28
febbraio

IL MEGLIO D’ITALIA: ENRICO BRIGNANO RACCONTA IL BELPAESE PARTENDO DA PIPPO BAUDO E ROCCO HUNT

Il Meglio d'Italia

Si è imposto all’attenzione del grande pubblico nel 1998 con una delle serie più nazionalpopolari che esistano, ovvero Un Medico in Famiglia. E il suo Giacinto resta ancora nella memoria dei telespettatori, nonostante sia uscito di scena ormai da tempo. Ora, a distanza di anni, sarà su Rai 1 con uno show che nazionalpopolare lo è già dal titolo, e che ha come scopo quello di riscoprire tutto il bello che c’è nel nostro paese.

Il Meglio d’Italia: Pippo Baudo, Giorgia, Il Volo e Rocco Hunt ospiti di Brignano

Enrico Brignano arriva oggi – venerdì 28 febbraio 2014 – in prima serata con Il Meglio d’Italia, quattro appuntamenti rigorosamente in diretta nel corso dei quali l’attore romano racconterà l’Italia vista da lui. Approfondendone l’arte, la musica e lo spettacolo insieme ai numerosi ospiti che andranno a trovarlo, primi fra tutti Pippo Baudo, Giorgia, Alberto Angela, Il Volo e Rocco Hunt, vincitore della sezione Nuove Proposte all’ultimo Festival di Sanremo.

La scenografia rappresenterà il magazzino di un museo nel quale sono custoditi molti reperti d’arte e casse contenenti i tesori d’Italia, che Brignano di volta in volta aprirà per spiegarne il contenuto. E si sonderà anche il concetto di italianità cercando di spiegarlo nelle sue varie accezioni. A chi? Al pubblico a casa naturalmente, rappresentato da Liz Solari (qui foto e info), attrice argentina già vista nella fiction Benvenuti a tavola – Nord Vs Sud nonchè sorella dell’ex calciatore dell’Inter, che starà al fianco di Brignano nello show. Per l’attore si tratta di un impegno importante, che commenta così:

“Definire il meglio di qualsiasi cosa è sempre stato un arduo cimento. Figurarsi se l’argomento che si prende in considerazione è l’Italia, di questi tempi poi… Cercare il meglio del nostro Paese potrebbe essere di buon auspicio, se non altro perché si finirebbe per riconoscerne il peggio, e conoscere il nemico è sempre stata l’arma migliore per sconfiggerlo. Uno spettacolo televisivo non abbatte certamente il debito pubblico, ma aumenta il credito morale, non risolve tutti i nostri problemi, ma può sicuramente aiutare a ricordare, con allegria, quali sono le nostre eccellenze, le nostre risorse, il nostro genio, la nostra inarrivabile vitalità”

Uno show composto da gag, monologhi ma anche canzoni e tanta musica, grazie all’orchestra composta da ventitre musicisti e diretta dal Maestro Federico Capranica, e ai dodici ballerini che eseguiranno le coreografie di Bill Goodson.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Flavio Insinna, Gabriele Cirilli, Enrico Brignano
FESTIVAL DI SANREMO 2017, OSPITI: ATTESO IL TRIO INSINNA, CIRILLI E BRIGNANO?


Aldo, Giovanni e Giacomo
FESTIVAL DI SANREMO 2016: OSPITI ALDO GIOVANNI E GIACOMO, NINO FRASSICA ED ENRICO BRIGNANO


Marco Mengoni ospiti Sanremo 2014
FESTIVAL DI SANREMO 2014: GLI OSPITI DELLA QUARTA SERATA


Fabio Fazio, Maurizio Crozza
FESTIVAL DI SANREMO 2014: GLI OSPITI DELLA KERMESSE. MAURIZIO CROZZA FA IL BIS?

4 Commenti dei lettori »

1. Nina ha scritto:

28 febbraio 2014 alle 16:46

A parte Giorgia gli altri ospiti sono di una simpatica unica.



2. Dasmix ha scritto:

28 febbraio 2014 alle 20:25

Rocco Hunt il Meglio d’Italia? Se vabbè



3. ciak ha scritto:

1 marzo 2014 alle 09:39

a me il programma è piaciuto!
… una trasmissione dove NON SI URLA, NON SI PARLA DI POLITICA!
Brignano è bravo…
se poi si deve giudicare solo dagli ospiti…allora vabbèè….
per cho non lo avesse capito “quella del MEGLIO d’ITALIA” è un pretesto per fare un VARIETA’ che a mio avviso non è morto… basta solo farlo bene… sicuramente BAUDO è un grande 2esperto” in questo settore… (anche Bonolis fondamentalmente fa varietà quando conduce)…



4. Gianni ha scritto:

1 marzo 2014 alle 12:09

Molto, molto, deluso da Brignano!
Mai avrei creduto in vita mia che anche Brignano potesse crearmi tanto disinteresse dopo neanche mezz’ora di trasmissione.

Sono venuti fuori tutti i suoi limiti come presentatore.
Io, come tutti i suoi fan, voglio solo farmi quattro risate. E’ quello il motivo del successo di Brignano. nient’altro che questo. Farsi due risate. A parte i monologhi (che in parte i fan conoscono già) il resto è il classico varietà Rai fatto di finti sorrisi, canzoni e balli. Roba da Carrà e Pippo Baudo (e non dirò nulla su Baudo di ieri sera perchè bisogna portare rispetto a chi ha fatto la storia della tv pubblica).

Il tema è lo stesso di Sanremo. La bellezza del nostro paese..spiegata e chi nel paese ci vive già! Avrei capito il senso della cosa se la trasmissione fosse andata in onda all’estero..mah..
Mi suona come “infondere un pizzico di orgoglio in un paese in crisi”.

L’unico azzeccato e non messo lì a caso è stato Alberto Angela. Il suo ruolo è chiaro all’interno della trasmissione. Il resto è marchetta televisiva.
E poi per essere una trasmissione sull’orgoglio italiano troppe canzoni in inglese. Non parliamo poi dell’ennesima argentina. Ma mettici un po’ di gnocca italica! e la presenti come la “bellezza d’Italia”.
Cavolo sono più bravo io come autore che loro…



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.