18
gennaio

LITTIZZETTO AL VETRIOLO: MA COSA FA GABRIEL GARKO A SANREMO? LI’ NON PUO’ CALARE LE MUTANDE

Luciana Littizzetto, Fabio Fazio

La domanda è la seguente: ma che cosa fa Gabriel Garko a Sanremo?“. Luciana Littizzetto non si è proprio trattenuta. Ieri sera, nel suo intervento settimanale a Che tempo che fa, la comica ha ironizzato sulla (già discussa) partecipazione dell’attore piemontese al Festival della Canzone Italiana. E sulle abilità del co-conduttore che affiancherà Carlo Conti all’Ariston si è scatenata.

Dapprima Lucianina si è interrogata sul ruolo che Garko ricoprirà al Festival e a risponderle ci ha pensato Fabio Fazio. “Quella è la sorpresa che tutti aspettano di vedere“, ha commentato il conduttore. E la comica, con un sorrisetto beffardo che era tutto un programma, ha replicato: “anch’io mi aspetto di vedere una bella sorpresa“.

Qualcuno avrà pensato ad una mancanza di fair play da parte di due ex conduttori del Festival, ma si sa: con una buona dose di ironia si può dire (e forse insinuare) di tutto. Del resto, la strana scelta di Carlo Conti si è prestata sin da subito a chiacchiericci e battutine, e la Littizzetto non si è certo sottratta.

Noi lo vediamo sempre che recita nelle fiction e a volte fa anche vedere qualcosina. Ma a Sanremo non è che si può calare le mutande, a meno che arrivi con uno spacco come Belen e, mentre scende le scale, al posto della farfallina fa vedere il maschio della cavolaia” ha scherzato Lucianina.

La comica ha poi silurato Garko così, con una chiusa al vetriolo.

Lui dice che non farà il valletto, ma la co-conduzione. Gabriel, lascia stare: guarda che Conti appartiene alla stirpe dei Pippi Baudi. Quelli tengono tutto stretto e non mollano l’osso“.

Littizzetto scherza su Baudo a Ballarò

Durante il suo monologo, la Littizzetto ha anche scherzato sulla partecipazione di Pippo Baudo all’ultima puntata di Ballarò (in cui il celebre presentatore ha tentato di baciare una giovane islamica, ma senza successo).

Perché in una trasmissione politica a rappresentare l’Occidente si chiama Pippo Baudo. Allora mandiamo Pupo all’Onu e Rudy Zerbi alla Nato (…) Per Baudo l’emancipazione della donna si è risolta solo nella figura della valletta“.

Non male come stilettata per un programma che va in onda sulla stessa rete di Che tempo che fa.



Articoli che potrebbero interessarti


Elio e Le Storie Tese, Festival di Sanremo 2016
FESTIVAL DI SANREMO 2016: GLI ELIO E LE STORIE TESE COL RITOCCHINO. IMITAVANO GABRIEL GARKO?


Festival di Sanremo 2016, cast
FESTIVAL DI SANREMO 2016: I COMPENSI DI CARLO CONTI, VIRGINIA RAFFAELE, MADALINA E GARKO


Finalisti Sanremo 2014
FESTIVAL DI SANREMO 2014 – SERATA FINALE DEL 22 FEBBRAIO IN DIRETTA. VINCE ARISA


Stromae
FESTIVAL DI SANREMO 2014: LA CONFERENZA STAMPA DELLA SERATA FINALE. LEONE: “PER IL 2015 PENSO A CONTI, MA SE ARRIVA FIORELLO PASSA DAVANTI A TUTTI”

4 Commenti dei lettori »

1. kalinda ha scritto:

18 gennaio 2016 alle 11:40

ma speriamo che le cali perchè solo Belen?



2. ciak ha scritto:

18 gennaio 2016 alle 13:36

SEMPRE IRONICA E MOLTO BRAVA LA LUCIANA



3. lele ha scritto:

19 gennaio 2016 alle 11:54

Fosse stata rivolta ad una donna, la battuta della Littizzetto sarebbe stata subito bollata come sessista.



4. nadia ha scritto:

19 gennaio 2016 alle 15:43

E’ dalla notte dei tempi che al festival partecipano donne avvenenti con funzione “decorativa”, è quasi imbarazzante tutto questo cancan solo perché stavolta c’è un uomo a ricoprire questo ruolo arcinoto. La Ghenea ha, evidentemente, lo stesso ruolo, eppure nessuno sta lì a chiedersi che cosa ci faccia su quel palco.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.