8
dicembre

IL PUBBLICO DA CASA: DA DA DA DIVENTA INTERATTIVO E SBARCA IN PRIMA SERATA. SI RIPETERA’ IL SUCCESSO?

Marylin Monroe

Si definisce il nipotino di Da Da Da, il programma-fenomeno della scorsa estate, ma rispetto all’access prime time di Rai1 ha un aspetto più dinamico ed evoluto che punta molto sull’interattività. E’ Il Pubblico Da Casa, programma, anticipato nei dettagli da DM, che aprirà il “valzer dei pilot” di Rai1 e e che andrà in onda stasera in prima serata.

Come avveniva con suo “nonno”, in Il Pubblico da Casa il fulcro della trasmissione è costituito dalla riproposizione di memorabili esibizioni televisive, cinematografiche e musicali dei Grandi dello spettacolo (e per spettacolo si intende tutto, anche lo sport). In più è in diretta, ha un noto conduttore che però non si mostrerà mai e il cui nome comparirà soltanto nei titoli di fine trasmissione (ma chi legge DM sa che si tratta di Max Giusti) e – la vera innovazione – affida ai telespettatori la sorte della puntata: sarà infatti Il Pubblico Da Casa (così nasce il titolo) a scegliere attraverso il televoto – completamente gratuito, altra considerevole novità – le esibizioni filmate preferite. Il filo conduttore è quello del confronto tra temperamenti, autentici o artistici, di personaggi popolari.

Stasera vedremo in competizione 2 squadre: quella dei Ruvidi (ovvero i duri, gli esuberanti) e quella dei Teneri (i dolci, i rassicuranti). Da una parte Mike Tyson, Anna Magnani, Adriano Celentano, Tomas Milian, Roberto Benigni, Renato Zero; dall’altra Nino Benvenuti, Marilyn Monroe, Lucio Battisti, Terence Hill, Carlo Verdone, Claudio Baglioni. Due squadre rappresentate da rispettive icone: Humphrey Bogart e Marcello Mastroianni.

Chi vincerà? Per scoprirlo l’appuntamento è per stasera alle 21.10 su Rai1 con Il Pubblico Da Casa.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Odd_One_In_logo
COLPO D’OCCHIO MANDA IN VACANZA DA DA DA: ECCO IL REGOLAMENTO DEL NUOVO ACCESS DI RAI1


Bizzarri e Kessisoglu
Pagelle TV del 2021 – Bocciati


Max Giusti e Diletta Leotta
Guess My Age: Max Giusti debutta con gli ospiti vip. Ci sono anche Diletta Leotta e Alessio Sakara


max giusti
Max Giusti è il nuovo conduttore di Guess My Age

10 Commenti dei lettori »

1. shameboy ha scritto:

8 dicembre 2010 alle 14:31

Io lo guarderò. Più che altro sono curioso di provare il televoto gratuito. Ma si puo televotare anche da cellulare o solo da telefono fisso?



2. antonio1972 ha scritto:

8 dicembre 2010 alle 15:09

sembra un qualcosa di diverso almeno,cosa rara al giorno d’oggi. temo il flop. sarebbe un programma più adatto all’estate in realtà,se proprio dobbiamo sorbirci delle repliche,quantomeno che nce le propongano come novità!



3. Phaeton ha scritto:

8 dicembre 2010 alle 15:24

Uhm vedremo… il programma mi sembra possa essere un po’ stancante… sul televoto gratuito… per il pubblico a cui si presenta non so fino a che punto possa risultare una buona idea!



4. emanuele ha scritto:

8 dicembre 2010 alle 16:00

sono molto curioso!….secondo me avrà successo!…e poi sarebbe un programma praticamente a costo zero!….



5. luke ha scritto:

8 dicembre 2010 alle 17:16

Non mi convince!



6. chery ha scritto:

8 dicembre 2010 alle 17:51

io voglio vedere se sarà davvero gratuito dato che molti programmi rai sn tt finzione



7. lim3 ha scritto:

8 dicembre 2010 alle 18:07

Sarebbe un programma a costo minimo per tutti? Loro usano vecchi spezzoni, l’audience non paga il televoto…
Ma è questo il modo di sperimentare, di investire? Campare sui successi e sulla sperimentazione di trent’anni fa?
Gara? Ma gara tra chi e chi? Tra vecchi film?
Con un conduttore che ci mette solo il nome?

Allibisco un po’, francamente.



8. giemmegi ha scritto:

8 dicembre 2010 alle 19:26

Si parla di “programma interattivo”, ma dov’è l’interattività?
Mi sembra di essere al ristorante dove ho il menù con delle pietanze già belle e pronte e devo solo scegliere tra quelle.
O mangio quello che mi propongono, oppure salto il pasto.
Non vedo l’interattività, in quanto, poi chi mi assicura che tot telespettatori hanno scelto quel filmato oppure l’altro.
Poi credo che ci faranno vedere tutti, o la maggior parte dei filmati che erano sul “menù”.
Saranno sicuramente dei filmati accattivanti, per trattenere la visione del pubblico, ma non vedo grandi numeri.
Lo guarderò, ma stò cercando qualcosa di alternativo.



9. Salvatore C. ha scritto:

8 dicembre 2010 alle 21:49

Ennesima riproposizione di vecchie gag e filmati! Dimostrazione di come le idee scarseggino, e le vecchie generazioni non siano state ancora rimpiazzate da artisti validi!

Far scegliere al pubblico ciò che vuol vedere, sarebbe una grandiosa novità?

Idee simili, ma molto meglio elaborate vennero proposte già nel 1994, da Pippo Baudo in “Tutti a casa” , un varietà-sceneggiato molto innovativo ed interessante per l’epoca.

Anche la Parietti propose nello stesso anno su Rete 4 il talk “Decidi tu” con una formula simile, e sempre su rete 4, utilizzando il numero 144, la rete proponeva al pubblico una volta a settimana (mi pare il venerdì), di scegliere il film da mandare in onda, in messo ad una rosa di una decina di pellicole.



10. Charlie ha scritto:

8 dicembre 2010 alle 22:17

Temo di no. Per un prima serata di Raiuno lo vedo noioso e monotono.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.