14
gennaio

GOLDEN GLOBE 2013: LA CERIMONIA DI PREMIAZIONE IN DIRETTA WEB SU DM

Golden Globe 2013

Computer carico, atmosfera da red carpet creata e decoder pronto a sintonizzarsi sul canale 109 di Sky. Mancano poco più di due ore – si comincia alle 2 di stanotte – alla settantesima cerimonia di premiazione dei Golden Globe Awards, i riconoscimenti assegnati ai migliori prodotti televisivi e cinematografici dell’anno appena concluso. Le nomination, che potete leggere qui, sono state annunciate lo scorso 13 dicembre.

Padrone di casa al Beverly Hilton Hotel di Beverly Hills saranno Tina Fey e Amy Poehler, brillanti rappresentanti della televisione statunitense.  Pronti a scoprire e a commentare con noi i premi assegnati dai 90 giornalisti dell’HFPA?

AFFILATE LE TASTIERE

I GOLDEN GLOBE SONO LIVE SU DM DALL’1.30

ore 1:00 comincia il collegamento. Le star stanno scendendo dalle limousine e presto percoreranno il red carpet che li porterà verso il Beverly Hilton Hotel dove si terrà la cerimonia di premiazione.

ore 1:15 arrivano le due conduttrici Tina Fey e Amy Poehler, emozionate ma pronte ad affrontare la serata con  il loro stile di attrici brillanti e irriverenti.

ore 2:00 in diretta al salone del Beverly Hilton Hotel… welcome alla cerimonia di premiazione dei settantesimi Golden Globe Awards. “Solo ai Golden Globe gli sfigati della tv si trovano fianco a fianco con le star del cinema“, esordisce Amy Poehler, sul palco insieme a Tina Fey.

ore 2:15 Inizio scoppiettante delle due conduttrici, che coinvolgono gli ospiti in sala e no nelle loro battute pungenti. “Meryl Streep è a casa con l’influenza. E pare la interpreti benissimo“.

ore 2:20 Bradley Cooper e Kate Hudson danno inizio alle premiazioni. Si parte dal miglior attore non protagonista in un film. And the Golden Globe goes to… Christoph Waltz per Djano Unchained, il film di Quentin Tarantino. Ringraziamenti di rito per lui.

ore 2:25 I tempi da rispettare sono stretti. Si passa subito alla premiazione della migliore attrice non protagonista di serie tv. Vince Maggie Smith per Downtown Abbey 2. L’attrice non è presente. Niente ringraziamenti per lei.

ore 2:35 Il premio per migliore mini serie o film per la tv va a Game Change, produzione HBO dal taglio politico e interpretata, tra gli altri, da Julianne Moore nella parte dwlla controversa Sarah Palin. Poco dopo l’attrice ritirerà il Golden Globe anche come miglior attrice di mini serie o film per la tv.

ore 2:40 Una Catherine Zeta Jones al limite del riconoscibile presenta la clip de Le Miserables candidato nella categoria Miglior film commedia o musical. Segue momento istituzionale  con l’ingresso della presidente dell’HFPA accompagnata in sala dal figlio di Michael J. Fox che nella cerimonia dei Golden Globe si usa che i figli delle star fanno i valletti.

ore 2:43 Homeland – caccia alla spia conquista il primo Golden Globe con Damian Lewis, premiato come miglior attore protagonista di serie drammatica. Scontato quanto meritato, Homeland conquista anche il Golden Globe come migliore serie drammatica.

ore 2:50 E’ il momento della miglior colonna sonora, dove tra le nomination troviamo l’italiano Dario Marianelli per Anna Karenina. Il Golden Globe va però a Mychael Danna per Vita di P, film di Ang Lee.

ore 2:55: Dalla miglior colonna sonora alla miglior canzone originale. Il premio, che anche su questo ci si poteva scommettere, va a Skyfall. Ritira il premio un’entusiasta Adele, autrice e interprete del brano.

ore 3:00: Il miglior attore in mini serie o film per la televisione è invece Kevin Costner per Hatfields & McCoys premiato da Jessica Alba e Kiefer Sutherland. Con Balla coi Lupi aveva vinto come miglior regista. Con la standing ovation del pubblico entra l’ex Presidente degli Stati Uniti, Bill Clinton a presentare Lincoln, film, con la regia di Steven Spielberg, favorito per la vittoria. “Quello era il marito di Hilary Clinton. Entusiasmante“, è il commento pungente di Amy Poehler

ore 3:10: E’ il momento della miglior attrice in una commedia o musical. Vince il Golden Globe Jennifer Lawrence per Il lato positivo, titolo originale Silver Linings Playbook. Prima dei soliti ringraziamenti a regista, colleghi e familiari varo esordisce con un ho battuto Meryl“, che ci sta tutto!

