3
novembre

La7 Prime: film e documentari nel nuovo servizio online della rete terzopolista

La7 Prime

, in occasione dell’Election Day negli Stati Uniti, ha lanciato oggi un nuovo servizio online senza canone e senza abbonamento: La7 Prime. Non esattamente una rivoluzione, ma un arricchimento editoriale quello sì. I contenuti, selezionati ogni settimana e disponibili su una apposita pagina web, spazieranno tra film, documentari e serie tv. I primi titoli riguardano, come anticipato, l’America e la sfida per la Casa Bianca.

Tra i film e i documentari accessibili ci sono Fahrenheit 11/9, film di Micheal Moore che racconta l’adrenalinica notte delle Presidenziali del 2016 e la conseguente ascesa di Trump, ed Unfit di Dan Partland, pellicola anti-Donald che dipinge il leader repubblicano come un Presidente patologicamente criminale. E che La7 aveva già trasmesso in prima serata all’interno di uno speciale Atlantide nettamente schierato contro il magnate newyorkese.

Nel contenuto bouquet di La7 Prime, anche La grande scommessa, pellicola sulla crisi finanziaria del 2008, vincitrice di Premio Oscar. A disposizione degli appassionati anche il documentario Martin Luther King Jr. vs Malcolm X, due icone americane a confronto, con focus sulle loro ideologie e definizioni contrastanti degli Stati Uniti e Pepsi vs Cola, documentario sull’infinita battaglia a colpi di marketing tra i due colossi delle bibite gassate.

Disponibili al pubblico anche serie tv come The Kennedys con Katy Holmes e Greg Kinnear, storia della famiglia più famosa d’America e Vietnam War, docuserie dedicata alla prima grande sconfitta militare degli Stati Uniti, partendo dagli albori fino alla resa.

Tra i contenuti forse rintracciabili altrove, L’America, cameo di Giorgio Gaber, monologo teatrale del grande attore milanese tratto dallo spettacolo Libertà Obbligatoria (1976). Questa versione è contenuta nello spettacolo Il Teatro Canzone registrato nell’estate del 1991 al Festival de la Versiliana di Marina di Pietrasanta e pubblicato per gentile concessione della Fondazione Giorgio Gaber.

In un momento come questo potenziare il sito e l’offerta – libera e gratuita – è un atto dovuto ai nostri telespettatori. Un bello sforzo della Rete che dà e darà la possibilità di avere una scelta mirata ed editoriale sui temi al centro dell’attualità. Uno spazio al cinema, ai doc, e spero presto anche al Teatro. Ringrazio la fondazione Gaber per la perla che ci ha regalato per la partenza de La7prime

ha affermato il direttore di La7, Andrea Salerno, presentando la nuova iniziativa.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , , ,



Articoli che potrebbero interessarti


Tagadà, Massimo Giannini
La7, «Tagadà» salta per controlli sanitari dopo l’ospitata di Giannini. Ma domani sarà di nuovo in onda


Neri Marcorè, Giovanni Floris
Neri Marcorè a diMartedì, domani il debutto


Professor T
Professor T: il crime belga in prime time nel sabato di La7


Andrea Salerno
Andrea Salerno a DM: «La7 non è una all news generalista. La concorrenza di Rete 4? Noi abbiamo una storia, gli altri cercheranno di imitarci»

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.