Neri Marcorè



28
ottobre

QUESTO NOSTRO AMORE ’70: TORNANO SU RAI1 LE VICENDE DEI COSTA-FERRARIS

Questo Nostro Amore '70

Il 70, presente nel titolo, sta ad indicare gli anni in cui le vicende sono ambientate, e non il numero di stagioni a cui la serie è giunta. Battute a parte, nel caso di Questo Nostro Amore ’70, al via questa sera su Rai1 alle 21.10, siamo solo al secondo capitolo. La nuova stagione della fiction a marchio PayperMoon, diretta da Luca Ribuoli, vedrà ancora una volta protagoniste le vicissitudini di Anna Ferraris e Vittorio Costa, interpretati rispettivamente da Anna Valle e Neri Marcorè.

Sulla loro vita soffia un’aria nuova. Con l’inizio del nuovo decennio sono, infatti, cambiate le abitudini, così com’è mutato il mondo attorno a loro. Nel corso della prima stagione, infatti, abbiamo visto la coppia alle prese con i pregiudizi della società di fronte alla notizia del loro “amore clandestino”, in un’epoca in cui il concubinato era considerato un reato. Ora, invece, Anna e Vittorio hanno la possibilità di vivere liberamente il loro amore: la legge sul divorzio è entrata in vigore proprio nel ’70 e i due protagonisti hanno la possibilità di sposarsi. Inoltre Francesca, l’ex moglie di Vittorio – interpretata da Debora Caprioglio – si è risposata, quindi il matrimonio tra i due è stato sciolto. Tutto sembrerebbe andare per il meglio, ma nel nuovo capitolo – il cui soggetto porta ancora una volta la firma di Stefano Bises e Elena Bucaccio – il rapporto tra Anna e Vittorio si incrina. I due non riescono, infatti, a gestire la tanto agognata libertà di coppia finalmente riconosciuta.

Questo Nostro Amore ’70 – Le new entry

A destabilizzare gli equilibri sarà in particolare Diego, il primo amore di Anna, interpretato da Marco Foschi, che ricompare nella vita della donna in quanto padre di un suo alunno. E, in un momento di distrazione di Vittorio, la sua presenza si farà molto pericolosa. Per Vittorio, a sua volta, la tentazione arriverà dalla sua nuova segretaria Emanuela, interpretata da Diane Fleri, una donna giovane, carina e simpatica che lo ricopre di quelle attenzioni e quelle cure che Anna, da un po’ di tempo a questa parte, non gli riserva più. Riuscirà la coppia a superare il momento di crisi e non cadere in tentazione?

Questo Nostro Amore ’70 – Foto




30
maggio

SARDEGNA CHI_AMA…: SU RAI3 IL CONCERTO SOLIDALE CON CUCCIARI E MARCORE’. SUL PALCO ANCHE CARTA, NANNINI E RENGA

Sardegna Chi...Ama

A sei mesi dall’alluvione che lo scorso 18 novembre ha colpito profondamente la Sardegna, lasciando un pesantissimo bilancio di diciassette vittime, e danni materiali, ambientali ed economici, quantificati per oltre 650 milioni di euro, domani sera all’Arena Grandi Eventi di Cagliari verrà realizzato il concerto di solidarietà Sardegna Chi_Ama. La serata di musica e spettacolo, ideata e diretta dal jazzista Paolo Fresu, sarà trasmessa in diretta televisiva su Rai3 dalle 20.00 alle 23.30, e sarà seguita, dalle 19,50 alle 24,00, anche sulle frequenze di Radio2 da Massimo Cirri e Sara Zambotti in uno speciale appuntamento di Caterpillar.

Sardegna Chi_Ama…: tutti i cantanti presenti sul palco

Il concerto, il cui incasso – insieme alle somme raccolte attraverso donazioni spontanee – verrà interamente devoluto a favore del ripristino delle scuole sarde danneggiate, sarà condotto da Geppi Cucciari e da Neri Marcorè. Protagonisti della serata tantissimi volti noti della musica, del teatro e della televisione come Gianna Nannini, Amii Stewart, Francesco Renga, Mauro Pagani, Eugenio Finardi, Gianmaria Testa, Marco Carta, Omar Pedrini, Claudio Coccoluto, i Perturbazione, Raffaele Casarano, il Devil Quartet, Raphael Gualazzi, Gaetano Curreri e gli Stadio, Paola Turci, Ornella Vanoni, Samuele Bersani, Ron, Cristiano De André, Alice, Lella Costa, Ascanio Celestini, Luca Aquino, Piero Marras, i Tazenda, Luigi Lai, Elena Ledda, Antonello Salis, Gavino Murgia, NeonElio, Franca Masu, Sikitikis, Menhir, Salmo, Lavinia Viscuso, l’Orchestra d’archi del Teatro Lirico di Cagliari, oltre a Celso Valli nel ruolo di arrangiatore e direttore musicale, e naturalmente il direttore artistico dell’evento, Paolo Fresu.

