Beautiful


10
luglio

BEAUTIFUL: ARRIVA IL GIORNO DEL MATRIMONIO DI RIDGE E BROOKE

Beautiful

L’addio di Ridge a Beautiful si avvicina. Scopriamo allora cosa succederà nelle puntate – in onda domani 11 luglio 2013 – che precedono l’uscita dal cast del personaggio simbolo della soap.

Puntata 6404: Ridge (Ron Moss) chiede a Rick (Jacob Young) e a Hope (Kimberly Matula) di fare da testimoni al matrimonio tra lui e Brooke (Katherine Kelly Lang). Hope dice subito di sì, invece Rick convince Ridge a chiederlo a Thomas (Adam Gregory), che accetta entusiasta. Liam (Scott Clifton), dopo che Hope gli ha detto che non lo ama più, si avvicina ancora di più a Steffy (Jacqueline MacInnes Wood). Dopo la cena con Bill (Don Diamont) e Katie (Heather Tom), Steffy e Liam si baciano e Steffy sembra convinta che presto Liam torneràda lei..

Puntata 6405: E’ il giorno del matrimonio di Brooke (Katherine Kelly Lang) e Ridge (Ron Moss). Nella casa, meravigliosamente adornata per l’occasione da Stephanie (Susan Flannery), iniziano ad arrivare gli invitati. Mentre Brooke si prepara per la cerimonia insieme alle due sorelle, Katie (Heather Tom) e Donna (Jennifer Gareis), Hope (Kimberly Matula) soffre alla vista di Liam (Scott Clifton) e Steffy (Jacqueline MacInnes Wood) insieme.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,




7
luglio

BEAUTIFUL: L’ADDIO DI RIDGE IN ONDA VENERDI SU CANALE 5

Beautiful

Finisce un’era, questa è la verità. Poco importa se negli ultimi tempi sia la nuova generazione dei Forrester ad aver preso in mano le redini delle trame di Beautiful, lui resterà sempre il volto simbolo della soap opera made in USA che debuttò su Rai 2 il 4 giugno 1990 per poi diventare una costante nei pomeriggi di Canale 5. Parliamo di Ridge, naturalmente, colui che detiene un record mondiale: quello di essersi sposato un numero sconsiderato di volte sempre con le stesse due donne, Brooke e Taylor.

L’era finisce perché l’affascinante mascellone a cui presta il volto l’attore e musicista Ronn Moss esce di scena dopo venticinque anni di onorato servizio (qui le dichiarazioni dell’interprete). Il 14 agosto 2012 l’attore ha infatto girato il suo ultimo episodio che è andato in onda esattamente un mese dopo in America e sarà trasmesso anche in Italia nei prossimi giorni: venerdì 12 luglio i fans appassionati dovranno quindi salutare il loro amato Ridge. Chissà se per ora o per sempre, nelle soap non si può mai dire.

Il distacco, quantomeno, sarà indolore: nessuna morte, nessun addio straziante, anzi un’uscita di scena low profile. Ridge sposerà infatti Brooke (qui tutte le immagini) e partirà con lei per l’ennesima luna di miele e quando lei tornerà qualche settimana dopo, lo farà da sola. E Ridge dove sarà finito? Per saperlo il pubblico non dovrà aspettare molto, visto che da lunedì 8 luglio Canale 5 manderà in onda ogni giorno ben due episodi della soap, così in breve tempo il mistero del suo allontanamento sarà svelato. Se però non avete la pazienza di attendere neanche un po’, ve lo diciamo noi.


