12
giugno

Alberto Sordi: Rai e Mediaset ‘celebrano’ i 100 anni dalla nascita dell’attore con una programmazione speciale

Alberto Sordi

Alberto Sordi

A 100 anni dalla sua nascita, avvenuta il 15 giugno 1920, la tv omaggia Alberto Sordi. Attore, regista, comico, sceneggiatore, compositore, cantante e doppiatore, il romano – venuto a mancare il 24 febbraio 2003 – sarà il protagonista di una programmazione speciale che coinvolgerà le reti Rai e Mediaset.

La programmazione Rai

Rai 1 trasmetterà sabato 13 giugno in seconda serata Un italiano come noi, documentario di Silvio Governi sulla vita e la carriera di Sordi, con interviste a Ettore Scola, Gigi Magni, Carlo Verdone e Giovanna Ralli. Il giorno successivo, su RaiNews24, andrà in onda uno speciale pomeridiano condotto in studio da Laura Squillaci con ospiti e documenti (in replica anche lunedì 15 giugno). Nella giornata di domenica 14 giugno, anche Blob dedicherà una puntata speciale ad Alberto Sordi. In seconda serata, lo Speciale TG1, intitolato Albertone per sempre, a cura di Paolo Sommaruga e Claudio Valeri.

Lunedì 15 giugno, su Rai Storia, si parlerà di Sordi in un appuntamento de Il giorno e la Storia (a 00.05 e in replica alle 5.30, 08.30, 11.30, 14.00 e alle 20.10) dedicato all’artista che ha incarnato personaggi cult come il  Marchese del Grillo, il vigile Otello Cecchetti, Nando e l’americano a Roma. Su Rai1 la staffetta del ricordo comincerà alle 7.45 con la striscia “Insieme con – La Rai per il Sociale” che avrà come obiettivo principale quello di svelare un Sordi inedito, attraverso un’intervista fatta qualche anno fa da Paola Severini Melograni. Anche  UnoMattina a ItaliaSì – Giorno per Giorno dedicheranno il loro spazio all’attore romano, così come  La Vita in Diretta.

Rai Movie, alle 10.20, manderà in onda I Vitelloni di Federico Fellini con protagonista Sordi, mentre Rai Storia, alle 12.30, proporrà il film Un eroe dei nostri tempi (in replica anche sabato 20 giugno alle 17.05). Si parlerà di Albertone anche a Detto Fatto, alle 14.00 su Rai2. Su Rai Premium ci sarà spazio per il film In nome del popolo sovrano alle 21.10. Subito dopo, sempre sullo stesso canale, verrà trasmesso lo speciale Alberto Sordi – Un italiano come noi (replica dell’approfondimento di sabato 13 su Rai1).

Martedì 16 giugno, Rai Storia, programmerà alle 21.10 per il ciclo Italiani, il documentario di Enrico Salvatori dedicato proprio ad Alberto Sordi. Domenica 20 giugno, Rai5, a partire dalle 21.15, lascerà spazio ad una serata evento con la trasposizione teatrale di uno dei film più importanti nella carriera di Sordi, Un borghese piccolo piccolo.

Per ricordare il celebre attore, Rai3 trasmetterà in prime time la commedia amara Un Italiano in America sabato 13 giugno. Pellicola del 1967, in cui Sordi ha recitato al fianco di Vittorio de Sica. Sette giorni dopo, sabato 20 giugno, sarà invece la volta di Permettete? Alberto Sordi, biopic televisivo, con protagonista Edoardo Pesce e diretto da Luca Manfredi, che ha raccontato la vita dell’artista dal 1937 al 1957.

Domenica 21 giugno su Rai3, alle 18, andrà in onda il documentario Alberto Sordi, prodotto da Rai Cultura all’interno della serie Italiani. RaiPlay offrirà una selezione di dodici film di Sordi e pubblicherà Storia di un italiano, una collezione di testimonianze e i ricordi di quanti hanno conosciuto questo il gigante della commedia italiana, e Sordi – Un italiano a Roma, ossia una collezione di materiali presa dalle Teche con le partecipazioni più significative dell’artista negli show Rai. Infine, per tutta l’estate, Rai3 continuerà a trasmettere i film con Alberto.

In radio, lunedì 15 giugno l’omaggio partirà con Il mattino di Radio1 (in onda dalle 5 alle 7) e proseguirà per tutta ala giornata con servizi della redazione cultura e spettacolo del GR e con uno spazio all’interno di Zapping (dalle 19.30 alle 21). Appuntamento anche su Rai Radio2, alle 18, con lo speciale di Francesco De Carlo intitolato 100 Volte Alberto Sordi, incentrato per lo più sui successi radiofonici dell’uomo.

La programmazione Mediaset

Su Mediaset, l’omaggio comincerà domani su Canale 5 in seconda serata: Anna Praderio condurrà uno speciale del TG5 – intitolato Magnifico Testimone - che ripercorrerà la lunga carriera di Sordi grazie all’utilizzo di sue due interviste del 1995 e del 1999. L’appuntamento proseguirà poi con le testimonianze di Carlo Verdone, Enrico Montesano, Gigi Proietti, Paola Comin, storica publicist dell’Albertone nazionale. Il giorno successivo, domenica 14 giugno, la rete ammiraglia trasmetterà, dalle ore 14.00, In viaggio con papà e Io so che tu sai che io so.

Lunedì 15 giugno andrà in onda su Rete 4 alle 15.30 Polvere di stelle, mentre Mediaset Extra dedicherà il prime time allo speciale In ordine alfabetico: Gassman, Sordi, Vitti datato 1999 e condotto da Maurizio Costanzo con Enrico Mentana. Dallo stesso giorno e fino al 20 giugno, Cine34 occuperà l’access, il prime-time e la seconda serata con la rassegna Sordi 100, che consiste in 18 pellicole interpretate da Sordi.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Fabio Fazio ed Ennio Morricone
Morricone riporta Fazio su Rai 1. Ecco l’omaggio della TV al Maestro


Viale Mazzini (Rai)
Stagione TV 2020/2021: quando saranno presentati i palinsesti


Giuseppe Conte
Ascolti tv 2019/2020: Rai e Mediaset monopolizzano il prime time. Conte e il Papa i più visti


Champions League
Champions League: il Tribunale respinge il ricorso della Rai e conferma le partite in chiaro su Canale 5

1 Commento dei lettori »

1. nicopastore ha scritto:

13 giugno 2020 alle 10:22

Portare in tv il “Premio Alberto Sordi” che è invece trasmesso solo sul web rappresenterebbe una novità. Ogni anno i premiati raccontano episodi inediti in cui sono stati coinvolti con il grande attore. Ricordo un’attonita Paola Saluzzi presentatrice dell’evento nell’ascoltare i racconti di Raffaella Carrà.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.