10
gennaio

Covid: anche Porro e Brignano conducono da casa

Nicola Porro

La conduzione da remoto irrompe nella programmazione tv ai tempi della varante Omicron. In ordine di tempo, il caso più recente è quello di Nicola Porro. Il noto giornalista, questa sera – 10 gennaio – condurrà Quarta Repubblica in collegamento da casa a seguito di un contatto con un positivo. Una misura precauzionale dettata dalle vigenti norme in materia di contenimento dei contagi.

Tra poco farò Quarta Repubblica in remoto perché sono stato a stretto contatto con un positivo. Nonostante io sia iper vaccinato, abbia preso la malattia e sia prudente, le regole attuali mi hanno messo nella stessa identica condizione in cui in questo momento ci sono 7,7 milioni di italiani

ha comunicato Porro in una diretta sui propri canali social. Ma il giornalista non è un caso isolato, nemmeno nel prime time. Domani – 11 gennaio – su Rai2 anche Enrico Brignano condurrà in smart working la puntata di “Un’ora sola vi vorrei” per ragioni legate all’isolamento anti-contagio.

Questa sera, su Italia1, a condurre collegato da casa sarà anche Piero Chiambretti, risultato positivo per la seconda volta al Covid a distanza di mesi. E altrettanto dovrà fare Gianluigi Nuzzi in occasione della puntata di Quarto Grado di venerdì prossimo. Anche il popolare giornalista, infatti, è risultato positivo al coronavirus.



Articoli che potrebbero interessarti


Montecitorio
Elezioni Quirinale 2022 in diretta: gli speciali appuntamenti TV


Quarta Repubblica, Nicola Porro
Quarta Repubblica: Nicola Porro si smarca sul racconto d’attualità


Enrico Brignano
Un’Ora sola Vi Vorrei: Enrico Brignano torna su Rai 2 per sette prime serate


brignano
Un’ora sola Vi vorrei… per le feste: Enrico Brignano torna su Rai2 con due appuntamenti speciali

1 Commento dei lettori »

1. aleimpe ha scritto:

10 gennaio 2022 alle 21:42

A “Un’ora sola mi vorrei” c’è un corpo di ballo, e secondo me ci sarebbe un contagio tra i ballerini, vero ?



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.