11
ottobre

Maledetti Amici Miei: l’esperimento regge. Ma con la Bellucci occasione sprecata

Maledetti amici miei, Monica Bellucci e Giovanni Veronesi

è un ibrido. E’ una sperimentazione che fonde due generi e che, tutto sommato, può considerarsi riuscita, almeno dal punto di vista dell’intrattenimento (qui gli ascolti). A metà tra show televisivo e spettacolo teatrale, il programma di Rai2 con Alessandro Haber, Rocco Papaleo, Sergio Rubini e alterna monologhi, conversazioni e momenti corali, riuscendo a far risaltare le differenti personalità dei protagonisti, le cui caratteristiche sono valorizzate da una scrittura molto marcata, che gioca sulla complementarità dei quattro padroni di casa.

Il cazzeggio, pensato come filo conduttore delle due ore di programma, in questo caso lascia poco all’improvvisazione ed è piuttosto il risultato di un copione portato in scena con disinvoltura degli ‘amici miei’. In scena, Giovanni Veronesi si accaparra il ruolo centrale di vispo orchestratore, mentre Haber si fa notare per la varietà dei registri utilizzati. Rubini e Papaleo completano il gruppo come comprimari. Da segnalare anche la presenza fissa di Max Tortora, la cui verve comica è stata spesso sottovalutata dal piccolo schermo.

Il cast fisso di Maledetti Amici Miei annovera anche la “maestra d’ansia” Margherita Buy, il cui ruolo risulta purtroppo marginale. La trasmissione, del resto, ruota attorno alle succitate quattro figure maschili, la cui aneddotica cinematografica e teatrale – attinta dalle passate esperienze dei protagonisti e rimodulata in brevi monologhi – fagocita ogni altra presenza in scena, talvolta scivolando nell’autoreferenzialità.

Nella puntata di ieri, l’arrivo di Monica Bellucci come ospite si è tradotto in un’occasione sprecata. L’attrice, infatti, è stata raccontata al pubblico solo per la propria sensualità, attraverso battutine da parte dei quattro padroni di casa. Senza imbastire tediosi predicozzi sul sessismo (atteggiamento qui peraltro non ravvisabile, vista la complicità dell’avvenente ospite), abbiamo trovato banalissima la scelta di coinvolgere l’attrice nella lettura dei complimenti coloriti che alcuni estimatori le avrebbero rivolto. “T’ho vista in Manuale d’amore e sono passato all’amore manuale“. Delicatissimo. E ancora: “A Monica, te vendemmierei!” o “Con quel davanzale starei in finestra tutto il giorno“. Una serie di burinate, insomma.

E per Nina Zilli, altra ospite della serata di ieri, la partecipazione si è ridotta ad alcune esibizioni canore. Si avverte la necessità di coinvolgere con maggior efficacia gli ospiti, ma va invece riconosciuta la complicità tra i quattro amici di scena, vero asse portante. Momento cul(t) della serata: la reazione di Haber alla fine della fascia protetta. Per festeggiare l’inizio dello spazio per adulti, l’attore si è abbassato i pantaloni mostrando le terga. Guasconata a tema.



Articoli che potrebbero interessarti


Maledetti Amici Miei
Maledetti Amici Miei: Haber, Papaleo, Rubini e Veronesi protagonisti del nuovo show di Rai2. Carlo Verdone e Giuliano Sangiorgi i primi ospiti


maledetti amici miei
Maledetti Amici Miei salta una settimana e si sposta al lunedì


Rai 2
Palinsesti Rai 2, autunno 2019


Chef Rubio, Daniele Piervincenzi
Chef Rubio approda in Rai: domani a #Ragazzicontro parlerà di cyberbullismo

2 Commenti dei lettori »

1. rassegnato ha scritto:

12 ottobre 2019 alle 03:52

I commenti burini li avrei evitati anche io, va detto che con Monica Bellucci è difficile affrontare temi diversi, si presenta impostatissima e rigida, della sua vita fuori dal set non vuole assolutamente parlare, la recitazione è imbarazzante. E’ stato sufficiente il brevissimo scambio di battute tra le e la Buy per mostrare l’abisso tra le due in termini di capacità di stare su un palco/set. Una Buy come dice l’articolo incomprensibilmente tenuta a margine. Il suo monologo sul lievito madre è stato il momento migliore della serata, assieme agli interventi del bravissimo Max Tortora.



2. Luna ha scritto:

14 ottobre 2019 alle 14:19

Concordo in pieno con “rassegnato”. Non ho visto la trasmissione ma parlando in generale, secondo me, Monica Bellucci è una bravissima persona purtroppo non sa recitare. Impostata anche mentre respira. A volte mi imbarazzo io per lei. Quindi cosa volevate farle fare di più ?



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.