ore 3:15: Il Golden Globe come miglior attore non protagonista di serie, miniserie o film per la tv va a Ed Harris per Game Change, già alla sua terza stauetta.

ore 3:2o: La miglior attrice non protagonista è una emozionata Anne Hathaway. per il musical  Les Miserables Userò questa statuetta rotondeggiante come arma contro il dubbio”, è il suo commosso ringraziamento.Parole speciali poi per Sally Field insieme a lei nelle nomination.

ore 3:25: C’è un vampiro sul palco. Robert Pattinson, con Amanda Seyfried, annunciano il vincitore nella categoria migliore sceneggiatura. Il premio va a un sorpreso Quentin Tarantino per Django Unchained.

ore 3:30: Debra Messing e Lucy Liu annunciano il vincitore di miglior attore in serie genere comedy o musical. Si tratta di Don Cheadle per House of Lies. Niente di fatto per il sempre nominato Alec Baldwin con 30 Rock e per Jim Parsons, protagonista dell’amatissimo The Big Bang Theory.

ore 3:35: Sylvester Stallone e Arnold Schwarzenegger scherzano sul palco per presentare il miglior film straniero. Il Golden Globe va ad Amour, film austriaco. Chiunque ha visto “Quasi Amici”, film francese anch’esso nelle nomination, è rimasto un pò deluso.

ore 3:40: Nathan Fillion di Castle e Lea Michelle di Glee annunciano la migliore attrice di serie drammatica, Claire Danes per la sua fantastica interpretazione di  Carrie in Homeland – Caccia alla spia. Quarta nomination e quarta vittoria per lei. La prima volta nel 1994 per My so-called life, serie mai trasmessa in Italia.

ore 3:50: interviene Sacha Baron Cohen, bicchiere di rum in mano e un paio di battute dal gusto un pò forzato prima di annunciare la vittoria di Ribelle – The Brave come miglior film di animazione.

ore 3:55: è il momento della categoria in cui si scontrano le due conduttrici, Tina Fey per 30 Rock e Amy Poehler per Parks and Recreation. Vince però Lena Dunham per la serie rivelazione Girls, trasmessa in Italia da Mtv. Dedica il premio a tutte le donne che hanno pensato non ci fosse spazio per loro. Per lei c’è stato.

ore 4:00: quanto a lunghezza e interruzioni pubblicitarie, il nostro italico Sanremo non ha nulla da invidiare alla cerimonia dei Golden Globe. “Ragazzi non accasciatevi troppo sulle sedie, incitano dal palco le due conduttrici, provate dalla stanchezza e… anche forse da un bicchiere di troppo, di cui, rivelano, molti altri in sala stanno abusando!

ore 4:25: Il premio Cecil B, de Mille alla carriera viene consegnato a Jodie Foster dal suo evidentemente amico Robert Downey jr. L’attrice ritira il premio e annuncia di dover fare finalmente una dichiarazione … crea suspance e poi annuncia di essere… single. No, “non ci sarà un grande discorso di coming out, che ha fatto già mille anni fa… Ci sono alcuni segreti che vanno conservati”. Alla fine però ringrazia la sua “ex partner in love” ma ancora sorella nella vita, Cidney Bernard e i suoi due figli, che sono la sua “modern family“. Si commuove ringraziando la mamma e saluta il pubblico con una frase tra il malinconico e il confuso “Jodie Foster è qui e chiede di essere capita in profondità e di non essere così tanto sola“. Per lei standing ovation di un pubblico commosso.

ore 4:30: Halle Berry consegna il Golden Globe a Ben Affleck come miglior regista per Argo, film prodotto anche da George Clooney e tratto da una sorprendente storia vera avvenuta nel 1979. Standing ovation per lui. E’ davvero emozionato l’attore alla sua terza prova da regista.

ore 4:35: Nella categoria migliore serie genere comedy, più che della vittoria di Girls, serie prodotta da HBO, bisogna parlare della non vittoria di The Big Bang Theory che domani provocherà grande delusione in un numero infinito di fan!

ore 4:45: Jennifer Garner, storica interprete di Alias, ringrazia a nome del marito Ben Affleck, che si era scordato, i produttori del film. Anche le star americane sono nulla senza una donna accanto!  Premia quindi il miglior attore in una commedia o musical. Ed è doppietta per Les Miserables. Dopo la vittoria di Anne Hathaway come miglior attrice, vince anche Hugh Jackman come miglior attore.

