17
aprile

CHE BARBA, CHE NOIA… CHE DOLORE.

Anche Lui se n’è andato lassù alle 6.50 di questa mattina e come sempre, anche in questo caso, con classe, senza clamore, con discrezione. Mi piacerebbe vedere l’espressione del suo viso: sono convinto che un leggero sorriso sia  “stampato” sul suo volto da monello senza età. Non vorrei inoltrarmi in ricordi, elegie, epitaffi   perchè credo che qualsiasi parola,  anedotto, considerazione  sia superflua. Ognuno di  noi ha dentro di sè un proprio ricordo, una propria idea sulla persona.

Preferirei, invece, completare questo mio pezzo chiedendo la Vostra collaborazione in una sorta di esperimento di  partecipazione interattiva riempiendo, nel corso della giornata, i puntini che vedete di seguito con le vostre memorie e i ricordi di  ciò che Raimondo Vianello è stato per Voi.

Andrea 80 ha scritto alle 13:13

Unico ed inimitabile uomo di spettacolo, senza eguali per sarcasmo, simpatia e capacita’ di ironizzare su tutto e tutti, in primis sulla amatissima moglie Sandra e il loro rapporto, senza mai essere offensivo.
Muore con lui un pezzo di televisione che non tornera’ mai piu’…..
Addio Raimondo e senza retorica………GRAZIE DI TUTTO

GIOBOND ha scritto alle 13:25

Un Grande! Credo che i nuovi volti della tv possono solo inchinarsi davanti ad una persona come Raimondo Vianello!
Non si potrà mai dimenticare quello che ha fatto per la televisione italiana.
..sì ma come ha scritto Dorati, non ci sono parole, ogno dentro di noi, ha il propio ricordo indimenticabile!
Ciao Raimondo …e goditi i mondiali in piena tranquillità ahahaah!
Giovanni

mats ha scritto alle 13:35

Ho vent’anni e a causa della mia giovane età mi sono perso gran parte della sua carriera… Ma ho sempre seguito Casa Vianello e ho seguito con interesse, nell’estate del 2004, uno speciale condotto da lui e la Mondaini su Canale 5 la domenica nel preserale, nel quale parlavano della loro carriera passata a dei ragazzi giovani mostrando dei filmati… e ho anche segutio repliche di vari spettacoli loro trasmessi negli anni 80 su Happy Channel… Era dotato di un’ironia a dir poco GENIALE, e per me che adoro l’ironia in tutte le sue forme è stato un grande!

Francesca Galici ha scritto alle 13:36

Per me Vianello è stato per tanti anni, insieme alla cara Sandra, un compagno di tanti pomeriggi, invernali ed estivi, di quando ero bambina e Casa Vianello era un po’ anche casa mia… Grazie Raimondo, sarai sicuramente in buona compagnia lassu.

ester ha scritto alle 14:03

La notizia ha rinnovato un dolore grande, quello della morte di mio padre. Era suo grande ammiratore, lo adorava e non si perdeva un suo programma. lo vedevo ridere divertito ed io ero felice di questo, perchè in casa non si rideva molto…Grazie Raimondo per i sorrisi di mio padre e per i miei, hai riscaldato casa quando c’era gelo… Un bacio

chris_85to@yahoo.it ha scritto alle 14:25

Il febbraio 2010 è morto mio nonno dopo una lunga sofferenza, due mesi dopo ho perso un’altro nonno, perke tale consideravo Raiomondo Vianello. Sono cresciuto guardando tutti gli episodi di casa Vianello etc.. Spero ke lassù dove stai ora. stia bene. se vuoi salutami mio nonno. Christian

Pape Satan ha scritto alle 14:48

Quasi quasi stasera mi leggo la gazzetta a letto. Così, per vedere l’effetto che fa. Ora guarda questa tv dall’alto in basso da sommo vate della quale come si conviene. Buon viaggio

schzz ha scritto alle 15:05

raimondo stamattina appena sentita la notizia della tua scomparsa mi sono messo a piangere e non mi vergogno a dirlo ho 22 anni e tu per me sei stato un grande con le tue parodie che mi hanno fatto crescere e sopratutto ridere.. non potro mai dimenticarti… una parte del mio cuore t avra sempre.. grazie raimondo.