Lo spettacolo, realizzato in collaborazione con la Fondazione Banco di Sardegna, e organizzato dall’associazione culturale Dromos di Oristano, presenterà, inoltre, contributi video di altri testimonial che hanno aderito al progetto ma che non potranno essere presenti. Tra questi Giorgia, Elisa, Franco Battiato, Claudio Baglioni, Paola Cortellesi, Alex Britti, Alessandro Bergonzoni, Piero Pelù, Fiorella Mannoia, Caparezza, Nomadi, PFM.

Sardegna Chi_Ama…: Come donare


31
marzo

UNA FERRARI PER DUE: AL VIA SU RAI1 IL CICLO DI COMMEDIE PRODOTTE DA AGOSTINO SACCA’

Una Ferrari per due

Prende il via questa sera il ciclo di tv movie Purché finisca bene, 5 pellicole prodotte dalla Pepito Produzioni di Agostino Saccà, che terranno compagnia al pubblico della prima rete per un totale di 5 lunedì. Si parte questa sera con Una Ferrari per due, film tv con protagonisti Neri Marcorè e Giampaolo Morelli. Il film diretto da Fabrizio Costa, con la sceneggiatura a firma di Giulio Calvani, Ilaria e Marta Storti, è incentrato sulla perdita del lavoro e le difficoltà nel riconquistare un posto nella società. Nel cast troviamo anche Anita Caprioli, Eleonora Sergio e la giovane Aurora Ruffino, vista recentemente nel ruolo di Cris nella serie Braccialetti Rossi (qui la nostra video-intervista).

Una Ferrari per due – Trama

Essere licenziati è terribile. Essere licenziati a cinquant’anni è spaventoso. Essere licenziati a cinquant’anni con un’ex moglie e soprattutto una figlia da mantenere può far perdere la testa. A quel punto decidere di non dire nulla a nessuno è una reazione umana. Ma le bugie non sono fatte per durare in eterno. Marcello, il personaggio interpretato da Neri Marcorè, ha quasi cinquant’anni, da più di due è stato fatto fuori da un’importante società di cui era Direttore Marketing. Andrea De Lazzaro, interpretato da Giampaolo Morelli, è l’uomo che l’ha licenziato senza neanche volerlo incontrare, perché sulla carta lo aveva ritenuto “troppo vecchio”.

Marcello del suo disastro non ha detto nulla a nessuno, e ha dato fondo ai suoi risparmi per continuare a mantenere la figlia in un collegio esclusivo. E soprattutto per mantenersi, ai suoi occhi, l’operoso e generoso padre manager di sempre. Ma tutto cambia il giorno in cui, sul ciglio della strada, Marcello fa l’autostop per raggiungere la casa dell’ex moglie nella campagna lucchese. Come poteva prevedere che a dargli un passaggio su una Ferrari fosse proprio Andrea De Lazzaro, l’uomo che l’ha rovinato?

Una Ferrari per due – Foto





23
ottobre

THE TOURIST: SU RAI 1 ANGELINA JOLIE, JOHNNY DEPP E TANTI VOLTI DELLA FICTION ITALIANA

The Tourist

Il mercoledì sera di Rai 1 non ha ancora trovato una sua identità in questa stagione televisiva. Il prime time, finora, è stato occupato dalle più svariate proposte: le repliche del Commissario Montalbano, il recupero della puntata saltata di Tale e Quale Show 3, quella di Paura di amare 2 e, adesso, cinema. Ma i telespettatori che questa sera si sintonizzeranno sull’ammiraglia Rai potrebbero restare confusi e sorpresi da ciò che vedranno.

The Tourist: gli italiani nel cast

Andrà in onda questa sera – 23 ottobre 2013 – su Rai 1 The Tourist, thriller diretto nel 2010 da Florian Henckel von Donnersmarck e con protagonisti Angelina Jolie e Johnny Depp. Il film, girato tra Parigi e Venezia, e che racconta la storia di un turista americano che in Italia viene coinvolto in un intrigo apparentemente amoroso, vanta la presenza nel cast di molti artisti italiani noti non tanto per i loro lavori sul grande schermo ma piuttosto per la loro massiccia produzione televisiva.