17
giugno

DAYTIME EMMY AWARDS 2013: DOMINA BEAUTIFUL. PREMIATI ANCHE LIDIA BASTIANICH E GEORGE LUCAS, OSPITI IL VOLO (VIDEO)

Heather Tom

L’addio alle scene non è servito a Susan Flannery per portare a casa quello che (con ogni probabilità) sarebbe stato l’ultimo Emmy della sua lunga carriera. L’interprete di Stephanie Forrester in Beautiful è rimasta a bocca asciutta nel corso della quarantesima edizione dei Daytime Emmy Awards, i riconoscimenti che premiamo il meglio della televisione diurna a stelle e strisce. Nella categoria migliore attrice protagonista ha prevalso, infatti, nuovamente Heather Tom, che nella saga di Canale 5 e CBS veste i panni di Katie Logan (qui le dichiarazioni esclusive che l’attrice ha rilasciato a DM subito dopo la vittoria nel 2011).

Per Beautiful in generale è stata un’edizione da ricordare. Se il titolo di miglior drama è andato a Days of Our Lives (I giorni della nostra vita), che per la prima volta in 40 anni si aggiudica la statuetta più ambita, la fiction in rosa della famiglia Bell può contare su 4 premi principali (le soap rivali non superano i 2) e cinque secondari. Beautiful prevale nelle categorie di miglior attrice protagonista, miglior attore non protagonista (Scott Clifton), miglior team di sceneggiatura, miglior team di regia, migliori costumi, migliori luci, miglior parrucco, miglior colonna sonora e miglior direzione tecnica.

Nella corso della serata di ieri, tenutasi a Beverly Hills, si segnalano i riconoscimenti assegnati a Lidia Bastianich per il suo Lidia’s Italy e a George Lucas per la serie animata Star Wars: The Clone Wars. Nota curiosa la presenza de Il Volo, il trio formatosi a Ti Lascio una Canzone si è esibito in memoria dei personaggi scomparsi nell’ultimo anno (video sotto).

Di seguito l’elenco di tutti i principali vincitori dei Daytime Emmy Awards 2013:





18
maggio

BEAUTIFUL: ANCHE HUNTER TYLO (TAYLOR) LASCIA LA SOAP

Hunter Tylo

Ci risiamo. Dopo essere stata considerata morta e poi ritrovata senza memoria alla corte di Kabir Bedi (il principe Omar), dopo essere morta in video a causa di una sparatoria e poi ancora una volta tornata dai suoi amici e nemici a Los Angeles come se niente fosse (quello che credevano fosse il cadavere in realtà era solo un manichino!), il personaggio di Taylor Hayes lascia nuovamente il cast di Beautiful.

A confermare la notizia è stata Hunter Tylo, colei che le ha quasi sempre dato il volto (quasi perché per un breve periodo toccò a Sherilyn Wolter). Attraverso il proprio account Twitter e poi dalle pagine del suo sito, l’attrice ha comunicato che l’ultima scena che la vedrà protagonista andrà in onda in America il 3 luglio.

Psichiatra, medico della fu Caroline (Joanna Johnson), prima protagonista della soap opera più famosa del mondo, Taylor ha vissuto tutta la sua vita in contrasto con la storica nemica Brooke Logan (Katherine Kelly Lang), con la quale si è litigata Ridge Forrester (Ronn Moss) per circa vent’anni. Una volta superati i turbamenti d’amore ha però trasferito questo conflitto sulle nuove generazioni e combattuto per aiutare la figlia Steffie (Jacqueline MacInnes Wood, anche lei prossima ad un periodo di pausa dal set) a godersi il suo amore Liam (Scott Clifton) nonostante questi sia sposato con Hope (Kimberly Matula), figlia proprio di Brooke. Negli Usa ha fatto molto discutere la recente relazione con il patriarca Eric Forrester, suo ex suocero nonchè neo vedovo dopo la morte di Stephanie, grande amica di Taylor.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


2
maggio

BEAUTIFUL POTREBBE TORNARE IN ITALIA

Beautiful - Brooke e Ridge in Puglia

Tra due anni gli italiani celebreranno le nozze d’argento con Beautiful, in onda dal 1990 prima su Rai 2 e poi sui canali Mediaset, e forse i festeggiamenti potrebbero svolgersi proprio in terra italiana. I produttori della soap opera più famosa del mondo stanno vagliando, infatti, nuove location straniere per portare ancora una volta fuori da Los Angeles i protagonisti. E l’Italia è una meta possibile, dopo il Sud Africa e l’Australia.

