Giulia Michelini



20
febbraio

IL BOSCO: ANTICIPAZIONI SECONDA PUNTATA – 27 FEBBRAIO 2015

Giulia Michelini

Da mafiosa a studentessa universitaria, questo il percorso di Giulia Michelini che, smessi temporaneamente i panni della ‘celebre’ Rosy Abate, è tornata questa sera su Canale5 come protagonista de Il Bosco. Nella miniserie thriller prodotta da Taodue, l’attrice romana interpreta il ruolo di Nina Ferrari, una giovane studentessa che, tornata per motivi di studio nella sua cittadina di origine, fa di tutto per scoprire cosa si nasconde dietro la misteriosa scomparsa della madre, che l’abbandonò venti anni prima. Al suo fianco altri due volti noti della casa di produzione di Pietro Valsecchi, come Claudio Gioè, visto lo scorso anno ne Il Tredicesimo Apostolo, e Andrea Sartoretti, tra i protagonisti delle ultime stagioni di Squadra Antimafia.

La regia della miniserie, in 4 puntate, è invece affidata a Eros Puglielli, per anni dietro la macchina da presa di tante fiction a marchio Ares, come Caldo Criminale, Faccia D’Angelo, So che ritornerai e Baciamo le Mani – Palermo New York 1958. Per Giulia Michelini si tratta di un periodo particolarmente fortunato sul fronte lavorativo: l’attrice, lanciata a soli 17 anni dalla pellicola Ricordati di Me di Gabriele Muccino, è, infatti, nelle sale con il film di Paolo Genovese Sei mai stata sulla luna?, e sempre per il grande schermo prossimamente la vedremo nella nuova pellicola Torno indietro e cambio la mia vita di Carlo Vanzina, al fianco di Raoul Bova, Paola Minaccioni e Ricky Memphis. Attualmente, poi, la Michelini è concentrata su nuovi progetti, che comprendono altresì una collaborazione ancora top secret con Ivan Cotroneo. Queste le sue dichiarazioni all’Ansa:

“Sto preparando un lavoro a teatro, e poi un bellissimo progetto scritto da Ivan Cotroneo di cui per scaramanzia non posso parlare, ma sono entusiasta, tra l’altro non abbiamo ancora deciso se più adatto alla tv o al cinema, ma sono pazza di questo lavoro, e poi sto lavorando con un gruppo di amici a una web serie, come dicevo sono arrivata a un punto in cui non voglio sentirmi obbligata a fare nulla, ma solo le cose che mi appassionano”.

In attesa dei nuovi impegni non ci resta che seguire l’attrice né Il Bosco, il cui secondo appuntamento andrà in onda venerdì 27 febbraio 2015, alle 21.10 su Canale5.

Il Bosco – Anticipazioni seconda puntata – 27 febbraio 2015




20
febbraio

IL BOSCO: MISTERY E SUSPENSE NELLA NUOVA MINISERIE DI CANALE5 CON GIULIA MICHELINI

Il Bosco

Annunciata da tempo ed in seguito rinviata, arriva finalmente su Canale 5 Il Bosco, miniserie in 4 puntate con protagonista Giulia Michelini. La nuova fiction Mediaset, prodotta da Taodue, con soggetto di Pietro Valsecchi e sceneggiatura di Maurizio Curcio, Leonardo D’Agostini, Andrea Nobile, vede nel cast anche Claudio Gioè, Andrea Sartoretti, Gianmarco Tognazzi, Ivano Marescotti e Sandra Ceccarelli. Dietro la macchina da presa Eros Puglielli, che, nelle note di regia, definisce la serie un vero e proprio thriller psicologico:

“Credo che sia l’interiorità di Nina il vero motore di questo thriller psicologico. Ma Il Bosco è anche una storia ricchissima di azione, investigazione e sentimenti. Per raccontarla ho cercato di utilizzare uno stile che potesse consentirmi di creare una atmosfera magica e rarefatta, che potesse essere vicino alle emozioni dei personaggi e che potesse al contempo esaltare le molte situazioni tensive e dinamiche presenti nella serie. Il mio obiettivo principale è stato quello di mantenere alta l’attenzione dello spettatore. Meglio, infatti, stare sempre molto attenti, perché niente in questa storia è come sembra.”

