22
febbraio

Tgcom24, Andrea Giambruno difende in diretta la compagna Giorgia Meloni: «Commenti misogini, sono fiero di lei» – Video

Tgcom24, Andrea Giambruno

Io sono molto fiero di quello che ha fatto Giorgia Meloni“. Parentesi personalissima a : il conduttore Andrea Giambruno, che è anche compagno della leader di Fratelli d’Italia, ha difeso in diretta la donna dagli insulti che Giovanni Gozzini, docente presso l’Università di Siena, le aveva rivolto. Affrontando l’argomento all’interno del notiziario Mediaset, il giornalista non si è limitato ai fatti ma ha aggiunto un proprio commento.

Ripetendo gli inqualificabili epiteti che il professore universitario aveva rivolto alla Meloni (“una vacca, una scrofa“), Giambruno ha affermato:

Per coloro che non lo sapessero io sono il compagno di Giorgia Meloni e Giorgia Meloni è anche la madre di mia figlia. Si dà il caso che io sia molto fiero di quello che ha fatto Giorgia Meloni nella sua vita. Quindi non mi permetto di commentare le parole del professore perché ci saranno altri luoghi dove verranno commentate e sentenziati determinati termini. Mi permetto semplicemente di dire che ci sono dei minori che leggono certe schifezze e che io spiegherò a mia figlia quanto sua madre sia valorosa e meritevole di ciò che ha fatto nella sua vita. Io mi auguro, professore, ammesso che lei abbia dei figli, che i suoi figli possano dire altrettanto dei suoi commenti misogini, indegni e vergognosi“.

La distinzione tra notizie e opinioni è saltata con una replica ferma, non necessaria – considerato il ruolo e il contesto – ma almeno contenuta.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Andrea Giambruno, Studio Aperto
Studio Aperto, Andrea Giambruno (compagno di Giorgia Meloni) nuovo conduttore


Giorgia Meloni
Giorgia Meloni (ancora) contro Domenica In: «Tentativo di silenziare l’opposizione. Da mesi, esponenti di governo senza contraddittorio»


MELONI
Giorgia Meloni: «Non sono omofoba. Da adolescente mi bullizzavano dandomi della cicciona»


Maurizio Costanzo, Giorgia Meloni
Maurizio Costanzo Show ritorna con l’uno contro tutti di Giorgia Meloni

5 Commenti dei lettori »

1. john2207 ha scritto:

22 febbraio 2021 alle 12:57

Passi che la credibilità mediaset ormai ha toccato il fondo, ma usare un tg per difendere la propria compagna penso che non abbia eguale in qualsiasi grande gruppo editoriale del mondo civile. Il palcoscenico per la Meloni a Mediaset non manca anzi, ne fa il suo pulpito propagandistico, ma qui siamo all’uso privato del mezzo pubblico. Poteva andare dalla D’Urso ma dalla scrivania di quella che dovrebbe essere una all news mi pare un filino conflitto di interessi, le avesse cantato una serenata sarebbe stato più credibile.



2. Marco Cappuccini ha scritto:

22 febbraio 2021 alle 14:04

Praticamente Emilio Fede 2….

Per carità, gli insulti che la Meloni ha ricevuto sono da condannare, punto.

Tuttavia boh… Solo in Italia un network nazionale (quale Mediaset è) durante un TG, permette una cosa del genere…. Bah.
Sono d’accordo con il commento n.1!



3. PAOLO76 ha scritto:

22 febbraio 2021 alle 18:55

Io mi scandalizzo che un Docente di una Università usi un simile linguaggio verso una esponente politica evidentemente che non gode della sua simpatia…. E questo Dottore educa i nostri figli…. Non oso immaginare cosa dica e che linguaggio utilizzi durante le sue Lezioni…. E tutti questi complimenti per cosa? Quale oltraggio o quale grave fatto possa aver fatto l’onorevole Meloni? Solo perchè è l’unico partito che, coerentemente con il suo comportamento fino ad oggi, ha osato non appoggiare un governo che si basa sulla stessa maggioranza (5 stelle, PD, Italia Viva e LEU) che sosteneva Conte? Ma stiamo scherzando???



4. john2207 ha scritto:

22 febbraio 2021 alle 20:15

Non devi replicare sicuramente da un TG. Ci sono le aule di tribunale e come detto lo spazio in TV alla Meloni non manca. L’insulto è da condannare, non è l’unica però che ne è stata vittima ma non mi risultano indignazioni di massa e solidarietà. Dalla Boldrini a Renzi alla Boschi alla Carfagna ognuno ha avuto il suo fiume di odio e insulto ma nessuno ha replicato da uno studio di un TG.
Poi discutiamo del linguaggio politico della Meloni e degli esponenti del suo partito e chi è segna peccato….



5. Patrick ha scritto:

23 febbraio 2021 alle 03:11

Ah sì immagino che sua figlia sarà anche felice di tutte le volte che la madre insulta e offende le famiglie arcobaleno ormai da più di un decennio. E lui è fiero ed orgoglioso di quello che la sua compagna ha fatto nella sua vita, ma soprattutto ha il coraggio di difenderla in questo triste e patetico teatrino pubblico.

Non c’è proprio limite alla vergogna. Chissà poi di cosa mai sarà felice, è proprio vero che la gente nella vita si accontenta di poco.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.