18
giugno

Autogol di Mentana. Il direttore difende gli assembramenti dei tifosi del Napoli: «Sarei sceso anch’io in piazza»

Enrico Mentana

Enrico Mentana

“Ha ragione, per carità: ma il calcio senza festeggiamenti è un gioco da Playstation. Fossi stato tifoso del Napoli sarei sceso in strada anch’io” – commenta così Enrico Mentana, su Facebook, l’articolo di Open riguardante l’intervento di Ranieri Guerra, il direttore aggiunto dell’Organizzazione mondiale della sanità, che ha criticato gli assembramenti dei tifosi del team di Gennaro Gattuso, nel corso dell’ultimo appuntamento di Agorà. 

Non è mancato il disappunto da parte di alcuni seguaci del direttore di La7, delusi dalle parole di Mentana che ha prontamente replicato “(…) ripeto: il calcio non è un gioco da Playstation. Se non vuoi i festeggiamenti non permettere che riprenda“. La ‘pezza’ è peggio del buco. Si potrebbe concludere così. La tv che negli ultimi mesi ha ricordato, quasi ossessivamente, come prevenire il rischio di contagio Covid-19, vede ora alcuni dei suoi volti più autorevoli come Enrico Mentana giustificare gli assembramenti per un motivo decisamente futile.

Solo perchè il direttore è un tifoso non significa che esultare in piazza sia più importante di altre attività vietate in questi mesi. Si pensi ad esempio ai fedeli che hanno dovuto rinunciare a sentite attività religiose.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Borussia Dortmund-Schalke 04
Bundesliga, Haaland segna il primo gol post Coronavirus: esultanza con distanziamento sociale – Video


Giuseppe Conte
Coronavirus, Conte in tv: la Rai lo taglia, Mediaset stacca, La7 lo ignora


Samuel Peron
Ballando senza Samuel Peron: è nuovamente positivo al Coronavirus


Tv7
Tv7: il programma anticipa la seconda ondata ed entra in Rianimazione

1 Commento dei lettori »

1. Pad ha scritto:

19 giugno 2020 alle 09:53

Ieri c’è stato un nuovo aumento dei casi in terapia intensiva,abbiamo totalizzato più di 300 nuovi casi,ok che nella maggior parte dei casi sono situati in lombardia ma la verità è che non ne siamo usciti ancora,per cui frasi del genere andrebbero evitate,quello che si è visto a Napoli è assolutamente sbagliato.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.