27
settembre

Massimo Giletti al TgLa7 con Enrico Mentana. Ecco il singolare promo del nuovo programma – Video

Massimo Giletti, La7

Lo sguardo che ammicca, il sorriso da piacione. Eccolo lì: Massimo Giletti torna ad affacciarsi su La7 per promuovere il suo debutto ufficiale sulla rete terzopolista, che avverrà “prossimamente” con un programma di cui ancora non si conoscono né la collocazione né il titolo definitivo. L’ex conduttore Rai è riapparso in onda con uno spot, trasmesso per la prima volta ieri sera in prime time, in cui lui stesso si rende protagonista di una gag con il direttore del TgLa7 Enrico Mentana. Interpretazione da non perdere.

Nel promo, Giletti siede dietro al bancone del TgLa7 (dove già si era accomodato, per la primissima volta, lo scorso agosto) per dare “una notizia molto importante“, quando Mentana sopraggiunge alle sue spalle, nascosto dalla scenografia. “Non si gioca col telegiornale! Che fai lì?” lo rimprovera il direttore. Lui si giustifica così: “Non ho ancora lo studio…“. L’ultima battuta spetta ancora al Mitraglietta: “Non è un buon motivo e poi c’è gente che dorme, parla più piano“.

Da fine ottobre, Giletti debutterà sull’emittente di Urbano Cairo: il titolo del nuovo programma non è ancora stato ufficializzato, ma potrebbe essere ancora L’Arena. Almeno nelle intenzioni del conduttore.

Perché dovrei abbandonare il nome L’Arena? Probabilmente la Rai mi diffida, io non ho fatto come altri e non ho mai venduto un nome che abbiamo creato con gli autori alla Rai

ha affermato Giletti in una recente intervista a Radio Capital, rifilando peraltro una implicita frecciata a chi – come Fabio Fazio – è proprietario del format da lui stesso condotto. Nella medesima occasione, il conduttore ha lanciato una provocazione sugli ascolti della nuova domenica di Rai1 senza di lui:

Io aspetterò quello che succede da domenica, e poi qualcuno dovrà rispondere di queste cose, perché la Rai è un bene pubblico e si paga il canone. Tra le 14 e le 16 dovranno fare più del 21%“.

Su La7 Giletti si occuperà di attualità, proprio come aveva fatto sino alla scorsa stagione sul servizio pubblico. Poi però le carte in tavola sono cambiate. “La Rai mi aveva offerto di fare il varietàha spiegato il conduttore, motivando così la sua scelta di accettare la chiamata di Cairo sulla rete terzopolista.



Articoli che potrebbero interessarti


Massimo Giletti, TgLa7
Massimo Giletti debutta a La7: «Questa rete mi dava più certezze di libertà di racconto. Il servizio pubblico lo si può fare ovunque»


Massimo Giletti
Massimo Giletti a La7: «Rifarò L’Arena. Se fossi rimasto in Rai avrei abdicato alla mia dignità»


Massimo Giletti, Non è l'Arena
Non è L’Arena, Giletti ammicca sul rinnovo di contratto: «Con Cairo devo ancora parlare»


Massimo Giletti, Non è L'Arena
Non è L’Arena, Massimo Giletti si infuria con Bocchino e lancia frecciate a Fabio Fazio

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.