Ornella Marmeggi ha scritto alle 23:10

Per me Raimondo oltre ad essere un genio dello spettacolo è stato un uomo onesto, pulito, che ha seminato buon umore e voglia di vivere. In un mondo troppo spesso grigio e senza ideali ci ha lasciato un raggio di sole per non perdere la speranza. Sandra siamo tutti con te, come voi siete stati sempre con noi, grazie

 

……………………………………………………………………………………………………………………

Buon Viaggio Raimondo. Salutaci tutti ma in particolare il tuo grande amico Ugo Tognazzi  e, qualora dovessi vederlo, puoi dirgli  per favore  che  quaggiù non tutti  l’han dimenticato? Sempre che, ovviamente, questa notizia no sia l’ennesimo scherzo ordito dalla tua mente diabolica per goderti, senza scocciature di sorta, i Mondiali di calcio in Sudafrica.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


raimondovianello_sjja62
RAIMONDO VIANELLO: 50 ANNI DI IRONIA RIPERCORSI IN NUMEROSI SPECIALI. ECCO LE VARIAZIONI DI PALINSESTO


Raimondo Vianello morto
E’ MORTO RAIMONDO VIANELLO


Cesare Cadeo
Cesare Cadeo è morto


Personaggi morti nel 2018
2018: ci hanno lasciato Fabrizio Frizzi, Bibi Ballandi, Pippo Caruso, Marco Garofalo e Sandro Mayer

31 Commenti dei lettori »

1. Andrea 80 ha scritto:

15 aprile 2010 alle 13:13

Unico ed inimitabile uomo di spettacolo, senza eguali per sarcasmo, simpatia e capacita’ di ironizzare su tutto e tutti, in primis sulla amatissima moglie Sandra e il loro rapporto, senza mai essere offensivo.
Muore con lui un pezzo di televisione che non tornera’ mai piu’…..
Addio Raimondo e senza retorica………GRAZIE DI TUTTO



2. GIOBOND ha scritto:

15 aprile 2010 alle 13:25

Un Grande! Credo che i nuovi volti della tv possono solo inchinarsi davanti ad una persona come Raimondo Vianello!
Non si potrà mai dimenticare quello che ha fatto per la televisione italiana.
..sì ma come ha scritto Dorati, non ci sono parole, ogno dentro di noi, ha il propio ricordo indimenticabile!
Ciao Raimondo …e goditi i mondiali in piena tranquillità ahahaah!
Giovanni



3. mats ha scritto:

15 aprile 2010 alle 13:35

Ho vent’anni e a causa della mia giovane età mi sono perso gran parte della sua carriera… Ma ho sempre seguito Casa Vianello e ho seguito con interesse, nell’estate del 2004, uno speciale condotto da lui e la Mondaini su Canale 5 la domenica nel preserale, nel quale parlavano della loro carriera passata a dei ragazzi giovani mostrando dei filmati… e ho anche segutio repliche di vari spettacoli loro trasmessi negli anni 80 su Happy Channel… Era dotato di un’ironia a dir poco GENIALE, e per me che adoro l’ironia in tutte le sue forme è stato un grande!



4. Francesca Galici ha scritto:

15 aprile 2010 alle 13:36

Per me Vianello è stato per tanti anni, insieme alla cara Sandra, un compagno di tanti pomeriggi, invernali ed estivi, di quando ero bambina e Casa Vianello era un po’ anche casa mia… Grazie Raimondo, sarai sicuramente in buona compagnia lassu



5. Viavai2 ha scritto:

15 aprile 2010 alle 13:37

Ci lascia un grande.
Quando ero piccolo vedevo sempre casa vianello.
Grande programma.
Per me è un mito.
Bellissimo il rapporto con la moglie Sandra mondaini.
L’immortalità non è di questo mondo.
Come diceva marzullo a bontà sua di Costanzo la morte è una cosa crudele.
Nessuno dovrebbe morire.
Non potrò dimenticare neanche il modo elegante in cui conduceva pressing.
Un appassionato di calcio unico.
Non abbiamo mai capito caro Raimondo per quale squadra facevi il tifo ma una cosa sappiamo.
Tifavi il bel calcio di qualunque tipo.
Fosse serie a, b, campionati Esteri ed altri.
Ci mancherai un casino.
Mi raccomando da lassù fai il tifo per l’Italia per i mondiali.
Un abbraccio.