Il Bosco – Trama e Anticipazioni

Ambientato in una piccola città di provincia circondata da un fitto bosco, il nuovo appuntamento del venerdì di Canale5 promette di conquistare il pubblico grazie ad una trama ricca di mistero e suspense. Il Bosco racconta la storia di Nina Ferrari una giovane psicologa che torna dopo anni nel piccolo centro dove è nata. La sua lontananza è stata dettata da un evento che l’ha segnata quando era una bambina: l’abbandono da parte di sua madre Cecilia. Da allora, sono passati vent’anni e a Nina è sembrato uno strano scherzo del destino scoprire di essere stata accettata, fra gli atenei a cui aveva fatto domanda, proprio nel campus della sua cittadina d’origine. Ma non è stato, in fondo, un caso: lei non lo ammetterebbe neanche a se stessa, ma il vero motivo del suo ritorno è quello di trovare una risposta alla domanda che la tormenta da tutta la vita, ovvero scoprire perché sua madre l’ha abbandonata.


29
luglio

SQUADRA ANTIMAFIA 6, GIULIA MICHELINI PRESENTE IN POCHE SCENE: “MANCAVA SOLO CHE ROSY ABATE DIVENTASSE PAPESSA”

Giulia Michelini (Photo by Vittorio Zunino Celotto/Getty Images)

Aggiornamento del 19 settembre 2014: Giulia Michelini sarà anche nel cast di Squadra Antimafia 7 (maggiori info qui).

Giulia Michelini lascia Squadra Antimafia 6: le motivazioni

A settembre arriverà sugli schermi di Canale5 Squadra Antimafia 6. Nel nuovo capitolo dell’adrenalinica saga (qui le prime anticipazioni), a marchio Taodue, ritroveremo Marco Bocci, nel ruolo del vicequestore Domenico Calcaterra, e naturalmente Giulia Michelini, in quello di Rosy Abate. Lo storico personaggio, presente sin dalla prima stagione, prenderà però parte solo ad alcuni episodi. A rivelarlo, negli scorsi giorni, è stata la stessa Michelini nel corso del 44° Giffoni Film Festival.

“Nella nuova stagione rimarrò poco. Rosy Abate, il mio personaggio, aveva dato tutto; mancava solo che diventassi Papessa! Devo molto a quel lavoro, mi ha permesso di sparare, amare, essere conosciuta. Però adesso basta”

In effetti, nelle cinque stagioni di Squadra Antimafia, come sottolineato ironicamente dall’attrice, al personaggio di Rosy Abate gli sceneggiatori non hanno risparmiato alcuna esperienza.

Squadra Antimafia: tutte le vicissitudini di Rosy Abate

Erede di una vecchia famiglia mafiosa di Palermo, perde i genitori in un attentato, in cui riesce a salvarsi grazie alla giovane poliziotta Claudia Mares (Simona Cavallari), con la quale anni dopo instaura un complesso e tormentato rapporto di amicizia. Scala ben presto i vertici della malavita siciliana, perde i fratelli in nuovi attentati, si innamora e rimane incinta di un uomo che scoprirà essere un poliziotto sottocopertura.





27
gennaio

GLI ANNI SPEZZATI – L’INGEGNERE: ALESSIO BONI E GIULIA MICHELINI NELLA TORINO DEGLI ANNI DI PIOMBO

Gli Anni Spezzati - L'Ingegnere

Questa sera – 27 gennaio 2014 – e domani in prima serata su Rai1 andrà in onda Gli Anni Spezzati L’Ingegnere. A differenza delle prime due miniserie, incentrate sulle figure realmente esistite del Commissario Luigi Calabresi e del Giudice Mario Sossi, la terza ed ultima fiction del ciclo, diretto da Graziano Diana, vedrà Alessio Boni interpretare un personaggio di fantasia. L’attore ricoprirà il ruolo di Giorgio Venuti, un ingegnere della Fiat costretto a vivere il periodo più violento dell’eversione, la fine degli anni Settanta. Valeria, sua figlia, interpretata da Giulia Michelini, ha scelto la lotta armata, indottrinata da uno dei tanti cattivi maestri che in quegli anni si erano conquistati credibilità e autorevolezza.

Giorgio si ritrova dunque a combattere contro una figlia che lo rinnega e tradisce la sua fiducia, ma anche a lottare contro la sua città, Torino, dalla follia omicida che vorrebbe disgregare il tessuto sociale del Paese. Nel cast della miniserie, a firma di Diana, Stefano Marcocci e Domenico Tommasetti, anche Christiane Filangieri, Paola Pitagora, Eleonora Sergio ed Enzo Decaro. Quest’ultimo nel ruolo di Walter Grimaldi, amico fedele di Giorgio e Primario del Policlinico, ucciso per mano dei terroristi.

