22
ottobre

CRIMINI BIANCHI FLOPPA ANCHE SU ITALIA 1. SOSPESO!

Crimini Bianchi @ Davide Maggio .it

Altro che malasanità. Probabilmente non sarebbero servite neanche tutte le scariche di un defibrillatore per cercare di rianimare un progetto già morto. E dopo il flop su Canale5 era inevitabile che la fiction ‘Crimini Bianchi’ facesse il bis anche su Italia 1; l’ultimo ‘medico’ a cercare di salvare l’insalvabile era stato Tiraboschi, direttore della rete giovane di Mediaset, che aveva dichiarato “Nessuno mi ha imposto questa serie, ho chiesto io di poterla avere perché la ritengo un buon prodotto, adatto al nostro target giovane e con un cast giusto per noi”. E neanche a farlo apposta, passano due settimane e si riesce a far peggio di prima (dal 14% di Canale5 al 5% di share di Italia1). Si rinuncia a un episodio del sempreverde Grey’s Anatomy, si spezza il ciclo serale di Hot Doc, contribuendo ad abbassare notevolmente gli ascolti di Nip/Tuck e Californication, serie di successo internazionale che si seguivano in successione il lunedì.

Una serie che conferma lo scarso gradimento del nostro pubblico per i prodotti “medical” made in Italy. Un insuccesso probabilmente dovuto anche all’incapacità di realizzare produzioni seriali all’altezza dei colleghi americani. 

Ma la questione curiosa è il fatto che ‘Crimini Bianchi’ sia stata investita da una molteplicità di polemiche da parte delle associazioni mediche e addirittura dagli stessi politici, che l’hanno schedata come irrispettosa del sistema sanitario. Polemiche che avrebbero potuto/dovuto accrescerne la visibilità ma che, invece, non sono riuscite ad avvantaggiarne il successo.

Ed è poi lo stesso Daniele Pecci, attore della serie, che in un’intervista a Vanity Fair accusa Canale 5 e lo stesso produttore di successo Pietro Valsecchi: “Canale 5 da una parte ha prodotto la serie, dall’altra voleva trasformarla in qualcosa di più leggero, meno duro e reale. Perché? Volevano forse negare che esiste la malasanità in Italia? Una fiction non può affrontare temi seri che sono sotto gli occhi di tutti?” ed aggiunge “Le polemiche che hanno preceduto la messa in onda, invece, pensavo fossero orchestrate da Pietro Valsecchi, il produttore. Che non è mai stato entusiasta del progetto”.

C’è chi parla di “Delitto perfetto orchestrato dall’Ordine dei Medici” ma sembra un dato di fatto che la serie non piaceva e continua a non piacerà. Con ogni probabilità sarebbe opportuno strizzare l’occhio a qualcosa di più “alternativo”, cercando di non inflazionare dei generi che tanto ancora potrebbero dare.



Articoli che potrebbero interessarti


Crimini Bianchi - Daniele Pecci @ Davide Maggio .it
CRIMINI BIANCHI SPOSTATO SU ITALIA1, IN SECONDA SERATA


Crimini Bianchi @ Davide Maggio .it
CRIMINI BIANCHI: RICKY MEMPHIS INDAGA IN CORSIA


gossip-girl-italia1
TELEFILM 2013 MEDIASET: SU ITALIA1 LE NOVITA’ TRANSPORTER E ARROW, SU RETE 4 TIERRA DE LOBOS 2. IN ARRIVO IL FINALE DI GOSSIP GIRL E CARRIE DIARIES


liceali
I LICEALI SCAMPANO LA SOPPRESSIONE

26 Commenti dei lettori »

1. Mari611 ha scritto:

22 ottobre 2008 alle 14:25

Siamo tutti talmente stufi di assistere a episodi di malasanit nella vita reale che vederli anche in tv ci d la nausea! Medici incapaci ne vediamo tutti i giorni, dateci storie alla Patch Adams!



2. Markos ha scritto:

22 ottobre 2008 alle 14:27

Sono un po dispiaciuto per la sospensione! Mi stavo appassionando, ma in fondo posso anche aspettare l estate!



3. Gio ha scritto:

22 ottobre 2008 alle 15:55

Sinceramente personalmente ho apprezzato la serie tv, e vorrei davvero continuare a vederla, la trovo piu interessante di molte altre presenti in tv. Quindi ora che lhanno sospesa anche su Italia1 non sar piu possibile vedere i restanti episodi??? Dove posso trovare altre informazioni in merito??



4. Luigi ha scritto:

22 ottobre 2008 alle 16:22

Ah quindi è stato nuovamente sospeso.. A quando i restanti episodi?