6. nicoletta ha scritto:

15 aprile 2010 alle 13:55

Mi ha sempre divertita con la sua ironia e quel modo un po’ graffiante di trattare la cara Sandra….. non ci sono eredi perche’ Raimondo e’ unico e inimitabile…..



7. ester ha scritto:

15 aprile 2010 alle 14:03

La notizia ha rinnovato un dolore grande, quello della morte di mio padre. Era suo grande ammiratore, lo adorava e non si perdeva un suo programma. lo vedevo ridere divertito ed io ero felice di questo, perchè in casa non si rideva molto…Grazie Raimondo per i sorrisi di mio padre e per i miei, hai riscaldato casa quando c’era gelo…
Un bacio



8. missrossella ha scritto:

15 aprile 2010 alle 14:08

una notizia alla tv…e un senso di vuoto allo stomaco…li vedi ogni tanto in televisione e pensi quasi che siano finti, eterni, diversi da noi, senza dolori, sempre sorridenti, ironici, piacevoli da ascoltare ed ecco una frase ti riporta con i piedi in terra ti rendi conto che non li vedrai più se non in spezzoni di tempi passati e in quel momento ti rendi conto che ti mancheranno
Raimondo Vianello è uno di questi…ci mancherà
Una persona vera, mai noiosa, sempre corretta, ci faceva ridere senza mai essere volgare
voglio pensare che la splendida coppia Raimondo/Ugo Tognazzi in questo momento si sia riunita e che si stia divertendo con Walter Chiari, Alberto Sordi, Mike Bongiorno, Totò, Aldo Fabrizi…
Comunque io lo ricorderò così…..con la Gazzetta dello Sport in mano



9. lauretta ha scritto:

15 aprile 2010 alle 14:12

a me oggi non fa che tornare in mente l’immagine di raimondo che corre al rallentatore vestito da tarzan incontro a sandra per poi schivarla all’ultimo. “ma quant’è forte tarzan…!”. Chissà perchè proprio quella…



10. chris_85to@yahoo.it ha scritto:

15 aprile 2010 alle 14:25

Il febbraio 2010 è morto mio nonno dopo una lunga sofferenza, due mesi dopo ho perso un’altro nonno, perke tale consideravo Raiomondo Vianello. Sono cresciuto guardando tutti gli episodi di casa Vianello etc.. Spero ke lassù dove stai ora. stia bene. se vuoi salutami mio nonno. Christian



11. Franco2 ha scritto:

15 aprile 2010 alle 14:30

Era giovane dentro, davvero. È l’unica cosa che mi sento di dire, oltre al fatto che mi dispiace tanto per la sua morte.
Quando lo vedevo battibeccare con Sandra Mondaini mi identificavo nelle sue espressioni e nei suoi modi, nonostante la grande differenza d’età tra me e lui.



12. aleo70 ha scritto:

15 aprile 2010 alle 14:32

bel post, complimenti e complimenti ad un grande della Tv. Dopo i tanti grandi che ci hanno lasciato ora è toccato a lui, ha la lasciato Sbirulino da solo. peccato……. è come per uno di famiglia credi che non arriverà mai il momento della morte.
Concordo con lauretta una scena così simpatica anche quando si doveda togliere le spine nei piedi o un ramo lo stordiva…… forse perchè legati all’infanzia ….la mia sicuramente.
Condoglianze a Sandra e a tutta la famiglia.



13. Marinella ha scritto:

15 aprile 2010 alle 14:36

Ciao Massimo!
Cosa è stato Raimondo Vianello per me? Un maestro di ironia, di eleganza, di signorilità, di vita. Mi ha accompagnato da sempre. Lo ricordo quando avevo 6 anni e la tv ancora in bianco e nero. Ogni sabato sera non mi perdevo mai “Sai che ti dico?” e qualche anno dopo “Tante scuse” con la sua indimenticabile sigla caratterizzata da un finale ogni volta diverso e poi “Di nuovo tante scuse” e ancora “Noi…no”, ricordo ancora le parole della canzoncina:”…le serenate sono romantiche, ma se piove son guai, le passeggiate, i fiori, l’oroscopo, non è roba per noi…” e infatti Raimondo e Sandra sono stati e saranno per sempre il simbolo di un amore eterno non sbandierato, non mellifluamente romantico, ma sarcastico, realistico e brillante; quale insegnamento migliore può dare una coppia? Quale altro esempio esiste nella tv di oggi di un amore così complice e indissolubile? E poi ricordo di aver fatto i provini per zig-zag a 18 anni compiuti e ricordo di non aver perso neanche una puntata di Casa Vianello e di aver seguito da universitaria “Pressing”…ma senza per altro che mi piacesse il calcio…solo per la simpatia di Raimondo. Il destino volle che da sposata andassi ad abitare vicino a lui. Ebbene con uomo così garbato gentile e riservato non ho mai avuto il coraggio di essere invadente come avrei voluto ed ora me ne pento…mi manca.