Gli Anni Spezzati – L’Ingegnere: trama e anticipazioni

Torino, 1980. In un clima di crescenti tensioni, per i tagli al personale dovuti alla crisi del settore automobilistico e l’inarrestabile escalation di atti terroristici, Giorgio Venuti, un ingegnere di Torino Mirafiori e docente in una scuola privata per dirigenti aziendali, riceve dal suo superiore Servillo l’incarico di licenziare 61 operai ritenuti vicini al terrorismo. Giorgio accetta a malincuore, preoccupato per i rischi di quell’incarico e per le ricadute sulle famiglie coinvolte. Giorgio è rimasto vedovo da poco, e deve crescere da solo le due figlie, grandi appassionate d’atletica: Silvia, sedicenne, una ragazza intelligente e responsabile e Valeria, ventenne, diventata sfuggente e impenetrabile.


8
settembre

SQUADRA ANTIMAFIA 5: TUTTI I PROTAGONISTI

Giulia Michelini e Marco Bocci

Da alcuni giorni sono partite le riprese della sesta stagione di Squadra Antimafia, ma l’attesa del pubblico è tutta per il quinto capitolo, pronto a debuttare domani -  lunedì 9 settembre – in prima serata su Canale 5. I nuovi 10 episodi, della durata di 100 minuti ciascuno, sono diretti ancora una volta da Beniamino Catena, e vantano un soggetto a firma del produttore Pietro Valsecchi. Nella quinta stagione di Squadra Antimafia, che vede riconfermata la presenza di Marco Bocci nel ruolo del vice questore Domenico Calcaterra e di Giulia Michelini in quelli della mafiosa Rosy Abate, faranno il loro ingresso nel cast diverse new entry.

Le New entry di Squadra Antimafia 5

Ana Caterina Morariu vestirà i panni di Lara Colombo Vicequestore dell’antimafia di Catania, mentre Valentina Carnelutti sarà Veronica, sorella di Lara, politica spietata che, dopo uno scandalo del suo partito, ha dovuto rinunciare alla carriera a Roma ed è ritornata alla cittadina dove è nata, e dove ora è sindaco. Tra i nuovi arrivi anche Luigi Diberti e Francesco Montanari, rispettivamente impegnati nel ruolo di Oreste e Achille Ferro, padre e figlio appartenenti ad una potente famiglia mafiosa.

La trama di Squadra Antimafia 5

Le vicende ripartiranno inevitabilmente da dove erano state bruscamente interrotte. Nella quarta stagione la squadra Duomo è stata alle prese  con un’indagine molto difficile, quella contro il clan Mezzanotte. Una battaglia molto combattuta, ma vinta, seppure con un prezzo altissimo da pagare. Il Vicequestore Domenico Calcaterra ha rischiato di morire in una cisterna sotterranea,  mentre Rosy Abate, mafiosa ormai senza un clan, è scappata all’estero dopo aver ucciso la cugina Ilaria e vendicato la morte dell’amica/nemica Claudia Mares (Simona Cavallari). Rosy ha portato via con se il computer che le permette l’accesso ai conti bancari dove il clan Mezzanotte ha versato tutti i soldi destinati all’acquisto delle partite di droga. Per questo Dante Mezzanotte, unico sopravvissuto del clan, seppur gravemente ferito nell’incursione della Duomo, medita ora la sua vendetta.





3
settembre

SQUADRA ANTIMAFIA 6: ROSY ABATE CI SARA’. E GIA’ SI PENSA ALLA SETTIMA STAGIONE

Giulia Michelini Squadra Antimafia 6

Giulia Michelini

Non è ancora andata in onda la prima puntata di Squadra Antimafia 5 (il debutto è previsto per lunedì 9 settembre su Canale 5 e qui trovate tutti i nuovi personaggi) che già c’è un colpo di scena che riguarda la sesta serie, le cui riprese si stanno svolgendo proprio in questi giorni. Finora, infatti, si sapevano due cose con certezza: la prima era che Giulia Michelini e la sua Rosy Abate non ci sarebbero state e l’altra che il Domenico Calcaterra di Marco Bocci avrebbe ridotto la sua presenza.

Squadra Antimafia 6: Giulia Michelini ci sarà

Ebbene, come leggiamo sul numero di Tv Sorrisi e Canzoni in uscita oggi, Rosy Abate,  la “storica” donna di mafia che fa parte del cast fin dalla primissima puntata, ci sarà. Nessuna uscita di scena e nessun addio, dunque, ma nuove storie in cui la donna combattiva, che ha fatto tanto amare al pubblico televisivo un personaggio di fondo negativo, sarà ancora protagonista.

Non si sa quali siano i motivi di questo dietrofront. E se di solito si “pensa male” quando un attore cambia idea sull’abbandono di un personaggio (spesso lo fa perché non trova grandi alternative), questo non sembra essere il caso della Michelini che sarà protagonista di una nuova serie di Canale 5 intitolata Il Bosco. L’attrice oltrettutto sembra bella carica, e ha già delle idee sullo sviluppo del suo personaggio principe di cui vede tutto il buono possibile e di cui sembrerebbe proprio “innamorata”.