ore 4:50: Dustin Hofmann, la cui immagine, dopo che ha pianto a C’è posta per te , è, ahinoi, compromessa premia la categoria miglior commedia o musical. Vince Les Miserables. Grande successo per questo musical nella serata dei Golden Globe.

ore 4:55: le conduttrici annunciano il non più giovane ma sempre bello George Clooney a premiare la miglior attrice di serie drammatica. E’ Jessica Chastain per Operazione Zero Dark Thirty, il film di Kathrin Bigelow. George Clooney sostituisce anche l’assente Meryl Streep per la premiazione del miglior attore in un film drammatico. Vince, come da pronostico, Daniel Day Lewis per la sua interpretazione di Lincoln, nell’omonimo film di Steven Spielberg, che viene sinceramente ringraziato dall’ultimo dei mohicani!

0re 5:00: siamo a Los Angeles, ma è come se fossimo in Svizzera e puntuali appunto come se fossimo lì, Julia Roberts annuncia la vittoria del miglior film drammatico. A sorpresa, è Argo, il film di Ben Affleck.

La settantesima cerimonia di premiazione dei Golden Globe è finita. Buonanotte a qualche insonne ancora sveglio e buongiorno a tutti gli altri!!!

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


186371986SR00008_MTV_EMA_s_
MTV #EMA2013 IN DIRETTA DA AMSTERDAM SU DM. APRE MILEY CYRUS, DI BRUNO MARS LA MIGLIOR CANZONE


Pechino Express 2 - la finale in diretta web su DavideMaggio.it
PECHINO EXPRESS 2 IN DIRETTA: IL TRIONFO DI ROSOLINO E MADDALONI. AL SECONDO POSTO LE MODELLE


Golden Globe 2013 damian lewis
GOLDEN GLOBES 2013: I VINCITORI


Mtv awards 2017
MTV Awards 2017: i vincitori

7 Commenti dei lettori »

1. Rocco ha scritto:

14 gennaio 2013 alle 02:02

Non vedo l’ora…



2. Ettore ha scritto:

14 gennaio 2013 alle 02:17

Speriamo che vinca big bang theory. Strepitosa la Fey



3. antov ha scritto:

14 gennaio 2013 alle 02:41

HOMELAND!!!



4. Rocco ha scritto:

14 gennaio 2013 alle 02:46

D’accordissimo!!!



5. Elena ha scritto:

14 gennaio 2013 alle 10:29

E’ riuscito a vincere Girls? Quello schifo? °_° Mi domando anche solo come sia potuta essere tra le nominations °_°



6. Luna ha scritto:

14 gennaio 2013 alle 14:04

Secondo me Argo, il film di Ben Affleck, merita i premi ricevuti. Coinvolgente dall’inizio alla fine, sapere poi che si tratta di una storia vera lo rende ancora più coinvolgente. Ben Affleck é stato bravo sotto ogni punto di vista. Bel film !!!
Delusa per la non vittoria di “Quasi Amici”, altra storia veria. Un film che mi ha profondamente scossa e che mi ha insegnato a guardare l’handicap sotto un altro punto di vista. In versione originale rende molto di più. Pero’ anche “Amour” é toccante per il tema che tratta.
Contenta che Agnes Cotilliard non sia stata premiata. E’ incredibile come questa attrice, che in tutta la sua carriera ha recitato bene solo nel ruolo della Piaff, goda di fama per dei ruoli in cui fa veramente ridere. Sto ancora ridendo dopo averla vista in Batman. Comunque la Francia ha vinto lo stesso : Victor Hugo e i suoi Miserables han fatto man bassa di premi :D Ah questa vecchia letteratura, non ci delude mai.
Godo per Daniel Day Lewis, secondo me é uno tra i più bravi e geniali attori viventi. Per me potrebbero premiarlo a vita.
Leonardo di Caprio meriterebbe molto ma molto di più. Forse non lo premiano perché sono tutti gelosi di lui. Un giorno gli daranno un Oscar per la carriera.



7. Blacky ha scritto:

14 gennaio 2013 alle 15:57

concordo sul fatto che Leonardo Di Caprio meriti di più..ogni anno viene davvero snobbato agli Oscar!! e ieri sera anche ai Golden Globes.. secondo me in molti film ha dimostrato di aver interpretato al meglio il suo personaggio..mah..
Dal punto di vista delle serie tv non condivido molto l’ “abbondanza” di premi per Homeland..magari è una questione personale, di gusti..



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.