La speranza per i fans appassionati, che nulla di meglio chiederebbero che ritrovarsi gli amati protagonisti in giro per la propria città, arriva proprio mentre in video vediamo il matrimonio in Puglia di Hope (Kimberly Matula) e Liam (Scotto Clifton), venuti nei paesini di Polignano ed Alberobello per farsi sposare nientepopodimenoché da Padre Fontana alias Luca Calvani, unico attore italiano presente sul set.

Quella pugliese è la quarta trasferta nel belpaese per la troupe di Beautiful che visitò per primo il lago di Como nel 1997, poi Venezia nel 1999 fino all’indimenticata scena girata a Portofino del 2002, quella in cui Thorne (in quel momento lo interpretava Winsor Harmon) ritrovò Macy (Bobbie Eakes), la moglie che credeva morta. Ma non montiamoci la testa: il merito non fu nostro perché quella non fu né la prima né l’ultima resurrezione.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,





29
marzo

BEAUTIFUL: DAL 15 APRILE LE PUNTATE ‘MADE IN PUGLIA’. PERCHE’ NON IN PRIMA SERATA?

Beautiful

Gli intrighi sono improbabili, le vicende a limite del grottesco e sempre uguali a se stesse, eppure quasi 4 milioni di italiani sono pazzi di Beautiful da oltre vent’anni. C’è da scommetterci, dunque, che gli spettatori nostrani non si lasceranno scappare l’appuntamento con gli episodi “made in Italy” della soap. Dopo il lago di Como nel 1997Venezia nel 1999Portofino nel 2002, la saga dei Forrester è tornata nel Belpaese per festeggiare 25 anni di onorata carriera. Con dieci mesi circa di ritardo rispetto a CBS, Canale 5, a partire dal 15 aprile, trasmetterà le dieci puntate girate in Puglia.

Per cinque giorni (dal 7 all’11 maggio dello scorso anno) Ronn Moss (Ridge), Katherine Kelly Lang (Brooke), Don Diamont (Bill Spencer), Jacqueline Macinnes Wood (Steffy), Kim Matula (Hope) e Scott Clifton (Liam) si sono aggirati tra le vie di Polignano a mare, Alberobello e la masseria San Domenico per tessere nuove storie della soap più seguita al mondo. Lo snodo narrativo, che porta i protagonisti nel tacco d’Italia, è il matrimonio tra Hope, figlia di Brooke e dell’ex amante, nonchè l’allora marito di sua figlia, Deacon, e Liam, rampollo di casa Spencer. Un matrimonio non esente da ostacoli – come nel più classico canovaccio da soap – per il quale è stato “ingaggiato” Padre Fontana alias Luca Calvani.

Un piccolo evento per i fan della fiction in rosa che la rete diretta da Giancarlo Scheri potrebbe cavalcare meglio. Non sarebbe un successo d’ascolti ma un’opportunità da cogliere quella di dedicare un prime time alle puntate italiane, come accaduto nel 1998 quando le vicende di Brooke e Ridge su Quel Ramo del Lago di Como, in onda nella fascia oraria più prestigiosa, raggiunsero 5.481.000 spettatori (dato in linea con gli ascolti in daytime dell’epoca) pari al 19.8% di share.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


3
dicembre

DA BEAUTIFUL A DALLAS: LA RIVINCITA DEGLI ATTORI SCOMPARSI

Beautiful-Sally Spectra e Stephanie Forrester

“La morte è l’unica certezza”. Certo, uno dei principi della filosofia cristiana e kierkegaardiana non vale per lo straordinario mondo delle soap e della serialità televisiva, capace di riportare in vita e di far scomparire con la stessa rapidità i protagonisti ormai entrati nel cuore e nel vivido ricordo dei telespettatori. E così, in men che non si dica, ecco riapparire con il suo abito disadorno e la folta capigliatura di fuoco Sally Spectra, interpretata dall’attrice Darlene Conley scomparsa sei anni fa, per intrattenersi in una breve telefonata con la sua amica-nemica Stephanie Forrester (Susan Flannery), colpita da un male incurabile.