5. annamaria ha scritto:

22 ottobre 2008 alle 17:47

a me crimini bianchi piaceva molto, mi spiace che sia stato sospeso, non credo affatto ai bassi ascolti, piuttosto ha dato troppo fastidio a la casta in camice bianco…



6. Francesco Rienzo ha scritto:

22 ottobre 2008 alle 17:50

Sapere quando trasmetteranno i restanti episodi, come tutti voi ci chiedete, penso che non sar cosa facile. Sopratutto dopo il flop anche su italia 1 e a quellora. Non è da tutte le fiction battere il record di ben 2 flop. Io penso che lo vedremo in estate, in piena nottata a questo punto.



7. MARCIO79 ha scritto:

22 ottobre 2008 alle 17:55

NON CE PACE PER QUESTA FICTION… NON PUO ESSERE CHE OLTRE AL 5% DELLE FAMIGLIE CHE HANNO LAPPARECCHIO AUDITEL IL RESTANTE 100% DELLE FAMIGLIE CHE NON CE LHANNO LO GUARDAVANO SERENAMENTE???



8. MARCIO79 ha scritto:

22 ottobre 2008 alle 17:56

… E COMUNQUE PECCI RESTA SEMPRE UN GRAN SORCO!!!



9. franca ha scritto:

22 ottobre 2008 alle 17:57

A me è piaciuta, il difetto st nel palinsesto, troppa carne al fuoco, troppi programmi negli stessi giorni, sto registrando talmente tante cose che non ho il tempo di guardarle, mi auguro, a questo punto la repplica nel periodo estivo.



10. Zoro ha scritto:

22 ottobre 2008 alle 18:57

mi spiace che non abbia avuto sorte anche su italia1, le prime 2 puntate mi piacquero, anche se su italia1 non lavevo più potuto vedere per lisola!



11. Markos ha scritto:

22 ottobre 2008 alle 21:42

Spero traslochi su Rete 4! In fondo anche Nati Ieri fu sospeso per poi andare in onda su RETE 4 a giugno, no?



12. Lady V ha scritto:

22 ottobre 2008 alle 23:10

Quando sar troppo tardi tutta lItalia capir che CRIMINI BIANCHI è una serie allavanguardia; quando non ci faremo più lobotomizzare da politici mentitori e lobbies massoniche forse capiremo che guardare la tv non significa sempre e solo staccare il cervello! Facciamolo lavorare, magari davanti a fiction intelligenti… Poveri noi. Che pena! Lady Vendetta



13. Davide Maggio ha scritto:

22 ottobre 2008 alle 23:12

@ Gio: le troverai qui quando ci saranno :-) @ Luigi: ancora non si sa; @ annamaria: io invece non credo tanto al boicottaggio. E sinceramente il sol pensare che i dati auditel non siano veritieri mi farebbe venire la pelle doca. Staremmo messi proprio male! @ MARCIO79: potrebbe pure essere. Sino a quando soltanto 5mila famiglie avranno il meter di Auditel sempre per statistiche bisogner procedere; @ Marco: secondo me un programma che ha fatto il 14% su Canale5 avrebbe dovuto essere piazzato su Rete4.



14. Lara ha scritto:

23 ottobre 2008 alle 10:45

A me piaceva, dava modo di capire come funzionano certe cose. Quante puntate mancavano per la fine?



15. jdoe ha scritto:

23 ottobre 2008 alle 15:40

Io comincio veramente ad avere paura ma in che diavolo di paese vivo? Ma avete avuto tutti la meningite da piccoli ? Siete caduti dal seggiolone e non vi siete ripresi più? Non vi rendete conto che ci stanno alienando con tette culi e palestrati, ma come finalmente mettono in onda un fiction su un tema scottante di attualit e noi che facciamo diamo ragione ad una lobby che ha alzato tanti di quei muri pur di mettere a tacere la realt dei fatti , e poi chi lo dice che lo share e basso, basso alla seconda puntata? E chi lo dice? In trent’anni di vita non ha mai ricevuto una telefonata da nessuno che mi abbia chiesto “scusi ma cosa sta guardano in TV” . Ma avete fatto caso che tutti i telefilm Italiani sulla sanit trasmessi da Mediaset sono stati tutti stoppati a met della messa in onda ? Ma non vi suona strano ? Una semplice domanda al Sig. Francesco Rienzo : Ma si è reso conto di quello che ha scritto ? Molto meglio mandare in onda la storia truce di due depravati dal bisturi facile che stranam



16. veronica ha scritto:

27 ottobre 2008 alle 18:09

E normale che ci sono bassi ascolti anche su Italia 1, lavete messo proprio il luned dove su Canale 5 cè Zelig e su Raidue cè Lisola dei famosi, secondo voi noi telespettatori possiamo aspettare fino alle 22.00 per vedere un ora di fiction quando cominciamo con un altra cosa direttamente dalle 21.00? Secondo me è stato fatto apposta per evitare che i pochi telespettatori che lo seguivano gi su Canale 5 avrebbero rinunciato del tutto. Speriamo che gli episodi, ormai pochi, che restano da vedere verranno trasmessi nei giorni e negli orari opportuni per poterli seguire.



