Infinity



11
aprile

THE GIRLFRIEND EXPERIENCE: SU INFINITY LA NIPOTE DI ELVIS PRESLEY DIVENTA UNA ESCORT

The Girlfriend Experience

In contemporanea con gli USA arriva da oggi su Infinity, la piattaforma on demand del gruppo Mediaset, la prima stagione di una serie destinata a far discutere: The Girlfriend Experience. Composta da tredici episodi, in onda anche sull’americana Starz, racconterà luci ed ombre di una doppia vita, le ambiguità e i vantaggi che una semplice ragazza di periferia incontrerà nell’intraprendere un’attività notturna come escort.




16
ottobre

THE BIG BANG THEORY 9 (GIA’) SU INFINITY

The Big Bang Theory

Sono arrivati su Infinity i primi episodi (le prime tre puntate in italiano e in lingua originale sottotitolate + la quarta in lingua originale con i sottotitoli) di The Big Bang Theory 9, a pochissima distanza dalla messa in onda americana.


23
marzo

BOB TORRENT: MACCIO CAPATONDA SBARCA SU INFINITY

Maccio Capatonda

Arrivano le prime produzioni ad hoc per Infinity. Il servizio di streaming on demand di Mediaset si prepara alla sfida con il colosso americano Netflix – che entro fine anno dovrebbe sbarcare in Italia – lanciando la sua prima (mini) fiction tutta made in Italy.

Come riportato da Il Giornale, protagonista di Bob Torrent (questo il titolo) sarà la webstar Maccio Capatonda, di ritorno alla serialità dopo l’esperienza cinematografica con Italiano Medio. Dieci “micro puntate” di tre minuti, girate e interpretate dal dissacrante comico che andranno ad ironizzare sul dorato mondo del cinema.

Le prime tre puntate saranno visibili online, anche ai non abbonati ad Infinity, con ogni probabilità già a partire dal prossimo 27 marzo. Tra i personaggi spicca quello di Assunta May, una stagista sessantenne.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,





29
gennaio

BOOM! INFINITY A BREVE ANCHE SU APPLE TV

Infinity su Apple Tv

Infinity su Apple Tv

Buone nuove per Infinity. Stando a quanto risulta a DM, infatti, la piattaforma di contenuti on demand del Biscione si appresta ad espandersi ulteriormente nella speranza di raggiungere una platea di spettatori ancora più ampia, anche in vista del temibile (ma ancora avvolto nella nebbia) sbarco di Netflix in Italia. Vi possiamo rivelare in anteprima che a Cologno Monzese pare abbiano chiuso un accordo con Apple per rendere disponibile il catalogo di Infinity anche su Apple Tv, il dispositivo della mela che consente di fruire di specifici contenuti sviluppati ad hoc sul proprio televisore.

Uno sbarco senza dubbio importante che, peraltro, potrebbe aiutare entrambi i soggetti nella diffusione delle rispettive piattaforme. Mediaset, certamente, incrementa i punti di accesso al servizio, oggi disponibile su pc, tablet, smartphone (Android e iOs), Smart Tv, ma addirittura su Chromecast, decoder abilitati e lettori BluRay compatibili, senza dimenticare le console videoludiche, diventando a tutti gli effetti la piattaforma con il catalogo più variegato nel Belpaese e, grazie al nuovo accordo in tasca, anche quella con la copertura più estesa (seguendo peraltro le orme di Netflix).

D’altra parte Apple può contare su un partner di peso, nella speranza di risollevare le sorti di un dispositivo che, per come è strutturato oggi e anche per via della carenza di contenuti, fatica a decollare, rispetto soprattutto ai restanti prodotti in dote.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


8
ottobre

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (29/09-5/10/2014). PROMOSSI GIUSY VERSACE E SOPHIA LOREN, BOCCIATI TU SI QUE VALES E SUPERMAX TV

Tu si que vales

Promossi

9 a Giusy Versace. L’aspirante ballerina è protagonista di un toccante momento a Ballando con le stelle. Una concorrente provetta – che auspichiamo possa farsi strada senza l’ausilio di favoritismi – ma anche e soprattutto uno straordinario esempio di vita.

8 a Sophia Loren. Ospite di Che Tempo Che Fa, la più famosa delle attrici italiane ripercorre i suoi primi 80 anni, tra vita pubblica e privata.

7 al ritorno di Suor Cristina. Universal sta dimostrando di tenere al progetto e il tempo intercorso tra la vittoria a The Voice e l’uscita dell’album potrebbe rivelarsi prezioso.