Ma come avranno fatto gli sceneggiatori e gli autori a riportare sul piccolo schermo l’irriverente Sally per reinserirla in quel guazzabuglio chiamato Beautiful? Semplice, servendosi di una controfigura. Sally, infatti, comparirà sì sulla scena, ma solo di spalle, proferendo parola però con la sua voce originale, frutto di un meticoloso lavoro di montaggio per ricreare, da una sua precedente battuta sul set, l’italianissimo “Ciao bella!” che saluterà Stephanie, ormai prossima alla fine. Inutile dire la masnada di polemiche per l’escamotage già andato in onda in America e da molti ritenuto irrispettoso e sconveniente. D’altronde Beautiful ci ha ormai abituati a tutto, come la mistica risurrezione di Taylor Hayes (Hunter Tylo) comparsa davanti agli occhi del compagno Ridge (Ronn Moss) mentre quest’ultimo era intento a dissotterrare il suo corpo e a scoprirvi, invece, una bambola di cera manco fossimo al Madame Tussauds.

Non solo Beautiful, ma anche Dallas è schiavo dei meccanismi di morte e rinascita per sfuggire da quel pericoloso labirinto chiamato noia e banalità. Nel bel mezzo delle riprese della seconda stagione, l’attore Larry Hagman, il perfido J.R., è tristemente scomparso, sconfitto da un cancro con cui lottava da anni. Che fare? Semplice, uccidere “serialmente” il personaggio che, ricordiamo, già nel 1980 era stato sparato per poi rinascere davanti al picco di ascolto più alto che il telefilm sulla dinastia degli Ewing abbia mai registrato.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


14
ottobre

BEAUTIFUL SHOCK: STEPHANIE MORIRA’ A DICEMBRE

Una scena di Beautiful

Stephanie Forrester morirà. Bradley Bell, capo sceneggiatore di Beautiful, ha scelto l’epilogo più drammatico per l’uscita di scena della matriarca della soap. Dopo 25 anni di lotte, sofferenze e liti a dicembre (in America) il personaggio interpretato da Susan Flannery dirà addio per sempre ai numerosi telespettatori della saga dei Forrester. La morte di Stephanie – causata dal cancro – darà vita ad una storyline celebrativa che non ha eguali nella storia di The Bold and The Beautiful.

“…Il nostro obiettivo primario è di onorare sia Stephanie che Susan e dare a chiunque guardi qualcosa di bello da ricordare per tanto tempo”* (the primary goal is to honor both Susan and Stephanie and to give anyone who watches something beautiful to keep with them for a long time to come)

Ha rivelato Bradley Bell che, intervistato da Tv Guide, ha fornito dettagli sul drammatico addio:

“Lei riceve la notizia che il cancro si è diffuso (la puntata è andata in onda lo scorso 12 ottobre 2012 in Usa, ndDM) e che non ci sono chance di sopravvivere. Stephanie è stata sempre una donna di grande forza e carattere ed è determinata ad affrontare questo a modo suo. Lei non vuole lacrime e facce lunghe, vuole una celebrazione della sua vita… Dopo lo shock iniziale per la diagnosi, si trova subito uno scopo – il party – che diventa la sua ossessione. Lei vuole che tutti la ricordino in forma…”* (She receives the diagnosis that the cancer has spread and that there is no chance for survival. Stephanie has always been a woman of great strength and character and she’s determined to deal with this in her own way. She doesn’t want tears and long faces — she wants a celebration of her life… After the diagnosis there is some initial shock, but she is quick to create a purpose — the party — and that becomes her obsession. She wants everyone to remember her in peak form…)