17. irene ha scritto:

27 ottobre 2008 alle 20:49

A ME PIACEVA UN SACCO. Una fiction intelligente e soprattutto VERA.Si vede che la gente preferisce rimanere nellignoranza. Un prodotto televisivo non deve per forza svagare ma anche iinformare, nonchè renderci un pochino migliori.E poi era ben fatto, aveva una trama coinvolgente. Peccato perchè le cose buone fanno sempre una brutta fine.Arriveremo a vedere solo reality in tv???????



18. lolo ha scritto:

27 ottobre 2008 alle 21:51

si non so che dire a me (esco sicuramente dal coro) greys anatomi non è mai piaciuta – troppo finta – ma me la subivo per poter seguire crimini bianche -che per pa prima volta dopo tante cavolate mi ha fatto aprezzare la ficsion nazionali. in quanto a nip & tuk e californication…… ci vuole un bel coraggio a chiamarle serie mediche CHISSA CHE MEDIASET NON ABBIA UN COLPO DI GENIO e non decida di mettere la serie in un orario pomeridiano o mattina del sabato dove magari ha un pubblico meno schizzinoso



19. ada ha scritto:

28 ottobre 2008 alle 07:17

era una fiction molto scorrevole le storie molto toccanti ,come del resto succede spesso negli ospedali .Un commento personale? credo che invece di ascolti bassi DAVA MOLTO FASTIDIO ALLA MALASANITA. gli attori bravi ,e ricky sei il migliore ti prego torna a distrettoo!!



20. hannibal ha scritto:

28 ottobre 2008 alle 10:58

Sono daccordo con chi ha scritto che sotto cè un boicottaggio bello e buono: guai a toccare le caste!! La fiction, invece, era veramente interessante. Però, visto il periodo, continuiamo con isole dei famosi, talpe e tutto quello che può non far pensare la massa, altrimenti sono guai!!!!



21. lorena ha scritto:

28 ottobre 2008 alle 12:44

il pubblico avvolte è molto strano..si vede che una fiction impegnativa come questa non è da tutti..peccato!!



22. carla ha scritto:

28 ottobre 2008 alle 15:45

Mi dispiace che sia stato sospeso, .. in Italia le cose vanno cos quando danno fastidio. Mi rivolgo a Daniele Pecci: spero ti girino questa mail, ho letto la tua intervista in merito ed hai ragione, la pubblicit è stata fatta male e in tempi sbagliati, … hai recitato molto bene e con pathos, spero di rivederti presto in qualche altro serio lavoro. Vederti mi emoziona perchè assomigli a mio padre. Auguri, Carla Pecci



23. Enrico ha scritto:

28 ottobre 2008 alle 15:54

Siamo alle solite: quando un programma, prodotto in Italia o altrove, è appena decente, non lo guarda nessuno. A me piaceva, non è un capolavoro, certo, ma è molto dignitoso, cè un abisso rispetto alle sciocchezze mal fatte e mal recitate che dominano i teleschermi al giorno doggi. Lavorando in un ospedale, posso anche dire che è abbastanza credibile e non mi sembra affatto che generalizzi o che voglia dare unimpressione totalmente negativa della sanit e dei medici. Detto questo, rassegnamoci a questa sparizione. È un vero peccato.



24. PMM ha scritto:

3 novembre 2008 alle 16:57

Mi associo a tutti quelli che sostengono Crimini Bianchi, una serie ottima, che ho atteso fin dalle prime (rare) segnalazioni la scorsa primavera, e che ha superato le mie gi alte aspettative; o sono una mosca bianca, o qui qualcuno non la racconta giusta. Che si trasmetta almeno lepisodio singolo, in prima o in seconda serata che sia!



25. marina ha scritto:

3 novembre 2008 alle 19:34

a me la fiction non dispiaceva,lavoro nella sanit e parlare di errori è piuttosto utile…….purtroppo i tre protagonisti erano troppo eroi, la realt non è cos! Fatemi sapere comunque se trasmetteranno gli episodi mancanti.



26. samantha ha scritto:

5 novembre 2008 alle 18:41

Ciao a tutti!Sono pienamente concorde con quanti come me ha avuto modo di apprezzare la serie Crimini bianchi”"nel suo genere e soprattutto nel messaggio che voleva trasmettere a tutti noi telespettatori e poi allimprovviso restare delusi per linterruzione direi alquanto insolita e soprattutto sospetta….Speriamo che avrò il piacere di rivedere la serie da qualche altro canale magari privato alla faccia della mediaset che in questa circostanza mi ha deluso parecchio.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.