14. Pape Satan ha scritto:

15 aprile 2010 alle 14:48

Quasi quasi
stasera
mi leggo la gazzetta a letto.

Così, per vedere
l’effetto che fa.

Ora guarda questa tv
dall’alto in basso
da sommo vate della quale
come si convieneù

Buon viaggio



15. lillina ha scritto:

15 aprile 2010 alle 14:55

Ciao Raimondo, oh come mi dispiace, non trovo le parole… cao Raimondo un bacio..



16. massimo dorati ha scritto:

15 aprile 2010 alle 14:55

Era esattamente quello che volevo o speravo che si verificasse: una esplosione di ricordi teneri , struggenti , delicati , personali . Non volevo ripercorrere la sua carriera perche’ avrei dovuto scrivere 50 pagine di articolo e poi senza voler distinguermi da altri , cio che mi ha spinto a scrivere il pezzo era il piacere di sentire le vostre storie ed i vostri ricordi . Purtroppo e sottolineo purtroppo oggi essere “Umani ” e’ un difetto ,ma leggendo le vostre parole mi sono commosso.



17. schzz ha scritto:

15 aprile 2010 alle 15:05

raimondo stamattina appena sentita la notizia della tua scomparsa mi sono messo a piangere e non mi vergogno a dirlo ho 22 anni e tu per me sei stato un grande con le tue parodie che mi hanno fatto crescere e sopratutto ridere.. non potro mai dimenticarti… una parte del mio cuore t avra sempre.. grazie raimondo.



18. VELIA ha scritto:

15 aprile 2010 alle 16:30

MI DISPIACE TANTISSIMO PER LA SUA MORTE
GRANDISSIMO UOMO, ATTORE E INTERISTA

UN ABBRACCIO ALLA CARA SANDRA



19. Elisa ha scritto:

15 aprile 2010 alle 17:13

Sin da piccola ho nutrito per i personaggi della TV poche simpatie e molte antipatie..
Vianello rientrava nelle mie simpatie per la sua eleganza, per il suo stile che trovavo davvero unico..
essendo giovane ho visto ben pochi programmi condotti da lui e da Sandra, mi sono dovuta accontentare di qualche divertente spezzone fornito da “Ieri e oggi in TV”, bei tempi che avrei voluto vivere.
Una delle ultime volte che lo vidi in TV fu un paio di anni fa a Sanremo.. per caso, ero in un bar a Salò e mi ero fermata li apposta per sentirlo, mi si stringeva il cuore.
Buon viaggio Raimondo :) col sorriso



20. raf-90 ha scritto:

15 aprile 2010 alle 17:52

Nel panorama del varietà televisivo Raimondo Vianello è stato colui che più efficacemente è risucito a trasmettere forti ideali di ironia, leggiadria, solarità e cinismo quanto basta, al punto da essere apprezzato dai molti come facente parte della nostra identità. Penso che anche i più critici della tv sono concordi nell’affermare che il suo stile di recitare e di condurre non è mai stato volgare; al contrario, di lui verrà eternamente apprezzata l’intenzione continua di allontanare il male in modo scanzonato e appassionato.



21. Raffa ha scritto:

15 aprile 2010 alle 18:47

sempre elegante nel vestire e nei modi
ironico, garbato, mai volgare,
grazie per averci fatto compagnia.



