16
marzo

Fabio Fazio sfida il Coronavirus: così il servizio pubblico resiste

Che tempo che fa

Diamo a Fazio quel che è di Fazio. Al conduttore ligure dobbiamo riconoscere l’apprezzabile impegno profuso in queste settimane a Che Tempo Che Fa, uno dei pochi programmi rimasti regolarmente in onda nonostante le difficoltà televisive causate dall’emergenza Coronavirus

In un momento assai complicato anche per il piccolo schermo (il numero dei programmi sospesi è di per sé eloquente), Fazio ha garantito un’offerta degna del servizio pubblico, adattando la propria trasmissione alle impellenti circostanze e trasformandola in una sorta di fortino della corretta informazione sul virus.

Ieri sera, ad esempio, Che tempo che fa è stato costretto ad andare in onda con i motori alla minima potenza: per rispettare i necessari accorgimenti contro il contagio, la trasmissione è stata realizzata con un personale tecnico ridotto all’essenziale, senza truccatori e senza nemmeno Filippa Lagerback, che era collegata da casa via Skype. Anche gli ospiti sono intervenuti da remoto.

Nonostante ciò, il programma si è aperto con un ampio spazio d’informazione sul Coronavirus animato da interventi di spessore: quelli del virologo Roberto Burioni e dei professori Alberto Zangrillo (San Raffaele) e Massimo Galli (Sacco). Da non sottacere, i toni pacati e chiari delle conversazioni. In un secondo momento, ha preso parte alla trasmissione anche il Ministro dell’Economia Roberto Gualtieri. Non sono mancati poi i contenuti più leggeri con Renzo Arbore, Nino Frassica e Luciana Littizzetto (qui la sua lettera ai «cretini che girano ancora per strada»).

In condizioni a dir poco precarie, Fazio ha tenuto la barra dritta e questo va apprezzato.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Fabio Fazio - Che Tempo Che Fa
Che Tempo Che Fa in onda anche a Pasqua, Fazio: «Ci saremo per rivolgerci alle persone che, come è giusto che sia, sono a casa»


Che Tempo Che Fa
Coronavirus, Che Tempo Che Fa rinuncia al pubblico in studio «per prudenza»


Silvio Berlusconi a Che Tempo Che Fa
Che Tempo Che Fa, Berlusconi augura a Fazio «di restare in video per qualche decennio ancora». Il conduttore ironizza: «Ho i miei dubbi»


Che Tempo Che Fa
Che Tempo Che Fa senza pubblico in studio. Fazio: «Abbiamo deciso di uniformarci a quello che accade nei teatri e nei cinema»

2 Commenti dei lettori »

1. vinny ha scritto:

16 marzo 2020 alle 14:03

Non c’è mica solo lui, la 7 funziona benissimo tutti i giorni .



2. ANDREA ha scritto:

17 marzo 2020 alle 11:55

Direi in realta, il vero servizio pubblico lo stanno facendo MEDIASET e LA7.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.