Il caso più curioso di tutti è quello di Nino Frassica che anche sul set della pellicola ha impersonato il ruolo di un carabiniere, con tanto di divisa che faceva molto maresciallo Cecchini in Don Matteo. Con lui però anche Christian De Sica, attore attualmente impegnato ogni venerdì sera nella giuria di Tale e Quale show 3, che impersona il colonnello Lombardi. Faranno parte delle forze dell’ordine nostrane anche Alessio Boni (il sergente Cerato), uno dei volti di punta della fiction italiana, e Daniele Pecci (il tenente Narduzzi), diventato famoso grazie al ruolo di Pietro Pironi in Orgoglio e visto l’ultima volta sul piccolo schermo in Sposami, al fianco di Francesca Chillemi.


30
luglio

UNA VILLA PER DUE: SEGRETI E BUGIE PER NERI MARCORE’ E GIAMPAOLO MORELLI

Camilla Filippi e Giampaolo Morelli in Una villa per due

Affiancare alle ormai consolidate serie e miniserie in più parti dei tv movie in un’unica puntata è - come anticipato tempo fa - uno dei nuovi obiettivi della direzione Rai Fiction targata Eleonora Andreatta. Il direttore, impegnato nel riorganizzare l’offerta di fiction della tv di Stato, ha, infatti, voluto rivedere oltre ai contenuti anche la forma, puntando su nuove offerte maggiormente dinamiche e fruibili. Tra i progetti più interessanti su questo fronte rientra il ciclo di film dal titolo provvisorio In Caso d’Amore.

La serie di tv movie, inizialmente composta da 3 titoli ed in seguito ampliata con altri 2 film, è prodotta dalla Pepito Produzioni di Agostino Saccà, e vede impegnati diversi volti noti della fiction nostrana. Cristiana Capotondi e Flavio Parenti sono i protagonisti di Un Marito di troppo, Bianca Guaccero, Daniele Pecci e Sergio Assisi di Una coppia modello, mentre Nicole Grimaudo, Nino Frassica e Giovanni Scifoni compongono il cast de La Tempesta.  La coppia formata da Neri Marcorè e Giampaolo Morelli è invece al centro di ben due film, Una Ferrari per due e Una Villa per due. Di quest’ultimo film è possibile finalmente conoscere meglio la trama.

Diretta da Fabrizio Costa, con sceneggiatura a firma di Pietro Calderoni e Gualtiero Rosella, Una Villa per due racconta le vicende di Daniele (Neri Marcorè), un avvocato di Trento, che decide di far costruire una casa sul lago di Ledro, la località dove era solito andare in vacanza quando era bambino, allo scopo di allontanare dalla sua vita l’ingombrante madre Marion (Giuliana Lojodice). Accade però che il giorno in cui Daniele si reca al cantiere della villa per prenderla in consegna, il costruttore Francesco Ferrandini (Giampaolo Morelli) è costretto a rivelargli la verità: la villa non è pronta. Ci sono stati problemi, debiti con i fornitori, operai non pagati e un evidente ostruzionismo da parte del Comune su alcuni permessi.





30
maggio

PREMIO CAMPIELLO 2013: GEPPI CUCCIARI E NERI MARCORE’ SUCCEDONO A BRUNO VESPA

Geppi Cucciari

Perché mai sostituire il buon vecchio Bruno Vespa con i giovani, non giovanissimi, Geppi Cucciari e Neri Marcorè alla conduzione di un premio letterario? Pensiamoci. Sarà stata l’aria poco”frizzantina” del padrone di casa di Porta a Porta che forse troppo si allinea con le peculiarità di un premio del genere a far dirottare la scelta sui due nuovi conduttori? O magari i due libri inseriti nel curriculum da scrittrice della Cucciari stessa? Ipotizziamo di no e pensiamo allo “svecchiamento” di un prodotto.

Pensiamo ai tredici lunghi anni di Neri Marcorè trascorsi in casa “Per un pugno di libri” e mixiamoli alla sua aria decisamente più allegra che se unita a quella della Cucciari può essere la carta vincente per alleggerire un evento che nasce nel 1962 e che nel 2013 ancora prova a resistere.

E ben venga tale scelta, a patto si intende che l’”alleggerimento” non comporti una dissacrazione totale. Il Premio Campiello, previsto per il 7 settembre nella cornice del Teatro La Fenice di Venezia, in onda in diretta su Rai 5 e in differita su Rai 3, comincia, dunque, a prendere forma per l’edizione 2013 e la prima novità è relativa proprio alla conduzione: fuori Vespa dentro la coppia Marcorè- Cucciari.