“Mi auguro con tutta l’anima che ridiventi buona, ma gli sceneggiatori non hanno ancora finito di scrivere…[...] E’ una brava ragazza che ha finito per diventare capomafia. Un’anima pura che, rimasta sola, si è incattivita. Un personaggio estremamente forte ma anche un normale essere umano che cerca di tenere a bada i propri fantasmi, una persona fragile proprio quando, in gruppo, si forza di essere forte. Ma è così un po’ per tutti, no?”


26
agosto

SQUADRA ANTIMAFIA 6: DA OGGI SUL SET LA NUOVA STAGIONE

Squadra Antimafia

Chi ha tempo non aspetti tempo. Squadra Antimafia 5 prenderà il via su Canale5 il prossimo lunedì 9 settembre, ma la Taodue di Pietro Valsecchi guarda già al futuro. Partono, infatti, quest’oggi le riprese di Squadra Antimafia 6. La nuova stagione della serie, con Giulia Michelini e Marco Bocci, sarà sul set fino ad aprile 2014, e verrà girata tra Roma e Catania. Realizzare una sesta stagione ancor prima di conoscere il responso del pubblico nei confronti della quinta, appare un po’ un azzardo, ma del resto Squadra Antimafia rappresenta uno dei brand di maggior successo della fiction italiana degli ultimi anni. Un successo probabilmente superiore alle aspettative della stessa Taodue. Basti pensare che proprio in una nostra intervista esclusiva il regista Beniamino Catena dichiarò che sarebbe stato piuttosto difficile proseguire oltre la quinta stagione.

Squadra Antimafia 6: Il cast

Le indiscrezioni sulla trama di Squadra Antimafia 6 sono ben poche, ma appare certo che il nuovo capitolo vedrà un’ulteriore svolta nel cast. Dopo l’abbandono nella scorsa stagione di Simona Cavallari, lascerà, infatti, la serie anche Giulia Michelini, altro volto storico della serie, nei panni della terribile Rosy Abate. (UPDATE DEL 3 SETTEMBRE 2013 ROSY ABATE CI SARA’)Il sesto capitolo, che proseguirà il racconto a Catania, potrà inoltre contare solo in parte sul fascino di Marco Bocci, alias Domenico Calcaterra. Il compagno di Emma Marrone ha, infatti, recentemente dichiarato di volersi dedicare maggiormente al cinema e di aver di conseguenza optato per un’uscita graduale dalla serie Taodue nella sesta stagione.

“Sì, ma io ci sarò solo in parte…Diciamo che mi dedicherò al cinema. A novembre inizierò a girare la commedia d’azione Alex. Poi dovrebbero uscire Italo, storia vera di un cane randagio che conquista un paese siciliano di cui sono il sindaco; Guardali cadere, in cui sono un fotografo di guerra in crisi, e Profumo di pesche, dove interpreto un meccanico e pilota di rally che fa amicizia con una giovane zingara“.


11
giugno

GIULIA MICHELINI SARA’ LA PROTAGONISTA DE IL BOSCO

Giulia Michelini

L’abbiamo conosciuta giovanissima in Distretto di Polizia 3, dove esordì come attrice. E dopo numerose fiction in cui il suo apporto è diventato sempre maggiore, consacrandola come uno dei volti più conosciuti dal pubblico della serialità tricolore, nel 2014 la vedremo protagonista assoluta di una fiction Taodue, casa di produzione con cui lavora da sempre.

La miniserie in quattro puntate è Il Bosco, un thriller al femminile ambientato in una piccola città di  provincia mentre lei è Giulia Michelini, attrice che coi polizieschi e col mistero ormai ci convive bene dopo ben cinque stagioni di Squadra Antimafia. Presa però la decisione di non prendere parte al sesto capitolo e sicura quindi di abbandonare il ruolo di Rosy Abate, donna di camorra che le ha regalato la popolarità, la Michelini è pronta a sperimentarsi con nuovi personaggi (UPDATE DEL 3 SETTEMBRE 2013 GIULIA MICHELINI CI SARA’ IN SQUADRA ANTIMAFIA 6).

A cominciare proprio dalla giovane ricercatrice universitaria, protagonista de Il Bosco, che farà ritorno nella sua città natale ritrovandosi coinvolta in una serie di insiegabili omicidi che ben presto scoprirà essere legati alla sua famiglia. Un racconto noir, una trama fitta di suspence e ombre scritta da Maurizio Curcio, Andrea Nobile e Leonardo D’Agostini e diretta da Beniamino Catena, che la Michelini la conosce bene in quanto storico regista proprio di Squadra Antimafia.