6
giugno

Rai3 pensa al ritorno di Serena Dandini con «La tv delle ragazze»

Serena Dandini

Indietro tutta. Per il futuro, Rai3 pensa al passato. La rete diretta da Stefano Coletta per i prossimi palinsesti autunnali starebbe preparando il ritorno sugli schermi di uno storico programma di satira al femminile: La tv della ragazze. A condurre il remake della trasmissione, che andò in onda per due stagioni tra il 1988 e il 1989, sarà Serena Dandini (già autrice e presentatrice del format), la quale a sua volta tornerà sul servizio pubblico dopo la chiusura di Parla con me, avvenuta nel 2011. Allo studio, per lei, quattro puntate in prima serata.

A riportare la notizia è stato il sito Primaonline, che ha anche raccolto le dichiarazioni di Linda Brunetta, una delle storiche autrici della trasmissione assieme a Valentina Amurri e alla stessa Dandini. Riferendosi al progetto su La tv delle ragazze – Trent’anni dopo (questo potrebbe essere il titolo), l’autrice ha spiegato:

Ci ha contattato qualche settimana fa il direttore di Rai3, Stefano Coletta che abbiamo scoperto essere un fan storico del programma, e che ci ha proposto di riportarlo sugli schermi. Ovviamente abbiamo accettato molto volentieri e stiamo pensando ad uno spettacolo che non sia solo il revival delle due stagioni del programma ideato ormai 3 decenni fa. Si accompagnerà idealmente ad una sorta di Stati generali delle tematiche femminili per capire cosa è cambiato, come e se è migliorata la condizione delle donne in questi lunghi anni“.

L’intenzione – ha aggiunto – è quella di far partecipare al programma le eccellenze femminili non solo nel campo dello spettacolo, ma anche in quello scientifico o sociale. Con l’auspicio, da parte delle autrici, di riportare in scena i volti storici del programma, da Angela Finocchiaro a Lella Costa fino a Francesca Reggiani, affiancati possibilmente da qualche new entry.

La possibile messa in onda de La tv delle ragazze – Trent’anni dopo (conferme in tal senso si avranno all’ormai prossima presentazione dei palinsesti Rai) sarà una scommessa sia per la terza rete sia per Serena Dandini, che ormai da anni non conduce un programma in tv. Il deludente The show must go off, in onda nel 2012 su La7, era stato il suo ultimo flop televisivo prima del ritiro forzato dal piccolo schermo.

L’operazione nostalgia allo studio di Rai3 – perché di questo, in fin dei conti, si tratta – le porterà fortuna?

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


pippo baudo
PIPPO BAUDO PRENDE IL POSTO DELLA DANDINI, DA’ DEL MARTIRE MILIARDARIO A FAZIO E ACCUSA LE VALLETTE CHE FINISCONO NEI LETTI


Fabio Fazio
FABIO FAZIO DELUSO DA UNA RAI “MOLTO PRECARIA”, INVITA SERENA DANDINI A CHE TEMPO CHE FA


Serena Dandini
PARLA CON ME: VIA LA DANDINI, CHI VORRESTE AL SUO POSTO?


Maurizio Milani
MAURIZIO MILANI SPARA A ZERO: IN TV SOLO COMICI DI SINISTRA. DA SANTORO ALLA DANDINI FANNO TUTTI LE VITTIME

5 Commenti dei lettori »

1. Giovanni ha scritto:

6 giugno 2018 alle 11:38

Per carità!



2. soralella ha scritto:

6 giugno 2018 alle 12:52

Appena ho letto il titolo ho avuto un moto di entusiasmo e ho pensato “magariiii!!!!!”. Ma riflettendo mi rendo conto che la leggerezza spensierata di quel programma è irreplicabile. Non credo che le parodie esilaranti di Angela Finocchiaro, o Sabina Guzzanti, o Cinzia Leone, tornerebbero mai. Immaginando il programma oggi mi sono figurata la solita passerella delle solite donne che ci fanno la morale su omofobia, razzismo, molestie …. allora, anche no.



3. aaaaa ha scritto:

6 giugno 2018 alle 13:45

ogni tanto passavano degli spezzoni su RaiStoria o canali simili…



4. soralella ha scritto:

6 giugno 2018 alle 14:33

aaaaa è un modo elegante per dire che sono vecchia …? :D
mi sa che lo sono, hai ragione … facevo il liceo e mi ricordo che il giorno dopo in classe commentavamo la puntata, le imitazioni, gli sketch, la Finocchiaro che parodiava il famoso spot con la tipa che si butta dall’elicottero, o quello del fustino di detersivo … quante risate
era proprio un’altra vita, un’altra epoca, un altro mondo



5. Miko ha scritto:

6 giugno 2018 alle 15:45

La Rai però dovrebbe guardare un pò anche al presente ed al futuro: invece , negli ultimi anni, è tutto un ripescare vecchie glorie dalle teche: Corrida, Portobello, Rischiatutto, Carosello, ora persino La Tv delle ragazze (ormai diventate mamme se non nonne); segno di come la TV di oggi sia davvero a corto di idee e soprattutto, di AUTORI.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.