30
aprile

NERIPOPPINS: NERI MARCORE’ TEATRALE E VERSATILE. MA MANCAVA UN (FILO) CONDUTTORE

Neri Marcorè

Surreale e gradevole, NeriPoppins è stato innanzitutto un programma di sperimentazione. A prima vista, ciò che più lo ha caratterizzato è stata una curiosa forma di contaminazione: lo show di Rai3 – arrivato ieri sera alla sua ultima puntata – ha coniugato infatti un approccio televisivo ad un registro tipicamente teatrale, catturando il telespettatore nella sua dimensione onirica. Per sei settimane la trasmissione di Neri Marcorè ha rappresentato un mondo alla rovescia, paradossale, e soprattutto lontano dalla stringente attualità politica che spesso la fa da padrona negli spazi d’intrattenimento. Non ci sono state imitazioni né parodie: NeriPoppins ha parlato d’altro. Di cosa, però, non sempre lo abbiamo afferrato…

La narrazione è stata costituita dal susseguirsi di cortometraggi, sketch e performance recitative più o meno efficaci. Un’occasione per vedere un Neri Marcorè versatile, molto attore e poco comico: del resto, l’obiettivo del programma era proprio quello di permettere all’artista di sperimentare nuove forme di spettacolo. Con il supporto di un valido cast fisso composto da Antonio Rezza, Paola Minaccioni e Giovanni Esposito, Marcorè si è trasformato, ha cantato e recitato, facendosi spesso da parte, quasi a sottolineare che il suo era uno show a più voci, senza un frontman né un conduttore.

Questo è stato certamente un aspetto sorprendente, ma è anche il più punto debole. Così, infatti, il programma ha mancato di un filo conduttore, e le varie gag proposte sono apparse scollegate tra loro, sospese nel vuoto, messe lì con un criterio totalmente ignoto al telespettatore. Non c’è stata alcuna continuità narrativa, e ciò ha solo creato confusione. Anche la presenza degli ospiti non è risultata adeguatamente valorizzata: essa, infatti, si spesso è ridotta ad una comparsata o ad un duetto con lo stesso Marcorè. Ieri sera è toccato alla cantante Annalisa Scarrone (ex di Amici), la quale si è esibita in tre momenti tanto fugaci quanto inconsistenti.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


18
marzo

NERI POPPINS: NERI MARCORE’ TRA COMICITA’ E PARADOSSO, IN SECONDA SERATA SU RAI3

Neri Marcorè

Non aspettatevi il classico programma di imitazioni e satira politica, perché stavolta Neri Marcorè proverà a spiazzare il pubblico, cambiando registri e abbandonando il suo repertorio parodistico. Dunque, basta con gli alter ego di Gasparri, Di Pietro, Monti e Lerner. Da questa sera, il popolare attore porterà su Rai3 un nuovo show all’insegna della comicità surreale e della contaminazione artistica, curioso sin dal titolo: Neri Poppins. La trasmissione andrà in onda a partire dalle 22.50, dopo il ritorno di Che tempo che fa del lunedì, e si protrarrà per sei settimane.

Come anticipato, il grande pubblico avrà modo di conoscere un Neri Marcorè inedito, in parte conduttore e in parte protagonista di cortometraggi, sketch, monologhi e canzoni. Tutte queste forme artistiche confluiranno nel racconto televisivo di un mondo alla rovescia, animato da nuovi mostri del nostro tempo, da personaggi insoliti e situazioni paradossali. In scena appariranno così mafiosi da operetta affetti da una strana fame di cultura, un coro alpino sperduto sulle spiagge brasiliane, un guru carismatico alla guida di una prestigiosa Accademia d’Arte Drammatica per calciatori, una radical-chic dal passato borgataro, un cantante seduttivo adorato dal pubblico femminile che interpreta canzoni d’amore ciniche e spietate…

Il tutto avverrà in una cornice scenografica dai toni quasi magrittiani, per sottolineare ulteriormente l’aspetto onirico e paradossale che caratterizzerà il programma. Ad accompagnare Neri Marcorè nella nuova avventura televisiva ci saranno anche Paola Minaccioni, Giovanni Esposito e Antonio Rezza. Nella prima puntata di stasera, in particolare, verranno proposti cortometraggi con gli attori Carolina Crescentini, Claudio Gioè e Luca Angeletti, anch’essi in abiti insoliti e surreali.