina’ del nuovo tandem, è un buon antidoto per non far impolverare troppo i libri e conservare il fascino del rapporto con la lettura, anche se mediato dalla tv, in questo caso buona maestra, senza possibili obiezioni.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Veronica Pivetti a Per un Pugno di libri
VERONICA PIVETTI A DM: ”SARO’ ANCORA IO A CONDURRE PER UN PUGNO DI LIBRI”


veronica-pivetti
PER UN PUGNO DI LIBRI: AL VIA LA NUOVA EDIZIONE IN COMPAGNIA DELLA PROF. VERONICA PIVETTI


Pivetti-Raznovich
CAMBIO DELLA GUARDIA: VERONICA PIVETTI SU RAI3 CON PER UN PUGNO DI LIBRI. CAMILA RAZNOVICH VERSO LA7?


Fazio e Gramellini
Le Parole della Settimana, Gramellini cambia: «Con il ritorno di Fazio su Rai 3 non c’è più la necessità di fare interviste». Pivetti e Vecchioni nel cast

9 Commenti dei lettori »

1. MisterGrr ha scritto:

23 gennaio 2012 alle 11:53

Io non rimpiango assolutamente Neri, anche se mi piaceva tantissimo la sua conduzione a Per Un Pugno Di Libri.

Lo so che vado a parare sempre lì, ma dopo averla vista a Victor Victoria sapevo che avrebbe reso così gradevole il programma. Ieri non l’ho visto, ma da quando c’è lei non me lo voglio perdere per nulla al mondo. Mi piace davvero tanto Veronica. Brava!



2. chicca ha scritto:

23 gennaio 2012 alle 13:04

Io ADORO qst donna, attrice, donna di spettacolo a tt tondo…Grandiosa!!…



3. luke ha scritto:

23 gennaio 2012 alle 13:18

L’ho intravista la prima puntata e mi è piaciuta.
Secondo me è adatta per questo programma, a volte ricorda un pò la Prof, dai, ci sta bene in questo contesto.
Grande doppiatrice, grande attrice, veramente simpatica e brava.
Mi piace proprio come persona, per come si pone.



4. ester ha scritto:

23 gennaio 2012 alle 13:50

Molto diversi i modi di condurre, difficile fare un raffronto
la trasmissione è piacevolissima, divertente e istruttiva
Veronica molto brava e suscita simpatia anche se a volte forse un po’ forzata
Ma che bravi anche i ragazzi….e diciamolo!



5. Giuseppe ha scritto:

23 gennaio 2012 alle 16:47

Ahimè, faccio parte della schiera dei nostalgici. Ma forse è questione di abitudine.



6. Melissa ha scritto:

24 gennaio 2012 alle 10:45

ADoro Veronica come attrice, come donna e nn poteva che essere così nei panni di conduttrice! Penso che abbia “svecchiato” un po’ il programma e che ci sia un giusto equilibrio tra serietà e divertimento con lei…mi piace il suo modo di interagire con i ragazzi,a volte anche un po’ da maestrina,ma sempre col sorriso…ci sta,ci sta bene Veronica a per un pugno di libri!



7. PIERO ha scritto:

6 febbraio 2012 alle 11:03

COME AL SOLITO LE TRASMISSIOINI PIU’ INTERESSANTI SONO SULLA RAI 3 , PER UN PUGNO DI LIBRI E’ UNA TRSMISSIONE DELIZIOSA ( FORSE PER MIA MOGLIE E ME CHE ABBIAMO PASSATO 8O) VEDERE RAGAZZI APPASSIONATI PER LA CULTURA CI FA MOLTO PIACERE. ANCHE SE E’ STATO MOLTO BRAVO IL PRECEDENTE PRESNTATORE, LA PIVETTI E’ BRAVISSIMA. HO SOLO UN RIMPROVERO AL COLTO E BRAVISSIMO PROF, DI NON FARICI CAPIRE BENE I TITOLI DEI LIBRI CHE CONSIGLIA.



8. Cri ha scritto:

12 febbraio 2012 alle 18:35

La pivetti? Insopportabile, non lascia parlare, si intromette continuamente e a sproposito. Rimpiango mooooolto marcore’. Forse e’ un po esaurita……



9. Cri ha scritto:

12 febbraio 2012 alle 18:35

La pivetti? Insopportabile, non lascia parlare, si intromette continuamente e a sproposito. Rimpiango mooooolto marcore’. Forse e’ un po esaurita……



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.