7
novembre

MASSIMO GILETTI: LA MIA MISSION? FARE ASCOLTI. DOMENICA ENRICO LETTA A L’ARENA

Massimo Giletti

Domenica prossima ospiterà a L’Arena nientemeno che il premier Enrico Letta. Per Massimo Giletti è un bel traguardo e, infatti, il gongolamento è già alle stelle. “Il Presidente del Consiglio che arriva in un programma come il nostro è una grande gratificazione per il lavoro che facciamo da anni. Vuol dire che anche chi sta lassù ha voglia di confrontarsi con i 4milioni di telespettatori che ci guardano” ha dichiarato il conduttore in un’intervista a Libero, riconoscendo come sua missione quella di “fare ascolti“.

E in effetti, di recente l’Auditel ha assecondato il buon Massimo, anche se l’inizio della stagione non era stato esaltante in tal senso. Ma guai a ricordarlo: “Io sorrido quando sento queste cose. Noi siamo un talk contro tendenza perché facciamo ascolti. Poi bisogna valutare anche la contro programmazione…” ha replicato il conduttore. A suo giudizio, inoltre, l’elemento che più caratterizza L’Arena è la contaminazione tra politica e realtà. “Da noi succede sempre qualcosa. E poi, in mezzo a tanti che fanno televisione industriale, io faccio invece una tv artigianale” ha detto.

Massimo Giletti a Mission?

E da artigiano, Giletti mette in cantiere nuovi progetti. Secondo indiscrezioni, potremmo vederlo alla guida di Mission, il discusso reality umanitario di Rai1 previsto a dicembre. Ma, al riguardo, l’anchorman non ha confermato né smentito. “Io faccio parte di un’azienda e se mi chiedono qualcosa valuto. Tutto è possibile” ha affermato, anticipando però di essere al lavoro su un progetto con Gianmarco Mazzi: “sarà una prima serata, evento“.

Massimo Giletti su Maurizio Crozza in Rai

Sornione al punto giusto, domenica il conduttore sarà alle prese con Enrico Letta, che conosce da tempo e stima. Da aziendalista convinto, su Libero Giletti  si è anche detto dispiaciuto per il mancato arrivo di Maurizio Crozza su Rai1.

Sull’argomento ha commentato: “Sono convinto che potesse essere un bell’investimento. Le polemiche sulle cifre le ho trovate pretestuose, Crozza avrebbe portato un grande risparmio e tanta qualità“. Ma gli ascolti?

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Giletti La7
Massimo Giletti al TgLa7 con Enrico Mentana. Ecco il singolare promo del nuovo programma – Video


Massimo Giletti, TgLa7
Massimo Giletti debutta a La7: «Questa rete mi dava più certezze di libertà di racconto. Il servizio pubblico lo si può fare ovunque»


Massimo Giletti
Massimo Giletti a La7: «Rifarò L’Arena. Se fossi rimasto in Rai avrei abdicato alla mia dignità»


Massimo Giletti, Mara Venier
L’Arena chiude: Giletti «non sapeva nulla». La solidarietà al conduttore dai colleghi vip

10 Commenti dei lettori »

1. lisa ha scritto:

7 novembre 2013 alle 11:54

Sarà una serata evento musicale, dedicata a un cantante?



2. filippo ha scritto:

7 novembre 2013 alle 12:13

io spero un RINO GAETANO SHOW



3. pig ha scritto:

7 novembre 2013 alle 12:26

Quanto mi sta sul ca**o Giletti. E’ l’unico della tv che mi da i nervi nel solo vederlo. E’ troppo montato. Come mai se l’arena piace così tanto se si sposta di un’ora crolla? Giletti, la tua arena è solo fortunata, l’orario in cui sta l’aiuta molto. Contro Perego e De Filippi perdeva…con videonews grazie al c***o che vince :)



4. Nannolo ha scritto:

7 novembre 2013 alle 14:19

E adesso chi la sente l’Annunziata



5. iki ha scritto:

7 novembre 2013 alle 15:10

Quest’uomo non è degno di definirsi giornalista.
È un’offesa per chi esercita davvero questa professione.
Lecchino



6. Luna ha scritto:

7 novembre 2013 alle 15:47

Letta in tv ma sai che grande novità, coglierà l’occasione per parlare ancora di una Italia immaginaria, raccontando bugie su bugie con aria seria da grande attore abituato a mentire e a negare la realtà. Bugiardo matricolato !!!!! Puah !



7. Andrew ha scritto:

7 novembre 2013 alle 19:09

Si parla tanto del trash della D’Urso, ma mi stupisco come si possa sorvolare sull’Arena di Giletti! Trovo sia davvero un programma di basso livello, si cerca di fare populismo spicciolo, si va avanti con frasi dette solo per far partire l’applauso. E in tutto questo Giletti calca la mano, fa scatenare le risse, le alimenta…. Mi domando come si possa seguire un programma del genere! Il “successo” di questo programma non fa altro che alimentare le mie perplessità sui gusti del pubblico Rai……



8. elena ha scritto:

7 novembre 2013 alle 19:19

personalmente vorrei assistere ad una puntata solo x dare sane mazzate al supercapelloleccato davi! e’ irritante come la sabbia nel costume, un po’ come il programma insomma.



9. Novanta ha scritto:

7 novembre 2013 alle 20:28

Ti piace vincere facile? Ponciponcipopopò



10. Sanfrank ha scritto:

8 novembre 2013 alle 00:34

Premetto che mi è sempre stato sulle balle. Essendo due, su una c’è lui e sull’altra c’è Enrico Papi (!!!). Fatta questa doverosa premessa, devo riconoscere che almeno è onesto, infatti dice:

“Io sorrido quando sento queste cose. Noi siamo un talk contro tendenza perché facciamo ascolti. Poi bisogna VALUTARE ANCHE LA CONTRO PROGRAMMAZIONE…”

Forse nella foto ha il dito in bocca, perché si è accorto che ha dato involontariamente la spiegazione del successo del suo programma?
Sfido io che fa quattro milioni e sono convinto che gli ascolti rimarranno alti fin quando Canale 5 continuerà a investire quattro soldi con Domenica Live e le altre reti continueranno a trasmettere il nulla cosmico!
Che poi quattro milioni ed il 20% di share contro il quasi monoscopio sono pure pochi, visti gli ascolti che faceva “Lascia o Raddoppia”.
Il giorno che si dovesse ricominciare ad investire, già lo vedo a Rai News (e sarebbe anche troppo)



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.