14
giugno

CROSSING LINES: AL VIA STASERA LA SERIE INTERNAZIONALE CON GABRIELLA PESSION

Crossing Lines

Parte questa sera su Rai2 in anteprima mondiale la coproduzione internazionale Crossing Lines (clicca qui per maggiori info), cinque prime serate che raccontano la nascita e il lavoro di un’Unita speciale anticrimine che opera a livello globale. Scritta e ideata dal creatore di Criminal Minds, Ed Bernero, ha per protagonisti cinque poliziotti reclutati in diversi paesi del mondo. Conosciamoli.

Michel Dorn (interpretato da Donald Sutherland)
Nel giorno del suo settimo compleanno un attacco aereo distrugge la sua città: è l’inizio della seconda guerra mondiale e da allora Dorn non festeggia più. A 9 anni, per difendere la sorella, unica superstite insieme a lui della loro famiglia di ebrei polacchi, uccide due soldati tedeschi. Per tutta la guerra fa parte della resistenza e dopo entra a far parte della Corte Penale Internazionale con l’unico scopo di perseguire i criminali di Guerra.

Eva Vittoria (Gabriella Pession)
Validissimo agente “sotto copertura” è cresciuta in una ricca famiglia con forti legami mafiosi. La sua attività è indirizzata principalmente a contrastare il contrabbando, il riciclaggio di denaro sporco, il traffico internazionale di droga, l’immigrazione clandestina e a compiere operazioni anti-mafia. Non utilizza armi e per questo, e per le sue controverse origini familiari, gli altri agenti hanno difficoltà ad affiancarla.

Carl Hickman (William Fichtner)
Dotato di eccezionali capacità investigative, ha lasciato la Polizia dopo aver perso l’uso della mano destra durante il salvataggio di un bambino rapito e ora vive alla giornata. Il suo amico Louis Bernard gli fa riacquistare fiducia in se stesso mettendolo a capo dell’unità speciale.

Tommy McConnel (Richard Flood)
Pugile irlandese, a 21 anni uccide a mani nude un avversario durante una lotta d’onore. Cresciuto in una famiglia attiva nell’IRA, e affrontato il carcere minorile durante l’adolescenza, è anche un ladro provetto, ottimo tiratore ed esperto di esplosivi. A un certo punto ha la possibilità di scegliere tra il carcere e la possibilità di utilizzare la sua rabbia al servizio della legalità e sceglie la seconda strada, nascondendolo però alla famiglia.

Sebastian Berger (Tom Wlaschiha)
E’ l’esperto in tecnologia e informatica del gruppo. E’ tedesco ed è famoso in patria per aver inventato un dispositivo di risonanza magnetica capace di ricreare la scena del crimine che ha permesso la cattura di numerosi killer. La sua unica debolezza è il gioco.

Di seguito la trama del primo episodio “Il rituale” in onda questa sera su Rai 2 alle 21:05

L’ex poliziotto Carl Hickman, grazie alle sue eccezionali capacità investigative, riceve un’offerta dal suo amico detective Louis Bernard. Bisogna catturare un serial killer internazionale e Carl si unisce ad un team di specialisti che lavorano per la Corte Penale Internazionale. Ogni membro della squadra ha competenze specifiche e diversa nazionalità. Il team inizia il suo lavoro, anche se non ha ancora ricevuto il mandato ufficiale da Michel Dorn, ispettore della Corte Internazionale. Un fatale errore fa sì che uno dei colleghi sia rapito dal serial killer. Hickman, Louis e la squadra avranno solo poche ore per salvarlo e catturare il killer. Tutta la squadra è mobilitata e il killer viene individuato a Berlino, ma una tragedia improvvisa metterà a dura prova la coesione del team.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Crossing Lines Rai2
CROSSING LINES: IN ANTEPRIMA MONDIALE SU RAI2 LA SERIE INTERNAZIONALE CON GABRIELLA PESSION


gabriella_pession
Gabriella Pession a DM: “La Porta Rossa uscirà in tutto il mondo sottotitolata. Ho rifiutato altre proposte per fare televisione nuova”


claws
Claws: estetiste e criminali sono le protagoniste della nuova serie di Infinity


James Franco  - The Deuce
The Deuce: su Sky Atlantic debutta la serie incentrata sulla nascita dell’industria p0rnografica. James Franco si fa in due

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.