6 a Infinity che si aggiudica Breaking Bad e Mad Men, due serie cult che a livello di immagine e di pubblico potrebbero lasciare il segno. Peccato comunque che il non abbonato non possa visionare (o almeno non possa farlo agevolmente) il catalogo senza essere iscritto.

Bocciati





8
gennaio

PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (30/12/2013-6/01/2014). PROMOSSI CONTI E PETROLIO, BOCCIATI IL DEBUTTO DI INFINITY E COSTAMAGNA

bake off italia

Bake Off Italia

Promossi

9 a Carlo Conti. Non c’è miglior modo dell’ennesimo record d’ascolti, registrato a San Silvestro, per il conduttore toscano di dire addio al 2013 – che l’ha visto nuovamente protagonista con i successi di Tale e Quale Show e L’Eredità – e salutare l’anno che verrà.

8 a a Bake Off Italia. Alle prese con la prima grande produzione, Discovery centra il bersaglio proponendo un ottimo programma, cucito su misura per il proprio pubblico, che ha prontamente gradito, portando Real Time a livelli d’ascolto record.

7 a Petrolio. Il programma di inchieste, nato quest’estate con la conduzione di Duilio Giammaria, si conferma uno degli esperimenti più riusciti della prima rete. Si  distingue per le tematiche trattate (la ricerca dei “tesori” mai utilizzati del nostro Paese) ma anche per il piglio di inchiesta, inusuale per Rai1.

6 di incoraggiamento al Capodanno di Canale 5. L’ammiraglia Mediaset ci riserva finalmente un San Silvestro in diretta; un tentativo apprezzabile sebbene scelga la via low cost di trasmettere il doppio concerto di Marco Mengoni e Mario Biondi e abbia riportato ascolti insufficienti. Del resto non è che il repertorio del cantante di Ronciglione si adatti proprio ai festeggiamenti dell’ultima notte dell’anno.

Bocciati


10
dicembre

INFINITY: MEDIASET “PORTA NETFLIX” IN ITALIA DALL’11/12/13

Infinity

Infinity

La guerra delle tv si sposta… sul web. Visto il successo Oltreoceano di Netflix, che peraltro sembra pronto a sbarcare nel Belpaese a breve, i broadcaster italiani non potevano certo rimanere alla finestra, anche perché si tratta di un mercato, quello della OTTV,  tutt’altro che esplorato e sfruttato – se si esclude qualche sperimentazione degli operatori telefonici – dal punto di vista commerciale. Così, dopo il positivo riscontro di Premium Play e Sky GO legati però agli abbonamenti pay rispettivamente con Mediaset Premium e Sky, anche le due aziende televisive nostrane sono pronte a superare i confini attuali per affacciarsi nel mare magnum  del web.

Infinity di Mediaset: costi e offerta

Si inizia con Mediaset che domani -  11/12/13, data non scelta a caso – lancerà Infinity, il nuovo servizio di video on demand con più di 5000 contenuti tra film, serie tv complete e, ovviamente, i migliori contenuti dell’azienda di Cologno. Il rischio che ci sia una cannibalizzazione con Premium Play c’è, ma ai piani alti assicurano che – sebbene alcuni contenuti saranno inevitabilmente in comune – i due servizi verranno il più possibile differenziati. A partire dalle modalità di fruizione: Infinity infatti sarà disponibile ad un prezzo concorrenziale di 9.90 euro al mese, rinnovabile a scelta dell’utente, e tra i 3 e i 5 euro per i film in anteprima (50% in meno per i clienti), disponibili a pochi mesi dall’uscita nelle sale.

Infinity: come funziona

Per usufruire di Infinity basterà registrarsi sul sito fornendo il numero della propria carta di credito o prepagata e scegliere tra la sottoscrizione mensile senza alcun vincolo di rinnovo e il consumo di un singolo contenuto. Il primo mese, anche per far conoscere il nuovo servizio nel fruttuoso periodo natalizio in cui la tv generalista chiude la saracinesca, sarà offerto gratis a tutti coloro che diventeranno fan della pagina Facebook, mentre per tutti gli altri sarà disponibile una prova gratuita dai 15 giorni. Dalle parti di Mediaset assicurano che i contenuti saranno tutti disponibili in Standard Definition e in HD, anche in modalità (solo su tablet ma da aprile anche su smartphone e pc) Download & Go, cioè con la possibilità di scaricarli e guardarli in un secondo momento senza connessione di rete. Gli utenti potranno inoltre collegare fino a 5 dispositivi allo stesso account, ma solo da due di essi sarà possibile usufruire dei contenuti contemporaneamente.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,