22. Ornella Marmeggi ha scritto:

16 aprile 2010 alle 23:10

Per me Raimondo oltre ad essere un genio dello spettacolo è stato un uomo onesto, pulito, che ha seminato buon umore e voglia di vivere. In un mondo troppo spesso grigio e senza ideali ci ha lasciato un raggio di sole per non perdere la speranza. Sandra siamo tutti con te, come voi siete stati sempre con noi, grazie



23. paolo5577 ha scritto:

17 aprile 2010 alle 12:36

raimondo è unico è inimitabile, perchè: era una persona che nonostante il suo grande successo non si vantava, o non si credeva chissà chi, insieme a sandra hanno fatto ridere milioni e milioni di telespettatori, faceva battute, senzà volgarità e senza offendere pur facendo ridere! vedere sandra così male, mi fa tanto strano, quasi volevo che litigavano anche lì, ma purtroppo, lui non c’è più! Ciao Raimondo!



24. Giovanni ha scritto:

17 aprile 2010 alle 12:46

Quando quell’ironia elegante conquista i cuori della gente, quando la compostezza di un uomo vive il successo con semplicità, quando i grandi della tv si vedono da quello che sono e nn solo da quello che fanno…………………….Ciao Raiomondo



25. michele86 ha scritto:

17 aprile 2010 alle 12:47

Ho visto i funerali in tv fino a poco fa.
Sandra l’ho vista estremamente provata ed annientata, visto le sue gia precarie condizioni di salute. Vedendola cosi ho pianto a dirotto, non meritava tutto cio.
Ora è il momento che Sandra nn venga abbandonata nemmeno un momento.
Ho ascoltato Le parole di Pippo Baudo che sono state bellissime, ha incoraggiato Sandra a non mollare a non farsi distruggere.
Raimondo sarà sempre accanto a lei, in ogni istante, in ogni momento.



26. penguin ha scritto:

17 aprile 2010 alle 12:53

I miei anni Ottanta di bambina, le sere trascorse a casa dei nonni, seduta sul tappeto del soggiorno a guardare Casa Vianello. E poi i film in bianco e nero di Sandra e Raimondo, film in cui far ridere con grazia e intelligenza sembrava una cosa facile. Sarebbe bello se la tv di oggi andasse oltre il semplice ricordo e reimparasse a essere un po’ come è stato lui.



27. mcooo ha scritto:

17 aprile 2010 alle 12:57

Sono Sincero…
E’ la prima volta che mi sono emozionato FORTEMENTE per la morte di un personaggio famoso.
Questo perché Raimondo e’ stato uno dei pochi, se non l’unico, che ha saputo conquistarmi.
Sandra e Raimondo Hanno aperto a noi tutti le porte della loro casa,CASA VIANELLO e’ stata la CASA di tutti gli Italiani.
La coppia italiana per eccellenza si e’ divisa.
A Sandra va il mio più caloroso abbraccio…
Ho 22 anni e in questi anni non l ho vista mai piangere…mi sono commosso come un bambino nel vedere SBirulino in quelle condizione…
Ciao Raimondo
proteggi Sandra da lassù



28. lauretta ha scritto:

17 aprile 2010 alle 12:59

ora raimondo starà benissimo, ne sono certa. Il mio pensiero oggi è tutta per sendra..!! Povera donna, quanto soffrirà!!



29. ester ha scritto:

17 aprile 2010 alle 17:02

Dopo anni di sorrisi, risate e divertimento, oggi, mio caro Raimondo, mi hai fatto piangere…



30. Fabio ha scritto:

17 aprile 2010 alle 17:13

Addio, Raimondo. Sei stato un vero signore della tv. Riposa in pace e salutami i miei nonni.



31. paolo ha scritto:

18 novembre 2010 alle 19:08

Che dire di Raimondo ?
Prensate che ho 47 anni e sono in uno stato di forte depressione.
l’altro giorno parlavo di personaggi divertenti con un amico durante na passeggiata e ho detto: Comunque il piu’ forte è sempre Raimondo Vianello ogni volta che lo vedo in tv mi fa sganasciare dal ridere.. Chissà se ha in programma qualche nuovo show !
Il mio amico mi guarda ( memore di altre gaffe fatte recentemente anche su un mio zio morto anch’esso da tanti anni e su una carissima amica morta giovanissima da un paio di anni ) e mi fa , con un sguardo affettuoso … Paolo , Raimondo è morto già da un pò… Inutile dire che lo sconcerto si è unito a due lacrime consistenti sul viso ….. Un altro dramma sul mio dramma . Addio Raimondo



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.