4
marzo

(Anti) Sanremo 2021: Morgan pubblica la versione integrale della canzone contro Bugo

Bugo e Morgan

Bugo e Morgan

Morgan non ci sta. Rivedere Bugo sul palco dell’Ariston un anno dopo il fattaccio che ha portato alla loro squalifica nel Festival di Sanremo 2020 è stato troppo, così, forte del malumore già maturato per la sua esclusione dall’edizione di quest’anno e dalla serata finale di Sanremo Giovani, ha detto basta. E si è ripreso la scena a modo suo, ovvero postando su Instagram un video con la sua versione completa di Sincero, il brano cantato con Bugo a Sanremo.

Dite la verità: passata la tempesta del “dov’è Bugo?“, vi siete chiesti come proseguiva la versione indispettita e rancorosa che Morgan gli stava dedicando sul palco, così offensiva da costringerlo ad andare via. Ebbene, finalmente il testo completo è disponibile e Morgan l’ha cantato e diffuso proprio mentre l’ex amico presentava il suo nuovo brano in gara. Non risparmiandogli missili come “un vero stronzo fa come fai tu, ti prende per il cu...” e “tu sei cattivo e sembri martire“, e non evitando riferimenti a Valerio Soave, il “sabotatore” manager a cui a suo tempo diede la responsabilità della lite.

Ma ecco quel concentrato di poesia e follia pensato da Morgan, postato con un tempismo “perfetto” e da lui intitolato Le Brutte Intenzioni.

Il testo di “Sincero” riscritto da Morgan per Bugo

Le brutte intenzioni, la maleducazione,
la tua brutta figura di ieri sera
E l’ingratitudine, la tua arroganza
Fai ciò che vuoi mettendo i piedi in testa
Certo, il disordine è una forma d’arte
ma tu sai solo coltivare invidia
ringrazia il cielo sei su questo palco
risparmia chi ti ci ha portato dentro
E questo sono io
Lo faccio volentieri
Volevi fare il cantante
competere a Sanremo
con l’intenzionalità commerciale
di approfittare di chi ha il cuore generoso
Ti ha dato entusiasmo e ha avuto abuso
Ma quando è in scena lui scompari tu
e non ne fai virtù
perchè non ti va giù
Sembri vestire lo stile più ostile dell’acrimonia
al tuo amico diversi stili perso
non organizzi più piccolo errore
le attività di rotoloni con più ottimisti
Ti scrivo tutto daccapo tre volte nove
non mi consentono le dovute prove
Per fortuna io so fare di meglio
Il figlio di puttana si chiama Valerio
E’ solo colpa sua se abbiamo litigato
Avremmo potuto cantare la canzone insieme
invece di assecondare il sabotatore
Tirar fuori le palle
mandarlo a quel paese
hai fatto il suo volere
al posto di farlo tacere
Un vero stronzo fa come fai tu
ti prende per il cu…
e te lo mette in cu…
Abbassa la testa, e tromba vero
stai al tuo posto, canta Sincero
pezzo di briga hai fatto la gara per starmi dietro
Sto nella testa dei cantautori
Dai le canzoni prima ai migliori
sei intelligente per dare ragione ai prepotenti
Però di me non te ne frega niente
perchè tu dai voce solo all’ambizione
Ti ho solo dato, non ho preso niente
Anzi mi avete dato tutti del coglione
Le brutte intenzioni, la maleducazione,
la tua brutta figura di ieri sera
Essere accontentato, spaccare camerini
non mi ha mai interessato
Tu sei cattivo e sembri martire
la tua vittima sembra carnefice
Certo, il disordine è una forma d’arte
ma tu sai solo coltivare invidia
ringrazia il cielo sei su questo palco
risparmia chi ti ci ha portato dentro
E questo sono io

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,



Articoli che potrebbero interessarti


Lite Morgan e Bugo
Sanremo 2020, Morgan vs Bugo. Fuori onda di Castoldi: «C*zzo, fai cagare!». Il direttore d’orchestra: «Non mi sarei mai prestato a dirigere una porcata del genere»


Morgan e Bugo
Sanremo 2020, testi canzoni: «Sincero» di Bugo e Morgan


Bugo
Sanremo 2021, lo sfogo di Bugo: «Continuano a chiedermi dove sono, mi sono rotto»


sanremo terza serata
Sanremo 2021, pagelle terza serata

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.