22
agosto

Ancora un’altra fiction su I Promessi Sposi

I Promessi Sposi

I Promessi Sposi

Filumena Marturano non è l’unico classico che Rai Fiction e Picomedia riproporranno prossimamente al pubblico in una nuova versione, ce n’è un altro ben più sfruttato da un punto di vista televisivo che risponde al nome de I Promessi Sposi. Sì, il celebre romanzo di Alessandro Manzoni tornerà sul piccolo schermo in una nuova versione, composta da otto episodi da cinquanta minuti ciascuno.

“E’ in fase di sceneggiatura, scritta da Francesco Piccolo, Giulia Calenda e Ilaria Macchia, lo stesso gruppo autore per La Storia da Elsa Morante che sta realizzando Francesca Archibugi. I Promessi Sposi, sul set nel 2023, si vedranno sulla Rai che con Rai Fiction produce insieme a noi, Beta Film e al coproduttore francese Thalie Images proprio come per La Storia. Sarà una versione certamente filologica di Manzoni, ma allo stesso tempo molto moderna e saprà parlare anche alle nuove generazioni”

Queste le parole con le quali il produttore Roberto Sessa ha presentato all’ANSA il progetto. Ma, premesso il grande valore dell’opera e la sua ricca struttura, che ben si sposa con il racconto televisivo a puntate, cosa potrebbe offrire di nuovo quest’ennesima versione?

Bisogna ricordare, infatti, che I Promessi Sposi hanno avuto già due trasposizioni televisive per la Rai, quella del 1967 con Paola Pitagora e Nino Castelnuovo e quella del 1989 con Delphine Forest e Danny Quinn, oltre al Renzo e Lucia andato in onda nel 2004 su Canale 5.

Non solo. Se il trio Marchesini-Solenghi-Lopez ne ha fatto nel 1990 una parodia che è rimasta nella storia della tv, e prima ancora (nel 1985) ci aveva pensato il Quartetto Cetra sempre per la Rai, l’azienda pubblica nel 2004 aveva dedicato una miniserie ad uno dei personaggi più controversi dell’opera, Virginia – La Monaca di Monza, alla quale prestò il volto in quell’occasione Giovanna Mezzogiorno.

Se a questo aggiungiamo i sette film prodotti con protagonisti Renzo e Lucia, i cartoni animati, i musical (quello firmato da Michele Guardì risale al 2010) e tutto quanto è stato tratto dalla loro storia dal 1825 ad oggi, ecco che il progetto di Picomedia sembra un azzardo. Che avrà, tuttavia, il merito di riportare in auge il romanzo e, se ben congeniato tra cast e adattamento, farlo apprezzare dalle nuove generazioni.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Le Indagini di Lolita Lobosco
Che imbarazzo la fiction Rai in replica ad inizio stagione!


Il Sindaco di Lipari Riccardo Gullo (da Facebook)
Stromboli rimbalza la Rai e la 11 Marzo Film: se non si assumono le loro responsabilità dopo l’incendio, addio nuove riprese


Alessio Lapice
Il valzer degli attori nella fiction che verrà


Mare Fuori - Valentina Romani e Massimiliano Caiazzo
Ecco perchè Mare Fuori è andato su Netflix

1 Commento dei lettori »

1. Luigi ha scritto:

21 agosto 2022 alle 02:28

Voglio specificare che l’ultima versione dei Promessi Sposi (con tanto di riprese iniziate nel Gennaio 1988 e terminate poi nel 1989) andra in onda da Novembre 1989 e non 1987.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.