1
agosto

Sanremo Giovani 2020, il regolamento. I finalisti annunciati in prima serata su Rai1

Amadeus

L’età farà la differenza, più che in passato. Quest’anno sarà davvero per giovani: gli organizzatori hanno infatti abbassato il limite d’età per la partecipazione a 33 anni (contro i 36 anni della scorsa edizione). La novità è stata introdotta nel regolamento del concorso disponibile da oggi – 1 agosto – online. In esso si trovano anche altre modifiche al format, a cominciare da quelle apportate alla fase semifinale, che si svolgerà su Rai1 all’interno di una nuova trasmissione di seconda serata, intitolata (si noti il gioco di parole con il nome del direttore artistico Amadeus).

Sanremo Giovani, Regolamento – AmaSanremo

AmaSanremo si articolerà in cinque puntate in onda dal 29 ottobre al 26 novembre. Ad esse parteciperanno le 20 canzoni ed i relativi artisti selezionati con una precedente scrematura effettuata dalla Commissione Musicale, che valuterà le richieste di partecipazione (inoltrabili partire dal primo settembre) e ne selezionerà almeno 60 per un’audizione dal vivo. I 20 artisti che arriveranno ad esibirsi ad AmaSanremo verranno votati dalla Commissione Musicale, dal pubblico attraverso il televoto e da una Giuria Televisiva.

Sanremo Giovani, Regolamento – Serata Finale

Durante le Semifinali, all’esito delle suddette votazioni, verranno scelte 10 canzoni che parteciperanno alla Serata Finale prevista per giovedì 17 dicembre, in prima serata su Rai1. In questo appuntamento – attraverso la valutazione della Commissione Musicale e del televoto del pubblico – verranno scelti 6 degli 8 sfidanti della sezione Nuove Proposte per l’edizione numero 71 del Festival di Sanremo. Gli altri 2 posti saranno assegnati attraverso le selezioni di Area Sanremo: i loro nomi verranno comunicati sempre nella Serata Finale.

Sanremo Giovani, Regolamento – Le canzoni

Il testo di tutte le canzoni dovrà essere in lingua italiana. Verrà considerato testo in lingua italiana anche quello che contenesse parole o brevi frasi in lingua dialettale e/o straniera, ma anche locuzioni non aventi alcun significato letterale/linguistico, purché tali da non snaturare il complessivo carattere italiano del testo. Le canzoni dovranno essere nuove e inedite al momento della presentazione alle Selezioni.

Sarà l’edizione numero 70 più uno, un numero che ritorna. Mi piace svelare il regolamento di Sanremo Giovani proprio il 1 agosto. Prende così il via ufficialmente il Festival di Sanremo 2021, edizione della rinascita dopo il Coronavirus. Dal primo settembre al primo ottobre accetteremo le candidature per cercare una voce che resterà nel tempo. Ci saranno momenti unici e con numeri uno, ovviamente su Rai1. Uno, il numero perfetto

ha dichiarato il direttore artistico e conduttore della kermesse Amadeus.

Sanremo Giovani, Regolamento – Polemica Fimi

Ma la pubblicazione del nuovo regolamento di Sanremo Giovani è stata già accompagnata da una polemica, stavolta da parte della Federazione dell’Industria Musicale Italiana (Fimi). L’associazione in particolare ha lamentato che la divulgazione del regolamento sia avvenuta prima della definizione di dettagli sui diritti delle esibizioni dei cantanti.

Ancora una volta Rai manda il regolamento del festival dopo aver ignorato le richieste di definire preventivamente la questione dei diritti e delle utilizzazioni dei contenuti al festival. Siamo al primo di agosto e già le promesse dell’Ad Salini di risolvere le criticità sono svanite nel nulla. Come avvio dell’edizione 2021 non c’è che dire, si comincia malissimo” ha attaccato il Presidente Fimi, Enzo Mazza.



Articoli che potrebbero interessarti


Amadeus e Fiorello (Ufficio Stampa Rai)
Sanremo 2021 si sposta a Marzo: in onda dal 2 al 6 con Amadeus e Fiorello


Amadeus
AmaSanremo: le selezioni per Sanremo Giovani da ottobre nella seconda serata di Rai 1


Sanremo-2020-Amadeus
Sanremo è sempre il Festival della Canzone Italiana?


Amadeus
Sanremo 2021, Amadeus: «La serata del giovedì sarà dedicata alla canzone d’autore italiana»

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.